FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2017: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || UMILTA WEBSITE || RINGOFGOLD WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New
: Dante vivo || White Silence



 
TUONI DI SILENZIO BIANCO

CAPITOLO VII: SETTORE E



WhiteSilence

These formulae, emblematic of Omniscience, condense into a few symbols the immutable laws of the universe. This mighty instrument of human power itself originates in the primitive constitution of the human mind, and rests upon a few fundamental axioms, which have eternally existed in Him who implanted them in the breast of man when he created him after His own image.

                                               Mary Somerville (E29), The Connexions of the Physical Sciences, 1837.


Religiosi: George Algernon Peyton, E39; George Robbins, E101; Edmund Dewdney, E113; Albert Revel, E145; Kenneth Courtenay, E154
Medici:
Charles Bankhead, E22; William Somerville, E29;  Peter Francis Luard, E33; Sir Charles Lyon Herbert, E48
Militari:
Samuel Dobree, E3; George Don, E5; Demetrio Corgialegno, E27; James Bennett, E52; William Henry Sewell, E58; James Bansfield, E59; Samuel Charters, E67; Charles Plenderleath, E102; Thomas Hamilton, E118; Ferdinand Thomas Williamson, E137; Thomas Jefferson Page, E142 
Waterloo: Sewell, E58;
Hamilton, E118
Marinai: Isaac Harris, E36; Lawrence Griffin, E77
Diplomatici:
James Lorimer Graham, E12; Amasa Hewins, E65; James Robert Matthews, E100
Geografo: Johan Hedenborg, E90
Artisti: Eloisa Chawner, E51; Amasa Hewins, E65; John Dietrich Frisch, E105
Scultori: Odoardo Fantacchiotti, E25; Felicie de Fauvau
, E48
Svizzeri: Bruppacher, E20; Kunz, E21; Weiss, E112; Stupan, E114; Mercier, E119; Ziegler, E123; Lebrun, E133; Oettinger, E140; Salomoni, E149, Gaudenzi, E150; Lenzzi, E151, E152
Russi: Rebesov, E18; Allissof, E116; Gorodetski, E146
Americani: Temple Bowdoin, E1, E41; Woodall, E7; Graham, E12; Hill, E14; Doane, E32; Rankin, E41; Vannuccini, E55; Powers children, E56; Hewins, E65; Lawrence Griffin, E77; Fitch, E98; Page, E142; Slayton, E143; Davis, E153.
New Zealand: John Logan Campbell, E54


Mappa con le coordinate delle tombe

                                                                  marrone, intervento conservativo sul ferro
                                                                  rosso, tombe danneggiate, intervento di ripristino
                                                                  azzurro, tombe, intervento di pulitura

              


Chiave:

I COORDINATI DELLA PIANTA/ NUMERO DELL' UBICAZIONE DELLA TOMBA/ NUMERO DELL'AQUISTO DELLA TOMBA/ NOME/ NAZIONE/ INSCRIPTION

Paragrafo che recava il ritratto della persona, la sua storia diografica.

Foto

Belle Arti description: [Misure/Measurements: Marmo/Marble: Altezza/Height;  Lunghezza/Length; Profondita/Depth; Pietra serena: A: L: P: Recinto/Frame: Marmo o Pietra Serena con Ferro/Iron: A: L: P: ]/ INSCRIPTION ON TOMB/
Archival materials retrieved from:
1828-1844 = the earliest Register of Burials in the Swiss Cemetery.
Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts:
I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli = Expense entries for funerals where here the total is given, while the accounting in the Register also carefully lists in that total the costs for the coffin, its lining, the grave, the crepe and gloves for the bearers, the carriage for the pastor, etc.
II: 1859-1865 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Paoli e Francs
III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs
IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs. This register is the only one indicating the zone of burial. Its A comprises Sectors A,B, its B comrpises Sectors E,F, its C corresponds with Sectors C and D.
Quittance receipts, Q plus number.
Guildhall Library Records, etc./
Orbituaries supplied by the Webbs, etc.
1873 Chronological Register in French, then Italian/#/Cognome/Nom/Age/Patria/Domicile/Décés/Enterrement/Remarques
1877 Alphabetical Register in Italian gives following information in columns:
[Flyleaves] Cognome/ Nome/ Paternita` / Patria/ Data della Morte/ Eta/ Tomba
[Surname/ Christian name/ Father's Christian name/ Country/ Date of death/ Age/ Tomb number]
Mediterranean culture has the woman retain her maiden surname, northern European culture has her renounce it in favour of her husband's surname. We attempt to follow cultural practices so: Mediterranean women being listed under their maiden surnames; English and American wives having their maiden names given in brackets before their husband's surname/
Notes and Queries (N&Q) then extant tomb inscriptions, published 100 years ago by Lieut. Col. G.S. Parry, 'Inscriptions at Florence in the Protestant Cemetery'.
Further information from descendants, etc.
Schede di Belle Arti, 1993-1997
Trizzino: Università degli studi di Firenze, Prof. L. Trizzino, Corso di Restauro dei Monumenti, 2006/7

Web materials, also Mediatheca 'Fioretta Mazzei', TAU, holdings


Dopo aver visto il Settore D andiamo al Settore E, che si trova nell’angolo in fondo di fronte allo studio di Michele Gordigiani (dipinse i ritratti dei Browning e di Camillo Cavour), poi proseguite insù verso la colonna e croce del Re della Prussia.

  Harper's Monthly engraving


E1 §1117/ LOUISA CATHERINE (ADAMS) KUHN/ AMERICA/

Suo marito proveniva da Filadelfia, il padre, Charles Francis Adams, era il Ministro USA in Gran Bretagna durante la Guerra Civile. A Firenze la coppia abitava in  un Palazzo in Piazza Santa Maria Maggiore, ora la Banca Popolare di Milano. Cento anni fa N&Q colloca la sua tomba nel Settore E.


Era la sorella di Henry Adams. Morì di tetano a Bagni di Lucca e la sua morte viene descritta nel capitolo “Caos” nell’autobiografia di Henry “The Education of Henry Adams”

Era da qualche settimana a Londra quando ricevette un telegramma dal suo cognato a Bagni di Lucca, diceva che sua sorella si era ferita essendo stata scaraventata fuori dalla carrozza e che la sua presenza fosse desiderata. Partì quella notte e raggiunse Bagni di Lucca due giorni più tardi. Louisa era già affetta dal tetano.
L’ultima lezione – la somma e il termine dell’educazione – cominciò allora. Da trent’anni aveva avuto esperienze varie senza mai aver avvertito la rotta della conchiglia dell’usuale. Non aveva mai visto la natura – solo sulla superficie- o la glassa che mostra alla gioventù. Gettato in faccia all’improvviso, con la dura brutalità del caso, il terrore del colpo gli rimase nell’anima per il resto della vita finché la sua ripetizione fece in modo che la volontà potesse sostenere più che riesce a sopportare.
Trovò la sorella, una donna di 40 anni, felice e brillante con i terrori del trisma, come era stata gioiosa e spensierata nel 1859, sdraiata a letto dopo il brutto incidente che aveva reso livido un piede.  Ora mentre  i muscoli si irrigidivano sempre di più, la mente rimase brillante, fino a quando, dopo 10 giorni di una tortura crudele, morì con le convulsioni.
Aveva sentito e letto molto sulla morte e ne aveva anche visto, conosceva a memoria le migliaia di luoghi comuni della religione e della poesia che sembravano addormentare i sensi e mettere un velo sull’orrore. Adams un mortale, sentiva soltanto la mortalità. La morte gli mostrò degli aspetti completamente nuovi, in questo luogo ricco e sensuale. La natura si divertiva, ci giocava, l’orrore aumentò la sua charme, le piaceva la tortura, asfissiava con le carezze la sua vittima. Non l’aveva mai visto così affascinante. La calda estate italiana incombeva fuori, sulla piazza del mercato e sui contadini pittoreschi, tutto illuminato dal colore singolare dell’atmosfera toscana, le colline e le vigne degli Appennini sembravano scoppiare con il sangue di piena estate. La camera della malata riverberava della gioia di vivere italiana, era piena di amici, nessuna luce nordica trafiggeva la morbide ombre. Perfino la donna morente condivideva il senso dell’estate italiana, l’aria morbida e vellutata, lo spirito, il coraggio, la piena sensualità della Natura e dell’uomo.
Affrontava la morte, come fanno la maggior parte delle donne, con coraggio e perfino con gaiezza, lentamente torturata fino all’incoscienza, cedendo soltanto alla violenza, come un soldato armato per la battaglia. Per migliaia d’anni, su queste colline e pianure, la Natura aveva armato donne e uomini per combattere questa stessa aria di piacere sensuale. Queste impressioni non sono ragionate o catalogate nella mente, sono sentite come una parte di un emozione violento e la mente che le sente è diversa da quella che ragiona, sembra di un potere diverso e di una persona diversa. La prima coscienza seria del gesto della Natura, l’attitudine verso la vita divenne, allora, una fantasma, un incubo, una insanità della forza. Per la prima volta lo scenario dei sensi crollò, la mente umana si sentiva denudata, vibrando in un vuoto di energie informi, schiacciandosi, sperando e distruggendo ciò che queste stesse energie avevano creato e si erano sforzati, fin dall’eternità, a creare alla perfezione. La società divenne fantastica, una visione da pantomima con movenze meccaniche. Il suo cosiddetto pensiero si fondeva con il mero senso della vita e il piacere di quel senso. Gli anodi della medicina sociale diventarono un artefice evidente. Forse lo stoicismo era il migliore, la religione era la più umana ma l’idea che qualsiasi deità personale potesse trovare piacere o profitto nel torturare una povera donna, per caso, con una crudeltà così diabolica conosciuta agli uomini soltanto nei caratteri pervertiti e insani, non era accettabile. Per pura blasfemia fece sì che l’ateismo puro fosse un conforto. Dio potrebbe essere, come dice la Chiesa, una Sostanza, ma Egli non potrebbe essere una Persona. Con i nervi tesi, per la prima volta oltre a ogni potere di tensione, viaggiò lentamente verso nord con gli amici. Si fermò qualche giorno a Ouchy per riprendere l’equilibrio in un mondo nuovo. Il mistero fantastico delle coincidenze aveva creato il mondo che vedeva reale, che mimava e riproduceva l’incubo distorto del suo orrore personale. Non lo sapeva ancora, ci mise 20 anni a trovarlo, ma aveva bisogno di tutta la bellezza del Lago per rimettere il finito al suo posto. Per la prima volta nella vita il Monte Bianco per un momento gli parve quel che era, una confusione di forze anarchiche e inutili, gli ci vollero giorni e giorni di riposo per vedersi rivestito di nuova come le illusioni dei suoi sensi, la purezza bianca delle sue nevi, lo splendore della sua luce e l’infinità della sua pace paradisiaca. La natura era gentile, il Lago di Ginevra era più che bello e le Alpi dimostravano fascini veri come terrori. Però l’uomo divenne confuso e davanti alle illusioni della Natura si riprese del tutto le illusioni dell’Europa. All’improvviso sparirono, lasciandogli un mondo nuovo da imparare.
Il  4 luglio tutta l’Europa era in pace, il 14 tutta l’Europa era nel bel  mezzo della guerra. Si sentiva impotente e ignorante ma si poteva essere Re o Kaiser e non aver la forza per affrontare il caos. Mr Gladstone era sorpreso quanto Adams, l’Imperatore Napoleone era stupefatto così come lo erano loro e Bismarck si rendeva conto a stento di come avevano fatto.
Come educazione, l’apertura della guerra era persa ad un uomo che affrontava la morte in prima persona, che non riusciva a metterla da parte per guardarla oltre il Reno. Soltanto quando arrivò a Parigi cominciò ad avvertire l’avvicinarsi della catastrofe. La provvidenza non aveva attaccato nessun affiche per annunciare la tragedia. Sotto gli occhi la Francia andò alla deriva e un fiume sconosciuto la portò lontana, verso un oceano meno conosciuto. In piedi a una  curva del Boulevard si poteva vedere quanto si sarebbe riuscito a vedere accanto all’Imperatore o al comando di un Corpo d’Armata. L’effetto fu livido. Sembrava che il pubblico guardassi la guerra come aveva guardato le guerre di Luigi XIV e Francesco I, come un ramo del’arte decorativa. I francesi, come veri artisti, vedevano la guerra come fosse una delle Belle Arti. Luigi XIV la praticò, Napoleone I la perfezionò, Napoleone III, fino ad allora, l’aveva perseguitato con lo stesso spirito con un successo singolare. A Parigi nel luglio 1870, la guerra  ebbe la sua prima come se fosse un’opera lirica di Mayerbeer.  Ci si sentiva come una comparsa presa per riempire la scena. Ogni sera il teatro della commedia fu ordinato a interrompere e ci si alzava all’ordine per cantare insieme la Marsigliese.

Non ha senso anche che la tomba di Louisa Kuhn si sia stata persa. Quando la moglie di Henry Adams, Clover Adams, si suicidò bevendo un fluido usato per sviluppare le fotografie, Henry commissionò una tomba magnifica, scolpita da August Saint Gaudens, ora conservato al Museo Smithsonian, accanto a sculture di Hiram Powers, Edmonia Lewis e William Wetmore Story.


         
Gaudens' Clover Adams         Edmonia Lewis' Cleopatra     William Wetmore Story's Libyan Sibyl

Catherine Louise Kuhn, l'Amerique// Bagni di Lucca/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 82/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 603.30/ Begeal, James Lorimer Graham, Consular Records, Tetanus following a carriage accident/ Kühn/ Caterina Luisa/ / America/ Bagni di Lucca/ / / / 1117/N&Q: 468. Louisa Catherine Kuhn, ob. at the Baths of Lucca, 13 July, 1870. Sector E..
See
Robert J. Robertson, Louisa Catherine Adam Kuhn, Florentine Adventures, 1859-1860'.



E19T/ E1/ 1168/
MARY CHRISTINE FRANCES TEMPLE-BOWDOIN/ AMERICA/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI CHRISTINE TEMPLE-BOWDOIN. MORI’ A VILLA CRISTINA, VICINO A FIRENZE, IL 14 MAGGIO 1872. ALLORA SONO CONTENTI PERCHE’ RIPOSANO E SI TROVANO AL RIPARO DOVE SONO CONTENTI D’ESSERE.

Una famiglia anglo-americana, vedi
http://npg.si.edu/exhibit/capital/pop-ups/01-03.html per il ritratto di Elizabeth Bowdoin, Lady Temple di Gilbert Stuart. ChristineTemple- Bowdoin, sorella della Principessa, brevettò la macchina da stampa telegrafica, precussore della macchina da scrivere di Olivetti. Loro padre è James Temple-Bowdoin, il fratello di Sir Grenville Temple. Trovate una monografia sulla sua villa sul Web: https://it.wikipedia.org/wiki/Villa_Cristina

 

Sarcofago.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1872. Ambito toscano. Sarcofago in marmo scolpito, marmo sporco, fianco danneggiato. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 38; L: 79; P: 148; P.s. A: 25; L: 110; P: 175.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ CHRISTINE TEMPLE-BOWDOIN/ WHO DIED AT THE VILLA CHRISTINA NEAR FLORENCE/ THE 14 DAY OF MAY 1872// THEN ARE THEY GLAD BECAUSE THEY ARE AT REST/ AND SO BRINGETH THEM TO THE HAVEN/ WHERE THEY WOULD BE [Ps. 107.30]/  IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 433, B + 333, B/ Records, Guildhall Library, Rev Tottenham, Villa Christina, Montughi/ Times, of heart disease/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Temple (Boudoin)/ Cristina/ Giacomo/ / Firenze/ 14 Maggio/ 1872/ Anni 54/ 1168/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 


E19R/ E2/ 1128/
EMMA MATILDA BALL/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI EMMA MATILDA BALL DI LONDRA. MORI’ A FIRENZE IL 18 APRILE 1871. GUARDANDO DENTRO GESU’ SI ADDORMENTO’ SICURISSIMA DELLA RESURREZIONE GLORIOSA.

E’ testimone di nozze al matrimonio fra Francis Henry Ball e Elizabeth Attfield
http://farnham.attfield.de/fam287.html al St. James, Paddington nel 1844. Successivamente quest’ultima divenne una Jopling e muore di parto. Ebbe la stessa iscrizione di Emma, E47/ ELIZABETH (ATTFIELD BALL) JOPLING. Molti discendenti/parenti muoiono nei bombardamenti  a Coventry nella Seconda Guerra Mondiale.

 

Tomba. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1871. Ambito toscano. Tomba a forma di croce orizzontale in marmo, lettere incise in lettere capitali e numeri arabi, poggiante sui quattro lati su due basamenti in pietra serena, pietra serena erosa. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 31. L: 57. P: 153.; P.s. A: 72. L: 84. P: 180.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF EMMA MATILDA BALL OF LONDON WHO DIED AT// FLORENCE 18 APRIL 1871// LOOKING INTO JESUS, SHE FELL ASLEEP IN THE FULL ASSURANCE OF A GLORIOUS// RESURRECTION/ [Hebrews 12.2 'Looking unto Jesus, the author and finisher of our faith']/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Emma Ball, l'Angleterre, fille de Edouard Ball/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 407, B/ Pall Mall Gazette, Times, Emma Matilda Ball, recently of Inverness, eldest daughter of the late Edward Ball, Esq, of 3, Carlton-villas, Maida vale/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 64. Ball/ Emma/ Edoardo/ Inghilterra/ Firenze/ 18 Aprile/ 1871/ Anni 60/ 1128/ N&Q 420. Emma Matilda Ball, of London, ob. 18 Ap., 1871. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E19R/ E3/ 526/
SAMUEL DOBREE/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DEL TENENTE SAMUEL DEBREE DEL QUINTO REGGIMENTO NATIVO DI FANTERIA LEGGERA E GENERALE REVISORE MILITARE A BOMBAY. ERA IL 2° FILGIO MASCHIO DEL. REV. DEBREE, RETTORE A NEWBOURN, SUFFOLK. NACQUE IL 27 FEBBRAIO 1827 E MORI’ IL 7 GENNAIO 1854.

Documenti concernenti il nonno si trovano negli Archivi Nazionali, faceva parte dei volontari di Hackney. La famiglia Debree proveniva da Guernsey. Vedi  F43/ AMELIA AUGUSTA (WRIGHT) LE MESURIER, la cui suocera è Elizabeth (Debree) Le Mesurier di Guernsey.



Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1854 Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata, marmo sporco, incisa in lingua inglese in lettere capitali e numeri arabi, urna posta nella parte retrostante, poggiante su un basamento in pietra serena. Possibile intervento di consolidamento sulla lastra. [M: A: 2. L: 67. P: 136.; P.s: A: 40. L: 75. P: 145.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ LIEUTENANT SAMUEL DOBREE/ OF THE FIFTH REGIMENT NATIVE LIGHT INFANTRY/ AND ASSISTANT MILITARY AUDITOR GENERAL/ BOMBAY/ SECOND SON OF THE REVEREND I.G. DOBREE A.M./ RECTOR OF NEWBOURN SUFFOLK/ BORN 27TH FEBRUARY 1827/ DIED 7TH JANUARY 1854/ 529/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Samuel Dobree, Comté de Suffolk, Empire Britannique/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 695.4/ Q 104: 430.4 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°193, Burial, aged 27, Rev Greene (A51)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Dobree/ Samuele/ / Inghilterra/ Firenze/ 7 Gennaio/ 1854/ Anni 28/ 526/ N&Q 419. Lieut. Dobree, 5th Native Lt. Infantry, Assistant Military Auditor-General, Bombay, 2nd s. of the Rev. J. G. Dobree, A.M., Rector of Newbourn, Sun 7 ., b.27 Feb., 1827, ob. 1 Jan., 1854. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E19Q/ E4/ 1020/
MARGARET (ROBINSON/ROBERTSON) MCNAB/ SCOZIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI MARGARET, VEDOVA DEL DEFUNTO ARCHIBALD MCNAB DI MCNAB. NACQUE A EDIMBURGO IL 13 GENNAIO 1788 E MORI’ A FIRENZE IL 20 GIUGNO 1868. QUESTO MONUMENTO VIENE ERETTO, DALLA FIGLIA AFFEZIONATA, COME CARO MEMORIALE DEL SUO CARATTERE NOBILE E LE SUE MOLTPLICI VIRTU’.

Il  McNab di McNab era un tiranno che portò i suoi inquilini/contadini in Canada e li trattò brutalmente, abbandonando moglie e figlia. La figlia che erige questo monumento è Sarah Ann McNab. Era considerata la 18° latifondista di McNab ed è sepolta nel Cimitero degli Allori. Vedi sopra per l’altra figlia, Margaret McNab che morì prima della madre. Sappiamo dal registro delle tombe di N&Q che, in origine erano una accanto all’altra in questo Settore.

 


Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1868. Ambito toscano. Cippo crollato, marmo non molto sporco. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 116; L: 73; P: 34.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ MARGARET/ WIDOW OF THE LATE/ ARCHIBALD MCNAB OF MCNAB/ BORN IN EDINBURGH THE 13 OF JANUARY 1788/ DIED IN FLORENCE THE 20 JUNE 1868/ THIS MONUMENT/ IS ERECTED/ BY/ HER AFFECTIONATE DAUGHTER/ IN FOND MEMORIAL/ OF HER/ NOBLE CHARACTER AND MANY VIRTUES/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Veuve Marguerite MacNab, l'Ecosse, fille de Guillaume Robinson/ Records, Guildhall Library, London: GL23773/4 N° 16, Burial 2/2, Rev Hutton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mac Nab nata Robinson/ Vedova Margherita/ Guglielmo/ Inghilterra/ Firenze/ 22 Giugno/ 1868/ Anni 80/ 1020/ N&Q 421. Margaret, wid. of Archibald McNab, b. in Edinburgh, 13 Jan., 1788; ob. 20 June, 1868. "Erected by her d. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

Speriamo di poter rimettere, questa tomba, rovinata dai vandali, alla sua posizione originaria.
[Now at DD21V] 92/ MARGARET MCNAB/ SCOZIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI MARGARET MCNAB, FIGLIA MINORE DI ARCHIBALD MCNAB DI MCNAB E DI MARGARET ROBINSON SUA MOGLIE. NACQUE A.....SUL.....E MORI' A FIRENZE IL 31 GENNAIO 1832 ALL'ETA' DI 18 ANNI........ERA SAGGIA........BUONA E …..UN'ANIMA PIU' PURA NON HA MAI ABITATO UNA FORMA UMANA. QUERSTO MONUMENTO VIENE ERETTO DALLA MADRE E DALL'UNICA SORELLA SARAH ANN. ERA LA PRIMA DI SEI...........SOPRAVVISSUTI.

Archibald McNab di McNab era un latifondista che emigrò in Canada per evitare di pagare i suoi debiti. Morì nel 1860. La sorella di Margaret, Sarah Ann McNab era considerata la 18° latifondista McNab ed è sepolta nel Cimitero degli Allori. La madre è E4/ MARGARET (ROBINSON/ROBERTSON) MCNAB.

Colonna in base.
Marmista  ignoto. Sec. XIX, post 1/1832. Ambito toscano. Colonna e due basi ottagonali, ora in frammenti. Possibile intervento di ripristino e pulitura. [M: A: 115; circum: 97; M: A: 86; L: 70; P: 70; Mbase: A: 31; L: 90; P: 90.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ MARGARET MACNAB/ YOUNGEST DAUGHTER OF ARCHIBALD MACNAB/ OF MACNAB/ AND OF MARGARET ROBERTSON HIS WIFE/ SHE WAS BORN AT . . . / ON THE LOC. . . / AND DIED AT FLORENCE/ ON THE 31 OF JANUARY 1832/ AGED 18 YEARS AND . . . / SHE WAS WISE/ . . . GOOD AND . . . / AND A PURER SOUL/ NEVER INHABITED/ A HUMAN FORM/ THIS MONUMENT IS ERECTED BY/ HER MOTHER/ AND HER ONLY SISTER/ SARAH ANN/ SHE WAS THE FIRST/ OF SIX/ . . . SURVIVING . . ./ . . ./N. 92/  Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 16: d of Archibald Mcnab of Macnab Perth & Margaret Robinson, Burial 2-2, Rev Hutton/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 281/ Caledonian Mercury/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mac Nab/ Margherita/ / Inghilterra/ Firenze/ 31 Gennaio/ 1834/ Anni 18/ 92/ for mother, see entry, Sector E/ N&Q 422. Margaret, youngest d. of Archibald McNab, of Macnab, and of Margaret Robertson, his w. B. at Edinburgh, 1 Nov., 1815; ob. 31 Jan., 1834. Erected by her mother and her only sister Sarah Anne, who was the first-born of 6, 3 sons and 3 ds., and now the only surviving child of her mother/ Formerly in Sector E and to be restored there. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E19Q-R/ E5/ 561/
MARY MARGARET (MURRAY) LADY DON/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI LADY DON, VEDOVA DEL GEN. SIR GEORGE DON, PER MOLTI ANNI  FU GOVERNATORE DI GIBILTERRA. LEI MORI' A FIRENZE IL 15 GENNAIO 1855 ALL'ETA' DI 90 ANNI. // P.BAZZANTI.F

Sir George Seton di Barnes, il titolare della Baronia di Dunfermline aveva 7 figli fra i quali  Ann Seton che sposò Jon Don. Questi erano i genitori del Gen. Sir George Don, il Governatore di Gibilterra a più lunga scadenza, e nipote del Governatore Vice Ammiraglio James Seton. La sua vedova era Mary Margaret Lady Don, la figlia  di Patrick 5° Lord Elibank e, si dice, della moglie Mary Margaretta De Jonge, la vedova di Lord North. Però è ritenuto più probabile che la madre sia, invece, la sua amante Mary Mortlock. Lady Don era una grande benefattrice per la comunità inglese a Firenze, la sua fondazione aiutava le persone inglesi indigenti a ritornare in patria. Si fa seppellire accanto alla tomba della sorella che morì prima. La loro nipote Susan Murray sposò Brunswick Popham, creando un'altra rete di parentele. Abitavano nella loro Villa Strozzi che, successivamente, divenne la residenza di John Rodham Spencer Stanhope insieme alla moglie e la loro figlia
B10/ MARY SPENCER STANHOPE, sepolta nel Settore B. NDNB: Sir George Don.

   
General Sir George Don

Colonna sormontata da un'urna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1855. Ambito toscano. Scultore: Pietro Bazzanti, Firma: P.BAZZANTI.F Due colonne incise sormontate da urne, marmo sporco, poggianti su basamento in pietra serena, pietra serena molto erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: L/P circum:; P.s. A: 18. L: 75. P: 68.; R: A. 20. L: 176. P: 140.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ LADY DON/ WIDOW OF/ GENERAL SIR GEORGE DON/ G.C.B. AND G.C.H./ FOR MANY YEARS GOVERNOR OF/ GIBRALTER/ DIED AT FLORENCE/ 15 JANUARY 1855/ AGED 90 YEARS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Villino Strozzi, près Florence, Marie Marguerite Don, Iles Britaniques, Rentiere/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 507/ Q 166: 458 Paoli, Margherini receiving 49 Paoli for furning the hearse and carriages for the funeral/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 212, Burial 18/10, widow of General Sir George Don, Governor of Gibralter/ Maquay Diaries: 17 Jan 1855/ Morning Chronicle, Morning Post, Caledonian Mercury/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Don/ Maria Margherita/ / Inghilterra/ Villino Strozzi/ 15 Gennaio/ 1855/ Anni 91/ 561/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See http://www.mortlock.info/encyclopedia/kirtling.pdf



E19Q-R/ E6/ 263/
ANN MURRAY/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ANN MURRAY/NUBILE. MORI' IL 6 MAGGIO 1843 A FIRENZE. // P.BAZZANTI.F.
 

Ann Murray è la sorella nubile di Lady Don (
E5), anche lei  figlia illegittima di Patrick Lord Elibank e zia di Susan Murray che, più tardi, sposa Brunswick Popham.

  

Urna su colonna.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1843. Ambito toscano. Scultore: Pietro Bazzanti, Firma: P.BAZZANTI.F. Sec. XIX, post 1843. Due colonne in marmo incise sormontate da urne, marmo sporco, poggianti su un basamento in pietra serena, pietra serena molto erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: L/P circum:; P.s. A: 18. L: 75. P: 68.; R: A. 20. L: 176. P: 140.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF ANN MURRAY/ SPINSTER/ OBEIT MAY 6 1843/ FLORENCE/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 50: d of Patrick 5th Lord Elibank and Mary Mortlock, born Guildford Surrey, died 06-05, Burial 07-05, aged 73, Rev John Irving/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Don Muray/ Anna/ / Inghilterra/ 7 Maggio/ 1843/ Anni 75/ 263/ See Duthie, Murray/ NDNB entry, Sir George Don/ N&Q 376. Ann Murray, sp., ob. 6 May, 1843. In same enclosure: Lady Don, wid. of Gen. Sir George Don, G.C.B., G.C.H., Governor of Gibraltar, ob. 15 Jan., 1855, a. 90. Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See http://www.mortlock.info/encyclopedia/kirtling.pdf

E19H/ PAMELA AND ANDREW FLYGT/ ENGLAND. PAMELA AND ANDREW/ FLYGHT/ 13.3.1923/20.3.2003

Una coppia inglese che viveva vicino a Siena. Il loro avvocato si è interessato alla sepoltura.

Lastra. Sec. XXI, post 2003.
Lastra in marmo incisa in lingua inglese in lettere capitali e numeri arabi.  [M: A: 10; L: 70; P:; 70.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: PAMELA AND ANDREW/ FLYGHT/ 13.3.1923/20.3.2003. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E19O/ E7/ 876/
FRANCIS ALLEN WOODALL/ AMERICA/ LA MOGLIE E IL FIGLIO DI FRANCIS WOODALL. NACQUE NEL KENTUCKY, USA E MORI' A FIRENZE IL 12 AGOSTO 1865.

Un Console americano volontario. Il Swedenborgiano
B32/ HIRAM POWERS, scrisse alla vedova: “La tomba del Signor Woodall si trova nello stesso cimitero dove tre dei miei bambini sono sepolti. Un posto più bello non si trova. E' adagiato contro le mura esterne della città e sembra più un giardino che un posto per i morti. In primavera e in estate è colmo di fiori e anche nell'inverno ci sono ancora delle rose che imperterrite continuano ad adornare le tombe . . . Io vado a visitare le tombe dei miei bambini e le mie lacrime cadano sulle tombe mentre io guardo . . . La terra può reclamare i nostri corpi ma non le nostre anime” Un discendente nota che Allen Woodall era un ferroviere del Kentucky. Sembra che una sua parente, (forse la sorella e tutti e due tisici ?) fosse arrivata con lui in Italia e che era, brevemente, sposata con un membro della famiglia dei Pierucci.
NORMA (WOODALL) PIERUCCI/ AMERICA/ Woodall nei [nata] Pierucci/ Norma/ / America/ 29 Settembre/ 1864/ Anni 22/ 880/ Norma Pierucci née Woodwall, l'Amerique// Etats d'Amérique/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Francs 326.55.

Sembra che sia la sorella di E7/ FRANCIS ALLEN WOODALL, sepolta nel Settore E, che si sposo con un Pierucci. La famiglia del marito pagò per il funerale.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1865. Ambito toscano. Cippo caduto. Intervento di pulitura Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, 2008. Intervento di consolidamento, Gheorghe Petrache, 2009. [M: A: 107; L: 54; P: 18; R: A: 25; L: 90; P: 170.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: WIFE AND SON/ OF/ FRANCIS WOODALL/ BORN IN KENTUCKY, U.S.A./ DIED IN FLORENCE/ AUGUST 12 1865/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Allen F. Woodall, Lexington, Amerique/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 175.55/ Timothy Bigelow Lawrence, Consular Records, Bigelow to Seward, Death of Allen F. Woodall of Convington, KY, Died of consumption, 12 August 1864/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti:Woodall/ Allen F. / / America/ Firenze/ 12 Agosto/ 1864/ Anni 37/ 876/ N&Q 375. Francis A. Woodall, b. in Kentucky, ob. 12 Aug., 1865. Erected by his w. and sonEglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Norma Pierucci née Woodwall, l'Amerique]/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, from 2 to 1 class, 177 Francs/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Woodall nei Pierucci/ Norma/ / America/ 29 Settembre/ 1864/ Anni 22/ 880]/°=Polk Laffoon, Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E19O/ E8/ 169/ GUSTAV BENEDICKS/ SVEZIA/ HAR HVILAR/ GUSTAV BENEDICKS/ FODD I STOCKHOLM/ DEN 2 FEBRUARI 1798/ DOD I FLORENS/ DEN 30 APRIL 1838/ N.169

Il figlio di Samuel Gustav Benedicks, ha un famoso discendente, con lo stesso nome, che muore nel 1918.

 

Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1838. Ambito toscano. Stele sormontata da una croce in marmo ora caduta, marmo sporco, posta su basamento in pietra serena, recinto in pietra serena, entrambi notevolmente erosi. Restaurato, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 3/2016. [M: A: 108; L: 46; P: 46; P.s. A: 28; L: 54; P: 54; R: A: 30; L: 76; P: 160.] Iscrizione sepolcrale in svedese incisa in lettere capitali e numeri arabi: HAR HVILAR/ GUSTAV BENEDICKS/ FODD I STOCKHOLM/ DEN 2 FEBRUARI 1798/ DOD I FLORENS/ DEN 30 APRIL 1838/ N.169/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 100. Benedicks/ Samuele Gustavo/ S/ Svezia/ Firenze/ 30 Aprile/ 1838/ Anni 40/ 169. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E19N/ E9/ 164/
WALTER KENNEDY LAWRIE/ SCOZIA/ N.164/ WALTER KENNEDY LAWRIE NATO IN SCOZIA IL 25 AGOSTO 1806 MORI' A FIRENZE IL 28 NOVEMBRE 1837. IL SIGNORE HA DATO, IL SIGNORE HA TOLTO E BENEDETTO SIA IL NOME DEL SIGNORE. SIA FATTA LA TUA VOLONTA'.

Una bellissima tomba neoclassica, con la moglie e il figlio che piangono  il marito e padre. Ha un busto a bassorilievo dentro un ourobouros. Questa è una fra diverse tombe con un ritratto a medaglione: AB7/ INA BOSS SAULTER, by Ettore Ximenes; B4/ ELENA NIKITICNA DIK, NATA AKZYNOVA by Fyodor Fyodorovitsch Kamensky; C3/ THOMAS SOUTHWOOD SMITH by Joel T. Hart; D108/ THEODORE PARKER by William Wetmore Story; D127/ JAMES ROBERTS, by Joel T. Hart?; E12/ JAMES LORIMER GRAHAM, JR by Launt Thompson; E9/ WALTER KENNEDY LAWRIE by Pietro Bazzanti, F27/ PHILIPPINA (SIMONS) CIAMPI, Joel T. Hart(?).
Il ritratto di Walter Kennedy Lawrie di Woodhall, Lauriston, 1815 è di Raeburn e adesso si trova a Filadelfia. Potrebbe essere il nonno, come la copia nella  General History of Music, 1819, di Thomas Busby con il suo ex-libris, attualmente in vendita da un libraio italiano, sembra indicare che potrebbe essere arrivato in  Italia attraverso il nipote. La moglie si chiama Clorinda, il figlio Walter, quest'ultimo  sposa Giulia, ambedue sono scolpiti su questa tomba con vestiti classici, come vediamo sulle tombe di B20/ JOHAN CLAES LAGERSVARD and D126CHARLES WITAL. Il Webbs aggiunge: “Walter Kennedy Lawrie ho cercato di districare l'ascendenza di quest'uomo che penso fosse afflitto dalla tubercolosi, certamente 31 anni era giovane per morire. Lord Malmesbury, ogni tanto un Ministro degli Esteri incompetente, lo ricordò nelle sue memorie – 1885. “C'era a quel tempo (1832) a Firenze un banchiere scozzese chiamato Lawrie e possedeva una bella galleria di quadri. Si era sposato con una bellissima ragazza fiorentina proveniente da una famiglia povera, avendola prelevata da bambina per educarla a fargli da moglie. L'abbiamo conosciuta ed era molto piacevole e signorile”. La moglie era Clorinda Aretini e (giudicando dal fatto che Walter Kennedy Lawrie ebbe una sepoltura protestante) era un matrimonio misto. Lei, il loro unico figlio, un altro Walter Kennedy e sua moglie Julia sono tutti sepolti a San Miniato. Anche il figlio morì anzitempo il primo febbraio 1875 sebbene non è proprio chiaro, la sua vera età. “Nel fior fiore della vita”, secondo il suo monumento, quindi non più di 40 anni. Nella “buona galleria di quadri” c'era uno ritenuto di Raffaello ma ora sembra che sia soltanto una copia della “Madonna di Loreto” e si trova nel Musée Comdé a Chantilly. Negli anni 1850 il figlio lo sottopose allo scrutinio di esperti a Roma che pronunciarono che era genuino (soltanto i raggi ics hanno dimostrato che non è). Non conosco quale attività svolgeva il vecchio Kennedy, Malmesbury è l'unica fonte autorevole che abbiamo – ma non c'è dubbio da dove provenivano i suoi soldi. Suo padre William era un piantatore giamaicano, nato nel 1769 e  nel 1802 ereditò, da Walter  Sloane Laurie, una tenuta nel Galloway. Aggiunge il nome Laurie (Lawrie) al proprio nome, come facevano spesso in queste circostanze. Aveva già dei figli, fra i quali Thomas che, probabilmente rimase nelle Indie Occidentali, e un William che, forse, lo accompagnò in Scozia, penso però che si risposò con una figlia di un altro piantatore delle Indie Occidentali, nel 1805 a Edimburgo. Il nostro Walter, al quale fu dato il nome dell'uomo che gli lasciò in eredità la tenuta di Galloway, sembra il figlio di questo matrimonio e nacque (qualcuno dice) il 20 agosto 1806, ma non so dove. A un certo punto di quell'anno il padre ricevette una lettera dal manager della tenuta, chiamata Woodhall, in Giamaica, informandolo dell'acquisizione dei degli schiavi e della scarsità delle femmine, causata dall'estensione a cui era arrivato “l'affare dell'abolizione della schiavitù” in Inghilterra. William Kennedy morì nel 1811 e credo che il ritratto di Raeburn sia di lui e non di Walter. Spesso questi nomi si confondano fra loro ma, semplicemente, non riesco a trovare un precedente Walter Kennedy Lawrie. Il fatto che William Kennedy prese anche il nome  di Lawrie soltanto al ricevimento dell'eredità nel 1802, sembra indicare che non sia così. Successivamente la tenuta di famiglia a Galloway  fu chiamata Woodhall e fu ereditato dal  figlio William che, con questi dati , sarebbe il fratellastro più grande di Walter. Il giovane Walter era delicato? E' per questo che arriva, non ancora ventenne, a Firenze? Si iscrive al Vieusseux nel febbraio di quell' anno (quale?) . Trasmise la sua delicatezza al figlio? Ciò che trasmise era il denaro. Se Malmesbury aveva ragione dicendo che la famiglia della moglie era povera, all'improvviso si trovarono tutori del bambino e la gestione di una fortuna. Una parte, l'ho saputo da poco, consisteva in palazzi, uno in Borgo S.S. Apostoli e un altro sulla riva opposta dell'Arno, dove si trovava un albergo molto frequentato, chiamato o Le Quattro Nazioni o Quatre Nations.

   

Stele. Scultore: Pietro Bazzanti. Sec. XIX, post 11/1837. Ambito toscano. Stele in marmo scolpita e incisa, sul fronte due figure classicamente abbigliate, vedova piangente per la morte del consorte, braccio sinistro poggiante accanto ad un'urna, ai suoi piedi il figlio in lacrime, figura del consorte racchiusa in un ouroboros, marmo non molto sporco. Monumento sepolcrale a edicola ornato da un rilievo figurato e poggiante su basamento a due ordini modanato. Coronamento a timpano con stemma frontale e acroteri lisci. [M: A: 207; L: 91.7; P: 54.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: N.164/ WALTER KENNEDY LAWRIE/ BORN IN SCOTLAND 20TH AUGUST/ 1806/ DIED IN FLORENCE 28TH NOVEMBER 1837/ THE LORD GAVE AND THE LORD HATH TAKEN AWAY/ AND BLESSED BE THE NAME OF THE LORD [Job 1.21]/ THY WILL BE DONE [Matt 6.10; 26.42; Luke 11.2]/ GL 23774 N° 60 Burial 08-12/ See Kennedy/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lawrie/ Gualtiero Kennedy/ / Inghilterra/ Firenze/ 29 Novembre/ 1837/ Anni 31/ 164/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ Europeana entry. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E19O/ E10/ 743/
JOHN EDWARD ELLIOTT/
INGHILTERRA/ UN RICORDO AFFETTUOSO DI JOHN EDWARD ELLIOTT. FIGLIO DI JOHN E MARY ANN ELLIOTT. MORI' A FIRENZE IL 29 LUGLIO 1861 ALL'ETA' DI UN ANNO E NOVE MESI.

Non ha ancora due anni. Il padre lavora per le ferrovie in Toscana.


 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1861. Ambito toscano. Cippo in marmo inciso, marmo sporco, scolpito con una croce con bracci trifogliati sotto archi ogivali gotici, posto su basamento in marmo.  Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 145.L: 74. P: 25.; M: A: 25. L: 87. P: 37.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN AFFECTIONATE REMEMBRANCE/ OF/ JOHN EDWARD ELLIOTT, SON/ OF/ JOHN AND MARY ANN ELLIOTT/ WHO DIED IN FLORENCE 29 JULY 1861/ AGED 1 YEAR AND 9 MONTHS/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 295, son of John and Mary Elliott, aged 1 year 10 months; Baptism GL23775 N° 128, born 26/10/59, bp 01/01/60, father superintendent of locomotives on the Leopolda railway, Rev O'Neill; sibling GL23775 N° 149, Lydia, bp 13/06/62, Rev Ponton/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 260/ Q 470: 115 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Elliott [later, ?]/ Gio: Edoardo/ Giovanni/ Inghilterra/ John Edward Elliott, l'Angleterre, fils de John Elliott et de Mary Anne, née Parker/ Inghilterra/ 29 Luglio/ Mesi 21/743. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


ETHEL MAUD
ELLIOTT GB GATESHEAD EDWARD
ANG 25/04/1969 72 2PPsSI VII 05s
ALFRED ELLIOTT IGN
JOHN PARKER MARY ANN IGN 05/02/1900 30 2PPsSG V 14s
MARY GLADYS ELLIOTT GB GATHESEAD ON TYNE EDOARDO MARY ANN ANG 09/07/1999 104 1PPsSI VII 04s
EDWARD ELLISON ELLIOTT

JOHN PARKER MARY ANN
// 77 2PPsSG V 16s
WINIFRED JANE ELLIOTT GB GATESHEAD EDWARD

27/09/1972 71 2PPsSI VII 05s
JOHN ELLIOTT GB NEW CASTEL EDWARD
EPI 09/12/1906 83 2PPsSG V 14s


E19N-O/ E11A/ 26
/ ANNETTE (MONTGOMERY CAMPBELL) HAMILTON/ SCOZIA/ QUI SONO POSATI I RESTI MORTALI DI ANNETTE, MOGLIE DI THOMAS HAMILTON ESQ. MORI' A FIRENZE IL 26 DICEMBRE MDCCCXXIX. QUEST'ULTIMO MEMORIALE ALLA FELICITA' E ALL'AMORE INCESSANTE DEL PASSATO, FU ERETTO DAL MARITO DESOLATO.
// P.BAZZANTI.F

Lei, insieme al marito, visitarono il cottage di Lockart, vicino a Abbotsford ed erano amici di Walter Scott. Lei muore a Firenze molti anni prima del marito. Sebbene lui muoia a Pisa dà ordini che sia sepolto accanto alla moglie per sempre. Per molti anni la manutenzione di questa tomba fu finanziata. Vedi Q48: 31.12.1852, Q 155: 31.12.1854, Q212: 20.12.1855, Q251: 31.12.1856, Q286: 23.12 1857, sempre di 20 Paoli.


 

Sarcofago. Scultore: Pietro Bazzanti; Signature: P.BAZZANTI.F Sec. XIX, post 12/1829. Ambito toscano. Sarcofago in marmo con motivi egizi, disco solare alato. Possibile intervento di pulitura.  [M: A: 134; L: 180; P: 94; RP.s. A: 32; L: 220; P: 278.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: HERE ARE LAID/ THE MORTAL REMAINS OF ANNETTE/ WIFE OF THOMAS HAMILTON ESQUIRE/ WHO DIED AT FLORENCE ON THE/ TWENTY SIXTH OF DECEMBER MDCCCXXIX/ THIS LAST MEMORIAL OF PAST HAPPINESS AND UNCEASING/ LOVE WAS ERECTED BY HER BEREAVED HUSBAND/ N.XXVII/

N° 26             Le vingt-huit Decembre mil huit cent vingt-
Hamilton     neuf, Annette Hamilton née Campbell, dece
                       =dee le vingt-six du meme mois, a ete ensevelie
                       dans le Cimetière de l'Eglise Evangelique en
                       presence de Mrs Ls Wolff et Gge Courvoi
                       =sier -
                                                                 
Chs. Recordon Pasteur~

Obituary, Morning Chronicle, Aberdeen Journal, daughter of deceased Archibald Montgomery Campbell, of Upper Wimpole Street, London/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hamilton nata Campbell/ Annetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 26 Dicembre/ 1829/ / 26/ DNB/NDNB, first wife of Thomas Hamilton/ See Campbell/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18-19N-O/ E11B/ 253/ THOMAS HAMILTON/ SCOZIA/ CON AMORE E RISPETTO ALLA MEMORIA DI THOMAS HAMILTON ESQ. GIACE SEPOLTO QUI. MORI' A PISA IL 7 DICEMBRE 1842 A 53 ANNI.

Il vedovo di Annette Hamilton
(E11A) nacque a Pisa, figlio di un medico scozzese. Studiò in Scozia e poi servì nelle battaglie peninsulari, fu ferito e più tardi scrisse romanzi e libri di viaggio, fra i quali: Cyril Thornton e 1829-1831 Annals of Peninsular Campaigna: From MDCCCVIII a MDCCCXIV, contribuì a Blackwoods http://en.wikipedia.org/wiki/Thomas_Hamilton_%28writer%29 Si risposò e divenne amico di William Wordsworth. Ammalandosi scelse di farsi portare da Pisa a Firenze per essere sepolto accanto alla prima moglie. La manutenzione di queste tombe è stata finanziata per molti anni.



Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1842. Ambito toscano. Marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2.5; L: 202; P: 86.2; RP.s. A: 32; L: 220; P: 278.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN LOVE AND RESPECT/ TO THE MEMORY OF/ THOMAS HAMILTON, ESQUIRE/ WHO HERE LIES BURIED/ DIED AT PISA ON THE/ SEVENTH OF DECEMBER 1842/ IN HIS FIFTY THIRD YEAR/ M.F./ Q 106: 20 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 41: Birth 04-01-90, age 52, Burial 11-12, Rev Thomas Tuam/ Obituary, Belfast Newsletter, author of Cyril Thornton, Travels to America, etc., brother to Sir Wm Hamilton, Bart, of Edinburgh/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hamilton/ Tommaso/ / Inghilterra/ Pisa/ 7 Dicembre/ 1842/ Anni 53/ 253/ NDNB entry. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See waterloo.html, http://archive.org/details/annalsofpeninsul03hami, http://archive.org/details/youthandmanhood02hamigoog


E18L/ E12/ 1355/
JAMES LORIMER GRAHAM, JR/ AMERICA/ NEW YORK/ 1835/ JAMES LORIMER GRAHAM, JR/ FLORENCE/ 1876// Launt.Thompson Jr 1878

Questo mecenate americano, sposato, gay ?, fondò il Graham's Magazine, era ricco, naufragò e fu ferito. Console  americano a Firenze sotto il Presidente Grant, viveva alla Villa Valfonda, ora il Palazzo dei Congressi. Claire Claremont (la sorellastra di Mary Shelley, madre della figlia di Byron, Allegra), alloggiò con lui. Collezionista di autografi, libri e quadri li lasciò in eredità al Century Association in New York: http://archive.org/details/catalogueofjames00centiala,
che li vendette all'asta. Questo è solo uno dei  i ritratti a medaglione nel Cimitero: A64/ GEORGE AUGUSTUS WALLIS by Aristodemos Costoli, A15/ ANNE SUSANNA (LLOYD) HORNER by Francesco Jerace; AB7/ INA BOSS SAULTER, by Ettore Ximenes; B4/ ELENA NIKITICNA DIK, NATA AKZYNOVA by Fyodor Fyodorovitsch Kamensky; C3/ THOMAS SOUTHWOOD SMITH by Joel T. Hart; D108/ THEODORE PARKER by William Wetmore Story; D127/ JAMES ROBERTS, by Joel T. Hart?; E12/ JAMES LORIMER GRAHAM, JR by Launt Thompson; E9/ WALTER KENNEDY LAWRIE by Pietro Bazzanti, F27/ PHILIPPINA (SIMONS) CIAMPI, Joel T. Hart(?). Launt Thompson, a parte il bassorilievo di James Lorimer Graham, creò anche il bassorilievo in bronzo per Bayard Taylor 20.9.1881 che ora  si trova nel Kennett Square, Pennsylvania. L'elegia di Algernon Swinburne all'amico James Lorimer Graham fu pubblicata nel suo: Poems and Ballads, Second series, 1904.

WhiteSilence

Life may give for love to death
Little; what are life's gifts worth
To the dead wrapt round with earth?
Yet from lips of living breath
Sighs or words we are fain to give,
All that yet, while yet we live,
Life may give for love to death.

Dead so long before his day,
Passed out of the Italian sun
To the dark where all is done,
Fallen upon the verge of May;
Here at life's and April's end
How should song salute my friend
Dead so long before his day?

Not a kindlier life or sweeter
Time, that lights and quenches men,
Now may quench or light again,
Mingling with the mystic metre
Woven of all men's lives with his
Not a clearer note than this,
Not a kindlier life or sweeter.

In this heavenliest part of earth
He that living loved the light,
Light and song, may rest aright,
One in death, if strange in birth,
With the deathless dead that make
Life the lovelier for their sake
In this heavenliest part of earth.

Light, and song, and sleep at last --
Struggling hands and suppliant knees
Get no goodlier gift than these.
Song that holds remembrance fast,
Light that lightens death, attend
Round their graves who have to friend
Light, and song, and sleep at last.

 

Sarcofago. Scultore: Launt Thompson, Signature: Launt.Thompson Jr 1878. Sec. XIX, post 4/1876. Ambito toscano./ Sarcofago in marmo bianco, inciso, sul fronte medaglione, su uno dei fianchi stemma. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 5/2010. Fondi ricevuti da un studioso americano. Da raddrizzare. [M: A: 163; L: 214; P: 113; P.s. A: 22; L: 225; P: 123.] / Iscrizione sepolcrale in inglese e greco incisa e scolpita in rilievo in lettere capitali e numeri arabi: [Alpha] NEW YORK/ 1835/ JAMES LORIMER GRAHAM, JR/ [Omega] / FLORENCE/ 1876/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Graam [Graham]/ Giacomo Lorimer/ Natale/ America/ Firenze/ 30 Aprile/ 1876/ Anni 41/ 1355/ Freeman, 224/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Jeffrey Begeal. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 
See CBVe.html#Begeal

E17M/ E13/ 144/
HARRIET (BENNETT) THOMSON/ SCOZIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI HARRIET MOGLIE DI JOHN THOMSON DALRY, AYRSHIRE. LASCIO' QUESTA VITA IL 4 OTTOBRE MDCCCXXXVI ALL'ETA' DI 32 ANNI.

Knapp riporta che è la moglie di John Thompson mercante a Livorno, aggiungendo una  “p”. Due fratelli sposano due sorelle, FO79/59  12.5.31: John Thomson con Harriet a HBM (Seymour), e David Thomson con Elizabeth Bennett.


 

Stele.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1836. Ambito toscano. Stele in marmo scolpito, marmo sporco, basamento in buono stato di conservazione. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 142; L: 37; P: 30; P.s. A: 15; L: 82; P: 64.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri romani: SACRED TO THE MEMORY OF/ HARRIETT/ WIFE OF JOHN THOMSON/ DALRY AYRSHIRE/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ ON THE FOURTH DAY OF OCTOBER/ MDCCCXXXVI/ AGED THIRTY TWO YEARS/ . . . / . . . / . . .Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 51 Rev. Knapp/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Thomson/ Enrichetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 7 Ottobre/ 1836/ Anni 36/ 144. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17M/ E14/ 882/
BRITTON A. HILL/ AMERICA/ ALLA MEMORIA DI BRITTON. FIGLIO MINORE DI BRITTON A. E JOSEY HILL DI ST. LOUIS, MISSOURI.

Un bambino americano di 3 anni. Il padre è un avvocato del Missouri.

   


Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1864. Ambito toscano. Cippo in marmo bianco, inciso, marmo sporco. Restauro di Daniel-Claudiu Dumitrescu, 3/2016. [M: A: 80; L: 45.1; P: 7; P.s. A: 20; L: 60; P: 21.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY OF/ BRITTON/ YOUNGEST SON OF BRITTON A. AND JOSEY HILL/ OF/ ST LOUIS, MISSOURI/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Britton A. Hill, l'Amerique, fils de Britton A. Hill et de Johanna E. Hill/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 182.05/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hill/ Britton A./ Britton A./ America/ Firenze/ 12 Ottobre/ 1864/ Anni 3/ 882. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17M/ E15/ 342/ ANNE GORTON/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ANNE, MOGLIE DI JOHN GORTON. MORI' A SAN MARCELLO IL 15 AGOSTO 1846.

Questa anziana signora di Stone Castle, vicino a Dartford nel Kent, morì a San Marcello vicino a Pistoia.


  

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1846. Ambito toscano. Lastra in marmo rialzata su basamento in  pietra serena. Marmo sporco intaccato dai licheni. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2.5; L: 70; P: 139; P.s. A: 13.5; L: 81.5; P: 157.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ ANNE WIFE OF JOHN GORTON/ WHO DIED AT SAN MARCELLO/ AUGUST 15 1846/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 Nˆ° 21: late of Stone Castle Kent died 13-08 at San Marcello, Burial 15-08, Rev Greene (A51)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gorton/ Anna/ / /S. Marcello/ 13 Agosto/ 1846/ Anni 72/ 342. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16L/ E16/ 1392/ JOHAN CARL GUSTAV FUNCK/ SVEZIA/ JOHAN CARL GUSTAV FUNCK/ FODD I SVERIGE STOCKHOLM/ DEN 29 APRIL 1872/ TOD FLORENZ DEN 25 APRIL 1877/ HERREN GAF OCH HERREN TOG/ . . . VERE HERRENS NAMN

Il padre di questo bambino, Carl Oskar Funck, era un nobile ufficiale svedese e cartografo.

 

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1877. Ambito toscano. Croce in marmo, marmo sporco, basamento in pietra serena, pietra serena erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A:  98.5; L: 39; P: 29.5; P.s. A: 28; L: 45; P: 36.] Iscrizione sepolcrale in svedese incisa in lettere capitali e numeri arabi: JOHAN CARL GUSTAV FUNCK/ FODD I SVERIGE STOCKHOLM/ DEN 29 APRIL 1872/ TOD FLORENZ DEN 25 APRIL 1877/ HERREN GAF OCH HERREN TOG/ . . . VERE HERRENS NAMN [Job 1.21]/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Funck/ Gio: Carlo/ Carlo Oscar/ [Svezia in pencil]/ Firenze/ 23 Aprile/ 1877/ Anni 5/ 1392. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E16M/ E17/ 401/ MARIA NOCKELLS/ 
INGHILTERRA/ MARIA// GESU' DISSE DI NON PIANGERE, LEI NON E' MORTA MA DORME. QUESTO MONUMENTO VIENE ERETTO DAL FRATELLO AFFEZIONATO E SCONSOLATO, C.W. NOCKELLS, COME TRIBUTO FINALE DI RISPETTO ALLA MEMORIA DELLA CARA SORELLA MARIA NOCKELLS DI LONDRA. LASCIO' QUESTA VITA IL 17 APRILE 1849 ALL'ETA' DI 31 ANNI.

Un fratello seppellisce a Firenze la sorella trentunenne di Londra. La tomba ha una colomba scolpita come quella di B19/ SOPHIA ANNE COFFIN nel Settore B.

 

Stele. Scultore: Francesco Mattei, come per Sophia Anna Coffin. Sec. XIX, post 4/1849. Ambito toscano. Stele in marmo scolpito, sul fronte colomba, marmo sporco, urna andata perduta. Cippo a pilastro su basamento modanato poggiante su zoccolo a sezione quadrata. Fusto con modanature alla base e nella parte alta decorata da una colomba in volo con cartiglio nel becco. Coronamento aggettante con acroteri lisci. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 193; L: 72.5; P: 72.5; MR. A: 54; L: 142; P: 207.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: MARIA// [dove with scroll]/ JESUS SAID WEEP NOT/ SHE IS NOT DEAD/ BUT SLEEPETH/] THIS MONUMENT IS ERECTED/ BY HER AFFECTIONATE/ AND DISCONSOLATE BROTHER/ C.W. NOCKELLS/ AS A TRIBUTE OF LAST RESPECT/ TO THE MEMORY OF HIS DEAR SISTER/ MARIA NOCKELLS/ OF LONDON/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ ON THE 17TH APRIL 1849/ AGED 31/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 129: Burial 19-04, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Nochells/ Maria/ / Inghilterra/ Firenze/ 17 Aprile/ 1849/ Anni 32/ 401/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ Europeana entry. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E15M/ E18/  887/
GEORGIJ DMITRIEVIC REBESOV/ RUSSIA/

Questo bambino russo di 10 mesi ha un bocciolo di rosa sulla tomba per indicare che era troppo giovane per morire. Come sulla tomba del bambino svizzero Jules Aguet (D17).


 

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1864. Ambito toscano. Cippo in marmo, marmo  sporco, scolpito con bocciolino e inciso, recinto in ferro battuto con funzione ornamentale. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 92; L: 36; P: 8.5; RF: A: 45; L: 77; P: 140.] Iscrizione sepolcrale in russo in cirillico e numeri arabi:  Rebizov (Rebesoff) Dmitrievic Georgij/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Georges Rébésoff, Russie/  II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 178.55/ Talalay: Pisa 12.12.1863 - Firenze 26.10.1864; 'figlio di Dmitrij Ivanovic Rebezov (1818-1874) e di Praskov'ja Ivanovna Cechini (1834-1905), Epitaffio: takih bo est/ Carstvie Nebesnow/ avranno il Regno Celeste; N° 887, RC/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Rébésoff/ Giorgio/ / Russia/ Firenze/ 26 Ottobre/ 1864/ Mesi 10/ 887. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Ребезов Георгий Дмитриевич, Пиза 12.12.1863 — Флоренция 26.10.1864, № 887, E15M (61). 


E
15M/ E19/ 472/ EDWARD LOMBE/ 
INGHILTERRA/ ICI/ REPOSE LE CORPS/ DE M. EDWARD LOMBE/ DECEDE A FLORENCE/ LE 1 MARS 1852/ AGE DE 53 ANS
QUI RIPOSA IL CORPO DI M. EDWARD LOMBE. MORTO A FIRENZE IL PRIMO MARZO 1852 ALL'ETA' DI 53 ANNI.

I Lombe erano grandi proprietari terrieri e filantropi a Norwich. Si erano arricchiti con una seteria nel Derbyshire. La moglie Mary Royer de St. Julien, era francese, che spiega l'iscrizione in francese. Membro del Parlamento per Arundel nel 1826, visse all'estero dal 1830 e veniva spesso in Italia. Edward Lombe sottoscrisse la traduzione di Comte svolta da Harriet Martneau. Lei racconta che suo padre aveva amputato la gamba di Lombe quando era giovane (un altro amputato intrepido nel Cimitero è TIMOTHY HASKARD, B55)

 

Cippo. Scultore: Francesco Mattei. Sec. XIX, post 3/1852. Ambito toscano. Marmo del cippo, del basamento, della lastra e del recinto non molto sporco. Intervento conservativo sulle catene in ferro Daniel-Cl  audiu Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 173; L: 96; P: 41.5; RMF: A: 64; L: 123.3; P: 201.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ICI/ REPOSE LE CORPS/ DE M. EDWARD LOMBE/ DECEDE A FLORENCE/ LE 1 MARS 1852/ AGE DE 53 ANS/  Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Edouard Lombe, Angleterre, Rentier/ Q7: Luigi Gilli, 958 Paoli/ Q13: 32 Paoli/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 1235/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 166, Melton Hall, Norwich, Rev O'Neill/ Obituary, Daily News/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lombe/ Edoardo/ Edoardo/ Inghilterra/ Firenze/ 1 Marzo/ 1852/ Anni 53/ 472/ + / Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14N/ E20/ 499/
HENRI BRUPPACHER/ SVIZZERA/ HENRI BRUPPACHER DE ZURIG/ . . . LE 26 JANVIER 1853
HENRI BRUPPACHER DI ZURIGO......... IL 26 GENNAIO 1853.

Un giovane esercente da Zurigo, Svizzera.

 

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1853. Ambito toscano. Croce in marmo infissa su basamento in pietra serena. Iscrizione in lingua francese quasi illeggibile incisa sui due bracci orizzontali, incisa in lettere capitali e numeri arabi: HENRI BRUPPACHER DE ZURIG/ . . . LE 26 JANVIER 1853/ Possibile intervento di pulitura. [M: A: 87.5; L: 55; P: 6; P.s. A: 42; L: 42; P: 42.] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Henri Bruppacher, Zurich en Suisse, commis negociant, fils de Henri Bruppacher, et de Esther, né e Kuffekam, sa veuve/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 460/ Q 52: 195 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Bruppacher/ Enrico/ Enrico/ Svizzera/ Firenze/ 26 Gennaio/ 1853/ Anni 21/ 499. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14M/ E21/ 538/
JOHAN JACOB KUNZ/ SVIZZERA/ JACOB KUNZ/ AGE DE. . . DE ZURIG AGE DE

Un altro giovane esercente da Zurigo, Svizzera.

      Harper's Monthly engraving

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1854. Ambito toscano. Croce in marmo su basamento in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 99; L: 58; P: 7; P.s. A: 48; L: 42; P: 42.]  Iscrizione sepolcrale in francese incisa sui bracci della croce in lettere capitali e numeri arabi: JACOB KUNZ/ AGE DE. . . DE ZURIG AGE DE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean Jacques Kunz, Deventer, Canton de Zurich, en Suisse, domicilié a Florence, Commis negociant, fils de Jacob Kunz/ I: 1852-18595 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 450/ Q 126: 185 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Kunz/ Giov: Giacomo/ Jacob/ Svizzera/ S.M.Vecchio/ 21 Maggio/ 1854/ Anni 24/ 538. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E13M/ E22/
687/ CHARLES BANKHEAD, M.D./ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI CHARLES BANKHEAD, M.D. MORI' A FIRENZE IL 25 NOVEMBRE 1859 ALL'ETA' DI 91 ANNI. QUESTA LASTRA FU POSATA DAL FIGLIO C.H.BANKHEAD ESQ.

Il Medico Straordinario di Giorgio IV. Era medico presente al suicidio di Castlereagh. Il figlio che seppellisce il padre ha una nota nel NDNB.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1859. Ambito toscano. Cippo marmo inciso con lettere capitali in lingua inglese e numeri arabi, marmo sporco, poggiante su un basamento in pietra serena.
Possibile intervento di pulitura. [M: A: 111.5. L: 49.5. P: 8.5; P.s. A: 23.5; L: 69.5; P: 29.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ CHARLES BANKHEAD M.D./ WHO DIED AT FLORENCE 25 NOV 1859/ AGED 91/ THIS TABLET WAS ERECTED BY HIS SON/ CH. BANKHEAD ESQRE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charles Bankhead, l'Angleterre, rentier/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 715/ Q 383: 438 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1, cause of death 'decay of nature', Burial 28/11, Rev O'Neill/ Glasgow Herald, Morning Chronicle, formerly Physican Extraordinary to George IV, attended Castlereagh when he committed suicide, son, Charles Bankhead, diplomat/ 70. Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Bankhead/ M D. Carlo/ Inghilterra/ Firenze/ 25 Novembre/ 1859/ Anni 90/ 687. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E12M/ E23/ 617/
THOMAS TRINGHAM SMITH/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI THOMAS TRINGHAM SMITH DI BOLTON STREET, PICCADILLY. LASCIO' QUESTA VITA DOPO UNA MALATTIA LUNGA E DOLOROSA ALLA SUA VILLA DI PALAZZO BRUCIATO VICINO A FIRTENZE. MORI' IL 22 LUGLIO 1857 ALL'ETA' DI 63 ANNI.

Aveva sposato Emma, figlia del Ten. Col. Richard Gilpin, nel marzo 1828. (Il fratello di lei, anche lui chiamato Richard, divenne il I° Baronetto). Il loro figlio
F127/ NORBONE GILPIN SMITH è sepolto nel Settore F dove, sulla sua tomba, troviamo i nomi sia del padre sia della madre. Fu lui a erigere questa bella tomba. Loro figlia Emma Frances Tringham Smith sposò Henry Brockwood, così questa famiglia si imparentò con i Woods e i Stisted (A98). Il Melbourne Argus, 22 ott. 1867, scrive di un altro figlio più giovane, William Arabin  che morì prima di Thomas in Goolong, Australia. Nel necrologio troviamo gli stessi indirizzi di Bolton Street e Palazzo Bruciato, Firenze.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1857. Ambito toscano. Lastra in marmo con lettere in piombo, recinzione con funzione ornamentale in ferro battuto. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. [M: A: 17; L: 63; P: 122; P.s. A: 30; L: 102; P: 163; R: A: 31; L: 68; P: 128.] Iscrizione sepolcrale in inglese in piombo in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ THOMAS TRINGHAM SMITH/ OF BOLTON STREET PICCADILLY/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ AFTER A LONG & PAINFUL ILLNESS/ AT HIS VILLA OF/ PALAZZO BRUCIATO/ NEAR FLORENCE/ ON THE 22 JULY 1857/ AGED 63 YEARS/ 617/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Thomas Tringham Smith, Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 736.6/ Q 272: 457.6 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 238, Burial 24/07, Rev. Gilbert/ Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Smith/ Tommaso Cringham/ / Inghilterra/ Firenze/ 22 Luglio/ 1857/ Anni 63/ 617/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11M/ E24/ (147) 1074
/
ANNA (MOUNSEY) BROWN/ 
INGHILTERRA/

E' probabile che morì nella stessa stanza a Casa Guidi dove morì
B8/ ELIZABETH BARRETT BROWNING. Adesso la sua tomba si trova di fronte di  B8/ ELIZABETH BARRETT BROWNING. Vedi anche la seguente senza tomba, probabilmente la figlia, sembra che il marito morì fra il 1869 e il 1872.

EMMA BROWN INGHILTERRA/ THY WILL BE DONE// ANNA/ WIFE OF T.F. BROWN/ DIED 4TH DEC 1869// 1074
SIA FATTA LA TUA VOLONTA'//ANNA, MOGLIE DI T.F. BROWN, MORI' IL 4 DICEMBRE 1869.

Muore anche lei, come la madre e come B8/ ELIZABETH BARRETT BROWNING a Casa Guidi. Vedi F53/ HENRIETTA MARIA HAY; E148/ CHAPMAN STANSFIELD MARSHALL,, anche loro abitavano in Casa Guidi a quell'epoca. Fu la repubblicana Elizabeth Barrett Browning a cambiare il nome del palazzo da Palazzo Guidi a “Casa Guidi”. Possiamo dedurre che c'erano diversi appartamenti nel palazzo.

IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 692.20, to Livorno/ Pall Mall Gazette, Emma , daughter of late Mr  Brown of Brunswick Square, at Casa Guidi, 26 May 1872.

 

Croce.
R.Bencini? Sec. XIX, post 12/1869. Marmista ignoto (Bencini?). Sec. XIX, post 12/1869. Ambito toscano. Croce con fiore scolpito posta su un basamento di finte rocce in marmo e zoccolo inciso, intervento di pulitura (escluso basamento) Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli. Possibile intervento di pulitura sul basamento.  [M: A: 157.5; L: 73.5; P: 73.5; P.s. A: 27.5; L: 87; P: 20.35.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi incisa sulla tabula scolpita con gigli e rose: THY WILL BE DONE [Matt 6.10; 26.42; Luke 11.2]// [On base] ANNA/ WIFE OF T.F. BROWN/ DIED 4TH DEC 1869// 1074/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Anna , l'Angleterre, fille de Thomas Mounsey/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 333/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°417, Casa Guidi, Piazza San Felice, Burial 16/12, age 62, Rev Tottenham/ Obituary, Pall Mall Gazette/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: nata Mounsey/ Anna/ Tommaso/ Inghilterra/ Firenze/ 14 Dicembre/ 1869/ Anni 65/ 1074. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E10N/ E25/ (146) 702
/ SAMUEL REGINALD ROUTH/
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DI SAMUEL REGINALD ROUTH DI FARLEIGH NELLA CONTEA DEL HANTS., INGHILTERRA. MORI' A FIRENZE IL 21 GIUGNO 1860 ALL'ETA' DI 47 ANNI. QUESTA TOMBA FU CREATA DA COLORO CHE L'AMAVANO. PIANGIAMOLO DECEDUTO, CON LA SPERANZA DELLA MISERICORDIA DI DIO E CHE POSSANO RIUNIRSI CON LUI IN PARADISO. PERCHE' NEL SIGNORE IO SPERO. ASCOLTA IL MIO SIGNORE DIO.

Divenne Tenente nel 1855. Sebbene la sua tomba sia la più imponente del Cimitero, non sappiamo quasi niente di lui. In questo caso abbiamo i discendenti dello scultore ma non del morto. La scultura è stata restaurata dal C.N.R. Italiano insieme a Daniel-Claudiu Dimitrescu, che ha svolto il lavoro con l'uso di un apparecchio laser.


   
Harper's Monthly engraving
Scultura. Scultore, Odoardo Fantacchiotti, beneath foot, Signature: O.FANTACCHIOTTI 1863 °=Luisa Moradei, pronipote di Gabbrielli allievo di Cesare Fantacchiotti, figlio di Odoardo. Sec. XIX, post 6/1860. Ambito toscano. [Allegoria della Speranza con ancora poggiante su plinto con quattro faci rovesciate] Marmo sporco. Intervento di pulitura, CNR "Nello Carrara", Alberto Casciani, Daniel-Claudiu Dumitrescu, con laser, 2012. [M: A: ? L: 117; P: 117; P.s. A: L: 144; P: 144; RP.s.: A: 70; L: 175; P: 175; RF A: 12; L: 175; P: 175.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY OF SAMUEL REGINALD ROUTH/ OF FARLEIGH,/ IN THE COUNTY OF HANTS, ENGLAND,/ WHO DIED AT FLORENCE/ JUNE the 21ST, 1860/ In the 47th Year of his Age,/ This Tomb is created by those who loved him living,/ Who mourn him dead, and who hope through the mercy/ of GOD,/ To rejoin him in Heaven/ For in Thee, O LORD, do I hope, Thou wilt hear, O LORD My GOD/ Psalm 38, verse 15/ [See also, Settore B, Watson, Hebrews 6.19, Which hope we have as an anchor of the soul, both sure and steadfast]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Samuel Reginald Routh, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 927/ Q 409: 450 Paoli, of which 110 Paoli tax to English Chjurch/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 281, Burial 21/06, Rev O'Neill, last Grand Duchy entry/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Routh/ Samuele Reginaldo/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Giugno/ 1860/ Anni 47/ 702/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Luisa Moradei, pronipote di Gabrrielli allievo di Cesare Fantacchiotti, figlio di Odoardo. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU


E10N/ E26/ (A145) 1321/
LOUISA HARRIET (SCOT) CORGIALEGNO/ 
INGHILTERRA/ PERCIOCCHE A ME IL VIVERE E CRISTO/ E IL MORIRE GUADAGNO/ FILIPP. CAP. 1 VERS. 21/ - / ALLA CARISSIMA MEMORIA DI/ LUISA SCOT/ VEDOVA CORGIALEGNO/ NATA NELLA CONTEA DI KENT INGHILTERRA/ RESE CON VIVA FEDE/ LA BELL'ANIMA AL SIGNORE/ IL XVI GIUGNO MDCCCLXXV/ 1321

La vedova proveniente dal Kent di un amico greco di Lord Byron,
E27/ DEMETRIO CORGIALEGNO/Δεμητριος Κοργιολενιος. Mi sembra giusto che questa coppia di sposi sia sepolta accanto alla statua “Hope” - “Speranza” e vicina a Elizabeth Barrett Browning che da bambina bramava di essere il paggio di Lord Byron e nel suo poema epico, Aurora Leigh, il bambino si chiama “Angiolo”.

 


Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1875. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo molto sporco. Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: PERCIOCCHE A ME IL VIVERE E CRISTO/ E IL MORIRE GUADAGNO/ FILIPP. CAP. 1 VERS. 21/ - / ALLA CARISSIMA MEMORIA DI/ LUISA SCOT/ VEDOVA CORGIALEGNO/ NATA NELLA CONTEA DI KENT INGHILTERRA/ RESE CON VIVA FEDE/ LA BELL'ANIMA AL SIGNORE/ IL XVI GIUGNO MDCCCLXXV/ 1321/ Death 15/06, Burial 18/06, Rev Tottenham, via del Officine, 8; child Angiola by Louisa buried at Livorno, 30/08/38/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Corgialegno nata Schot/ Vedova Lucia/ Cristoforo/ Grecia/ Firenze/ 16 Giugno/ 1875/ Anni 70/ 1321/ +
. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.



E10O/ E27/ (144) 765/
DEMETRIO CORGIALEGNO/Δεμητριος Κοργιολενιος/ GREECE/
MA QUANTE E AME, TOLGA IDDIO CH'IO/ MI GLORIA IN ALTRO CHE NELLA CROCE/ DEL SIGNOR NOSTRO JESU CRISTO/ GAL. CAP VI. VERS. 14/ ALLA CARISSIMA MEMORIA/ DI/ DEMETRIO CORGIALEGNO/ NATO IN ARGOSTOLI DI CEFALONIA/ EROICO PATRIOTTA NELLA GUERRA/ PER L'INDEPENDENZA ELLENICA/ SERENAMENTE SPIRATO/ IN SENO ALL CHIESA GRECA ORTODOSSA/ DI CUI FU SEMPRE FIGLIO DEVOTO/ IL XXI DICEMBRE MDCCCLXI7 763

Un greco che combatté accanto a Byron per l'indipendenza della Grecia dai Turchi. La sua terza moglie, ora sua vedova che gli dette la bambina “Angiola”, è l'inglese
E26/ LOUISA HARRIET (SCOT) CORGIALEGNO. Vincenzo Nannucci celebra la nascita di loro figlio con un dotto saggio. La Biblioteca e Museo Corgialegno furono costruiti nel 1953 a Cefalonia, dopo il terremoto.

 

Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1861. Ambito toscano. Marmo molto sporco, ferro conservato, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2008. Possibile  intervento di pulitura sul marmo e di ripristino sulle colonne. [M: A: 8; L: 62;  P: 168.4; X2; P.s. A: 23; L: 75; P: 175; RP.s: A: 57; L: 177; P: 206; RF: A: 10; L: 163; P: 188.] Iscrizione sepolcrale in lettere capitali e numeri arabi in piombo: MA QUANTE E AME, TOLGA IDDIO CH'IO/ MI GLORIA IN ALTRO CHE NELLA CROCE/ DEL SIGNOR NOSTRO JESU CRISTO/ GAL. CAP VI. VERS. 14/ ALLA CARISSIMA MEMORIA/ DI/ DEMETRIO CORGIALEGNO/ NATO IN ARGOSTOLI DI CEFALONIA/ EROICO PATRIOTTA NELLA GUERRA/ PER L'INDEPENDENZA ELLENICA/ SERENAMENTE SPIRATO/ IN SENO ALL CHIESA GRECA ORTODOSSA/ DI CUI FU SEMPRE FIGLIO DEVOTO/ IL XXI DICEMBRE MDCCCLXI7 763/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: le Chevalier Demetrius Corgialegno, Céphalonie, fils de André Corgialegno et de Catherine, ne Rasin, son épouse/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 848/ Q 494: 359 Paoli/ Second marriage FO 170/6, 29/04/30, Demetrio Corgialegno to Eliza Harris at HBM, groom, 'nobile de Cephalonia', widower, bride of London, Rev Althorp. Third marriage to Louisa at 16/06/75, GL 23773/4 N°18 02/03/35, Demetrio Cordialegno to Louisa Harriet Scott at HBM (Seynour), groom 'nobile de Cephalonia', widower at least twice, Rev Peacock/ child Angiola by Louisa buried at Livorno, 30/08/38/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Corgialegno/ Cav: Demetrio/ Andrea/ Grecia/ Firenze/ 23 Dicembre/ 1861/ Anni 76/ 765
. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
The Mediatheca 'Fioretta Mazzei' would particularly like to have a copy of RAVANIS, George. Byron in Cefalonia. (1982, republished in 2003). Highly recommended is the 3D Tour at: http://www.corgialenios.gr/defaultel.asp#



E12O/ E28/ (149) 930/
FREDERIC GOODBAN/ 
INGHILTERRA/ FREDERIC GOODBAN NATO A CANTERBURY IL 3 FEBBRAIO 1831 E MORTO A FIRENZE IL19 DICEMBRE 1865. “IL TUO FRATELLO RISORGERA'”

Il patriarca è Thomas Goodban, un insegnante di musica a Canterbury. Il figlio mezzano Edward Goodban, era un incisore e insegnante di musica a Canterbury, Kent, e poi, nel 1856, si trova come libraio a Firenze. Viene menzionato nel diario di Susan Horner nel 1862, “Sono andata da Goodman per sapere se aveva una copia degli inni italiani della Signora Barbauld”. Gli affari andavano ancora molto bene nel 1885 secondo “An Indian Summer” di W.D. Howell. Frederic è il figlio minore di Edward, il figlio più giovane di Thomas. Probabilmente era in visita a Firenze. Il figlio di due anni di Edward e Rose Goodban
C34/ ARTHUR VICTOR GOODBAN è sepolto nel Settore C. The Webbs annota le loro parentele

    
Harper's Monthly engraving

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1865. Ambito toscano. Croce in marmo su basamenti in marmo, recinto in pietra serena. Marmo sporco e degradato per improprio utilizzo di acido muriatico. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 178; L: 78.5; P: 44.2; RP.s. A: 44; L: 114; P: 205.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: FREDERIC GOODBAN/ BORN AT CANTERBURY FEB 3 1831/ DIED AT FLORENCE DEC 19 1865/ "THY BROTHER SHALL RISE AGAIN" JOHN 11 VERSE 13/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Fréderic Goodban, Canterbury, Angleterre/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 400.55 + Francs 22.40/ Records, Guildhall Library, London: G23777/1 N°369, Burial 22/12, Rev Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Goodban/ Federigo/ / Inghilterra/ Firenze/ 19 Dicembre/ 1865/ Anni 35/ 930/ See Goodban, Settore C. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E11N/ E29/ (148) 703/
WILLIAM SOMERVILLE/ SCOZIA/ WILLIAM SOMERVILLE FIGLIO PIU' GRANDE DELLO STORICO DELLA REGINA ANNA. NACQUE A MINTO ROXBURGHSHIRE IL 22 APRILE 1771. MORI' A FIRENZE IL 25 GIUGNO 1860/ DIO PROTEGGERA' LA MIA VITA DALLE FORZE DELLA TOMBA.

Il decesso del padre viene riportato nel Bell's Weekly Messenger (N° 1770, domenica, febbraio 28, 1830). “Siamo dolenti nello scoprire che il Rev. Dr. Somerville, il distinto e eminente storico della regina Anna e autore di altre opere importanti, è morto a Jedburgh Manse domenica scorsa ad un'età molto avanzata. Il Rev. Dr. era il Padre della Chiesa scozzese. Era presente alla comunione nelle chiesa della sua parrocchia la domenica precedente e apparentemente aveva la stessa energia e zelo di sempre. Si sentì male la sera di quel giorno e continuò a resistere, serenamente in attesa del suo riposo, fino alla sua dipartita come abbiamo detto, la domenica della settimana successiva, più o meno alla stessa ora della sera che iniziò a sentirsi male. “A Jedburgh, il 16 di questo mese, dopo qualche giorno di malattia, il REV. DR. SOMERVILLE, nel suo novantesimo anno d'età e nel 63° anno in cui aveva licenziato i suoi doveri di Ministro di culto” – giornale di Edimburgo. British Library: Titolo: The History of Great Britain during the Reign of Queen Anna, with a dissertation concerning the danger of the Protestant Succession, and appendix containing original papers. Autore: Somerville Thomas. Era autore di molti altri libri contro la schiavitù. Suo figlio William Somerville, sepolto qui, era un chirurgo nell'esercito e successivamente medico a Chelsea Hospital. Era   marito della matematica e astronoma scozzese, Mary Somerville che predisse l'esistenza  di Nettuno e Plutone. Mary Somerville incoraggiò Ada Byron, la Contessa Lovelace (la figlia di Byron) nella sua attività di matematica. Ada Byron e Charles Babbage crearono il moderno computer. Un busto di Mary Somerville viene onorato al Royal Society nel quale furono accolti il marito e il figlio come membri. Mary Somerville è sepolta nel Cimitero degli Inglesi a Napoli sotto alla sua scultura a grandezza naturale, scolpita dal giovane scultore calabrese, Francesco Gerace. Egli scolpì anche il medaglione di una sua amica
A15/ ANNE SUSANNA (LLOYD) HORNER. I Somerville College a Oxford porta il suo nome. Questa è la prima registrazione al Guldhall  Register, sotto il titolo di “Ducato di Toscana”. Al nostro Cimitero ci sarebbe spazio per la tomba di Mary Somerville, di fronte alla tomba di Elizabeth Barrett Browning. A Napoli manca la lapide e nessuno la conosce. Un progetto per IBM?

         Harper's Monthly engraving
Somerset House, Royal Society

  
Mary Somerville                                  Ada Lovelace, Lord Byron's daughter
 
          
 Lawrence MacDonald, Vassar, bust Francesco Jerace, Naples, tomb

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1860. Ambito toscano. Monumento scolpito. Intervento di restauro conservativo Meridiana Restauri di Alberto Casciani, 2007. [M: A: 105; L: 87; P: 32; P.s. A: 57; L: 157; P: 73; RP.s.F: A: 75.5; L: 201.7; P: 261.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi: WILLIAM SOMERVILLE/ ELDEST SON OF THE HISTORIAN OF QUEEN ANNE/ BORN AT MINTO ROXBURGHSHIRE/ 22 APRIL 1771/ DIED AT FLORENCE 25 JUNE 1860/ GOD WILL REDEEM MY LIFE FROM/ THE POWER OF THE GRAVE 49 PSALM [Ps.49.15]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: William Somerville, l'Angleterre (Ledbrough, Roxburghshire, Ecosse), rentier/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 700/ Q 410: 423 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 282 Burial 27/06, Rev O'Neill, 'decay of nature'/ Morning Post, William Somerville, MD, formerly one of the principal inspectors of the Army Mecdical Board and Physican to the Royal Hospital at Chelsea/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Somerville/ Guglielmo/ / Inghilterra/ Firenze/ 25 Luglio/ 1860/ Anni 87/ 703/ DNB/NDNB entries for wife, Mary Somerville, for father, Dr Thomas Somerville/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See marysomerville.html, Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU


E12M/ E30/ 766/
ROLAND JAMES MCDOUALL/ SCOZIA/ ALLA MEMORIA DI ROLAND JAMES MCDOUALL ESQ. NATO  E MORTO  IN APRILE. FIGLIO DI JOHN MCDOUALL E DI SUA MOGLIE GERTRUDE WALKER. SE SI VIVE SI VIVE  PER IL SIGNORE, SE SE SI MOURE SI MUORE  PER IL SIGNORE.

Il nipote di Andrew McDouall, latifondista di Logan MP per Galloway, i genitori sono James Andrew McDouall e Gertrude Walker. Quest’ultima era la figlia di
C96/ CAPTAIN CHARLES MONTAGUE (HUDLESTON) WALKER  and C97/ ANNA MARIA (RIDDELL) WALKER. Successivamente Gertrude si risposò con il Conte Baldelli. Quindi la sorellastra di Roland James è F14/ BIANCA [WALKER] BALDELLI, la cui tomba si trova nelle vicinanze. La tomba di Roland è vicino a quella di E54/ JOHN LOGAN CAMPBELL. Webbs riporta la sua parentela con le famiglie Riddell, Walker, Whyte, Fleetwood Wilson, Moyser e Chichester.

 

Tomba con croce distesa. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1861. Ambito toscano. Lastra scolpita con croce distesa, recinto con colonnine in pietra serena e ferro. Intervento conservativo sul ferro Daniel-Claudiu Dumitrescu, anno 2008, intervento di pulitura, 2011. [M: A: 2; L: 72; P: 150; P.s. A: 19; L: 77; P: 152; R: A: 30;  L: 107;  P: 200.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY OF ROLAND JAMES MCDOUALL ESQ/ BORN APRIL DIED // SON OF JOHN MCDOUALL AND/ GERTRUDE WALKER HIS WIFE/ WHETHER WE LIVE WE LIVE UNTO THE LORD/ WHETHER WE DIE WE DIE UNTO THE LORD/ ROMANS/ '766' sulla base. Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Roland James McDouall, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 550/ Q 496: 273 Paoli/ GL23777/1 N° 302 Burial 31/12, Rev O'Neill, apoplexy/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: McDonall/ Orlando Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Dicembre/ 1861/ Anni 24/ 766./°=Scott O'Reiley.  Restauro, Daniel-Claudiu Dumitrescu. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E13N/ E31/ NON IDENTIFICATA
INGHILTERRA?/

Troviamo questa tomba in una incisione del 1873 nel  Harper’s. Vedi tomba compagna
F107/ SARAH LEE, identica ma eseguita con un marmo migliore, eretta dalla Marchesa Guadagni, cognata di Isaac Lumley e sorella di Sarah Joanna Lumley. Joanna Lumley ha generosamente pagato le riparazioni della tomba.
                                                                              *
       
Harper's Monthly engraving                         *

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1857. Ambito toscano. Croce in marmo su finte rocce in marmo, iscrizione incisa su rotolo. Intervento di restauro conservativo I.F. Fondi da parte di Joanna Lumley. Nuovo intervento di restauro, 2013-2014. [M: A: 238; L: 114; P: 17.] Iscrizione illeggibile.  Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Isac Lumley d'Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 565, burial of infant, Paoli 94, burial of infant, Paoli 86/ Q 264: 300 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 234, Burial 14/05, Rev O'Neill; Marriage GL20990 N° 56 Isaac Lumley to Sarah Lee at BCL, groom of Richmond Yorks, bride born in Florence, Rev Crokat/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lumley/ Isacco/ / Inghilterra/ Firenze/ 12 Maggio/ 1857/ Anni 30/ 612. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14O/ E32/ 686/
ELIZA (CALLAHAN PERKINS) DOANE/ AMERICA/ SACRO ALLA MEMORIA DELLA SIGNORA ELIZA DOANE. NACQUE A BOSTON US. E LASCIO’ QUESTA VITA IL 10 NOVEMBRE 1859 A VILLA CAPPONI, AVEVA 70 ANNI. BENEDETTI SIANO I PURI DI CUORE PERCHE’ VEDRANNO DIO. QUESTA LAPIDE VIENE POSATA CON AMORE DAI FIGLI.

Il padre  fuggì dall’Irlanda per andare in America e divenne un Comandante Capitano navale. Vediamo due ritratti delle due sorelle di Eliza e del padre a
http://worcesterart.org/Collection/Early_American/Artists/earl_r/Callahan_Sisters/painting-discussion.html.”A Boston nel 1829 il Vescovo Doane sposò Eliza Greene (Callahan) Perkins, vedova di James Perkins di Boston. Figli 1, George Hobart, si fece cattolico nel 1890 ed era un apostolico protonotaio,” questo non solo gli dette il diritto di vestirsi di “porpora” ma, con il consenso del Vescovo della diocesi, la croce e la mitra pettorale”. 2,  William Croswell, anche lui un Vescovo episcopale. Eliza muore a Villa Capponi in seguito al trauma del Sacco di Perugia dal quale non si riprese mai. Le fu fatto una sepoltura temporanea molto elaborata, racchiusa con piombo, come se dovesse essere rimandata in patria, una parte pagata dai figli del matrimonio precedente, Edward Perkins, residente a Firenze e Charles C. Perkins. Wikipedia: “Charles C. Perkins, critico d’arte, scrittore, organizzatore di eventi culturali, amico influente del  design e la musica a Boston. Nacque a Boston il primo marzo 1823 dai genitori James e Eliza Greene (Callahan) Perkins”.

    

Tomba.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1859. Ambito toscano. Tomba in pietra serena, recinto in pietra serena con colonnine quadrate e ferro, intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di consolidamento sui colonnini in pietra serena del recinto. [P.S. A: 51. L: 83. P: 153.; R: A: 37. L: 262. P: 206; Ferro: L: 250. P: 190.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF MRS ELIZA DOANE WHO WAS BORN/ IN BOSTON USA DEPARTED THIS LIFE/ NOVEMBER 10 1859 AT THE VILLA CAPPONI/ AGED 70/ BLESSED ARE THE PURE IN HEART/ FOR THEY SHALL SEE GOD/ . . . MATTHEW [5.8] / THIS TABLET IS PLACED BY HER LOVING CHILDREN/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Elisa Greene Doane, l'Amerique, Boston, rentiere, fille de Capitain John Callahan, veuve de John Doane/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 1140.4, piombo Paoli 375.4, Charles C. Perkins pays Paoli 400/ Q 352: 863 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 274, Death 10/11, Burial 14/11, Rev O'Neill/ Times, New York TimesRegistro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Doane (Greene) nata Callahan/ Elisa/ Giovanni/ America/ Firenze/ 10 Novembre/ 1859/ Anni 70/ 686/°=Cynthia McFarland. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU: Elizabeth Barrett Browning mentions her in Letters to Arabella, II.420.


E15O/ E33/ 629/
PETER FRANCIS LUARD M.D./ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI PETER FRANCIS LUARD MD, SECONDO FIGLIO DI PETER JOHN LUARD DI BLYBOROUGH HALL, LINCOLNSHIRE, ESQ.  LASCIO' QUESTA VITA IL 5 DICEMBRE 1857 NEL 72° ANNO DELLA SUA ESISTENZA. PER ME MORIRE E' GUADAGNARE.

Dal ruolo del Royal College of Physicians, 1878: Peter Francis Luard MD, il secondo figlio di Peter John Luard esq. di Blyborough Hall, Lincolnshire e della moglie Louisa, quest'ultima  figlia di Charles Daldiac esq. Di Hungeford Park. Nacque il 16 settembre 1786. Studiò medicina a Edimburgo dove si laureò il 24 giugno 1808. Fu ammesso al Licentiate College of Physicians il primo aprile 1822 e si stabilizzò a Warwick dove fu meritatamente molto stimato e rispettato. Proveniente da una famiglia ugonotta stabilitosi in Inghilterra, andò in pensione a Firenze a causa della sua salute cagionevole. Maquay e i Luard erano molto amici. JL Maquay, Diari 26.12.1857: “Il Dr. Luard è morto stanotte dopo aver tranquillamente consumato la cena insieme alla figlia. E' sopravvissuto alla moglie per un mese esatto (E45/ MARY MAGDALEN (MORGAN) LUARD)'.

 


Tomba a forma di croce orizzontale.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1857. Ambito toscano. Tomba a croce orizzontale in pietra serena [M:A 45; L: 58;  P: 194.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF PETER FRANCIS LUARD M.D./ SECOND SON OF . . . JOHN LUARD ESQ/ OF BLYBOROUGH LINCOLNSHIRE// WHO DEPARTED THIS LIFE ON THE 5 DECEMBER 1857/ IN THE 72 YEAR OF HIS AGE. TO ME TO DIE IS GAIN/. . . PHIL. . . [Philippians 1.21, For to me to live Christ, to die is gain]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Luard, Peter Francis, Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 587/ Q 288: 310 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 246, Burial 28/12, Rev O'Neill, cardial complaint/ Maquay Diaries: 26 Dec 1857/ Obituary, Morning Chronicle, Morning Post, Nottinghamshire Guardian/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Luard/ Pier Francesco/ / Inghilterra/ Firenze/ 26 Dicembre/ 1857/ Anni 71/ 629. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E15N-O/ E34/ 673/
HENRY AUSTIN/ 
INGHILTERRA/ . .DI . . . ADER, ESQ. E LA FAMIGLIA/ MORI' A FIRENZE IL 5 LUGLIO 1859 ALL'ETA' DI 40 ANNI. QUESTO MONUMENTO VIENE ERETTO COME IL . .MERITEVOLE E ONORATO.

Non è il Rev. Henry Thomas Austen, fratello di Jane di Chawton House, Hampshire, anche se il posto, la sua età e la data del decesso sono simili. Si è potuto identificare le tomba soltanto riscontrando la data della morte e l'età, il resto dell'iscrizione non era decifrabile fino a quando non abbiamo saputo dal N&Q che è un fedele domestico di
WILLIAM READER, A23. Per simili relazioni vedi CHARLES CROSBIE, A20 a MARY DUVALL, A80; gli amici del WILLIAM READER, A23 a HENRY AUSTIN, E34; FRANCES (MILTON) TROLLOPE, B80, THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE, B85, e HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW), C77, a ELIZABETH SHINNER, C71; ISABELLA BOUILLON LANZONI, D29, a ANNA ROFFY, C61SIR WILLIAM HENRY SEWELL, E58, a JAMES BANSFIELD, E59; Principe Demidoff a GEORGE FREDERIC WAIHINGER, E64; Rosina Buonarotti Simoni a MARY ANNE SALISBURY, F2.

 


Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1859. Ambito toscano. Lastra in marmo frammentato e notevolmente eroso rialzata su basamento in pietra. Possibile intervento di ripristino. [M: A: 2; L: 61.7; P: 130; P.s. A: 22; L: 69; P: 141.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: . .OF [THE LATE W. RE] ADER ESQ AND FAMILY/ DIED AT FLORENCE JULY 5 1859 AGED 40 YEARS/ THIS MONUMENT IS ERECTED AS THE/ . . . WORTHY/ . . . HONORED . . ./ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Henry Austin, Angleterre (Hampshire)/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 442/ Q 362: 165 Paoli/ Records, Guildhall Library, London;  GL23777/1 N° 268 Death 06/07 Burial 07/07 Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 48. Austin/ Enrico/ / Inghilterra/ Firenze/ 5 Luglio/ 1859/ Anni 40/ 673/ N&Q  HENRY AUSTIN, FAITHFUL SERVANT OF THE LATE W READER ESQ AND FAMILY/ DIED AT FLORENCE JULY 5 1859 AGED 40 YEARS/ THIS MONUMENT IS ERECTED AS THE/ . . . WORTHY/ . . . HONORED . BY A FEW FRIENDS/  . Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16M/ E35/ 537/
MARY FARHILL/
INGHILTERRA/ LA GIOVINETTA SVELTA DI PERSONA/ E NEI SUOI SGUARDI IL GENIO RIFULGEA/ A OGNI OPERA GENEROSA, A OGNI OPERA BUONA/ FERVIDO IN SENO IL CUORE LE BATTEA/ PER LEI QUEL SUOL DEL QUALE A NOI RAGIONA/ IL CERTALDESE PIU VAGO SIFEA/ E BELL'ESEMPIO ESSA LASCIO FRA NOI/ DEL SUO CUOR, DEL SUO OPERA, DEI PREGI SUOI//  P.BAZZANTI.F.





Sarcofago. Sculptor/scultore: Pietro Bazzanti, Signature/Firma: P.BAZZANTI.F.
Sec. XIX, post 4/1854. Ambito toscano. Sarcofago in marmo, sul fronte globo alato e anfore, recinto in pietra serena. Possibile intervento di pulitura, presenza di crosta nera. Una sola colonnina del recinto superstite. [M: A: 87; L: 130.5; P: 99; P.s. A: 34; L: 142.5; P: 79.5; R: A: 50; L: 194; P: 122.] Iscrizione sepolcrale in inglese e italiano incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY OF MARY FARHILL DECEASED/ SECOND OF APRIL EIGHTEEN HUNDRED AND FIFTY FOUR/ AGED 70 THIS TOMBSTONE IS ERECTED AS TESTIMONIAL/ OF FRIENDSHIP AND ESTEEM BY HER ONLY SURVIVING/ BROTHER EDWARD FARHILL// LA GIOVINETTA SVELTA DI PERSONA/ E NEI SUOI SGUARDI IL GENIO RIFULGEA/ A OGNI OPERA GENEROSA, A OGNI OPERA BUONA/ FERVIDO IN SENO IL CUORE LE BATTEA/ PER LEI QUEL SUOL DEL QUALE A NOI RAGIONA/ IL CERTALDESE PIU VAGO SIFEA/ E BELL'ESEMPIO ESSA LASCIO FRA NOI/ DEL SUO CUOR, DEL SUO OPERA, DEI PREGI SUOI/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Mary Farhill, Iles Britianniques, Domicilié à  la Villa Palmieri, sous Fiesole, rentière/ Q 124: 418 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 202, Age 62, Burial 05/04, Rev Greene (A51)/ Maquay Diaries: 3 April 1854/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Farhill/ Maria/ / Inghilterra/ Villa Palmieri/ 2 Aprile/ 1854/ Anni 62/ 537/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E
16-17N-O/ E36/ 408/ LFT COMMANDER ISAAC HARRIS/ 
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DEL MAGGIORE ISAAC HARRIS TENENTE COMANDANTE DELLA MARINA REALE. QUESTA LAPIDE VIENE POSATA DAI SUOI DUE FIGLI PER DIMOSTRARE IL LORO AFFETTO E IL LORO RIMPIANTO. SOFFRI' A LUNGO CON GRANDE FORZA D'ANIMO FINO ALLA SUA LIBERAZIONE IL 6 AGOSTO 1849 ALL'ETA' DI 61 ANNI. ERA UN UOMO BUONO E GIUSTO.

La tomba viene ordinata dai due figli. Un suo discendente della Nuova Zelanda ha pagato il restauro eseguito da Daniel-Claudiu Dumitrescu.



Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1849. Ambito toscano. Lastra in marmo in frammenti, marmo sporco, recinto in ferro battuto con cancello. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Intervento di consolidamento e pulitura sulla lastra, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012, ferro restaurato di Daniel-Claudiu Dumitrescu, 3/2016. [M: A: 3.2; L: 73; P: 174.5; RP.s.F: A: 110; L: 223.5; P: 194.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY OF/ MAG. ISAAC HARRIS LFT. COMMANDER R.N./ THIS STONE IS PLACED/ BY HIS TWO SONS IN TOKEN OF THEIR AFFECTION AND GRIEF/ HE SUFFERED LONG AND WITH MUCH FORTITUDE/ TILL HE WAS RELEASED THE 6 AUGUST 1849 AGED 61/ HE WAS A GOOD MAN/ AND A JUST [Luke 23.50]/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 134 age 61, Burial 08-08, Rev Gilbert for Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Harris/ Isacco/ / Inghilterra/ Firenze/ 6 Agosto/ 1849/ / 408/ °=James De Gall Harris, New Zealand. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17M/ E37/ 390/
JOHN CROSSLEY GEALE SEYMOUR/ IRELANDA/ SACRO ALLA MEMORIA DI JOHN CROSSLEY GEALE SEYMOUR. MORI' A FIRENZE IL 24 GENNAIO 1849 ALL'ETA' DI 29 ANNI.

Il padre era di Castletown House che aveva ereditato nel 1831. Proviene da Limerick, la moglie da Durham. Loro erano così giovane al matrimonio che dovette avere il permesso dai genitori.



Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1849. Ambito toscano. Marmo in frammenti, non molto sporco. Possibile intervento di consolidamento sulla lastra [M: A: 2; L: 75; P: 149; P.s. A: 10; L: 82; P: 151.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ JOHN CROSSLEY GEALE SEYMOUR/ WHO DIED AT FLORENCE/ JANUARY 24 1849/ AGED 29/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 128: died 24-01, Burial 27-01, Rev Robbins (E101); Marriage 19/06/45 John Crossley Geale Seymour to Caroline Mary Anne Baker at BCL, groom of Brightholmstone 7 High Mount Co Limerick, bride of St Mary le Bowle Durham, Rev Gambier/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Seymour/ Giovanni/ / Inghilterra/ Firenze/ 27 Gennaio/ 1849/ Anni 29/ 390. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17M/ E38/ 321ANN (CRAUFUIRD) HOLLAND/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ANNE CRAUFORD, MOGLIE DI CHARLES HOLLAND MD. MORI' A FIRENZE L'OTTO NOVEMBRE 1845, ALL'ETA' DI 45 ANNI. BENEDETTI SIANO I PURI PERCHE' VEDRANNO DIO.

Il suo testamento si trova nei National Archives a Kew. Il Pastore Luigi Santini ha confuso lei con la famiglia Crawford di Villa Palmieri.Her Will is at the National Archives, Kew. Pastor Luigi Santini confused her with the Crawford family of Villa Palmieri.

    Harper's Monthly engraving


Colonna spezzata. Scultore: Pietro Bazzanti, Firma: P.BAZZANTI.F
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1845. Ambito toscano. Colonna spezzata, inghirlandata, marmo non molto sporco. Restauro di Daniel-Claudiu Dumitrescu, 3/2016. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 289; circum: 117.5; L: 71; P: 71; P.s. A: 16.5; L: 76.5; P: 76.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF ANNE CRAUFUIRD/ THE WIFE OF CHARLES HOLLAND M.D./ WHO DIED AT FLORENCE/ 8 NOV 1845/ AE 45/ BLESSED ARE THE PURE/ IN SPIRIT FOR THEY SHALL SEE GOD [Matt 5.8]/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 86 Burial 11-11, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Holland/ Anna/ / Inghilterra/ Firenze/ 8 Novembre/ 1845/ Anni 48/ 321/ See Crawford/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18M/ E39/ 498/
REVD GEORGE ALGERNON PEYTON /
INGHILTERRA/ ALGERNON PEYTON, NATO IL  27 SETTEMBRE 1814, MORTO IL 19 GENNAIO 1853.

Peerage: Il padre forse il Rev. Algernon Peyton nacque il 9 agosto 1786. Era il figlio di Sir Henry Dashwood Peyton, il primo Baronetto e Frances Rous. Era il Rettore a Doddington, Cheshire, Inghilterra.


 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1853. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo non molto sporco, non integro, rialzata su basamento in pietra. Intervento di consolidamento e di pulitura sulla lastra.  [M: A: 3; L: 67; P: 139; P.s. A: 17; L: 80; P: 151.]  Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ALGERNON PEYTON/ BORN SEPT 27 1814/ DIED JAN 19 1853/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: +/ Algernon Peyton, Angleterre, Ministre de St Evangile/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 745/ Q 51: 458 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 183 Burial 21/01, Rev O'Neill, paralysis, convulsions/ Bury and Norwich Post, Suffolk Herald/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Peyton/ Geo: Algernon/ / Inghilterra/ Firenze/ 19 Gennaio +/ 1853/ Anni 39/ 498. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18M/ E40/ 565/
HENRY FLORENCE GRAY/ AMERICA/
IN MEMORIA DI HENRY FLORENCE, FIGLIOLETTO DI JOHN A.G. E SUSAN M. GRAY DI NEW YORK. NACQUE IN QUESTA CITTA' E MORI' QUI IL 19 FEBBRAIO 1855 ALL'ETA' DI NOVE MESI E 23 GIORNI. ADDIO NOSTRO TESORO NELLA TERRA CHE TI VIDE NASCERE, SULLE RIVE DELL'ARNO CON LE SUE ACQUE INCRESPATE. RIPOSATI IN TERRA ITALIANA MENTRE LA MEMORIA DELLA TUA DOLCEZZA ALLIETA UNA CASA E FAMIGLIA LONTANA, CI ALLIETA MENTRE I NOSTRI CUORI DICONO CHE IL CARO SIGNORE FA TUTTO BENE.

JL Maquay, Diari: 23.3.1855, andato dai Grey per un servizio funebre , per il suo bambino di 22 mesi che morì qualche settimana fa . . . poi in carrozza per arrivare al Cimitero dove la bara era arrivata precedentemente. Per dire la verità non ha nemmeno 10 mesi quando i genitori lo lasciano sulle rive dell'Arno. Le carrozze per un bambino innocente sarebbero state bianche,  nere quelle per gli adulti e i cavalli avevano pennacchi dello stesso colore, come vediamo al Cimitero della Misericordia in via degli Artisti, non lontano da qui.

 


Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1855. Ambito toscano. Sporco, busto di bimbo entro medaglione, influsso dei Della Robbia, recinto ornamentale in ferro, intervento conservativo sul ferro Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di consolidamento su basamento e ferro. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 93; L: 49; P: 20.5; P.s. A: 26; L: 69; P: 44; RF: A: 48; L: 77; P: 140.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY/ OF/ HENRY FLORENCE/ INFANT SON OF/ JOHN A.G. AND SUSAN M. GRAY/ OF NEW YORK/ DIED IN THIS THE CITY OF HIS BIRTH/ FEBRUARY 19 1855/ AGED 9 MONTHS & 23 DAYS/ FARE THEE WELL OUR YOUNGEST TREASURE/ ON THE SOIL THAT GAVE THEE BIRTH/ BY THE RIPPLING ARNO'S WATER/ REST THEE IN ITALIA'S EARTH/ WHILE THE MEMORY OF THY SWEETNESS/ CHEERS A DISTANT HOME AND HEARTH/ CHEERS US WHILE OUR SAD HEARTS TELL/ THE DEAR LORD DOETH ALL THINGS WELL/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Henri Florence Gray, fils de John A.C. Gray de New York, Estats Unis de l'Amerique du Nord/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 763.2/ Q 179: 538 Paoli 2 crazii/  Maquay Diaries: 23 Mar 1855/ Obituary, New York Times/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gray/ Enrico Fiorenzo/ Giovanni A.C./ America/ Firenze/ 19 Febbraio/ 18/ Mesi 10/ 565/ +/°=Linda Terzani White. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.J



E18M/ E41/ 518/
JOHN JOSEPH RANKIN/ AMERICA/ IN MEMORIA DI JOHN JOSEPH RANKIN. NACQUE IL 17 LUGLIO 1833  A NEWARK, NEW JERSEY, US/AMERICA. MORI' IL 4 NOVEMBRE 1853.

Il padre nacque in Nova Scotia dove la sua famiglia di lealisti si trasferì durante la Guerra d'Indipendenza. Successivamente tornarono nel New Jersey.

 

Sarcofago.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1853. Ambito toscano. Sarcofago in marmo scolpito, sul fronte globo alato, marmo non molto sporco, basamento in pietra serena, pietra serena erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 147; L: 69; P: 31; P.s. A: 43; L: 91; P: 52.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY/ OF JOHN JOSEPH RANKIN/ BORN JULY 17TH 1833/ AT NEWARK NEW JERSEY/ U.S. AMERICA/ DIED NOV 4TH 1853/ AT FLORENCE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: John Joseph Rankin, l'Etat de New Jersey, Etats Unis de l'Amerique, rentier, fils de William Rankin/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 726/ Q 91: 385 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: G23777/1 N° 189, Burial 06/11, aged 21, Rev O'Neill, brain inflammation/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Rankin/ Giovanni Giuseppe/ Guglielmo/ America/ Firenze/ 4 Novembre/ 1853/ Anni 22/ 518/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18-19N-0/
E42/ §389/ LUCY ELIZABETH (BRYAN) GODDARD/ 
INGHILTERRA/ N&Q: MORI' IL 7 AGOSTO 1848, VEDOVA DI FREDERICK GODDARD AL QUALE SOPRAVVISSE PER 4 MESI E QUALCHE GIORNO. QUESTO MONUMENTO E' CONSACRATO ALLA MEMORIA DALL'UNICA FIGLIA DESOLATA PER LA PERDITA IRREPARABILE, SARA' SEMPRE NEL CUORE CON L'AMMIRAZIONE PIU' SINCERA PER LE SUE MOLTEPLICI VIRTU' E LA RIMEMBRANZA PIU' GRATA E AFFETTUOSA DELLA SUA GENTILEZZA INCESSANTE DURANTE 19 ANNI. IO SONO LA RESURREZIONE E LA VITA, DICE IL SIGNORE. COSTUI CHE VISSE IN ME, SEBBENE FOSSE MORTO VIVRA', E CHIUNQUE VIVE E CREDE IN ME NON MORIRA' MAI.. .

JL Maquay, Diari 18.7.1848: “Sono andato a trovare la Signora Goddard, è molto malata”. 4.8.1848: “Elena è andata dalla Signora Goddard, probabilmente non arriverà a domani”. 5.8.1848: “La Signora Goddard è deceduta stamane alle due”. 9.8.1848: “Alle sette ero presente al funerale della Signora Goddard”. La sepoltura di una vedova inglese. Il marito era di Heston, Middlesex e lei di Marylebone, Londra.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Intervento conservativo sul ferro, 2008, mancante cippo con il nome.  Possibile intervento di consolidamento. Ferro
restaurato, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 3/2016.[M: A: 53; L: 80; P: 155; RP.s.: A: 31; L: 195; P: 250; RF: A: 88; L: 180; P: 234.] Iscrizione illeggibile: THIS MONUMENT IS CONSECRATED TO HER/ MEMORY BY AN ONLY DAUGHTER WHO/ DEEPLY SORROWING FOR HER IRREPARABLE/ LOSS WILL EVER CARRY IN/ HER HEART THE SINCEREST ADMIRATION/ FOR HER MANY VIRTUES AND THE MOST GRATEFUL AND AFFECTIONATE REMEM/ BRANCE OF HER UNCEASING KINDNESS/ DURING 19 YEARS/ I AM THE RESURRECTION AND THE/ LIFE SAITH THE LORD HE THAT BE/ LIEVETH IN ME THOUGH HE WERE/ DEAD YET SHALL HE LIVE AND WHO=/ SOEVER LIVETH AND BELIEVETH IN/ ME SHALL NEVER DIE ST JOHN XII . . . /  GL 23774 N° 124: widow of Frederick Goddard, Burial 09-08, Rev Robbins; Marriage G20990 N° 8 02/12/28, Frederick Goddard to Lucy Elizabeth Bryan at BCL, Grm gentleman Heston Middx. Brd Marylebone London. Witnesses Poole Abel Warren, Jessy Anne Warren. Rev Neat/ Maquay Diaries: 18 Jul 1848; 4 Aug; 5 Aug; 6 Aug; 7 Aug; 9 Aug/ Goddard/ Lucia Elisabetta/ / / Firenze/ 7 Agosto/ 1848/ Anni 40/ 389/Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17N/ E43/ 547/
J. AUGUST DANIEL ROSE/ GERMANIA/ J.A.D.ROSE . . . / GEB 22 JANVIER 1788/ GEST AUGTS 1854/ 547/
J.A.D. ROSE. NACQUE IL 22 GENNAIO 1788, MORI' NEL 1854.

Un sarto da Brunswick, Germania.

ALBERT JACQUES JEROME ROSE & BERTHA CAROLINE EUGENIE ROSE/ GERMANIA/ Gemelli/ Albert Jacques Jerome Rose, son épouse/ Bertha Caroline Eugénie Rose, fils et fille de Auguste Daniel Rose, de Berlin, Royaume de Prusse, domicilié à Florence, et de Anne Marguerite, née Ramel, son épouse, other entry gives 'Brunswick'// Braunschwig/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 195/ Rose/ Alberto o Berta/ Augusto/ Germania/ Firenze/ 8 Settembre/ 1857/ Mesi 15/ 620/ 

E' probabile che i suoi figli, registrati “Tombe perse”, siano sepolti intorno alla croce di ferro di E17N 547/ J. AUGUST DANIEL ROSE in Sector E:

CHARLES ROSE/ GERMANIA/ Carlo Rose, Prusse, fils de Auguste Rose/ Prussia/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs  194.50, A/ Rose/ Carlo/ Augusto/ Germania/ Firenze/ 21 Ottobre/ 1872/ Mesi 22/ 1185/
Tranné in questo caso, dove veniamo a sapere che questo bambino è sepolto nel settore A, adesso i Settori A e B.

JULES DAVID THEODORE ROSE/ GERMANIA/ Jules David Theodore Rose, Berlin, royaume de Prusse, enfant, fils de Auguste Daniel Rose et de Anna Rose, née Ramel// Brunswie/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 275/ Rose/ Giulio David Teodoro/ Augusto/ Germania/ Firenze/ 24 Marzo/ 1861/ Anni 7/ 723/

 

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1854. Ambito toscano. Croce in ferro infissa su  basamento in pietra serena. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008, restaurato, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 3/2016. [M: A: 180; L: 105; P: 3; P.s. A: 75; L: 60; P: 60.] Iscrizione sepolcrale in tedesco in lettere capitali e numeri arabi: J.A.D.ROSE . . . / GEB 22 JANVIER 1788/ GEST AUGTS 1854/ 547/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Auguste Rose, Gitelde, duché de Brunswick, Confederation Germanique, ancien tailleur/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 488/ Q 149: 210 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Rose/ Augusto/ Daniele/ Germania/ Pellegrino/ 11 Agosto/ 1854/ Anni 65/ 547. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16O/ E44/ 554/
CHARLOTTE MARIA (KEPPEL BERRINGTON) BOWES-LYON, COUNTESS OF STRATHMORE AND KINGHORN, BARONNESS GLAMIS/ 
INGHILTERRA/SCOZIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI CHARLOTTE MARIA CONTESSA DI STRATHMORE E KINGHORN. NACQUE IL 29 DICEMBRE 1826 E MORI' A VILLA NORMANBY IL 3 NOVEMBRE 1854. QUESTO MONUMENTO VIENE ERETTO DAL MARITO AFFLITTO E DESOLATO. IL SIGNORE TI SALVERA' DA QUALSIASI MALE. E' SEMPRE LUI CHE BADERA' ALLA TUA ANIMA.

Burke's Peerage riporta che Charlotte Maria, figlia di George William Keppel, 6° Visconte Barrington, il 30 aprile 1850, si sposò con Thomas George Bowes Lyon, il 12° Barone di Strathmore e Kinghorn e Barone di Glamis. Charlotte morì il 3 novembre 1854. Il Barone fu succeduto dal fratello Claude, il 13° Barone. Charlotte Maria era la nipote di Lord Normanby. Una “quasi” ava ? della regina Elizabetta II, attraverso la Regina Madre, nata dal Barone e la Contessa di Strathmore e Kinghorn, la nona di dieci figli della antica famiglia scozzese. Si possono vedere due colonne della tomba nella collezione di Lord Lindsay nella fotografia della scultura di Felicié  de Fauveau per la tomba di Charles Lyon Herbert (
E48).

 

Sarcofago. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1854. Ambito toscano. Sarcofago in marmo con iscrizione sepolcrale in piombo, poggiante su basamento in marmo, recinto in marmo con catena in ferro. Intervento di restauro conservativo Opificio delle Pietre Dure, 1999. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di consolidamento sul recinto. [M: A: 130; L: 125.5; P: 127; P.s. A: 10; L: 240; P: 128; RAF: A: 141.5;  L: 296; P: 395.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED TO THE MEMORY/ OF/ CHARLOTTE MARIA COUNTESS OF STRATHMORE AND KINGHORN/ BORN DEC 29 1826 DIED AT VILLA NORMANBY NOV 3 1854/ THIS MONUMENT WAS ERECTED BY HER AFFLICTED AND BEREAVED HUSBAND/ THf LORD SHALL KEEP THEE FROM ALL EVIL/ YEA IT IS EVEN HE THAT SHALL KEEP THY SOUL/ PSALM CXXI/V.7/  Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Strathmore/ Contessa Carlotta Maria/ / Inghilterra/ Villa Lalbrugh/ 3 Novembre/ 1854/ Anni 28/ 554/ +/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charlotte Marie Comtesse de Strathmore et Kinghorn, Rentier/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 1459 + Paoli 960, paid by Earl of Strathmore and Lord and Lady Normanby/ Q 151: 1179 Paoli/ Morning Chronicle, Morning Post, Standard, sudden death following inflammation of young and beautiful countess/ Belle Arti 1993-1997 scheda
. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E150/ E45/ 625/
MARY MAGDALEN (MORGAN) LUARD/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI MARY MAGDALEN, MOGLIE DI PETER FRANCIS LUARD MD. LASCIO' QUESTA VITA IL 25 NOVEMBRE 1857.

Aveva sette figli. JL Maquay, Diari, 28.11.1857 “Sono andato al funerale della povera Signora Luard, alle 11 (al Cimitero), E' morta mercoledì notte. March e i Dottori erano gli unici presenti. Il marito medico
E33/ PETER FRANCIS LUARD M.D. sarebbe morto entro un mese per adagiarsi accanto a lei.

 


Tomba in forma di croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1857. Ambito toscano. Tomba in pietra serena con croce orizzontale. [M: A: 48; L: 58; P: 194.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF MARY MAGDALEN/ WIFE OF PETER FRANCIS LUARD M.D./ WHO DEPARTED THIS LIFE ON THE 25 NOVEMBER 1857/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Mary Magdalen Lucard, d'Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 707/ Q 282: 418 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 243, Burial 28/11, Rev Robbins
(E101), wife of Peter Francis Luard M.D; Marriage of daughter GL23774 N° 46+170/6 33/114 N° 76 13/01/49, Joseph Francis Sterling to Mary Dormer Luard at HBM (Hamilton), groom Capt RN./ Obituary, Morning Post, Morning Chronicle/ Maquay Diaries: 28 Nov 1857/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Luard/ Maria Maddalena/ / Inghilterra/ Firenze/ 25 Novembre/ 1857/ Anni 68/ 625. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E14-15O-P/ E46/ 557/ JOHN STRATFORD RODNEY/ 
INGHILTERRA/

NDNB: Il padre L'On John Rodney, la madre Lady Louisa Martha Stratford, la seconda moglie di John Rodney. La sorella più giovane Caroline, nacque nel 1814 a Colombo nel Ceylon e aveva soltanto 16 anni quando sposò Campbell Riddell nel 1830. La loro madre era deceduta quando lei era bambina e il loro padre si sposò numerose o due ? volte. Ricordiamo che la famiglia scozzese Riddell ha connessioni con la famiglia di
JOHN LOGAN CAMPBELL (E54) e con la famiglia Walker, nel  Settore C, C97/ ANNA MARIA (RIDDELL) WALKER. John Stratford si nsposò due volte ed ebbe due figli dal primo matrimonio. Un cipresso è cresciuto attraverso questa lapide.

  
Campbell Riddell     Caroline (Rodney) Riddell

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1854. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata, danni causati dal cipresso cresciuto al centro del monumento. Possibile intervento di consolidamento con trasformazione della lastra in cippo. [M: A: 3; L: 70? P: 90?.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi:  . . . STRATFORD RODNEY ESQ/ WHO DIED AT FLORENCE/ DECEMBER 1854/ . . .S THY ST. . .[O Death, where is thy sting?] / 1 COR 15 CHAP VERSE [55]/ . . .57/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: John Stratford Rodney, Iles Britaniques, Rentier, fils de l'honorable John Rodney, et de Lady Louise, née Stratford, son épouse/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 1004/ Q 159: 703 Paoli/Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 209 Burial 30/12 Rev O'Neill, rheumatic gout and gastritis/ Times, Morning Chronicle/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Rodney (Stratford)/ Giovanni/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 21 Dicembre/ 1854/ Anni 53/ 557. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.  


E14O/ E47/ 585/
ELIZABETH (ATTFIELD BALL) JOPLING/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ELIZABETH L'AMATA FIGLIA DI JOSEPH JOPLING CHE MORI' A FIRENZE IL PRIMO DICEMBRE 1855 A 35 ANNI, GAURADANDO VERSO GESU'.

Suo marito / padre? è un architetto e ingegnere ferroviario. Vedi
E2/ EMMA MATILDA BALL, in questo stesso settore. Ha la stessa iscrizione ed era stata testimone al primo matrimonio di Elizabeth con Francis Ball a Paddington nel 1844. Il terzo matrimonio di Joseph Jopling, il 30 aprile 1850, con Louisa Attfield, sorella di Elizabeth, era un matrimonio di interesse in quanto la Attfield aveva solo il compito di crescere i bambini nati dal secondo matrimonio. Questa era un'usanza illegale a quei tempi in Inghilterra. Anche il secondo matrimonio  di Holman Hunt era, per la stessa ragione,  altrettanto illegale. Si sposò con Edith Waugh, la sorella della prima moglie Fanny, (B9/ FANNY WAUGH HUNT) espressamente per crescere Cyril Benoni, loro figlio, dopo la morte dii Fanny. In tutti e due i casi si sposarono in Svizzera. Joseph Jopling è fra i sottoscrittori di una petizione, a Lord Derby, contro questa legge, riportato sul Daily News. Vd. See E66/ CHARLES AND SAMUEL JOPLING.



Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1855. Ambito toscano. Marmo non molto sporco, recinto in pietra serena, colonnine spezzate. Possibile intervento di consolidamento e pulitura sulla lastra. [M: A: 2; L: 67; P: 135; P.s. A: 11; L: 75; P: 145.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF ELIZABETH THE BELOVED DAUGHTER (sic for 'wife') OF/ JOSEPH JOPLING/ WHO DIED AT FLORENCE/ 1 DECEMBER 1855 AGED 35 YEARS/ LOOKING UNTO JESUS/ HEB XII [Hebrews 12.2]Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Elisabeth Jopling, née Attfield, Iles Britanniques, agés de trente-deux ans cinq mois et demie, fille de Richard Attfield/ Inscription gives right dates but wrong relationship, age / 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 753/ Q 210: 464 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 222, Burial 05/12, following childbirth, Rev O'Neill; m. Elizabeth Attfield to Francis Ball, St James, Paddington, in 1844, m.  Joseph Jopling, Trinity Church, Paddington 6/9/1849/ Obituary, Morning Post, Morning Chronicle/ Marriage: Morning Post, 10/2/1858, at Neuchatel, Switzerland, Joseph Jopling remarries, to Elizabeth Attfield's sister, Louisa Attfield/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jopling nata Attfield/ Elisabetta/ Riccardo/ Inghilterra/ Firenze/ 1 Dicembre/ 1855/ Anni 32/ 585. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E13N/ E48/ 587/
SIR CHARLES LYON HERBERT, M.D./ 
INGHILTERRA/ JHS/AMICI/H. F.

Un medico che fu insignito del titolo di Baronetto nel 1836. JL Maquay, Diari, 28.12.1855: “presente al funerale di Sir C. Herbert stamane”. La tomba fu scolpita da
Felicie de Fauveau, una scultrice realista francese che viveva in esilio a Firenze. B42/ ISABELLA BLAGDEN ha pubblicato un bel saggio sulla Fauveau. Eseguita in pietra serena, si è frammentata nel tempo. Abbiamo trovato un pezzo con il calice ma potevamo identificarlo soltanto da una fotografia in un album di Lord Lindsay, ora di proprietà di Lord Crawford, Scozia.

   



                                                                                  *


                                                                  *



Felicie de Fauveau album page of tombs for Charles Lyon Herbert and Admiral Pellew, courtesy of Lord Crawford, Belcarres, descendant of Lord Lindsay.
Columns to right of Charles Lyon Herbert's tomb are the columns for the Countess of Strathmore's tomb and the 'colonna spezzata' for Emily Charters' tomb

Cippo/Stele/Tabernacolo.
Scultrice: Felicie de Fauveau, Livorno?, 1799-Firenze, 1886 (Musée des Augustins, http://www.augustins.org/collections), e il fratello Hippolyte de Fauveau. Immagine fotografica della tomba come appariva in origine. Fotografia in possesso di Lord Crawford. Silvia Mascalchi. Firma. Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere gotiche: JHS/AMICI/H. F. de Fauveau SCU Sec. XIX, post 12/1855. Ambito toscano. Pietra serena scolpita con stemma, superfice frammentata ed erosa. Una parte della tomba con il calice superstite. Recinto con sei colonnine scanalate. [P.s. A: 178; L: 107; P: 40; RP.s.: A: 90; L: 255; P: 210.] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charles Lyn Herbert, Iles Britanniques/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 670/ Q 217: 393 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 224, Burial 28/12, age 71, Rev O'Neill, heart disease/ Maquay Diaries: 28 Dec 1855/ Obituary, Morning Chronicle, Leeds MercuryRegistro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Herbert/ Carlo Leone/ / Inghilterra/ Firenze/ 26 Dicembre/ 1855/ Anni 61/ 587/ Belle Arti 1993-1997 scheda
/°=Lord Crawford. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
blagdenfauveau.html, gimele.html#mascalchi


E13N/ E49/ 713/ ANN (JEFFREYS), LADY HERBERT/
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DI ANN, VEDOVA DI SIR CHARLES LYON HERBERT. NATA IL 27 AGOSTO 1735 E MORTA A FIRENZE IL 28 NOVEMBRE 1860. I SUOI FIGLI SI ALZERANNO E LA CHIAMERANNO BEATA.

Questa tomba fa parte di un gruppo di
E48/ SIR CHARLES LYON HERBERT, M.D. Si erano sposati a St. James, Westminster nel 1812. Divenne Baronetto, nel 1836, per merito del suo lavoro di medico. Lei è vedova e ha pagato la bella tomba del marito eseguita dalla scultrice Felicie de Fauveau. La figlia ha pagato le loro tombe più semplici.




Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1860. Ambito toscano. Lastra in marmo con lettere in piombo, marmo sporco in buono stato di conservazione, basamento in pietra serena, pietra serena erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 66.2; P: 37.5; P.s. A: 37; L: 73.5; P: 160.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: TO THE MEMORY OF/ ANNE/ WIDOW OF SIR CHARLES LYON HERBERT/ BORN AUGUST 27 1735/ DIED FLORENCE NOVEMBER 28TH 1860/ HER CHILDREN WILL RISE AND CALL/ HER BLESSED/ PROVERBS 31. VER. 28/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Anne Herbert, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 572/ Q 431: 295 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL, Burial 1/12, Rev O'Neill, decay of nature/ Morning Post, formerly of Lower Berkeley Street, Manchester Square/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Herbert/ Anna/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Novembre/ 1860/ Anni 75/ 713/ See Berti
. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E13N/ E50/ 791/ ELIZABETH (HERBERT) BERTI/ 
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DI ELIZABETH, VEDOVA DI TITO BERTI, FIGLIA MAGGIORE DI CHARLES LYON HERBERT E LA MOGLIE ANN. COSTUI CHE DORME IN DIO PORTERA' DIO CON SE.

La figlia di
E48/ SIR CHARLES LYON HERBERT, M.De di suo moglie E49/ ANN (JEFFREYS), LADY HERBERT. Elizabeth ha sposato e fu vedova di un italiano Tito Berti. Chi avrà scritto l'iscrizione?



Lastra.  Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1862. Ambito toscano. Lastra in pietra serena, lastra spezzata, lettere in piombo. [M: A: 2; L: 67; P: 237.5; P.s. A: 28; L: 74;  P: 148.5; R: same as Herbert tombs: ] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: TO THE MEMORY OF/ ELIZABETH/ WIDOW OF TITO BERTI/ ELDEST DAUGHTER OF CHARLES LYON HERBERT AND ANNE HIS WIFE/ BORN FEBRUARY 6TH 1813/ DIED JUNE 28TH 1862/ THEM WHICH SLEEPS IN JESUS/ WILL GOD BRING WITH HIM/ I THESS. 4 V. 13/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Elisabeth Berti née Herbert, l'Angleterre/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°313, Burial 29/06, Rev O'Neill, atrophy/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 119. Berti nata Herbert/ Elisabetta/ / Inghilterra. Firenze/ 28 Giugno/ 1862/ Anni 49/ 791// Herbert nei Berti/ Elisabetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Giugno/ 1862/ Anni 49/ 791/ See Herberts. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.



E12N/ E51/ 984/
ELOISA CHAWNER/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI  ELOISA CHAWNER. NACQUE IL 29 OTTOBRE 179.... E MORI' IL 5 GIUGNO 1867. COLORO CHE SI ADDORMENTANO IN GESU' PORTERANNO DIO CON SE.

Era figlia di Rupert Chawner MD. e Judith Hind. Nacque il 29 ottobre 1794 nello Staffordshire. Da informazioni fornite da un discendente australiano sembra che fosse una copista dei Vecchi Maestri. Vediamo la sua croce in una incisione sul Harper's.



 Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 161867. Ambito toscano. Croce in marmo, marmo sporco, poggiante su zoccolo in pietra serena, pietra serena incisa ed erosa. [M: A: 92. L: 55. P: 7.; P.s. A: 69. L: 46. P: 46. ] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF ELOISA CHAWNER BORN OCTOBER 29 179. . . DIED JUNE 5 1867 THEM WHICH SLEEP IN JESUS/ WILL GOD BRING THEM UNTO HIM I THESS [4.14]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Eloisa Chawner, l'Angleterre/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 395/ Records, Guildhall Library, London: GL 232777/1 N° 385, Burial 04/06, Age 72, Rev Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Chawner/ Elisa/ / Inghilterra/ Firenze/ 3 Giugno/ 1867/ / 984/ +/°=. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E12P/ E52A/ (151) 1241/
HANNAH (FAWCETT) BENNETT/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI HANNAH BENNETT VEDOVA DEL DEFUNTO CAP. JAMES BENNETT EX DEL 7° DRAGONI. MORI' A FIRENZE IL 18 GENNAIO 1874. “IL DONO DI DIO E' LA VITA ETERNA ATTRAVERSO GESU' IL NOSTRO SIGNORE.”

Questa vedova e il suo marito
E52B/ CAPTAIN JAMES BENNETT, si trovano insieme nella loro tomba.

 

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1874. Ambito toscano. Croce con bracci trifogliati, un braccio spezzato, infissa su stele in marmo, marmo sporco, tomba condivisa con il consorte, James BennettPossibile interevento di pulitura. [M: A: 243. L: 56. P: 42.; P.s. A: 17. L: 89. P: 50. R: A: 38. L: 117. P: 190.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED/ TO THE MEMORY/ OF HANNAH BENNETT/ WIDOW OF THE LATE CAPTAIN JAMES BENNETT/ FORMERLY OF THE 7TH DRAGOON GUARDS/ DIED AT FLORENCE/ JANUARY 18TH 1874/ "THE GIFT OF GOD IS ETERNAL/ LIFE, THROUGH JESUS CHRIST/ OUR LORD"/ ROMANS 6.23 [The wages of sin is death, but the gift of God is eternal life, through Jesus Christ our Lord]Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Madam Anna Vve Bennett, l'Angleterre, fille de Jean Fannett/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°462 Burial 21/01 Age 84 Rev Tottenham, via del Mandorlo, 16/ Obituary, Times, widow of the late Captain James Bennett, formerly 7th Dragoon Guards/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: +/103. Bennett nata Fannett/ Vedova Anna/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 19 Gennaio/ 1874/ Anni 85/ 1241/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E12P/ E52B/ (151) 925/ CAPTAIN JAMES BENNETT/ 
INGHILTERRA/ SACRED/ TO THE MEMORY OF/ CAPTAIN JAMES BENNETT/ OF/ HER BRITANNIC MAJESTY'S SERVICE/ DIED AT FLORENCE ITALY/ OCTOBER, 16TH, 1865; AGED 78 YEARS/ - / "THE BLOOD OF JESUS CHRIST/ CLEANSETH US FROM ALL SIN" / 1 JOHN 1.7

Egli servì in Sud Africa e in India. La vedova E52A/ HANNAH (FAWCETT) BENNETT, lo raggiungerà più tardi.




Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1865. Ambito toscano. Croce con bracci trifogliati, un braccio spezzato, infissa su stele in marmo, marmo sporco, tomba condivisa con la consorte. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 243. L: 56. P: 42.; P.s. A: 17. L: 89. P: 50. R: A: 38. L: 117. P: 190.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ CAPTAIN JAMES BENNETT/ OF/ HER BRITANNIC MAJESTY'S SERVICE/ DIED AT FLORENCE ITALY/ OCTOBER, 16TH, 1865; AGED 78 YEARS/ - / "THE BLOOD OF JESUS CHRIST/ CLEANSETH US FROM ALL SIN" / 1 JOHN 1.7 [And if we walk in the light, as he is in the light, we have fellowship with one another, and the blood of Jesus Christ his son cleanseth us from all sin]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: James Bennett, l'Angleterre, officier au service de S.M.Br./ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 399.55/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°366, Captain of 7th Dragoon Guards, Burial 18/10 Rev. Pendleton/ Obituary, Pall Mall Gazette/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 106. Bennett/ Capitano Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 16 Ottobre/ 1865/ Anni 78/ 925. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
 


E11O/ E53/ (150) 679/ CHARLOTTE GUILLEMETTE (SCHAMM/LEHMANN) WALTHER/ GERMANIA/ ICI REPOSE/ LA . . . DES MERES/ CHARLOTTE GUILEMETTE WALTER/ . . . /. . .
QUI RIPOSA LA MADRE GUILLEMETTE WALTHER. . .

La sepoltura di una vedova di un Consigliere berlinese con l'iscrizione sulla lapide in francese, posata dalla figlia tedesca e il genero danese, ambedue con il cognome “Walther” ? La salma fu portata a Firenze da Genova.
A burial of the widow of a Berlin Counsellor with its inscription in French placed by her German daughter and Danish son-in-law, both surnamed 'Walther' (?) in Italian Florence, the body being brought here from Genoa.
Abbiamo anche:
§674/ IVES CHRISTIAN GOTTFRIED WALTHER/ DANIMARCA/ Ives Christian Gottfriend Walther, Danemark, enfant, fils de Wilhelm Theodor Walther, Architecte, et de Wilhelmina Walther// Danemarca/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 285/ Walther/ Ives Cristiano Goffredo/ Guglielmo Teodoro/ Danimarca/ Firenze/ 7 Luglio/ 1859/ Mesi 66/ 674.
Il figlioletto di un architetto danese e la moglie Wilhelmina Walther. Potrebbe essere il nipote di Charlotte Guglielmina Walther
(E53) e se fosse, la sua salma fu portata qui da Genova soltanto un mese dopo.The infant son of a Danish architect who also has a mother named Wilhelmina Walther.
        Harper's Monthly engraving

Pilastro sormontato da un'urna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1859. Ambito toscano. Urna posta su un pilastro poggiante su basamento in pietra serena, marmo sporco e molto danneggiato, improprio utilizzo di acido muriatico, recinto in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 104; L: 42; P: 42; P.s. A: 38;  L: 61; P: 61; R: A: 76; L: 200; P: 204.] Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ICI REPOSE/ LA . . . DES MERES/ CHARLOTTE GUILEMETTE WALTHER/ . . . /. . . / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charlotte Guillelmine Walter, Berlin, veuve du Conseilleur Fred. Aug. Walter, fille de Lehmann/ Arrière!/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 657. Q 367: 180 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Walter nata Schmann/ Carlotta Guglielmina/ / Germania/ Genova/ 1 Agosto/ 1859/ Anni 73/ 679/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11O/ E54/ (143)
970/ JOHN LOGAN CAMPBELL/ SCOZIA/NUOVA ZEALANDA/

Il padre di questo bambino emigrò prima in Australia e poi in Nuova Zelanda e fu insignito del titolo di Cavaliere: http://en.wikipedia.org/wiki/John_Logan_Campbell
Abbiamo restaurato con cura questa tomba molto danneggiata.

          
John Logan Campbell                 Mayor of Auckland

Tomba.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1867. Ambito toscano. Marmo degradato, improprio utilizzo di acido muriatico nel passato. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2013. [M: A: 62; L: 58; P: 129; RP.s. A: 41; L: 173; P: 204.] Iscrizione mancante/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean Logan, l'Angleterre, fils de Jean/  III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 240/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°382, Burial 02/02, Rev Pierce Connolly; GL23775 N° 167 Winifred John Logan baptized 03/07/64, Rev Pierce Connolly, father, John Logan Campbell, MD, mother, Emma Henderson/ See Logan/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Logan/ Giovanni/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 31 Gennaio/ 1867/ Mesi 32/ 970./°=John Logan Campbell Residuary Estate Trust. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holding, John Logan Campbell, Poenamo Revisited: A Facsimile of the 1898 Editon of Poenamo by Sir John Logan Campbell, Auckland: Godwit, 2012, 198/450 limited edition. This book was originally written for his surviving daughters, TAU.


E11P/ E55/ (142) 1863/
LIZZIE (CHAPMAN) VANNUCCINI/ AMERICA/ LIZZIE FIGLIA DI DANIEL E MARGARET CHAPMAN E MOGLIE DEL PROF. LUIGI VANNUCCINI. NACQUE A BOSTON, USA, IL 31 GENNAIO 1839 E MORI' A FIRENZE IL 22 OTTOBRE 1863.

I genitori erano Daniel e Margaret Chapman di Boston. Era sposata con  un  Professore di canto, italiano. Ha soltanto 24 anni.


     
Professore di voce, Luigi Vannuccini

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1863. Ambito toscano. Cippo in marmo, scolpito, intervento di pulitura Scuola per l'Arte ed  il Restauro di Palazzo Spinelli, 2006. [M: A: 190; L: 77.5; P: 43; RP.s.: A: 28; L: 192; P: 92.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: LIZZIE,/ DAUGHTER OF/ DANIEL & MARGARET CHAPMAN/ AND WIFE OF/ PROF. LUIGI VANNUCCINI/ BORN IN BOSTON/ UNITED STATES OF AMERICA/ JAN 31ST 1839/ DIED IN/ FLORENCE OCT 22TH 1863/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Lisa Vannuccini, fille de Daniel Chapmann et de Marguerite, son épouse/ See Chapman/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 337.75/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Vannuccini nata Chapman/ Lisa/ Daniele/ America/ Firenze/ 22 Ottobre/ 1863/ Anni 24/ 851/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ N&Q 355. Lizzie, d. of Daniel and Margaret. Chapman, w. of Prof. Luigi Vannuccini, b. in Boston, U.S., 31 Jan., 1839; ob. 22 Oct., 1863. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11P/ E56/ (152) 840/
CHILDREN OF ELIZABETH AND HIRAM POWERS/ AMERICAFLORENCE, FRANCES E JAMES. I  FIGLI DI ELIZABETH E HIRAM POWERS.

All'inizio la famiglia Powers aveva intenzione di ritornare in patria e Hiram teneva la salma di Frances imbalsamata, pronta per il viaggio. Poi rendendosi conto che probabilmente non sarebbero mai tornati in America, decisero di seppellire questi tre bambini nel Cimitero degli Inglesi a Firenze. Hiram disegnò la pesante  “ohalim” tomba che, successivamente sarebbe stata copiata dal figlio Preston Powers, per la tomba del padre,
B32 HIRAM POWERS, nel Settore B. Il viso di James Gibson Powers a 5 anni, è di una grande dolcezza e mi ricorda un viso e l'anima della “Madonna da bambina” di Arnolfo di Cambio. Più tardi Hiram Powers, come Console americano, scrisse alla vedova di E7/ FRANCIS ALLEN WOODALL nel Kentucky. Parlava del Cimitero dove  suo marito e i figli di Powers riposavano: “La tomba del Signor Woodall si trova nello stesso cimitero dove tre dei miei bambini sono sepolti. Un posto più bello non si trova. E' adagiato contro le mura esterne della città e sembra più un giardino che un posto per i morti. In primavera e in estate è colmo di fiori e anche nell'inverno ci sono ancora delle rose che imperterrite continuano ad adornare le tombe . . . Io vado a visitare le tombe dei miei bambini e le mie lacrime cadano sulle tombe mentre io guardo . . . La terra può reclamare i nostri corpi ma non le nostre anime.” La loro madre, Elizabeth Gibson Powers e loro altri figli, Nicholas Longworth Powers, Louisa Greenough Powers, Giorgiana Rose Powers e William Preston Powers sono sepolti nel Cimitero degli Allori. I resti di Preston (che scolpì le tombe di B32 HIRAM POWERS e quella di B37 LILLIE NYE), adesso si trovano nell' ossario comune.

     
James Gibson Powers, plaster cast bust from death mask made by his father, in Smithsonian

Monumento a punta di diamante, 'ohalim'.
Scultore: Hiram Powers. Sec. XIX, post 7/1863. Ambito toscano. Marmo sporco, intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 21; L: 165.5;  P: 106.5; P.s. A: L: 156.7; P: 98; RO.s.F: A: 100; L: 262; P: 204.] FLORENCE POWERS/ AMERICA/ Iscrizione sepolcrale inglese incisa in piombo in capitali: FLORENCE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Florence Povers, l'Amérique, fille de Hiram Povers et de Elisabeth/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 414.55/ Records, Guildhall Library, London: G23777/1 N° 331, Burial 01/08, Rev Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Powers/ Firenze/ Hiram/ America/ Firenze/ 30 Luglio/ 1863/ Anni 17/ 840/ FRANCES AUGUSTINA POWERS/ AMERICA/ Iscrizione sepolcrale inglese incisa in piombo in capitali: FRANCES/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Françoise Povers, l'Amérique, fille de Hiram Povers et de Elisabeth/ Records, Guildhall Library, London: G23777/1 N° 332, Burial 03/08/63, Rev Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Powers/ Francesca Agostina/ Hiram/ America/ Firenze/ 29 Luglio/ 1857/ Anni 8/ 842/ body embalmed to send to America, then retained in Florence/  / JAMES GIBSON POWERS/ AMERICA/ Iscrizione sepolcrale inglese incisa in piombo in capitali: JAMES/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: James Gibson Povers, l'Amerique, fil de Hiram Povers et de Elisabeth/ Records, Guildhall Library, London: G23777/1 N°333, Burial 03/08/63, Rev. Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Powers/ Giacomo Gibson/ Hiram/ America/ Firenze/ 4 Marzo/ 1838/ Anni 5/ 841/ 'this body had been embalmed for the purpose of being conveyed to America but is finnaly buried in this cemetery'/ Iscrizione sepolcrale inglese incisa in piombo in capitali: CHILDREN OF ELIZABETH AND HIRAM POWERS/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 422.05/ N&Q 357. Francis, Florence, James, children of Elizabeth and Hiram Powers (No date). Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU


E13O/ E57/ 1172/ LADY GEORGINA HACKING HAMILTON SEWELL/ 
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI GEORGINA HACKING SEWELL. VEDOVA DEL GENERALE SIR W.H. SEWELL K.C.B. SI ADDORMENTO' IL PRIMO MAGGIO 1872.

Muore a Richmond ma si fa portare a Firenze per essere sepolta accanto al marito.

 

Tomba in forma di croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1872. Ambito toscano. Tomba in pietra serena in forma di croce orizzontale. Intervento di restauro conservativo, allievi della Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, 2001. Fondi dai discendenti. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. [P.s. A: 34; L: 61; P: 193; RP.s.F: A: 100; L: 234; P: 354.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF GEORGINA HACKING SEWELL/ WIDOW OF GEN. SIR W.H. SEWELL K.C.B. WHO FELL ASLEEP ON 1 MAY 1872//1172/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 391, B, plot b y N° 778, and N° 1172/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 439, Burial 10/06, age 62, Blenheim Villas Richmond/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Sewell/ Giorgina/ / Inghilterra/ Londra/ / / 1172/ +/ N&Q 358 Georgina Hacking Sewell, his wid., ob. 1 May, 1872. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E12O/ E58/ 778/
SIR WILLIAM HENRY SEWELL/ 
INGHILTERRA/ SOTTO QUESTO SIMBOLO DI SALVEZZA RIPOSANO I RESTI MORTALI DI SIR WILLIAM HENRY SEWELL. COL. DEI 79° HIGHLANDERS. LASCIO' QUESTA VITA A FIRENZE IL 13 MARZO 1862. BENEDETTI SIANO I DEFUNTI CHE MUOIANO NEL SIGNORE, COSI' DICE IL SALVATORE . . .RIPOSANO DALLE LORO FATICHE E LE LORO OPERE LI SEGUIRANNO.

Comitato Waterloo: SEWELL, WILLIAM HENRY, Brevetto Maggiore 16° Dragoni  Leggeri(della Regina); Portabandiera 60° Fanteria 1806, 16° Dragoni Leggeri 1806. Ten. 1807, Cap. 1812, Cap. 60° Fanteria 1813, Magg. 1814, Ten. Col. 1817, col. 1837, Gen. Magg. 1846, Ten. Gen. 1854. Servì in Penisola in agosto 1808 – gennaio 1809, marzo 1809 e maggio 1812. Parte del personale dell'esercito portoghese maggio 1812 – aprile 1814. Servì durante la campagna come aid-de-camp a Lord Beresford. Presente alle campagne di Corunna, Talavera, Coa, Agueda, Busaco, Cuidad Rodrigo, Badajoz, San Sebastian, Nivelle, Nive, Orthes, Bayonne e Toulouse, medaglia con 10 nastrini per Corunna, Talavera, Busaco, Cuidad Rodrigo, Badajoz, San Sebastian, Nivell, Nive, Orthes e Toulouse. Inoltre a Maida e in Sud America, 1807, parte del personale di Lord Beresford comandò un reggimento di cavalleria portoghese nel 1816. Dal 1828 – 54 servì in India come Vice Maestro Generale, poi in comando a Bangalore, poi 79° Highlanders. Insignito del KCB nel 1861. Congedato nel 1856. Studiò a Westminster e a Eton, allora si chiamava W.H. Robertson. Quando si arruolò prese il nome di Sewell. Jameson, Robert. Historical record del 79° Reggimento Fanteria o Highlanders di Cameron, 1863. p. 136. Dei discendenti di Sewell riportano che Sewell era il figlioccio e il figlio naturale del Re Guglielmo IV e che la Regina Vittoria fece sì che non abitasse in Inghilterra.
Nel 1945 il Cap. Jack Sewell suonò il campanello del Cimitero per vedere le tombe e fece questa fotografia. Ho insistito che il campanello rimanga intatto e funzionante e faccio in modo che i bambini presenti al funerale di un loro genitore lo suonino. Un modo perché possono avere un qualche controllo nel momento di caos che stanno vivendo. Nella fotografia riusciamo ancora  a vedere  il calice sulla tomba ancora intatto. Fu scolpito da Felicié de Fauveau per E48/ la tomba di
E48 SIR CHARLES LYON HERBERT. Per di più vediamo il danno fatto dalla graffetta arrugginita.
Di seguito una parte di una sua lettera a casa: Carissimi, al momento sono in congedo a Firenze e mi diverto molto . . .ieri ho trovato la tomba del Generale e sua moglie, una accanto all'altra, ho fatto una foto. Suppongo che un altro membro della famiglia non avrà la possibilità per parecchio tempo. Quel che sono riuscito a decifrare era: “Sotto a questo simbolo sacro . . . vedi sopra. Sua moglie Giorgina Hacking mori il primo maggio 1872. La tomba di lui è il no. 778. Il Cimitero è al centro di Piazza Donatello, sul viale principale, il viale Principe Amedeo, Viale Principe Eugenio. Mi c'è voluto parecchio tempo per trovare la tomba anche dopo averla cercata nel registro del Custode perché non c'era una piantina . . . La tomba è sulla destra del vialetto centrale andando verso il centro del Cimitero, circa 5 iarde dal sentiero e quasi di fronte alla tomba di Elizabeth Barrett Browning. Il Cimitero è, ormai, chiuso a nuovi decessi ma i vivi possono entrare, basta tirare la corda del campanello e aspettare che il custode apra il cancello.
    
                                                  Captain Jack Sewell, 1945

Tomba in forma di croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1872. Ambito toscano. Tomba in  forma di croce orizzontale. Intervento conservativo sulla pietra serena allievi della Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, 2001. Fondi da parte dei discendenti. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. [P.s. A: 34; L: 61; P: 193; RP.s.F: A: 100; L: 234; P: 354.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e non, e numeri arabi: Beneath this sacred symbol of salvation repose the mortal remains of/ General Sir William Henry Sewell, C.B., Colonel of 79 Highlanders/ who departed this life at Florence on/ the 13 March 1862// Blessed are the dead which die in the Lord from henceforth/ Yea, saith the Saviour, . . . rest from their Labours And their Works do follow them./ Rev. 14. 13 verse//778/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Sir W.H. Sewell, l'Angleterre, Géneral/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 575/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 309, Burial 15/03, Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Sewell/ Gen. Giuseppe Enrico/ / Inghilterra/ Firenze/ 13 Marzo/ 1862/ Anni 72/ 778/ + / See also James Bansfield (E12O 771), Homan Mulock (E12O 727) tomb entries/ N&Q 358. General Sir Wm. Henry Sewell, K.C.B., Colonel of 79th Highlanders, ob. 13 March, 1862/ Waterloo Committee/°Tom & Jack Sewell. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See waterloo.html, Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holding, TAU


E12O/ E59/
771/ JAMES BANSFIELD/ 
INGHILTERRA/ NON PIU' COME UN SERVO SOPRA UN SERVO MA UN AMATO FRATELLO. SACRO ALLA MEMORIA DI JAMES BANSFIELD, SOLDATO SEMPLICE CON GLI 11° USSARI. LASCIO' QUESTA VITA L'11 GENNAIO 1862. PER 20 ANNI ERA IL FEDELE E DEVOTO SERVO DEL GEN. SIR WILLAIM HENRY SEWELL, KCB. LA VEDOVA DEL QUALE ELEVO' QUESTA TOMBA.

La sua tomba e quella della moglie del figlio del Re Guglielmo IV
(E57/ LADY GEORGINA HACKING HAMILTON SEWELL) giacciano al fianco del figlio naturale del Re (E58/ SIR WILLIAM HENRY SEWELL), ognuno uguale. Fra le tombe vediamo molte  che dimostrano il grande affetto e rispetto che i datori di lavoro avevano per i loro domestici: CHARLES CROSBIE, A20 a MARY DUVALL, A80; gli asmici del WILLIAM READER, A23 a HENRY AUSTIN, E34; FRANCES (MILTON) TROLLOPE, B80, THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE, B85, e HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW), C77, a ELIZABETH SHINNER, C71; ISABELLA BOUILLON LANZONI, D29, a ANNA ROFFY, C61SIR WILLIAM HENRY SEWELL, E58, to JAMES BANSFIELD, E59; Principe Demidoff a GEORGE FREDERIC WAIHINGER, E64; Rosina Buonarotti Simoni a MARY ANNE SALISBURY, F2.

 

Croce orizzontale. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1862. Ambito toscano. Croce orizzontale in pietra serena entro recinto in pietra serena e ferro, recinto condiviso con i sepolcri dei Sewell, intervento conservativo sulla pietra serena allievi della Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, 2000, intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. [P.s. A: 31; L: 194; P: 69.5; RP.s.F: A: 100; L: 234; P: 354.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: "NOT NOW AS A SERVANT ABOVE A SERVANT A BROTHER BELOVED" PHILEMON 16 VERSE/ SACRED TO THE MEMORY OF JAMES BANSFIELD PRIVATE IN THE 11TH HUSSARS/ WHO DEPARTED THIS LIFE ON THE 11TH OF JANUARY 1862/ HE WAS FOR 20 YEARS THE FAITHFUL AND DEVOTED SERVANT OF GENERAL SIR W.H. SEWELL K.C.B. BY WHOSE WIDOW THIS TOMB WAS RAISED// 771/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: James Bansfield, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 637/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 306/ cause of death, bronchitis, Burial 13/01, Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 71. Bansfield/ Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 11 Gennaio/ 1862/ Anni 49/ 771/ See Sewell, Mulock, E12O, tombs/ N&Q 358 James Bansfield, late private in 13th Hussars, for 20 years servant of General Sir W. H. Sewell, ob. 11 Jan., 1862/°=Tom & Jack Sewell. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E12O/
E60/ 727/ HOMAN MULOCK/ IRELANDA/ [
HOMAN MULOCK, FIGLIO DI THOMANS HOMAN E FRANCES SOPHIA MULOCK DI BELLAIR, KING'S COUNTY, IRELAND. MORI' IL 21 APRILE 1861 ALL'ETA' DI 14 ANNI.]

Il padre, T. H. Mulock era medico, studiò al Royal College of Surgeons a Dublino e la Scuola di medicina a Trinity College. Morì giovane e la famiglia, con dodici figli, visse in decorosa povertà. Tre anni prima una sorella Elizabeth Georgina, si sposa con un membro degli Artiglieri del Bengala, a Villa Normanby. Quattro anni più tardi un'altra sorella Hester, si sposa con Alfred Austin, Poeta Vate che pubblica le poesie di
B42/ ISABELLA BLAGDEN. Wikipedia: “Il 14 novembre 1863 Austin si sposa con Hester Jane Homan Mulock, decima figlia di Thomas Homan Mulock e Frances Sophia Berry, alla chiesa parrocchiale di Marylebone, Londra.  Nella sua autobiografia Austin dà una descrizione curiosa della prima volta che si incontrarono. Guardando una fotografia di una giovane donna, in un album di un amico a Firenze chiese, “Chi è quella?” e ricevette la risposta, “La ragazza che dovresti sposare, se ti riesce”. Austin ritornò in patria con una lettera di introduzione che, una volta esibita, risultò in una visita al suo cottage nel Hertfordshire di due delle signorine Mulock, la chaperon e il loro amico Thomas Adolphus Trollope, fratello di Anthony Trollope. Nella seconda visita Hester si fidanzò con Alfred. Durante la sua carriera di giornalista e scrittore Alfred ottenne aiuto e sostegno costante dalla moglie. Lei morì all'improvviso il 23 settembre 1929 nella sua residenza a Kensington. Un parente divenne Sir William Mulock, avvocato, educatore e politico nel Canada. Wikipedia: Questo quattordicenne tisico è la prima sepoltura in un lotto comprato da E58/ SIR WILLIAM HENRY SEWELL, il figlio naturale di Re Guglielmo IV d'Inghilterra. Se questo fosse un atto di carità da parte del Generale o del marito di Elizabeth Georgina Mulock o di tutti e due? Probabilmente gli orfani Mulock e la vedova non avevano i mezzi per permettersi di pagare il costoso conto per il funerale. The Webbs riporta che è anche la prima entratura nel Guildhall Library Register, con il semplice titolo “Toscana”, ora soltanto nel regno d'Italia e non più la sua capitale. N&Q ci riporta l'iscrizione ormai persa.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1861. Ambito toscano. Lastra in marmo, rialzata su basamento in pietra, marmo molto eroso. Recinto in pietra serena e ferro condiviso con i sepolcri dei Sewell. [M: A: 2; L: 61.5; P: 137; P.s. A: 18; L: 73; P: 146;  RP.s.F: A: 100; L: 234; P: 354.] Iscrizione andata perduta, N&Q: [HOMAN MULOCK, SON OF THOMAS HOMAN AND FRANCES SOPHIA MULOCK, OF BELLAIR, KING'S COUNTY, IRELAND, DIED 21 APRIL 1861, AT 14], identificabile solo dal numero '727'.  Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Homan Mulock, l'Angleterre, fils de Homan Mulock et de Frances Sophia/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 637/ Q 447: 360 Paoli, includes 55 Paoli for English Church's tax/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 290 Burial 23/04, Rev O'Neill, consumption; Marriage relative, G20776 N° 144 01/06/58 Peter MacFarlane Syme to Elizabeth Georgina Mulock at HBM (Normanby) groom esq 1st lieut Bengal Artillery, 4 Mulocks as witnesses, Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mulock/ Homan/ Tommas H./ Inghilterra/ Firenze/ 21 Aprile/ 1861/ Anni 14/ 727/ See Sewell/ N&Q 359. Homan Mulock, s. of Thos. Homan and Frances Sophia Mulock, of Bellair, King's Co., Ireland, ob. 21 Ap., 1861, a. 14/°=Robert Hughes Mullock. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU for Thomas Adolphus Trollope, What I Remember, Isa Blagden, Poems, ed. Alfred Austin

E61 = B Marker. Originally the Cemetery was divided into four sectors, A to the left of the column, B to the right, with C and D beyond the Column. then this ordering was reversed to being counter-clockwise with six sectors. We have compromised between the two versions, returning to being clockwise but having six sectors instead of four as otherwise our electronic files would be too large.



E13O/ E62/ 964/ THOMAS AYRAULT  JACKSON/ 
INGHILTERRA/ THOMAS AYRAULT FIGLIOLETTO DI JOHN E JEANIE JACKSON. NACQUE IL 10 SETTEMBRE 1866 E MORI' L'8 GENNAIO 1867. DIO NELLA SUA MISERICORDIA TI HA PORTATO VIA COME UN AGNELLO PURO, LUI HA COMBATTUTO LA BATTAGLIA PER TE, TU HAI LA VITTORIA E SEI SANTIFICATO.

Neanche un anno di vita. Jacqueline Marie Musacchio e John McGuigan riportano che il padre era lo scultore americano John Adams Jackson. La sorella Margaret che gli sopravvisse divenne professoressa di letteratura italiana a Wellesley. E' possibile che la tomba sia opera del padre, ora restaurata.

 

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1867. Ambito toscano. Cippo in marmo con croce, marmo sporco, colonnine recinto in pietra serena rotte. Possibile intervento di ripristino. [M: A: 87; L: 52; P: 22.5; P.s. A: 37.5; L: 57.5; P: 28; RP.s.: A: 78; L: 91; P: 203.2.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: THOMAS AYRAULT/ INFANT SON OF JOHN AND JEANIE JACKSON/ BORN SEPT 10 1866 DIED JAN 8 1867/ - / GOD TOOK THEE IN HIS MERCY/ A LAMB UNTASKED UNTRIED/ HE FOUGHT THE FIGHT FOR THEE/ GIVE THEE THE VICTORY/ AND THOU ART SANCTIFIED/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jackson/ Tommaso/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 8 Gennaio/ 1867/ Mesi 11/ 964/ + / N&Q 362. Thos. Ayrault, inf. s. of John A. and Jeanie Jackson, b. 10 Feb., 1866; ob. 8 Jan., 1867. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14PQ/ E63/ 612/
ISAAC LUMLEY/ 
INGHILTERRA/

Vedi la tomba della madre 
F107/ SARAH LEE. Ambedue queste tombe furono erette dalla Marchesa Guadagni, cognata di Isaac Lumley e sorella di Sarah. Questa coppia deve seppellire due bambini nati morti. Isaac Lumley, Massimiliano Zileri e James Dennis hanno tutti connessioni con la città di Parma.



Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1857. Ambito toscano. Lastra in marmo, iscrizione incisa marmo. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 238; L: 114; P: 17.] Iscrizione illeggibile.  Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Isac Lumley d'Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 565, burial of infant, Paoli 94, burial of infant, Paoli 86/ Q 264: 300 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 234, Burial 14/05, Rev O'Neill; Marriage GL20990 N° 56 Isaac Lumley to Sarah Lee at BCL, groom of Richmond Yorks, bride born in Florence, Rev Crokat/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lumley/ Isacco/ / Inghilterra/ Firenze/ 12 Maggio/ 1857/ Anni 30/ 612. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14O/ E64/982/
GEORGE FREDERIC WAIHINGER/ GERMANIA/ FREDERIC WAIHINGER/ NE LE I JANVIER 1800/ DECEDE LE 28 MAI 1867/ DERNIERE SOUVENIR D'AMITIE/ A UN VIEUX SERVITEUR/ FEDELE ET DEVOUE/ DEMIDOFF/

Un tedesco, l'amato capo cameriere/maggiordomo del Principe Demidoff, deceduto nella Villa di San Donato. Fra le nostre tombe troviamo molte testimonianze del grande affetto che legava i datori di lavoro e i loro domestici: CHARLES CROSBIE, A20 a MARY DUVALL, A80; gli amici di WILLIAM READER, A23 a HENRY AUSTIN, E34; FRANCES (MILTON) TROLLOPE, B80, THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE, B85, e HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW), C77, a ELIZABETH SHINNER, C71; ISABELLA BOUILLON LANZONI, D29, a ANNA ROFFY, C61SIR WILLIAM HENRY SEWELL, E58, a JAMES BANSFIELD, E59; Principe Demidoff a GEORGE FREDERIC WAIHINGER, E64; Rosina Buonarotti Simoni a MARY ANNE SALISBURY, F2.

 

Urna su cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1867. Ambito toscano. Cippo in marmo scolpito sormontato da un'urna, marmo non molto sporco, delimitato da recinto con colonnine e ferro. Intervento conservativo sul ferro, 2008. [M: A: 221; L: 63;  P: 54.4; RMF: A: 80; L: 88.5; P: 195.] Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: FREDERIC WAIHINGER/ NE LE I JANVIER 1800/ DECEDE LE 28 MAI 1867/ DERNIERE SOUVENIR D'AMITIE/ A UN VIEUX SERVITEUR/ FEDELE ET DEVOUE/ DEMIDOFF/  Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Frédéric Vaihinger, Geppingen, Vürtemberg, maitre d'hotel, fils de Jacob Vaihinger, et de Marguerite Vaihinger/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 333/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Vaihinger/ Giorgio Federigo/ Gio: Giacomo/ Germania/ S. Donato/ 28 Maggio/ 1867/ Anni 68/ 982/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14O/ E65/ 574/
AMASA HEWINS/ AMERICA/ SACRO ALLA MEMORIA DI AMASA HEWINS DI BOSTON USA. MORI' A FIRENZE IL 18 AGOSTO 1855 ALL'ETA' DI 60 ANNI.

Amasa Hewins era la segretario del Consolato americano a Livorno oltre a essere  un bravissimo pittore. Morì durante l'epidemia di colera nel 1855 che causò la morte di tantissime persone. Kathryn P. Richards citò http://en.wikipedia.org/wiki/Amasa_hewins

     

Tomba in forma di croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1855. Ambito toscano. Tomba a forma di croce in pietra serena e spezzata. Possibile intervento di consolidamento. [P.s. A: 45; L: 198.5; P: 64.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF AMASA HEWINS OF BOSTON U.S.A.// WHO DIED AT FLORENCE AUG 18 1855 AGED 60 YEARS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Amasa Hewins, Etats Unis de l'Amerique du Nord, secretaire au Consulate des Etats Unis à Livorno/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 280, changed from 2nd to 1st class, Paoli 205/ Q 193: 155 Paoli/ Q 216: 20 Paoli/ Q 304: 50 Paoli, change from 2nd to 1st class/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 219, Burial 20/08, Rev Gilbert/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: +/ Hewins/ Amasa/ / America/ Firenze/ 18 Agosto/ 1855/ Anni 76/ 574/ N&Q 363. Amasa Hewins, of Boston, U.S., ob. 18 Aug., 1855, a. 60/°=Noemi Slipp, John F. McGuigan. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See CBVb.html#McGuigan and Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU.


E15P/ E66A/ 816/
CHARLES  MICHAEL JOPLING/ 
INGHILTERRA/ CHARLES MICHAEL JOPLING. NACQUE A LONDRA IL 30 MARZO 1820 E MORI' A LIVORNO IL 20 FEBBRAIO 1863.

E' il figlio dell' architetto/ingegnere Joseph Jopling. Charles Michael Jopling era un geologo, archeologo e ingegnere ferroviario, svolgeva il suo lavoro a Livorno, dove morì di malaria. Fece fare delle trascrizioni delle note marginali in un manoscritto magliabecchiano del Savonarola. Giace accanto al fratello minore
E47/ SAMUEL WAISTEL JOPLING, ambedue figli del primo matrimonio del padre con Emily Sophia Jopling. Il padre, in seconde nozze, sposò la vedova E47/ ELIZABETH (ATTFIELD BALL) JOPLING e  alla sua morte  sposò la sorella di quest'ultima, Louisa Attfield Jopling.

 

Monumento. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1863. Ambito toscano. Monumento sepolcrale in marmo e pietra serena, marmo sporco, pietra serena sfaldata e spezzata, tomba condivisa con Samuel Waistel Jopling. Possibile intervento di consolidamento sulla pietra serena. [M: A: 87; L: 52; P:; 22; P.s. A: 38; L: 91; P: 205.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY [OF] CHARLES MI[CHAEL JOPLIN]G/ BORN IN LONDON 30 MARCH 1820/ DIED IN LEGHORN 20 FEBRUARY 1863/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charles Jopling, l'Angleterre/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 320, Burial 23/02, Rev HL Huntington; Baptism G23775 N° 228/49 Violet Florence 02/04/54 father Charles Michael mother Emily Sophia, Rev Greene (A51)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jopling/ Carlo/ / Inghilterra/ Livorno/ 21 Febbraio/ 1863/ Anni 43/ 816/ +/ N&Q 364. Charles Michael Jopling, b. in London, 30 Mar., 1820 ; ob. in Leghorn, 20 Feb., 1863. Samuel Waistell Jopling, b. in London, 17 Ap., 1827; ob. 3 Dec., 1858. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E15P/ E66B/ 652/ SAMUEL WAISTEL JOPLING/ 
INGHILTERRA/ MEMORIA . . . JOPLING APRILE 1827 E 3 DICEMBRE 1858.

Era il figlio minore del primo matrimonio di Joseph Jopling, l'architetto, con Emily Sophia Jopling. Morì prima del  fratello di (E66A) CHARLES  MICHAEL JOPLING il quale proseguì nel lavoro, fino al suo completamento,  alla ferrovia Pistoia/Lucca.



Monumento.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12 1858// 2/1863. Ambito toscano. Marmo sporco, pietra serena erosa e sfaldata, tomba condivisa con Charles Michael Jopling, si veda sopra. Possibile intervento di consolidamento sulla pietra serena. [M: A: 87; L: 52; P:; 22; P.s. A: 38; L: 91; P: 205; RP.s. 30; L: 203: P: 235.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: [. . . ] MEMORY/ [. . . ]L JOPLING/ APRIL 1827/ 3 DECEMBER 1858/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Samuel Waistell Jopling, Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 863/ Q 328 586 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 259, Burial 06/12, Rev O'Neill,  inflammation of the lungs/ Morning Chronicle, Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jopling (Waistel)/ Samuele/ / Inghilterra/ Firenze/ 3 Dicembre/ 1858/ Anni 32/ 652/ Michael mother Emily Sophia, Rev Greene (A51)/ N&Q 364. Charles Michael Jopling, b. in London, 30 Mar., 1820 ; ob. in Leghorn, 20 Feb., 1863. Samuel Waistell Jopling, b. in London, 17 Ap., 1827; ob. 3 Dec., 1858. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16O/ E67/ 950
/ MAJOR SAMUEL CHARTERS/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI SAMUEL CHARTERS MAGGIORE NELL' ESERCITO BRITANNICO. MORI' A PISTOIA IL 6 SETTEMBRE 1866 ALL'ETA' DI 78 ANNI.

“Nel frattempo notizie di questi eventi raggiunsero il Cape,  all'inizio di dicembre 1838. Il Governatore del Cape, Sir George Napier, inviò un contingente di 80 uomini del 72° Highlanders e l'Artiglieria Reale, sotto il comando del maggiore Samuel Charters (
E67/ MAJOR SAMUEL CHARTERS), per proteggere gli interessi britannici a Port Natal. Sbarcarono il 3 dicembre e si misero subito a erigere delle fortificazioni e una palizzata al Point, con alloggi fatti di rami di mangrovia, canne di palude e paglia trovati alla fine della baia. La struttura risultante fu chiamata Fort Victoria e si trovava, all'incirca, dove oggi troviamo Alexander Square. Era altresì presente Teophilus Shepstone, un giovane traduttore che, anni dopo, fu chiamato Somtseu dagli zulu. Charters e Shepstone incontrarono, a Pietermaritzburg, dei membri del Volkraa repubblicano e gli fu comunicato che, secondo il Governo britannico erano ancora cittadini del Cape. Si presume che li sarà stato ricordato il contenuto della Proclamazione 56 del 13 agosto 1836, la quale considerava, fra altre cose, che qualsiasi reato commesso contro i residenti Neri dei territori zulu sarebbe stato punito nella stessa identica maniera come fosse stato commesso dentro la suddetta colonia”. Shepstone e Charters fecero le valigie e lasciarono la guarnigione sotto il comando del Cap. Jarvis, un uomo molto discreto che, a quel punto, fece  del suo meglio per placare le anime olandesi. Essendo riusciti nei loro obiettivi i britannici ritirarono le truppe il 24 dicembre 1839 e gli olandesi issarono la loro bandiera poco tempo dopo a Fort Victoria. Senza tenere  conto dei motivi britannici a riguardo, la ritirata dalla baia deve aver mandato un messaggio pesante agli olandesi, che il Governo britannico non era interessato a Natal e che non sarebbe intervenuto se gli olandesi avessero deciso di stabilirsi lì”. La prima moglie E69/ EMILY CHARTERS, è sepolta in questo Settore.

 

Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1866. Ambito toscano. Stele scolpita in marmo, marmo sporco, inciso, posta su basamanto in pietra serena, recinto in pietra serena, colonnine in cattivo stato di conservazione. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 142. L: 73. P: 42.; Ps: A: 28. L: 79. P: 47.; R: A: 35. L: 109. P: 178.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY/ OF/ SAMUEL CHARTERS MAJOR B.A./ WHO DIED AT PISTOIA/ ON THE 6TH OF SEPTEMBER 1866/ AGED 78/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: mort a Pistoia, Samuel Charters/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 412.20/ Records, Guildhall Library, London: GL 23777/1 N°375, Royal Artillery, Burial 09/09, aged 78 years, 6 months, Rev Pendleton/ Obituary, Belfast Newsletter/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Charters/ Samuele/ / Inghilterra/ Pistoia/ 6 Settembre/ 1866/ / 950/ Pisa also has tomb to his [second?] wife/ N&Q 365. Samuel Charters, Major R.A., 06. at Pistoia, 6 Sept., 1866. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17O/ E68/ 1215/ AGNESE LUCIA CASSANI/ ITALIA/ ALLA MEMORIA DELLA CARA BAMBINA/ AGNESE LUCIA CASSANI/ NATA IL GIORNO 14 DICEMBRE 1868/ MORTA DOPO 50 ORE DI MALATTIA/ IL GIORNO 13 MAGGIO 1875/ GUARDATE CHE NON ISPREZZATE ALCUNO/ DI QUESTI PICCOLI PERCIO' CHE IO VI DICO/ CHE GLI ANGIOLI LORO VEGGONO DEL CONTINUO NEI CIELI LA FACCIA DEL PADRE MIO CH'E' NEI CIELI/ MATT. 18 V. 10/ IL SIGNORE HA DATO IL SIGNORE HA TOLTO/ SIA BENEDETTO IL NOME DEL SIGNORE/ GIOBBE 1 V.21

Lei ha quattro anni, ed é figlia di italiani, certamente un padre italiano, il quale dal suo uso delle Scritture dimostra di essere protestante.

 

 Tomba. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1875. Ambito toscano. Tomba complessa, stele sormontata da una croce sulla parte retrostante, vaso sulla parte anteriore, lastra in marmo spezzata e sporca, posta su basamento in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 98. L: 32. P: 16; P.s. A: 52. L: 82. P: 153.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ALLA MEMORIA DELLA CARA BAMBINA/ AGNESE LUCIA CASSANI/ NATA IL GIORNO 14 DICEMBRE 1868/ MORTA DOPO 50 ORE DI MALATTIA/ IL GIORNO 13 MAGGIO 1875/ GUARDATE CHE NON ISPREZZATE ALCUNO/ DI QUESTI PICCOLI PERCIO' CHE IO VI DICO/ CHE GLI ANGIOLI LORO VEGGONO DEL CONTINUO NEI CIELI LA FACCIA DEL PADRE MIO CH'E' NEI CIELI/ MATT. 18 V. 10/ IL SIGNORE HA DATO IL SIGNORE HA TOLTO/ SIA BENEDETTO IL NOME DEL SIGNORE/ GIOBBE 1 V.21/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Agnese Cassani, Italie, agée de 4 ans, 5 mois, fille de Henri Cassani/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 271, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Cassani/ Agnese/ Enrico/ Italia/ Firenze/ 13 Maggio/ 1873/ Anni 4/ 1215/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17P-Q/ E69/ 559
EMILY CHARTERS/ 
INGHILTERRA/ DEL SUO INTELLETTO LA RENDEVANO  CARA AGLI AMICI E A COLORO CHE LE VOLEVANO BENE E LA AMAVANO DI PIU'.// P.BAZZANTI.F.

Suo marito
E67/ MAJOR SAMUEL CHARTERS era a Natal, Sud Africa. Fu sepolto in questo settore undici anni più tardi. Lei morì a Pistoia.


 

Colonna spezzata. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1855. Ambito toscano. Sculptor/scultore: Pietro Bazzanti, Signature: P.BAZZANTI.F. Colonna spezzata in marmo, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 122. L :80. P: 30.; P.s.: A: 32. L: 55. P: 55. R: A: 32. L: 87. P: 175.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE/ MEMORY OF/ EMILY THE BELOVED WIFE OF/ MAJOR SAMUEL CHARTERS/ H.P.R. BRITISH ARTILLERY/ WHO DIED IN/ PISTOIA ON THE/ 7 JANUARY 1855 AGED 41/ THE QUALITIES OF/ HER HEART/ AND THE POWER/ OF HER INTELLECT/ ENDEARED/ HER TO TO HER FRIENDS/ AND THOSE/ WHO KNEW HER BEST/ LOVED HER MOST/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Emilie, femme de Samuel Charters, Major au service de S.M. Brittanique, Iles Britaniques/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 788/ Q 160: 531 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL 23777/1 N°210, gives name as Amelia, Burial 11/01, Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Charters/ Emilia/ / Inghilterra/ Pistoia/ 7 Gennaio/ 1855/ Anni 44/ 559/ N&Q 367. Emilia, w. of Major Samuel Charters, Royal British Artillery, ob. in Pistoia, 7 Jan., 1855, a. 44. , Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Tomb can be seen to right of Charles Lyon Herbert's in Felicie de Fauveau's photograph of her sculpture in Lord Lindsay's collection.


E17P/ E70/ 508/ 474/
CHRISTINE AURORA (KIRKPATRICK) ORD & JOHN FRANCIS KIRKPATRICK REDMAN ORD
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI CHRISTINE AURORA, MOGLIE DI JOHN REDMAN ORD ESQ. LASCIO' QUESTA VITA A FIRENZE IL 13 MAGGIO. ALLA MEMORIA ANCHE DI JOHN FRANCIS KIRKPATRICK, IL LORO AMATO FIGLIO CHE MORI' A FIRENZE IL 14 APRILE 1852 ALL'ETA' DI DUE ANNI.

Questa madre e il figlio di 3 anni, che morì un anno prima, giacciono insieme sotto una colonna spezzata, erano morti troppo presto. Ricordi di famiglia ci informano che si sposò nel Devon nel 1844. Un altro figlio, Emilius Charles Horace “Emilio”, battezzato il 24 agosto 1852, muore poco dopo che avevano ordinato la lapide per lei, il 3 giugno 1853, quindi il nome del figlio non risulta sulla lapide. Il marito e padre morì in Brasile il 3 ottobre 1859. Non è l'unica Aurora nel Cimitero, il nome che Elizabeth Barrett Browning (
B8) scelse per l'eroina nel suo poema epico Aurora Leigh.

 


Colonna spezzata. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1873. Ambito toscano. Colonna spezzata posta su pilastro in marmo, a sua volta poggiante su basamento in pietra serena. Marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 150; circum: 80; L: 33; P: 33; P.s. A: 29; L: 67; P: 67.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ CHRISTINE AURORA/ WIFE OF JOHN REDMAN ORD ESQ/ WHO DEPARTED THIS LIFE IN . . . / IN FLORENCE MAY 13/ ALSO TO THE MEMORY OF JOHN FRANCIS KIRKPATRICK/ THEIR BELOVED SON WHO DIED/ IN FLORENCE APRIL 14 1852/ AGED TWO YEARS/ 508/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Christine Aurore Ord, née Kirkpatrick, Londre, en Angleterre, femme de John Redman Ord Ecuyer/ François Ord, Angleterre/ Q12: 249 Paoli/ Q13: 24 Paoli/ Q 68: 497 Paoli/ Q 69: 19 Paoli 3 crazii/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 417 + Paoli 779/ Records, Guildhall Library, G23775no209/30 Emilius Horace Charles Kirkpatrick b 1/2/50 bp 24/8/52 father John Redman esq mother Christine Aurora Rev Gilbert/ TimesRegistro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Ord nata Kirkpatrick/ Cristina Aurora/ / Inghilterra/ Firenze/ 13 Maggio/ 1853/ Anni 26/ 508/ Francesco/ Gio: Redman/ Inghilterra/ Firenze/ 13 Aprile/ 1852/ Anni 3/ 474/ See Redman, Ord/ N&Q 366. Christine Aurora, w. of John Redman Ord, Esq., ob. 30 May, 1853, a. 26. Also John Francis Kirkpatrick, their s., ob. 14 Ap., 1852, a. 2. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17P-Q/ E71? §452/ EDWARD HORNE/  INGHILTERRA/

Un inglese che muore dopo un declino lento e doloroso, il più giovane di cinque fratelli. JL Maquay, Diari 18.3.1851. “Andai da Horne dopo la banca e l’ho trovato morente, ci sono rimasto fino alla morte. E’ morto con tranquillità alle 4.30”. Il 19.3.1851 Maquay sceglie un posto per Horne, “L’ho messo vicino a mia madre”, e scrive una lunga lettera al fratello di Horne. 20.3.1851 “Ero presente all’autopsia di Horne, aveva la malattia in ogni parte del corpo eccetto i polmoni, si potrebbe dire che non esistessero più né il cuore, né il fegato, né  i reni, né la vescica,  né la spina.  Ho fatto in modo che i suoi averi non finissero nelle mani della polizia”. 21.3.1851. “Una bella giornata, abbiamo sepolto Horne stamattina, giace vicino a mia madre ( E74, ELIZABETH MAQUAY). Potrebbe essere E17 o E79.

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Frammenti lastra in marmo. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 2;  L: 63; P: 129; P.s. A: 19; L: 78; P: 144.]
GL23777/1 N° 155, Burial 21/03/51, Rev Gilbert Gilbert acting for Robbins
(E101)/ Maquay Diaries: 18 Mar 1851; 19 Mar; 20 Mar; 21 Mar/ Horne/ Edoardo/ / Inghilterra/ Firenze/ 19 Marzo/ 1851/ Anni 61/ 452/ N&Q: 368. Edward Horne, Esq., formerly of St. Peter's College, Camb., for many years resident in Florence, ob. 18 Mar., 1851, a. 61. Sector E. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.

 

E17P/ E72/ 640/ JAMES TAIT/ SCOZIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI JAMES TAIT, NATO A EDIMBURGO IL…………FEBBRAIO 1795 E MORTO A FIRENZE IL 25 MAGGIO 1858.

Uno scozzese alcolista di Edimburgo che muore a Firenze.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1858. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 68; P: 137; P.s. A: 20; L: 70; P: 136.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY/ OF/ JAMES TAIT/ BORN AT EDINBURGH . . . FEBRUARY 1795/ DIED AT FLORENCE 25 MAY 1858/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: James Tait, d'Edimbourg, Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 607/ Q 309: 330 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 252, Burial 27/05, Rev O'Neill, 'delirium tremens'/  Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Tait/ Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 25 Maggio/ 1858/ Anni 62/ 640. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17P-Q/ E73/ 359/ DENHAM CHARLES JOHNSTONE COOKES/ 
INGHILTERRA/ SACRO  ALLA MEMORIA DI DENHAM CHARLES JOHNSTONE COOKES. SECONDO FIGLIO MASCHIO DI…COOKES…WOODHAMPTON HOUSE, WORCESTERSHIRE.

Suo padre era il Rev. Denham James Joseph Cookes, la madre Maria Henrietta, figlia di Charles Johnstone, il secondo figlio maschio della Marchesa Annandale con il suo secondo marito il Colonnello Johnstone di Woodhampton House, Worcestershire, che esiste ancora. JL Maquay, Diari 18.4.1847 va a vedere l’ultimo giorno delle corse dei cavalli alla Cascine. Denham Cooke montava un cavallo appartenente a Lord Ashtown, Paddy, e mentre superava la prima siepe urtò contro un altro cavallo, cascò battendo la testa e il cavallo gli cascò addosso, fu portato, senza conoscenza, alla casa (?) da dove fu portato a Casa Standish (The Grove?) dalla Misericordia. Cookes fu curato da tre medici, due rimasero con lui durante la prima  notte insieme a JL Maquay.  Quest’ ultimo ci rimase di nuovo il 20 e il 21, quando Cookes  morì. 23.4.1844, “Fu aperto stamane per l’autopsia, non fu trovato nessuna ferita né interna né alla testa. Il cervello (?) c’era una piccola quantità di sangue in tre posti e questa sembra sia la causa del decesso”. 24.4.1847. “Al funerale furono presenti molte persone importanti Packenham, Demidoff, Ashtown, Knox, Tysen, Weld e Brunill, Murray (Grove?) e me. Erano presenti molti italiani“. La Misericordia Arciconfraternita di Firenze fu fondata 700 anni fa. Posò la prima pietra del Duomo. Si occupa dei malati e seppellisce  i morti. Fino a poco tempo fa  i membri erano sempre vestiti con cappucci neri che nascondevano le loro facce. L’unica morte accidentale che conosco nel Cimitero che coinvolge cavalli, è la morte di tetano di   LOUISA CATHERINE (ADAMS) KUHN,
quando si ribaltò la carrozza, la più usata forma di trasporto nel periodo vittoriano.

 

Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1847. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco, marmo inciso, marmo sporco e spezzato, posta su basamento in pietra. Possibile intervento di consolidamento e pulitura [M: A: 2.5. L: 67. P: 136.; P.s.: A: 21; L: 78; P: 147.5] SACRED TO THE MEMORY/ OF DENHAM CHARLES JOHNSTONE COOKES/ SECOND SON OF  . . .COOKES / . . ./ . . . WOODHAMPTON HOUSE/ WORCESTERSHIRE/. . . / . . ./ . . ./ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 65, of Woodhampton, Worcs, Burial 24-04 in 36th year/ Maquay Diaries: 19 Apr 1847,  24 Apr./ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Cookes/ Denham/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Aprile/ 1847/ / 359/ N&Q 369. * Denham Chas. Johnstone (Cooke). 2nd s. of the Rev. Denham S.S. (Cooke) and Maria Henrietta, his w., of Woodhampton House, Wore., b. 19 Nov., 1810, ob. (21) Ap., 18 (41). Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18O/ E74/ 327/
ELIZABETH (DISNEY) MAQUAY/ IRELANDA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ELIZABETH, VEDOVA DEL DEFUNTO GEORGE MAQUAY ESQ. E FIGLIA DEL DEFUNTO MOORE DISNEY ESQ. DI CHURCHTOWN C. WATERFORD, IRLANDA. MORI' A FIRENZE IL 10 DICEMBRE 1845 ALL'ETA' DI 84 ANNI.

JL Maquay, Diari 10.12.1845. Sua madre muore dopo una settimana di sofferenze. “Credo che abbia 84 anni, vedo un corpo emaciato e non mi sembra possibile che possa sopravvivere”. 12.12.1845, il funerale, “una tempesta spietata con la pioggia continua. Foster , Moore e Bolton  tenevano la bara, non erano presenti molte altre persone”. Pastore Luigi Santini: La sua famiglia viveva a Firenze da generazioni, partecipavano alla vita civica e religiosa della città. Un discendente era un membro del gruppo di lavoro che segretamente distribuiva propaganda religiosa con il Rev. Hanna. Successivamente un altro membro della famiglia  frequentava le Signore della alta società fiorentina, la capitale del neo-fondato Regno d'Italia. Suo nipote di sette anni è sepolto nel Settore D, D1/ HUGH CHRISTOPHER JOHN MAQUAY.
I Webb hanno altre informazioni sulla famiglia. Alison Price del British Institute of Florence è l'archivista dei Diari.

 

 Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1845. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo molto sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 3; L: 67; P: 137; P.s. A:  12; L: 78; P: 146.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY / OF ELIZABETH RELICT OF THE LATE GEORGE MACQUAY ESQ AND DAUGHTER OF THE LATE/ MOORE DISNEY ESQ/ OF CHURCHTOWN C. WATERFORD IRELAND/ WHO DIED AT FLORENCE/ ON THE 10 DECEMBER 1845/ AGED 84 YEARS/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 89: widow of late George Maquay of Dublin and d of late George Maquay of Lower Fitzwilliam Street, Dublin and child of the late Moore Disney of Churchtown D Waterford, Burial 12-12, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Maquay/ Elisabetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 10 Dicembre/ 1845/ Anni 84/ 327/ N&Q 370. Elizabeth, relict of the late George Maquay, Esq., of Dublin, d. of the late Moore Disney, Esq., of Churchtown, Waterford, ob. 10 Dec., 1845, a. 84. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.  

E18P/ E75/ 439/ FREDERICA ANNA MARIA CICELY METHUEN/ 
INGHILTERRA/ FREDERICA ANNA MARIA CICELY METHUEN, TERZA FIGLIA  DI LORD E LADY METHUEN. MORI' IL 29 AGOSTO 1850, ALL'ETA' DI UN ANNO E QUATTRO MESI.

Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Frederick_Methuen,_2nd_Baron_Methuen.  Il padre era Frederick Henry Paul Lord Methuen, 2° Barone, la madre era Lady Anna Horatia Caroline, figlia del Rev. John Sanford. Non troviamo questa bambina nel Burke's Peerage.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1850. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata, marmo sporco. Possibile intervento di consolidmaneto e pulitura. [M: A: 3; L: 102; P: 50; P.s. A: 15; L: 114; P: 63.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: FREDERICA ANNA MARIA CICELY METHUEN/ 3RD DAUGHTER OF LORD AND LADY METHUEN/ DIED AUGUST 29TH 1850/ AGED I YEAR AND 4 MONTHS/ 439/ Records, Guildhall Library, London: Baptism of siblings, father Frederick Henry Paul Lord ? mother Lady Anna Horatia Caroline/  Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Methuen/ Federica Anna Maria/ / Inghilterra/ Firenze/ 30 Agosto/ 1850/ Mesi 15/ 439/ N&Q 371. Frederica Anna Maria Cicely Methuen, d. of Lord and Lady Methuen, ob. 29 Aug., 1850, a. 1 y. 4 m. . Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E18O/ E76/ 654/ LYDIA WADE/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI LYDIA WADE. CONCLUSE UNA VITA DI NON ORDINARIA SOFFERENZA, SOPPORTATA CON UNA PAZIENZA ESEMPLARE IL 22 DICEMBRE  1858, A FIRENZE. LA  . . . LA TOMBA . . . RENDI FINO ALLA MORTE . . . CHE TU HAI PROTETTO PRIMA DI PREPARARE L'ANIMA . . . VITA

Conosciamo la sua età, sappiamo che è inglese ma nient'altro. Notes & Queries, cento anni fa, non poteva leggere quest'iscrizione perché ricoperta di licheni.

   

Tomba in forma di croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1858. Ambito toscano. Tomba in pietra serena in forma di croce orizzontale, pietra serena erosa. [M: A: 23; L: 57; P: 200.] [Inscribed on crumbling pietra serena]/ Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi, pietra serena molto erosa e sfaldata: SACRED TO THE MEMORY OF/ LYDIA WADE/ WHO ENDED A LIFE OF MORE THAN ORDINARY// SUFFERING ENDURED WITH EXEMPLARY/ PATIENCE THE 22 OF DECEMBER 1858 IN FLORENCE// THE . . . THE GRAVE . . . RESTORE/ TILL DEATH . . . WHICH/ THEE CONTAINED BEFORE/ PREPARE THY SOUL/ . . . LIFE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Lydia Wade, Angleterre/ Q 330: 333 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°260 Burial 24/12, Age 49 Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Wade/ Lidia/ / Inghilterra/ Firenze/ 22 Dicembre/ 1858/ Anni 49/ 654/ N&Q 372. * ob. 22 Dec., 1858. A recumbent cross covered with lichen. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18P-Q/ E77/
267/ MARY NEILL (LAWRENCE) GRIFFIN/ AMERICA/ ALLA MEMORIA DI MARY LAWRENCE, MOGLIE DEL TEN. PRESTON GRIFFIN DELLA MARINA MILITARE STATUNITENSE. ERA FIGLIA DEL CAP. JAMES LAWRENCE CHE SERVIVA NELLO STESSO RAMO DELL'ESERCITO. LEI MORI' A FIRENZE IL 3 SETTEMBRE 1843. QUESTA LAPIDE POSATA DAL MARITO CHE L'AMAVA, LA STIMAVA E L'ONORAVA COME SUA AMICA.

Roots Web: Questa famiglia proviene dalla Virginia. Suo marito ci nacque nel 1810 e ci morì nel 1851. I genitori del marito erano il Dr. John Casswell George Griffin e Mary Talbot Hancock.   Nel 1843 Mary Lawrence muore di parto a Firenze, dando alla luce una bambina che viene chiamata come la madre e muore, a sua volta, nel 1887. Suo  padre, Cap. James Lawrence, proveniente dal New Jersey, fu famoso per le sue ultime parole in punto di morte, quando era imbarcato sulla Cheapside “Non rinunciate alla nave!” Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/James_Lawrence

  

Captain James Lawrence

Lastra.
Lastra in marmo in frammenti, marmo sporco. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 5; L: 71; P:; 163?] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY OF MARY LAWRENCE/ THE WIFE OF LIEUT W. PRESTON GRIFFIN/ OF THE [UNITED STATES NAVY]/ AND THE DAUGHTER OF CAPT JAMES LAWRENCE OF THE SAME SERVICE/ WHO DIED AT FLORENCE SEPT 3 1843/ THIS TABLET/ BY HER HUSBAND WHO LOVED AND ESTEEMED AND HONOURED HER AS HIS FRIEND/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 53, Burial 04-09, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Griffin/ Maria Lorenza/ / America/ Firenze/ 3 Settembre/ 1843/ / 267/ N&Q 374. Mary Lawrence, w. of Lieut. W. Preston Griffin, of the U.S. Navy, d. of Capt. James Lawrence, of the same service, ob. 3 Sept., 1843. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18P/ E78/
1331
/ MAURICE BARUCH/ 
INGHILTERRA/GERMANY?/ SACRO ALLA MEMORIA DI MAURICE BARUCH.NACQUE NEL FEBBRAIO DEL 1808 E MORI' A FIRENZE IL 31 OTTOBRE 1875.WIR SEBEN UNS WIEDER.

Un ebreo convertito. Le lettere sulla tomba sono inglesi e romane, con il tedesco in fraktura. Era conosciuto come  bibliotecario meticoloso alla Holy Trinity Church. Era un grande amico dei Maquay e spesso fu menzionato nelle minute della Chiesa per la Sacra Trinità. Le regole della biblioteca, create da lui, sopravvivono ancora in un libro scritto da Mary Somerville. Il suo nome, Baruch, significa “benedizione”. In effetti la presenza di ebrei nel nostro Cimitero è una benedizione, Isa Blagden, Theodosia Trollope, il Conte e la Contessa Bonfil, le due Contesse Gigliucci e altri.

      

 Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1875. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo spezzato e sporco, incisa in inglese e tedesco in lettere capitali e numeri arabi, poggiante su un basamento in pietra serena. Possibile intervento di consolidamento e  pulitura. [M: A: 2. L: 60. P: 130.; P.s. A: 23. L: 71. P: 140.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese e in tedesco incisa in lettere capitali e gotiche e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ MAURICE BARUCH/ BORN FEBRY 1808/ DIED IN FLORENCE/ OCTOBER 31ST 1875/ [in fraktura] WIR SEBEN UNS WIEDER [We will meet again]/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°491, Burial 05/11, Rev. Tottenham/ Librarian, Holy Trinity Church/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 81. Baruche/ Maurizio/ Erminio/ Inghilterra/ Firenze/ 31 Ottobre/ 1875/ Anni 67/ 1331/ N&Q 373. Maurice Baruch, b. Feb., 1808; ob. 31 Oct., 1875. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. Nulla osta.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei''s copy of Mary Somerville's Autobiography has his library rules for readers pasted on its cover, TAU.

E79 UNKNOWN



E18P/ E80/ 323/ LADY HENRIETTA BOWYER/ 
INGHILTERRA/ HENRIETTA VEDOVA DELL'AMMIRAGLIO GEORGE BOWYER. DEFUNTA NOVEMBRE XVMDCCCXIV.// P.BAZZANTI.F.

Necrologia  sul Morning Post:  Lady Henrietta era figlia e erede dell'Ammiraglio Sir Percy Brett che servì nel ruolo di Tenente del Centurione sotto il comando di Lord Anson.”.Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Sir_George_Bowyer,_5th_Baronet; http://en.wikipedia.org/wiki/Sir_George_Bowyer,_6th_Baronet. Loro figlio, il 6° Baronetto, avrebbe commissionato la tomba per la seconda moglie del padre.


 

Sarcofago.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1845. Ambito toscano. Sculptor/scultore: Pietro Bazzanti, Signature/Firma: P.BAZZANTI.F. Sec. XIX, post 11/1845. Sarcafago in marmo scolpito con farfalla (psyche/anima) e inciso, posto su basamanto in pietra serena, intervento di consolidamento sul basamento + intervento di pulitura Scuola per il l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, 2008.  [M: A: 57.5; L:101.5; P: 45; P.s. A: 25.5; L: 106.2; P: 49.5; RP.s.: A: 33; L: 170; P: 78.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: HENRIETTA/ WIDOW OF ADMIRAL GEORGE BOWYER Bt/ DECEASED NOV XV/ MDCCCXIV/ Records, Guildhall Library, London: GL23774 N° 87 Dowager Lady Bowyer, d. Sir George Bowyer, Bart, Death 15-11, Burial 18-11 Rev Robbins (E101)/ Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 176. Bowyer/ Enrichetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 16 Novembre/ 1845/ Anni 92/ 323/ N&Q 377. Henrietta, wid. of Admiral Sir Geo. Bowyer. Bt., ob. 15 Nov., 1845. Henderson/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E18P/ E81/ 1066/ SARAH MALKINSON (WROUT) JOHNSON/ 
INGHILTERRA/ SARAH MALKINSON JOHNSON, LA MOGLIE ECCELLENTE E AMATA DEL REV. ROTHWELL JOHNSON E FIGLIA DI HENRY WROUT ESQ. DI LONG SUTTON, LINCOLNSHIRE. MORI' A FIRENZE IL 2 NOVEMBRE 1869 ALL'ETA' DI 32 ANNI. PROFONDAMENTE PIANTA DA TUTTI I PARENTI E AMICI.

Un estratto del registro della Chiesa anglicana a Long Sutton, Lincolnshire: 8 aprile 1796, Robert VERDEN e Sarah MALKINSON; 6 novembre 1821, Henry WROUT e Jane WERDEN. Quindi Henry e James chiamano la figlia con il nome di una parente precedente.

 

Colonna spezzata.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1869. Ambito toscano. Marmo non molto sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 163.5;  circum: 93; L: 58; P: 58;  P.s. A: 305; L: 66; P: 66; R: A: 33; L: 85; P: 190.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SARAH MALKINSON JOHNSON/ THE EXCELLENT AND BELOVED WIFE OF THE REV. ROTHWELL JOHNSON AND DAUGHTER OF HENRY WROUT ESQ OF LONG SUTTON LINCOLNSHIRE WHO DIED AT FLORENCE NOVB 2ND 1869 AGED 32 YEARS DEEPLY LAMENTED BY ALL HER RELATIVES AND FRIENDS/ 1066/  III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 341/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Sarah Johnson, l'Angleterre/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 414, Burial 04/11, Rev Tottenham, via Capuccio, 59/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Johnson nata Wront/ Sara/ Enrico/ Inghilterra/ Firenze/ 2 Novembre/ 1869 / Anni 32/ 1066/ N&Q 378. Sarah Malkinson Johnson, w. of the Rev. Rothwell Johnson, d. of Henry Wrought, Esq., of Long Sutton, Lincs., ob. 2 Nov., 1869, a. 32. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16Q/ E82/ 428
/ SELINA CHECCUCCI GARINEI/ 
INGHILTERRA/ITALIA/ SELINA / DI/ GIUSEPPE CHECCUCCI/ NACQUE A LONDRA/ NEL MARZO 1822// 14 APRILE 1850/ SELINA GARINEI/ VOLAVA AL CIELO / [PER?] SEGUIRE FIGLIOLETTO/ LASCIANDO INCONSOLABILE/ ELVIRA E SALVADORE/ FIGLIA E CONSORTE// SELINA CHECCUCCI/ NEL 7 DICEMBRE 1844/ NELLA CAPELLA DI SPAGNA/ ST MARY LE BONE/ IMPALMAVA IL SUO DILETTO/ SALVADORE GARINEI/ INGEGNERE FIORENTINO

Discendenti dei Checcucci: Il 3 dicembre 1844, a Londra, lei  ottenne la licenza per sposare Salvadore Garinei, un ingegnere di Firenze. Dalla licenza veniamo a sapere che ambedue erano parrocchiani a Marylebone dove il matrimonio fu celebrato. I genitori erano Joseph Checcucci e E86/LYDIA (WILDMAN) CHECCUCCI, sposati nella Chiesa di San Giorgio a Hanover Square, Westminster, Londra, il 13 aprile 1809. Un discendente Garinei possiede una fotografia di una bambina sopravvissuta, Elvira Garinei.

    

Urna su colonna.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1850. Ambito toscano. Pilastro a base quadrata sormontato da un'urna delimitato da recinto. Iscrizione recuperata tramite le informazioni e l'aiuto ricevuti dai discendenti che vivono in Francia, intervento di restauro conservativo Iris Fromm. La Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli ha collocato sul pilastro un'urna che non corrispondeva all'urna originaria (immagine fotografica custodita dai discendenti australiani). Fondi da parte dei discendenti. [M: A: 110; L: 41.5; P: 41.5; P.s. A: 42.5; L: 63.5; P: 63.5; RP.s.F: A: 67; L: 91; P: 178.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: SELINA / DI/ GIUSEPPE CHECCUCCI/ NACQUE A LONDRA/ NEL MARZO 1822// 14 APRILE 1850/ SELINA GARINEI/ VOLAVA AL CIELO / [PER?] SEGUIRE FIGLIOLETTO/ LASCIANDO INCONSOLABILE/ ELVIRA E SALVADORE/ FIGLIA E CONSORTE// SELINA CHECCUCCI/ NEL 7 DICEMBRE 1844/ NELLA CAPELLA DI SPAGNA/ ST MARY LE BONE/ IMPALMAVA IL SUO DILETTO/ SALVADORE GARINEI/ INGEGNERE FIORENTINO/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Garinei/ Selina/  / Italia/ Firenze/ 14 Aprile/ 1850/ Anni 28/ 428/  See Lydia Checcucci, also Allori. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17Q-R/ E83/ 641/
EDMUND BENNETT/ 
INGHILTERRA/ . . . EDMUND BENNETT

Non sappiamo molto di lui a parte il fatto che era sposato e gli nacque un figlio poco prima di morire di tubercolosi. I Webb riportano i battesimi dei figli  di Edmund Bennett e la moglie Cecilia a Napoli.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1858. Ambito toscano. Lastra in marmo incisa in lingua inglese in lettere capitali poggiante su basamento in pietra serena in frammenti. [broken slab by Selina Checcucci]/ Possibile intervento di ripristino e consolidamento [M: A: 2. L: 62. P: 130?; P.s.A: 24. L: 71. P: 150?] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: . . . EDMUND BENNETT/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Edmond Bennett, Angleterre/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 731/ Q 310: 442 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°353 Burial 01/06/58 Rev O'Neill, consumption; GL23775 N°108, attended baptism of son, Francis, 27/05/58/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 104. Bennett/ Edmondo/ / Inghilterra/ Firenze/ 31 Maggio/ 1836/ Anni 39/ 641/ N&Q 379. Edmund Bennett, Esq., ob. 3 May, 1858, a. 39. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17P/ E84/ 720/
LOUISA MARY (TESCHEMACHER) YARNOLD/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI LOUISA MARY YARNOLD.

Una vedova inglese. Da Notes & Queries veniamo a sapere che è una Teschemacher. Sarebbe la sorella di Anne Clementina e Edward Frederick Teschemacher. Dal Morning Post impariamo che proviene da Gt. St. Helens, Bishopsgate, Londra. Vedi  E88/ ANNE CLEMENTIA (ROGER) TESCHEMACHER.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1860. Ambito toscano. Lastra in marmo frammentato, marmo non molto sporco. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 2; L: 69; P: 135; P.s. A: 30; L: 77; P: 141.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF LOUISA MARY YARNO[...] 720/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: [marginal note] Louisa [cancelled Jaröld] Yarnold, l'Angleterre, veuve de Charles Yarnold/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 641.4/ Q 437: 332.4 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 288 Burial 30/01 Relict of Charles Yarnold, Rev O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Yarnold/ Vedova Maria/ / Inghilterra/ Firenze/ 27 Gennaio/ 1860/ Anni 60/ 720/ Morning Post/ N6Q 380. Louisa Mary Yarnold, nee Teschemacher, b. 5 Nov., 1800; ob. 27 Jan., 1861. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E16Q-R/ E85/ 789 790/ EMILY HASSEY AND MARY HASSEY/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI MARY E EMILY HASSEY CHE LASCIARONO QUESTA VITA

Due sorelle di 9 e 16 anni muoiono di difterite nello stesso giorno, il 21 giugno 1862. Non conosciamo i nomi dei genitori.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1862. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco, marmo sporco ed eroso. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 2; L: 62.1; P: 135.2; P.s. A: 24; L: 71.5; P: 144.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF MARY AND EMILY HASSEY WHO DEPARTED THIS LIFE . . . / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Emily Hassey, l'Angleterre/ GL23777/1 N° 312, Burial 23/06, age 8 years 11 months, Rev O'Neill/ / Hassey/ Maria/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Giugno/ 1862/ Anni 16/ 790/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Mary Hassey/ Records, Guildhall Library, London: G23777/1 N° 311, Burial 23/06, Rev O'Neill, both sisters dying of diptheria/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hassey/ Emilia/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Giugno/ 1862/ Anni 9/ 789/ N&Q381. Mary and Emily Hussey, ob. 21 June, 1862. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16Q-R/ E86/ 836/
LYDIA (WILDMAN) CHECCUCCI/ 
INGHILTERRA/ITALIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI LYDIA CHECCUCCI. MOGLIE RIMPIANTA DAL MARITO JOSEPH CHECCUCCI, CHE PER QUASI 55 ANNI FU IL SUO COSTANTE E FEDELE COMPAGNO.

Prima del 2008 questa tomba aveva soltanto il timpano, ornato da una clessidra alata, con due sostegni su  una base, poi uno spazio aperto con dei mattoni a vista e l'iscrizione ormai persa. Siamo riusciti a rimettere insieme la lapide con l'iscrizione con l'aiuto di una fotografia giunta da alcuni discendenti australiani. Ci hanno inoltre comunicato molto della storia della famiglia. E' la madre di E82/ SELINA CHECCUCCI GARINEI e la nonna di Elvira Garinei..

 

Sarcofago. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1863. Ambito toscano. Sarcofago in marmo, sul fronte clessidra alata, inciso in lingua inglese in lettere capitali, poggiante su un basamento in pietra serena, recinto in pietra serena, intervento di restauro Iris Fromm e Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, 2008, iscrizione tratta dall'immagine fotografica risalente al 1960, per gentile concessione dei discendenti australiani. Fondi da parte dei discendenti. [M: A: 60. L: 103. P: 41.; P.s: A: 30. L: 114. P: 53. ; R: A: 30. L: 180. P: 87.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ LYDIA CHECCUCCI/ THE LAMENTED WIFE OF JOSEPH CHECCUCCI/ WHO WAS FOR NEARLY 55 YEARS/ HIS CONSTANT AND FAITHFUL COMPANION/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Lydia Checucci, l'Angleterre, fille de Peter Wildmann/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 409.67/ Records, Guildhall Library, London: GL 23777/1 N°328, daughter of Peter Wildman, Burial 13/07, Age 79, Rev Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Checcucci nata Wildman/ Lidia/ Pietro/ Inghilterra/ Firenze/ 10 Luglio/ 1863/ Anni 80/ 836/See Selina Garinei/ Also Allori/ N&Q 382. Lydia, w. of Joseph Checucci for nearly 55 years, b. 9 Nov.. 178(3) ; ob. (?)/ °=descendants in Australia, who supplied earlier photograph, inscription/°=numerous descendants in Australia, France, Italy. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E15QR/ E87/ 900/ SOPHIE STURMFELS/ 
INGHILTERRA/AMERICA/

In genere troviamo questa famiglia nel Bucks County, Pennsylvania  ma abbiamo notizie di una Sophie Sturmfel che arriva a Dover dalla Germania.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1865. Ambito toscano. Lastra in marmo in frammenti, marmo sporco. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 2; L: 66; P: 135; P.s. A: 21; L: 22; P: 141.] Iscrizione illeggibile. Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Sophie Sophie Sturmfels, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 393.55/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 356, Burial 02/03, Rev Pendleton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Sturmfels/ Sofia/ / Inghilterra/ Firenze/ 27 Febbraio/ 1865/ Anni 49/ 900/ N&Q383. Sophie Sturmeels, b. Mar., 1815; ob. 27 Feb., 18(65). Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E15P/ E88/ 869/
ANNE CLEMENTIA (ROGER) TESCHEMACHER/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ANNE CLEMENTIA TESCHEMACHER/ NACQUE IL 22 DICEMBRE 1788 E MORI' IL 12 MAGGIO 1861. IL SIGNORE  CI REGALA IL SONNO AMATO.

1826: “JAMES BISHOP e HENRY DUMON furono accusati di aver rubato, il 26 settembre, una scrivania, valore 20s. bene appartenente a ANNA CLEMENTINA TESCHEMACHER. “Sono nubile e abito nei Prospect Cottages, Barnsbury Park, Islington: questo scrittoio stava nel mio soggiorno. Il 26 settembre ero nel mio salotto che è separato dal soggiorno da un corridoio. Fra le 2 e le 3 del pomeriggio fui allarmata da uno scampanellio violento. Mi alzai e andai alla finestra. Ho visto due persone vicine alla ringhiera, il cancello era chiuso a chiave, mi dissero che c'era stato un furto. Andai in soggiorno e trovai le finestre e le tende spalancate; prima le tende erano state chiuse ma le finestre erano un po' socchiuse per lasciare entrare un po' d'aria. A quel punto guardai in tutta la stanza e non vedevo lo scrittoio, che prima avevo visto sul tavolo. Purtroppo non posso giurare di averlo visto proprio quel giorno”. ROBERT OLDFIELD. “Sono il lattaio e il 26 settembre fra mezzogiorno e l'una vidi i prigionieri insieme a un'altra persona, sull'angolo di Prospect Row. Li passai accanto due volte e poi sono andato a casa, che dista circa 200 iarde. Stavo lavorando nel campo e vidi che si guardavano intorno. Vidi Bishop entrare nell'ingresso e scavalcare la recinzione nel cortile ed entrare attraverso la finestra della casa della Signora. Uscì due minuti più tardi con qualcosa chiuso in un grembiule  e lo passò a un altro uomo, che qui non vedo. Dumon era in piedi sull'angolo mentre Bishop  entrava nella casa, l'altro ricevette l'oggetto da Bishop e sgattaiolò via per Brooksby Street, i prigionieri andarono dalla parte opposta. Ho suonato alla Signora e le ho raccontato il fatto. Li ho seguito e catturati in Park Street, un uomo, che lavora per la Signora, afferrò Dumon che lo buttò per terra, poi il vigile di quartiere che passava da lì riuscì a prenderli e a portarli per essere interrogati dal Sig. Barry”. Domanda: “Erano estranei per Lei?” “Si, il pacchetto sembrava più o meno della grandezza di uno scrittoio”. Thomas Cope: “Abito nel Elliott- Place, Lower Road Islington. Ho visto Dumon colpire un altro uomo e buttarlo per terra – l'ho fermato”, Bishop: “ Addosso a Dumon ho trovato un falso Sovrano o un quarto di penny dorato e una chiave Bramati”. Difesa di Bishop. Prima ha fatto giurare Dumon e poi me. “Bishop – Colpevole. Età 21 anni. Dumon – Colpevole, età 17 anni. Esiliati in Australia per sette anni”. Il fratello di Anne era il chimico Edward Frederick Teschemacher che scoprì le proprietà del guano. . E84/ LOUISA MARY (TESCHEMACHER) YARNOLD in questo Settore era una Teschemacher prima di sposarsi e potrebbe essere la sorella di Anne Clementina e Edward Frederick. Sarebbe interessante cercare altre informazioni su James Bishop e Henry Dumon in Australia.

    
Edward Frederick Teschemacher

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1861. Ambito toscano. Cippo in marmo, marmo non molto sporco, basamento sporco, recinto in pietra serena. [M: A: 101; L: 48; P: 9; P.s. A: 37; L: 69; P: 31; R: A: 30; L: 91; P: 194.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF ANNE CLEMENTIA TESCHEMACHER/ BORN 22 DECEMBER 1788 DIED 12 MAY 1861/ HE GIVETH HIS BELOVED SLEEP/ PSALM CXXVII V 2/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Anne Clémentine Teschemacher, Nottingham, Angleterre, rentiere, fille de John Roger, et de Anna, née Suffory/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 345, spinster, Burial 21/05 Rev Pierce Connolly/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Teschemacher nata Rozer/ Anna Clementina/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 19 Maggio/ 1864/ Anni 76/ 869/ N&Q 384. Anne Clementia Teschemacher, b. 22 Dec., 1788 ; ob. 19 May, 1864. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E14Q-R/ E89/
NON IDENTIFICATA Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Lastra in marmo, marmo eroso. [M: A: 2; L: 73.2; P: 197; P.s. A: 27; L: 82; P: 203.5.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.

  


E14P/ E90/ 917
/
CAVALIERE JOHAN HEDENBORG/ SVEZIA/ ALLA SANTA MEMORIA DELL'ILLUSTRE SCIENZATO/ IL/ CAVALIERE/ GIOVANNI HEDENBORG/ SVEDESE/ CHE DOPO AVERE PERCORSO/ L'EUROPA L'ASIA E L'AFRICA/ QUI VENNE A RISPOSARSI/ NELLA PACE DEL SIGNORE/ IL DI 21 AGOSTO 1865/ IN ETA DI ANNI 79/ L'AFFLITA CONSORTE/ POSA QUESTA LAPIDA/ 917

La splendida  ricerca scientifica di questo  esploratore svedese di Uppsala, scritta in latino, si trova nel Dissertatio entomologica de hemipteris rostatis capensibus : cujus partem primam ... / praeside: Thunberg, Carl Peter, - Bjurstedt, Jonas, - Hedenborg, Johan, - Richmond, Charles Wallace, - Rungren, Johannes Ericus, - Westerling, Carl Ulric, Upsaliæ: Excudebant Regiæ academiæ typographi,1822. Divenuto medico alla Legation Svedese in Constantinopoli, racconta i suoi viaggi attraverso l'Europa, l'Asia e l'Africa. Donò delle antichità al Swedish National Museum e alla Biblioteca nazionale regalò dei manoscritti persiani, turchi e arabici. Andò in pensione a Rodi dove la sua casa fu danneggiata da un terremoto e poi un'esplosione. Quindi viene a Firenze con la moglie. Wikipedia in svedese: La moglie eleva la lapide con l'iscrizione in italiano. Un altro studioso di Uppsala nel Cimitero  F39/ ERNST JONAS FREDRIK KJELLANDER. See also E16/ JOHAN CARL GUSTAV FUNCK, B20/ JOHAN CLAES LAGERSVARD, B92/ AURORE (GRÅBERG DE HEMSO) ECKHARDT DURCKHEIM MONTMARTIN, E8/ GUSTAV BENEDICKS .



Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1865. Ambito toscano. Marmo sporco, pietra serena erosa. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitescu, 2012. [M: A: 86; L: 57.5; P:; 34; P.s. A: 106; L: 62; P: 38; R: A: 67; L: 96; P: 202.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ALLA SANTA MEMORIA DELL'ILLUSTRE SCIENZATO/ IL/ CAVALIERE/ GIOVANNI HEDENBORG/ SVEDESE/ CHE DOPO AVERE PERCORSO/ L'EUROPA L'ASIA E L'AFRICA/ QUI VENNE A RISPOSARSI/ NELLA PACE DEL SIGNORE/ IL DI 21 AGOSTO 1865/ IN ETA DI ANNI 79/ L'AFFLITA CONSORTE/ POSA QUESTA LAPIDA/ 917/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: le Chevalier G. Hedenborg, Suède, Ancien Consul de Suède à Rhodes/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 410.55/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hedenborg/ Cav. Giovanni/ / Svezia/ Firenze/ 21 Agosto/ 1865/ Anni 79/ 917. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E13Q/ E91/ 864/ LINA JULIET ADELINA KELSALL/ 
INGHILTERRA/ VERA, TALENTUOSA, BELLA. SACRO ALLA MEMORIA DI NINA JULIET ADELINA, FIGLIA DI THEOPHILUS KELSALL E LA MOGLIE ANNIE HILL. MORI' A FIRENZE IL 16 MARZO 1864 ALL'ETA' DI 17 ANNI.

Ufficiali di Marina: “KELSALL John Theophilus Tenente 1819  il 3 ottobre 1809 STEPHENS Elizabeth Anne 03 marzo 1827 potrebbero essere i nonni. Un altro Theophilus Kelsall era il Vicario di Chidwell.

 

Tomba.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1864. Ambito toscano. Marmo molto sporco, pietra serena erosa, colonnine e ferro del recinto mancanti. Intervento di pulitura sul marmo, Daniel-Cladiu Dumitrescu, 2012. Possibile intervento di consolidamento sul recinto. [M: A: 20; L: 157.5; P: 98.5; P.s. A: 20; L: 140; P: 93; R: A: 53; L: 200; P: 171.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TRUE// TALENTED// BEAUTIFUL// SACRED TO THE MEMORY/ OF/ NINA JULIET ADELINA/ DAUGHTER OF THEOPHILUS KELSALL/ AND HIS WIFE ANNIE HILL/ DIED IN FLORENCE/ MARCH THE 16 1864/ AGED 17 YEARS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Nina Giulietta Adelinia Kellsall, l'Angleterre, rentier, fille de Théophyle Kelsall et de Anna, née Verity, son épouse/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 515.95/ Records, Guildhall Library, London: GLl23777/1 N° 244, Nia Giulietta Adelina Kelsall, Burial 18/03/64, Rev King/ Obituary, Times, youngest daughter of the late Lieut. John Kelsall, RN, Hampshire Telegraph/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Kelsall/ Lina Giulietta Adelina/ Teofilo/ Inghilterra/ Firenze/ 16 Marzo/ 1864/ Anni 18/ 864/ N&Q 386. Nina Adelina Juliet, d. of John Theophilus Kelsall and his w. Annie Hill, ob. 16 Mar., 1864, a. 17. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E13P/ E92/ 1212/ BARON EMILE KANN/ UNGHERIA/ GEORGES EMILE KANN, ISABELLE FLORA KANN/ ITALY/ EMILE KANN/ MON MARI/ ET VOUS GEORGES ET ISABELLE/ FRUITS DE NOTRE AMOUR/ CE MARBRE DEDIE A NOTRE MEMOIRE/ PASSERA COME TOUTE CHOSE/ MAIS LES SENTIMENTS SACRE/ QUI M'ANIME/ TRIUMPHERA DI TOMBEAU/ AU REVOIR/ MARGUERITE/ EMILE KANN/ NE A VIENNE LE 1 JUILLET 1845/ MORT A FLORENCE LE 9 MAI 1873/ GEORGES EMILE KANN/ NE A FLORENCE LE 7 MARS 1870/ MORT A FLORENCE LE 1 MAI 1873/ ISABELLE FLORA KANN/ NEE A FLORENCE LE 24 FEVRIER 1871/ MORTE A FLORENCE LE 8 MAI 1873

Una moglie e una madre ungheresi/viennesi  desolate. Marguerite Kann ha perso il marito, il Barone Emile Kann e nello spazio di pochi giorni i loro due bambini, Georges Emile e Isabella Flora.

 

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1873. Ambito toscano. Marmo scolpito con croce entro una ghirlanda, marmo non molto sporco, basamento in pietra serena, pietra serena spezzata, due faci scolpite in marmo. Possibile intervento di pulitura.  [M: A: 140; L: 90; P:; 40; P.s. A: 31; L: 117.5; P: 89.5; RM: A: 41; L: 175; P: 143; RP.s.: A: 40; L: 193; P:168.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: EMILE KANN/ MON MARI/ ET VOUS GEORGES ET ISABELLE/ FRUITS DE NOTRE AMOUR/ CE MARBRE DEDIE A NOTRE MEMOIRE/ PASSERA COME TOUTE CHOSE/ MAIS LES SENTIMENTS SACRE/ QUI M'ANIME/ TRIUMPHERA DI TOMBEAU/ AU REVOIR/ MARGUERITE/ EMILE KANN/ NE A VIENNE LE 1 JUILLET 1845/ MORT A FLORENCE LE 9 MAI 1873/ GEORGES EMILE KANN/ NE A FLORENCE LE 7 MARS 1870/ MORT A FLORENCE LE 1 MAI 1873/ ISABELLE FLORA KANN/ NEE A FLORENCE LE 24 FEVRIER 1871/ MORTE A FLORENCE LE 8 MAI 1873/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Baron Emile Kann, Hongrie, Rentier, fil de Abraham Kann/ George Emile Kann, Hongarie, agé de 3 ans 2 mois, fils de Baron Emile Kann/ Isabelle Kann, Florence, agé de 2 ans 2 mois, fils de Emile Kann/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs. 534, B/* IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 428, B/ * IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 423.50, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: +/ Kann/ Barone Emilio/ Abramo/ Austria/ Firenze/ 9 Maggio/ 1873/ Anni 27/ 1213/ +/ Kann/ Giorgio Emilio/ Emilio/ Austria/ Firenze/ 19 Maggio/ 1873/ Anni 3/ 1212/ Kann/ Isabelle/ Emilio/ Austria/ Firenze/ 8 Maggio/ 1873/ Anni 2/ 1212/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E13Q/ E93/ 719/ JEAN ETIENNE JACCOUD/ SVIZZERA/

Uno svizzero di lingua francese dal Cantone di Vaud. Un proprietario di immobili.
HENRIETTE SUZANNE (LERESCHE) JACCOUD/ SVIZZERA/ Henriette Susanne Jaccoud, née Leresche, de Ballaignes, Cercle de Vallorbes, dans le Canton de Vaud, en Suisse, fille de Jean Pierre Leresche et de Dame Anne Marguerite, née Beranion/ Jaccoud/ Enrichetta/ / Svizzera/ Firenze/ 30 Gennaio/ 1850/ Anni 47/ 425/

Credo siano marito e moglie e che lei sia sepolta insieme a lui.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1861. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata, marmo sporco. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 2; L: 71; P: 134.5; P.s. A: 24; L: 75.5; P: 145.] Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: Jean Etienne Jaccoud [Identified by 'JEAN/ . . . JANVIER/' and number '719'] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean Etienne Jaccoud, St Saphorin, au Canton de Vaud, en Suisse, proprietaire, fils de Louis Jaccoud, et de Pauline, née Dépland/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 300, from 2 to 1 class, Paoli 205/ Q 438: 175 Paoli/ Q 463: 50 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jaccoud/ Giovanni Stefano/ Luigi/ Svizzera/ Firenze/ 18 Gennaio/ 1861/ Anni 63/ 719/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E12-13R-Q/ E94/ 91/ PHILIP GEORGE MAYER/ GERMANIA/

Un tedesco anziano.

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Ambito toscano. Lastra sporca e spezzata, iscrizione illeggibile. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 2; L: 73; P: 197; P.s. A: 22; L: 89; P: 204.] Mayer/ Filippo Giacomo/ Germania/ Firenze/ / 1834/ Anni 79/ 91/ Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.


E12T/ E95/ 1272/ CLAUDIA SARAH HENRIETTA BURTCHEALL/ INGHILTERRA/ CLAUDIA S.H. BURTCHELL MORI' A SIENA IL 14 LUGLIO 1876 ALL'ETA' DI 10 MESI. COSI' E' IL REGNO DEL CIELO. CHE POSSANO ESSERE UNO SOLO, IO LI DO' LA VITA ETERNA. ALLA CARA MEMORIA DI KATHERINE SOMERSET BURTCHELL E LE QUATTRO FIGLIE, CLAUDIA, ROMOLA, MAY KNOX-JOHNSON E KATHLEEN TOD-MERCIER 1927. I DISCENDENTI.

I Webb: A Siena si trova una iscrizione simile fatta da parenti sopravvissuti nel 1927. Alla cara memoria di Catherine Somerset Burtchell …........ e le loro quattro figlie Claudia, Romola, May Knox-Johnson e Kathleen Todd. Notes & Queries: L'iscrizione deve essere stata copiata da una lapide meno recente. Il padre è un prete anglicano che abitava e lavorava a Siena.

 

Pietra tombale.
Marmista ignoto. Sec. XIX/XX, post 7/1874// 1927. Ambito toscano. Pietra tombale in marmo rialzata su basamento in marmo, risalente al 1928, recinto in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 55. L: 58. P: 30; R: A: 26. L: 80. P: 145.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali (alcuni caratteri mancanti) e numeri arabi in piombo sui due fianchi inclinati CLAUDIA S.H. BURTCHEALL/ DIED AT SIENA/ 14 JULY 1876/ AGED 10 MONTHS/ OF SUCH IS THE KINGDOM OF HEAVEN [John 10.28]//1272//THAT THEY MAY BE ONE [John 17.11 & 22]/ I GIVE THEM ETERNAL LIFE/ IN LOVING MEMORY OF KATHERINE SOMERSET BURTCHEALL/ AND THEIR FOUR DAUGHTERS, CLAUDIA, ROMOLA, MAY KNOX-JOHNSON/ AND KATHLEEN TOD-MERCIER/ 1927/ SURVIVING INSCRIBERS/ Records, Guildhall Library, Claudia Sarah Henrietta Burtcheall, via del Paradiso 22, Siena, Rev S.B. Burtcheall/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Burtcheall/ Claudia S. K. / / Inghilterra/ Siena / Luglio/ 1874/ / 1272/ Siena, Claudia S.H. Burtcheall/ N&Q 361. Claudia S. H. Burtchaell, ob. at Siena, 14 July, 1874, a. 10 mths. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E12P/ E96/ 1099/ ISABELLA JANE KNIGHT/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ISABELLA JANE KNIGHT.

Il padre era un magnate del ferro. Andò in pensione a Roma nel 1841. Il fratello  più grande Frederick Knight MP rimase in Inghilterra per gestire la estesa tenuta a Exmoor. Lei muore a 52 anni, probabilmente non era sposata.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1870. Ambito toscano. Marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2: L: 70; P: 133; P.s. A: 26; L: 80; P: 142.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY/ OF/ ISABELLA JANE KNIGHT/ . . . / ROM./ 1099/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Isabelle Knight, l'Angleterre, fille de Jean/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 483/ GL23777/1 N° 424 Burial 19/07, Rev Rothwell Johnson, Piazza Pitti, 7//Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Knight/ Isabella/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 17 Luglio/ 1870/ Anni 52/ 1099/ Records, Guildhall Library, London:  N&Q 360. Isabell Jane Knight, b. 13 Sept., 1816 ; ob. 17 July, 1870, d. of John Knight, Esq., of Wolverley, Worc., and Simonsbath, Somerset. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
For her brother, see http://en.wikipedia.org/wiki/Frederick_Knight_%28MP%29, entry with portraits of three of his sisters who are not identified



E12Q/ E97/ (153) 2010/
AGRIPPINE DELLA TORRE/ ITALIA/AGRIPPINA V.a DELLA TORRE/ FORLI' 28 DICEMBRE 1827/ FIRENZE 24 MAGGIO 1914/ PAX/ 2010// E11-12Q (A153) 1063/ ANGIOLO DELLA TORRE/ ITALIA/ ANGIOLO DELLA TORRE/ NATO IN LIVORNO IL 25 FEBBRAIO 1822/ MORTO IN FIRENZE IL DI' 11 OTTOBRE 1869/ LA CONSORTE DOLENTISSIMA/ POSE

Marito e moglie della famiglia della Torre provenienti da Milano. Hanno parenti nel Settore C: C29/ AMINA OSTROGOVICH DELLA TORRE C29/ CAV. DOTT. ERNESTO DELLA TORRE.

 


Urna. Marmista ignoto. Sec. XX, post 5/1914. Ambito toscano. AGRIPPINE DELLA TORRE/ ITALIA/ Urna cineraria posta sulla parte retrostante della tomba del consorte. Corona di foglie in rame. Possibile intervento di pulitura. [AgrDT: P.s. A: 65; L: 73; P: 38.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: AGRIPPINA V.a DELLA TORRE/ FORLI' 28 DICEMBRE 1827/ FIRENZE 24 MAGGIO 1914/ PAX/ 2010/ E11-12Q (A153) 1063/ ANGIOLO DELLA TORRE/ ITALIA/ Tomba. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1869. Ambito toscano. Tomba in pietra serena a croce orizzontale, recinto in ferro. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di pulitura. [AngDT: P.s: A: 37; L: 81; P: 180; RP.s.F: A: 142.5; L: 98; P: 202.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ANGIOLO DELLA TORRE/ NATO IN LIVORNO IL 25 FEBBRAIO 1822/ MORTO IN FIRENZE IL DI' 11 OTTOBRE 1869/ LA CONSORTE DOLENTISSIMA/ POSE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Angiolo Della Torre/  III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 321/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Torre (Della)/ Angiolo/ Abramo/ Italia/ Firenze/ 11 Ottobre/ 1869/ Anni 60/ 1063/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11Q/ E98/ (141) 1045/
FLORANCE E.W. FITCH/ AMERICA/ FLORANCE FIGLIOLETTA DI TS & EW FITCH, CHICAGO US. MORI' IL 21 APRILE 1869.

Il padre, 1875: “Morte improvvisa del Sig. T.S. Fitch. Attraverso il Chicago Jounal siamo venuti a sapere che domenica il Sig. T.S. Fitch è morto all'improvviso a Chicago, affetto da un ictus apoplettico. Il Journal dice: “Il Sig. Fitch aveva 45 anni, era nato a Ticonderoga nello stato di New York settentrionale. Si trasferì in giovane età a Illinois e abitava a Chicago dal 1858: si interessava maggiormente di immobili, particolarmente nei sobborghi meridionali. Aveva pianificato e fatto il lay-out dei villaggi di Woodlawn e South Shore. Al momento della morte abitava al United States Hotel. Lascia alla vedova una grande fortuna. Un circolo di amicizie e di parenti in città piange questa improvvisa scomparsa. Il funerale partirà dal United States Hotel, per giungere a Graceland, mercoledì alle ore 11 a.m. Il Sig. Fitch era il fratello di John Fitch esq.  Precedentemente abitava a Alton, dove rimangono molti amici. Il suo decesso, nel fior fiore degli anni, sarà molto rimpianto”. Avevano chiamato l'esile figlioletta “Florance” (Florence), come hanno fatto molti altri genitori qui nel Cimitero.

 

Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1862. Ambito toscano. Stele in marmo scolpito, a rischio di crollo, recinto in pietra serena. Possibile intervento di restauro sul basamento in pietra e di pulitura sul marmo. [M: A: 94; L: 48; P: 19.5; P.s. A: 37; L: 55; P: 26; R: A: 33; L: 84; P: 123.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: FLORANCE/ INFANT DAUGHTER/ TS & EW FITCH/ CHICAGO US/ DIED APRIL 21 1869/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Florence Titch, l'Amerique, fille de Timothé Titch/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Fiske, Francs 139/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Fiske/ Fiorenza/ Timoteo/ America/ Firenze/ 21 Aprile/ 1869/ Giorni 3/ 1045/ N&Q 356. Florance, inf. d. of T. S. and E. W. Fitch, of Chicago, o&.21Ap., 1869. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E10R/ E99/ (139) 605/
MARY ANNE OCTAVIA MATTHEWS/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI MARY ANNE ICTAVIA, FIGLIA DEL DEFUNTO J.R. MATTHEWS DI VILLA LORENZI. NACQUE IL 15 MAGGIO 1827 E MORI' IL 27 NOVEMBRE 1856.

I Webbs riportano connessioni familiari con i Hall, i Kleiber ecc. perché la sorella Mary Eliza Matthews sposa  D33, ALFRED CHARLES HALL, Vedi il padre sotto, E100, JAMES ROBERT MATTHEWS.

 

Colonna sormontata da un'urna con drappo cadente, clessidra alata. Marmo sporco. 
Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 173; L: 50; P: 50; P.s. A: 30; L: 56; P: 56; RMF: A: 75; L: 180; P: 205.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED/ TO THE MEMORY/ OF/ MARY ANNE OCTAVIA/ DAUGHTER OF/ THE LATE/ J.R. MATTHEWS ESQ/ OF VILLA LORENZI/ BORN MAY 15 1827/ DIED NOV 27 1856/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Marianne Octavie Matthews, Angleterre, fille de James Matthews, et de Sara Charlotte Matthews, sa femme/ Q 249: 561.6 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 231 Burial 01/12, Rev O'Neill, death date inserted at requiest of Mr Arthur Matthews, apoplexy/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 562 + Paoli 40/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Matthews/ Marianna Ottavia/ Giacomo Roberto/ Inghilterra/ Montui/ 27 Novembre/ 1856/ Anni 29/ 605/ See James Robert Matthews. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E10R/ E100 (140) 434/
JAMES ROBERT MATTHEWS/ 
INGHILTERRA/ MORI' DOPO UN ANNO E DUE MESI DI GRAVE MALATTIA. SOPPORTO' CON UNA FORZA D'ANIMO E UNA RASSEGNAZIONE CRISTIANA. MORI' IL 29 GIUGNO 1850 ALL'ETA' DI 72 ANNI. LA SUA FINE FU PACE.// F.MATTEI
 
Il Hampshire Telegraph riporta che era nel servizio Militare del Re della Svezia, aiutante di campo con il Generale Armfeldt e poi Console Generale a Lisbona. Era sposato con Sara Charlotte e a Firenze abitavano a Villa Lorenzi. La figlia Mary Eliza, sposa  D33ALFRED CHARLES HALL, nel 1842, quest'ultimo viene sepolto nel Settore D nel 1877, il padre era il Rev. Thomas Hall ed era stato cappellano a Livorno. Nel testamento nominò, come tutor del figlio minore, William Edgar  e la gestione della Villa Lorenzi a Montughi a Susanna Stephens. I Webb riportano delle parentele con i Hall e i Kleiber ecc.



Obelisco. Scultore: Francesco Mattei, Signature: F.MATTEI Sec. XIX, post 6/1850. Ambito toscano. Obelisco in marmo sormontato da una croce, recinto condiviso con il sepolcro della consorte. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 163; L: 54; P: 54; P.s. A: 22.5; L: 64; P: 64, RMF: A: 75; L: 180; P: 205.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED TO THE MEMORY / OF/ JAMES ROBERTS MATTHEWS ESQ/ WHO DIED AFTER 1 YEAR/ AND TWO MONTHS SEVERE ILLNESS/ WHICH HE BORE WITH/ CHRISTIAN FORTITUDE/ AND RESIGNATION/ JUNE 29 1850 AGED 72 YEARS/ HIS END WAS PEACE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: James Robert Matthews, Kensington, comté de Middlesex, Angleterre, agé de 72 ans/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mathew/ Giacomo Roberto/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Luglio/ 1850/ Anni 78/ 434/ [coat of arms]/ Marriage daughter 16/03/42 Alfred Hall to Mary Eliza Matthews at HBM (Holland) groom s of late Thomas Hall chaplain at Leghorn, bride d of Capt JR Matthews, formerly Consul Gen at Lisbon/ Obituary, Hampshire Telegrah/ N&Q 388. James Robert Matthews. Esq., ob. after 4 years' illness, 29 July, 1850, a. 72. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11R/ E101/ (A156) 1197/
REVD GEORGE ROBBINS/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DEL REV. GEORGE ROBBINS, RETTORE DI COURTENHALL, NORTHANTS, INGHILTERRA ED EX CAPPELLANO BRITANNICO A FIRENZE. PRECEDENTEMENTE A PISA E A BAGNI DI LUCCA, FU EGLI A RIUNIRE QUESTI DUE IN UN UNICO CAPPELLANATO. MORI' A FIRENZE IL9 FEBBRAIO 1873 ALL'ETA' DI 66 ANNI. PROFONDAMENTE AMATO E RIMPIANTO. LA MIA CARNE E IL MIO CUORE VENGONO MENO MA DIO E' LA FORZA DEL MIO CUORE ED E' DALLA MIA PARTE PER SEMPRE. ERETTO CON AMORE ALLA MEMORIA DALLA VEDOVA E I FIGLI. COLORO CHE DORMANO IN GESU' PORTERANNO IL DIO CON LORO. “TU SEI LA MIA SPERANZA MIO SIGNORE IDDIO”. SACRO ALLA MEMORIA DEL REV. GEORGE ROBBINS , RETTORE DI COURTEHALL CHE MORI' A FIRENZE L'8 FEBBRAIO 1873, ALL'ETA' DI 64 ANNI. PROFONDAMENTE RIMPIANTO. CAPPELLANO E ZELANTE PROMOTORE DELLA COSTRUZIONE DI QUESTA CHIESA CHE FU CONSACRATA E RESTAURATA NEL 1846.

Dalla biografia della sorelle, E21/ HARRIET MATILDA (ROBBINS THYNNE INGHIRAMI) GRABAU, sepolta insieme a lui, veniamo a sapere che erano i figli ambiziosi di un casellante. Il Rev. George Robbins di Magdalen College, Oxford, sposato alla Legation dal Rev. Tennant (F49), con Alice Dorothea Gordon. Tenne il ministero a Pisa e a Bagni di Lucca ed era Rettore a Courtenay nel Northamptonshire. Compilò con cura i registri delle nascite, delle morti e dei matrimoni alla Holy Trinity Church a Firenze, ora preservati al Guildhall Library di Londra. Nel frattempo svolgeva il lavoro di Cappellano a Pisa e a Bagni di Lucca. Pastore Luigi Santini: “Un reverendo anglicano, nel 1843 fu chiamato al  Ministero della congregazione anglicana, che era in rapida espansione e era divenuta la comunità protestante più grande a Firenze. Per ben 30 anni svolse un ministero estesamente rispettato e leale”. Thomas Adolphus, What I Remember, II. 169, descrive il Rev. George Robbins che si sposa con B85/ THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE e la presenza delle due sorelle anziane di Robbins, figlie di un agricoltore del Devon, ora due nobildonne fiorentine. F49/ REV. HENRY ROBERT JOHN TENNANT prese il posto di Robbins alla Holy Trinity Church ma morì dopo soltanto quattro anni di ministero.
 
 

Tomba in forma di croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1873. Ambito toscano. Tomba in forma di croce orizzontale, recinto in ferro condiviso con il sepolcro della sorella Harriet Inghiram. Intervento di consolidamento sul recinto e di pulitura sul marmo, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 5/2010. [M: A: 39.5; L: 166; P: 69; P.s. A: 23; L: 170; P: 73.5; RP.s.F: A: 64; L: 408; P: 97.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF REVD GEORGE ROBBINS RECTOR OF COURTENHALL NORTHANTS ENGLAND/ AND FORMERLY BRITISH CHAPLAIN AT FLORENCE/ ALSO PREVIOUSLY AT PISA AND THE BATHS OF LUCCA/ WHICH UNITED CHAPLAINCY HE ORIGINATED/ DIED AT FLORENCE FEBRY 9TH 1873 AGED 66/ DEEPLY LOVED AND LAMENTED/ MY FLESH AND MY HEART FAILETH/ BUT GOD IS THE STRENGTH OF MY( HEART AND MY PORTION FOR EVER. PSALM 73.26/ ERECTED IN LOVING MEMORY BY HIS WIDOW AND CHILDREN/ THEM THAT SLEEP IN JESUS/ WILL GOD BRING WITH HIM/ I THESS IV.14/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Revd. Georges Robbins, l'Angleterre/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 653, B/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°448, Burial 11/02, Rev Tottenham/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Robbins/ Rev. Giorgio/ Tommaso/ Inghilterra/ Firenze/ 9 Febbraio/ 1873/ Anni 64/ 1197/ See Inghirami/ Obituary, Times, Pall Mall Gazette/  Plaque at Holy Trinity/Waldensian Church: 'THOU ART MY HOPE O LORD GOD' SACRED TO THE MEMORY OF THE REV GEORGE ROBBINS MA RECTOR OF COURTEENHALL WHO DIED AT FLORENCE FEBRUARY 8, 1873, AGED 64 DEEPLY LAMENTED. CHAPLAIN AND A ZEALOUS PROMOTER OF THE BUILDING OF THIS CHURCH, WHICH WAS CONSECRATED AD AD 1846 AND RESTORED AD1874./N&Q 411. Rev. George Robbins, Rector of Courteenform. Brit. Chaplain at Florence/ Belle Arti 1993-1997 scheda
. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.



E11R/ E102/ (154) 525/
LIEUTENANT COLONEL CHARLES PLENDERLEATH/ SCOZIA/ QUI RIPOSA, NELLA MISERICORDIA DI GESU', LA SALMA DEL TENENTE COLONNELLO CHARLES PLENDERLEATH. MORI' A FIRENZE IL PRIMO DI GENNAIO MDCCCLIV, ALL'ETA' DI 73 ANNI.

Il seguente è preso da un racconto di Stoney Creek, comunicato dal Tenente James Fitzgibbon, della 49° Fanteria, in una lettera privata del 7 giugno 1813 e scritta al Rev. James Somerville di Montreal. “Il Maggiore Plenderleath arrivò subito dopo da quella parte dello schieramento che io avevo lasciato  con i miei uomini, e che avevo lasciato sotto il comando di un sergente e qualcun altro, si lanciò in avanti contro i fucili e uccise quattro dei nemici. Il maggiore Plenderleath andò avanti con circa 20 uomini  percorrendo la strada principale, accoltellavano ogni uomo e cavallo che incontravano. Questa manciata di uomini insieme al Maggiore uccisero due Generali (Chandler e Winder), cinque ufficiali di campo e capitani e più di 100 prigionieri e li portarono via. Sono dell'opinione che se il Maggiore Plenderleath non avesse portato avanti questo attacco gli americani avrebbero mantenuto la loro posizione e la nostra rovina sarebbe stato inevitabile”. Plenderleath continuò ad avere successo. Era il Comandante de facto della 49° Fanteria che condusse in battaglia alla Fattoria di John Crysler. Gli fu ordinato di caricare e di catturare l'Artiglieria americana. Lo fece e nello stesso tempo, allontanò un contrattacco dei Dragoni americani – un nome di fantasia per la Cavalleria. Si congedò come Tenente Colonnello Plenderleath, ricevette metà paga e non fu mai più in servizio attivo. Morì nel 1854”.Pastore Luigi Santini: Era un errore sbagliare Plenderleath con William Plenderleath quando si dice che visitò le valli valdesi in Piemonte, nel 1821 1823 e che  sviluppò un programma di educazione popolare. Infatti nei primi anni dell'800 i valdesiani avevano un esemplare sistema di educazione elementare. Però è vero che Charles Plenderleath fosse il tesoriere della Bristol e Clifton Naval and Military Auxilary Bible Society, un coinvolgimento simile a quello del Capitano John Pakenham (vedi: E118/ CAROLINE EMILY (THOMPSON/POPHAM) PAKENHAM, & ELIZABETH ISABELLA PAKENHAM), che era segretario del Naval and Military Bible Society, che costituiva un considerevole pericolo per i protestanti inglesi e toscani sotto l'occupazione militare richiesta dal Granduca nel 1849.

        

Tomba in forma di croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1854. Ambito toscano. Tomba in pietra serena in forma di croce orizzontale. Pietra serena intaccata dai licheni. [P.s.: A: 41; L: 76; P: 205.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: HERE REPOSES IN THE MERCY OF JESUS/ THE BODY OF/ LIEUT. COLONEL CHARLES PLENDERLEATH, C.B.// WHO DIED AT FLORENCE/ JANUARY 1 MDCCCLIV/ AGED 73 YEARS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charles Plenderleath, Peebles, en Ecosse, Lieutenant Colonel, au service du S.M. Britt./ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 759.4/ Q 103: 470.4 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 192 Burial 03/01, Rev Greene (A51)/ Obituary, Times, Standard, Morning Chronicle, formerly of the 49th Regiment/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Plenderleath [Prenderleath]/ Ten. Col. Carlo/ / Inghilterra/ Firenze/ 1 Gennaio/ 1854/ Anni 73/ 525/ N&Q 387. *Lieut.-Col. Charles (Leath), C.B., ob. 18 (?)/°=Sheila Archer. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E12R/ E103/ 1135/
CLARA LOWE/ 
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DI CLARA FIGLIA DI SAMUEL E SARAH LOWE. MORI' A FIRENZE IL 29 GIUGNO 1871.

Suo padre,
B122/ SAMUEL LOWE, è un mercante, insegnante proveniente da una famiglia abitante a Livorno. E' sepolto insieme a due nipotine, dello stesso padre, William. Quest'ultimo si sposò due volte e, quindi, hanno due madri diverse, nel Settore B; B122/ LOUISA FLORENCE LOWE/ SAMUEL LOWE; B124/ JULIA ELIZA LOWE. Quindi William sarebbe il fratello di Clara e lei la zia di Louisa e Julia Samuel Lowe (B122). Samuel Lowe è l'esercente che fa arrestare , imprigionare e perdonare l'On. Henry Saville. Vedi Settore A, A86/ CATHERINE (PENNEFATHER) SAVILE & SON HENRY SAVILE.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1871. Ambito toscano. Cippo in marmo, marmo non molto sporco, lettere in piombo ancora intatte, recinto in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 103; L: 57; P: 19.5; P.s. A: 42; L: 66; P: 29.8; RP.s. A: 36; L: 78; P: 178.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN/ MEMORY OF CLARA/ DAUGHTER OF SAMUEL,/ AND SARAH LOWE/ DIED AT FLORENCE/ 29 JUNE 1871/ EVEN SO FATHER FOR/ IT SEEMED GOOD/ IN THY SIGHT/ MATTHEW XI.26 VERSE// 1135/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Clara Lowe, l'Anglererre, fille de Samuel/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 407/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 432, Burial 30/06, Rev Tottenham; Baptism GL23773 N° 20 25/05/34 father Samuel merchant/ teacher, mother Sarah, Rev Hutton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lowe/ Clara/ Samuele/ Inghilterra/ Firenze/ 29 Giugno/ 1871/ Anni 36/ 1135/ See Lowes, B122/ N&Q 412. Clara, d. of Samuel and Sarah Lowe, ob. 29 June, 1871/ Webbs list siblings. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E13-14R-S/ E104/ 1246/ MARY (MURRAY) DUTHIE/
INGHILTERRA/ MARY VEDOVA DEL REV. A.H. DUTHIER/NATA DICEMBRE … . . MORTA IL 12 FEBBRAIO 1854.// P.BAZZANTI.F.

La vedova del Rev. A.H. Duthier di Sittingbourne, Kent. Avevano un figlio nato nel 1840.

 

Croce. Sculptor/scultore: Pietro Bazzanti, Signature/Firma: P.BAZZANTI.F. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1854. Ambito toscano. Croce in marmo infissa su zoccolo inciso e poggiante su un basamento in marmo, marmo sporco, recinto in marmo e pietra serena. Già eseguito in passato intervento di restauro. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 119. L: 44. P: 32.; R: A: 8. L: 81. P: 190.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: MARY/ WIDOW OF THE REV A.H. DUTHIE/ BORN DEC . . ./ DIED FEB 12 1854/ R.I.P.// 1246/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Madame Marie Duthie, l'Angleterre, fille de Jean Murray/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 464, Burial 14/02, Rev Tottenham/ Obituary, Pall Mall Gazette/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Duthie nata Murray/ Vedova Maria/ Giovanni/ Inghilterra/ Firenze/ 12 Febbraio/ 1874/ Anni 66/ 1246/ N&Q 413. Mary, wid. of the Rev. A. H. Duthie, b..31 Dec., 1808 ; ob. 12 Feb., 1874. R.I. P.  Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See http://www.mortlock.info/encyclopedia/kirtling.pdf


E14Q/ E105/ 995/
JOHN DIETRICH FRISCH/ DANIMARCA/ HER HVILER/ JOHN D. FRISCH/ DANSK KUNSTNER FODT D 4 MAU 1835/ DOD D 22 NOV 1867

Un non molto conosciuto pittore danese. La madre, Marie Catherine Futien, nacque a St. Croix nelle Isole Vergini, le Indie occidentali danesi. John studiò alla Soroe Academy e alla Royal Danish Academy of Arts da dove uscì, nel 1867, con una borsa di studio per studiare a Roma. Morì a Firenze durante il viaggio affetto dal tifo e dal colera. Il suo compagno L.A.Schou, morì insieme a lui ma non sembra che sia sepolto qui.

 

Pietra tombale. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1867. Ambito toscano. Pietra tombale in marmo incisa con una stella, delimitata da un recinto in pietra serena. [M: A: 9.5; L: 38; P: 51; RP.s. A: 13; L: 204; P: 93.5.] Iscrizione sepolcrale in danese incisa in lettere capitali e numeri arabi: HER HVILER/ JOHN D. FRISCH/ DANSK KUNSTNER [star] FODT D 4 MAU 1835/ DOD D 22 NOV 1867/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: John Dietrich Frisch, Danemark, fils de Constantin Frisch et de Marie Catherine, née Futien/ [marginal note]/ Artist/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 576.60/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Frisch/ Giov: Dieterico/ Costantino/ Danimarca/ Firenze/ 22 Novembre/ 1867/ Anni 33/ 995/°=Esben Andreasen. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E15-16R-S/
E106/ NON IDENTIFICATA Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Intervento conservativo sul ferro, 2008, lastra in marmo, marmo eroso. [P.s: A: 24; L: 71; P: 145; RF: A: 42; L: 86; P: 181.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.

  

E16R-S/ E107/  810/ RICHARD WOODWORD/ 
INGHILTERRA/

Notes & Queries, all'inizio del secolo scorso riuscirono a leggere che era di Manchester.

 

Tomba in forma di croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1862. Ambito toscano. Tomba in pietra serena in forma di croce orizzontale, ora spezzata. Possibile intervento di consolidamento. [P.s. A: 187; L: 72; P: 34; RP.s.: A: 37.5; L: 107; P: 225.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi, quasi illeggibile. Richard Woodworth, l'Angleterre, fils de William Woodworth et de Rose Anna/ Obituary, Times, Freeman's Journal, Manchester Times, Richard, eldest son of Mr William Woodward, Ashfield House/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Woodward/ Riccardo/ Guglielmo/ Inghilterra/ Firenze/ 14 Ottobre/ 1862/ Anni 36/ 810/ +/ N&Q 415. Richard Woodward, of Manchester, ob 14 Oct., 1862, a. 38. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 

E16R-S/ 108/ 623/ JAMES BARR/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI JAMES BARR/ NATO FEBBRAIO  . . MORTO . . .

A causa della mancanza del nome del padre sappiamo ben poco di lui. Sembra che sia di una famiglia scozzese che si trasferì in Inghilterra.

 
Tomba in forma di croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1857. Ambito toscano. Tomba in pietra serena a forma di croce gotica orizzontale. [P.s. A: 56. L: 65. P: 194.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ JAMES BARR/ BORN FEBRUARY . . ./ DIED . . . / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: James Barr, Angleterre / I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 707/ Records, Guildhall Library, London: GL, Burial 11/10, Rev Gilbert/ Morning Post, lat of Mountfort Terrace, Islington/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 78. Barr/ Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 9 Ottobre/ 1857/ Anni 55/ 623/ Q 279: 418 Paoli/ N&Q 415a. Mr. James Barr, ob. 9 Oct., 1857, a. 55. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17R/ E109/ 222/ JOHN HENRY BLAYDS/ 
INGHILTERRA/ JOHN HENRY BLAYDS, FIGLIO MAGGIORE DI THOMAS BLAYDS DI LEEDS, INGHILTERRA. LASCIO' QUESTA VITA IL 12 AGOSTO 1841 ALL'ETA' DI 19 ANNI. IL SIGNORE DA' E IL SIGNORE TOGLIE. BENEDETTO SIA IL NOME DEL SIGNORE.

I Blayds di Oulton Hall erano una importante famiglia di banchieri di Leeds. E' probabile che abbiano mandato il figlio e erede a Firenze nella vana speranza di una cura per la tubercolosi.

 

Colonna spezzata.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1841. Ambito toscano. Colonna spezzata posta su basamento in marmo, incisa in lettere capitali e numeri arabi, poggiante su basamento in pietra serena, recinto in pietra serena con colonnine scanalate. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 115. L: 47. P: 47; P.s. A: 27. L: 57. P: 58; R: A: 18. L: 90. P: 166.] Iscrizione sepolcrale in inglese in piombo su granita in lettere capitali e numeri arabi [Lead letters set into now cracked granite]: JOHN HENRY BLAYDS/ ELDEST SON OF THOMAS BLAYDS/ LEEDS ENGLAND DEPARTED THIS LIFE / AUGUST 12 ANNO DOMINI 1841/ AGED 19/ THE LORD GIVETH & THE LORD TAKETH AWAY/ BLESSED BE THE NAME OF THE LORD [Job 1.21]/ N° 222/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 20, son of Thomas Blayds of Leeds, Yorks, Burial 14/08, Rev. Tennant (F49)/ Times, Leeds Mercury, inflammatory attack/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Blayds/ Giovanni/ / Inghilterra/ Firenze/ 12 Agosto/ 1841/ Anni 19/ 222. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E17R-S/ E110/ NON IDENTIFICATA Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Lastra in marmo, marmo eroso, mancante parte della lastra. Possibile intervento di consolidamento sulla lastra. [M: A: 2; L: 62; P: 134; P.s. A: 20; L: 73; P: 140.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.

 


E17R/ E111/ 844/
CHARLES EDE/ 
INGHILTERRA/ IN BELOVED MEMORY/ OF/ CHARLES EDE ESQUIRE/ BORN AT LISKEARD CORNWALL 13 MAY 1793/ DIED IN FLORENCE 2 AUGUST 1863/ THIS MONUMENT IS ERECTED BY/ HIS SORROWING WIFE AND CHILDREN/ HENCEFORTH THERE IS LAID UP FOR ME A/ CROWN OF RIGHTEOUSNESS WHICH THE/ LORD THE RIGHTEOUS JUDGE, SHALL/ GIVE ME AT THAT DAY, AND NOT TO/ ME ONLY, BUT UNTO ALL THEM ALSO/ THAT LOVE HIS APPEARING/ 2 TIM IV.8//
ALLA AMATA MEMORIA DI CARLO EDE/ NATO IL 13 MAGGIO 1793/ MORTO IL 2 AGOSTO 1863/ QUESTO RICORDO CONSACRANO/ LA DESOLATA MOGLIE E I FIGLI/ DERELITTI/ GESU GLI DISSE IO SON LA VITA, LA VERITA, E LA VITA, NIUNO VIENI AL PADRE, SE NON PER ME
[John 4.6]/
GESU CRISTO E L'ISTESSO IERI, OGGI/ ED IN ETERNO/ EBREI XIII,8

Il nipote celibe, C48/ DENZIL EDE, viene assassinato dalle sue maestranze, aveva una ditta di cappelli di paglia. Sulla sua tomba, nel Settore C, non c'è nessun accenno alla Cristianità, soltanto simboli pagani della morte, come la clessidra alata. Charles è molto amato dalla famiglia lasciando la moglie e i figli desolati ma consolati dai fiori primaverili e le iscrizioni cristiani sulla sua lapide. Vennero a Firenze provenienti da Liskeard. Cornovaglia. Charles aveva anche interessi commerciali e la residenza a Costantinopoli.

 

Stele. Sculptor: Francesco Giovannozzi.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1863. Ambito toscano. Stele in marmo scolpita e incisa sormontata in origine da una croce (ora andata perduta) infissa su finte rocce in marmo, sul fronte fiore, marmo non molto sporco, poggiante su un basamento in pietra serena. [Roses and Olives on English side, Roses and Pansy on Italian side/Rose e ramoscelli d'ulivo sul fronte con iscrizione sepolcrale in lingua inglese, rose e panzè sul tergo con iscrizione sepolcrale in lingua italiana]/ Possibile intervento di consolidamento e pulitura sul basamento. [M: A: 133. L: 72. P: 31.; P.s.: A: 23. L: 107. P: 72.; R: A: 45. L: 207. P: 88. Iscrizione sepolcrale in inglese e italiano incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN BELOVED MEMORY/ OF/ CHARLES EDE ESQUIRE/ BORN AT LISKEARD CORNWALL 13 MAY 1793/ DIED IN FLORENCE 2 AUGUST 1863/ THIS MONUMENT IS ERECTED BY/ HIS SORROWING WIFE AND CHILDREN/ HENCEFORTH THERE IS LAID UP FOR ME A/ CROWN OF RIGHTEOUSNESS WHICH THE/ LORD THE RIGHTEOUS JUDGE, SHALL/ GIVE ME AT THAT DAY, AND NOT TO/ ME ONLY, BUT UNTO ALL THEM ALSO/ THAT LOVE HIS APPEARING/ 2 TIM IV.8// ALLA AMATA MEMORIA DI CARLO EDE/ NATO IL 13 MAGGIO 1793/ MORTO IL 2 AGOSTO 1863/ QUESTO RICORDO CONSACRANO/ LA DESOLATA MOGLIE E I FIGLI/ DERELITTI/ GESU GLI DISSE IO SON LA VITA, LA VERITA, E LA VITA, NIUNO VIENI AL PADRE, SE NON PER ME [John 4.6]/ GESU CRISTO E L'ISTESSO IERI, OGGI/ ED IN ETERNO/ EBREI XIII,8 / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charles Ede, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 410.35/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 334, Burial 04/08, Rev Pendleton/ Obituary, Morning Post, Standard, late of Constantinople/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Ede/ Carlo/ / Inghilterra/ Firenze/ 2 Agosto/ 1863/ Anni 70/ 844/ N&Q 417 Charles Ede, Esq., b. at Liskeard, Corn., a.3 May, 1793; ob. 2 Aug., 1863/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18T/ E112/ 601/
MARIA F. WEISS/ SVIZZERA/

Di età di tre anni, il padre svizzero con il nome, 'Florio'.

 

Sarcofago.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1856. Ambito toscano. Sarcofago in marmo, parte mancante, basamento in pietra serena, sotto il coperchio lastra in marmo. Iscrizione andata perduta, tomba idenfiicabile solo dal numero '601' inciso. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 28.5; L: 111.5; P: 56; P.s. A: 32; L: 123; P: 67.] Q 241: 36 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Weiss/ Maria F./ Florio/ Svizzera/ Firenze/ 27 Giugno/ 1856/ Anni 3/ 601. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17T/ E113/ 367
REV EDMUND DEWDNEY/ 
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DEL REV. EDMUND DEWDNEY DEL ST. JOHN'S COLLEGE CAMBRIDGE E MINISTRO DI CULTO ALLA CAPPELLA DI ST. JOHN, PORTSEA. MORI' A FIRENZE IL 18 GIUGNO 1847 ALL'ETA' DI 49 ANNI. RIMANE LI' E RIPOSA . . .

 http://redhill-reigate-history.co.uk/CHAPTER%20EIGHT%20The%20Edmund%20Dewdney%20Story.pdf non si trova più sul Web o sul WaybackMachine ma dava un resoconto commovente di questo reverendo ideale, sempre nei guai con le autorità perché era contrario alla crudeltà verso i poveri ed era molto preoccupato riguardo alla schiavitù. Proviene da una ricca famiglia, proprietari di mulini, che si sposano con la nobiltà. La figlia Julia, nata e battezzata a Lucca, sposò Stephen Theodore Janssen Edmund Budgen esq. di Ballindoney, Wexford, Irlanda. JL Maquay, 18.06.1847, “Il Reverendo Dewdney, un cliente nostro, è morto oggi”. 20.06.1847 Maquay è presente al funerale.


 


Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1847. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata, marmo sporco, incisa in lingua inglese in lettere capitali e numeri arabi, poggiante su basamento in pietra serena. Possibile intervento di consolidamento sul marmo. [M: A:  2. L: 66. P: 137.; P.s A: 17. L: 78. P: 146.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF THE REVEREND EDMUND DEWDNEY M.A. OF ST JOHN'S COLLEGE CAMBRIDGE AND MINISTER OF ST JOHN'S CHAPEL PORTSEA WHO DIED AT FLORENCE JUNE 18 1847 AGED 49 THERE REMAINETH THE REST OF . . . [Hebrews 4.9, Therefore there remaineth a rest to the people of God]/ N° 367/  Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 114: Rev Edmund Dewdney, Perpetual curate of St Johns Portsea Hants, Burial 20-06/ Maquay Diaries: 18 Jun 1847: 20th/ Obituary, Hampshire Telegraph, dies of overwork, then debilitating fever when on two years' leave/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Dewdney/ Edmundo/ / / Firenze/ 18 Giugno/ 1847/ / 367/ N&Q 425. Rev. Edmund Dewdney, A.M., of St. John's, Camb., Minister of St. John's Chapel, Portsea, ob. 18 June, 1847, a. 49. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17R/ E114/ 1155/
ANNA STUPAN/ SVIZZERA/ 1157/ ANNINA STUPAN, SVIZZERA

Muoiono, tutte e due, nel giro di pochi giorni. Vedi altra bambina della stessa famiglia, F94/ ANNINE CRASTAN.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1872. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco, rialzata su basamento in pietra serena, pietra serena molto erosa, recinto con colonnine in pietra serena e ferro, colonnine mancanti. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 2; L: 50.3; P: 155; P.s. A: 17; L: 60; P: 171.5; RP.s.: A: 42; L: 90.2; P: 204.5.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ANNA STUPAN/ SVIZZERA/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Anna Stupan, Sens, Grissons, fille de Gaspard Stupan e de Anna Craston, 6 ans/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 235.40, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Stupan/ Anna/ Gaspero/ Svizzera/ Firenze/ 19 Gennaio/ 1872/ Anni 4/ 1155/ ANNINA STUPAN, SVIZZERAEglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Annina Stupan, Sens, Grisson, fille de Gaspard Stupan e de Anna née Crastan/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 235.40, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Stupan/ Annina/ Gaspero/ Svizzera/ Firenze/ 25 Gennaio/ 1872/ Anni 6/ 1157. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Why these two daughters of Rumantsch-speaking parents from the Grigione Canton both are named Anna, like their mother, one does not understand.


E16S/ E115/ 317/
GRACE GREENWOOD/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI GRACE GREENWOOD. MORI' A FIRENZE IL 21 OTTOBRE 1845.

La vedova del Rev. William Greenwood. Muore a Firenze a un'età vetusta. Il marito era morto nel 1811 (quando lei aveva 56 anni) a Seaborough House, vicino a Crewkerne, Somerset. Egli nacque a Bath ed era un membro del St. John's College, all'Università di Cambridge.


 


Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1845. Ambito toscano. Lastra in marmo in frammenti. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 2; L: 62; P: 127.5; P.s. A: 19.5; L: 69.5; P: 135.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF GRACE GREENWOOD/ WHO DIED AT FLORENCE/ 21 OCTOBER 1845/ 317/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 83: relict of the late Rev William Greenwood, Death 05-10, Burial 07-10, Rev Robbins
(E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Greenwood/ Grazia/ / Inghilterra/ 4 Ottobre/ 1845/ Anni 80/ 317/ N&Q 428. Grace Greenwood, ob. 21 Oct., 1845/°=Caroline H.  Smith. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16R/ E116/ 1183/
EVGENIJ FEDOROVIC ALISSOFF/ RUSSIA/
ICI REPOSE/ EUGENE ALISSOFF/ NE LE 26 FEVRIER 1847/ DECEDE LE 7 OTTOBRE 1872

Nel registro abbiamo trovato un foglio di carta strappato e volante con i bordi anneriti  ci informa 'Eugène Allissoff, fils de feu Théodore et feu Maria Schorstoff Karsoff agé de 25 ans. natif de Koursk'. Quindi proviene da Kursk ed entrambi i genitori, Theodor Alissoff e Maria Schostoff Karsoff sono deceduti, nonostante lui avesse soltanto 25 anni.

 


Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1847. Ambito toscano. Lastra in marmo frammentato, incisa con lettere capitali in lingua francese e numeri arabi, poggiante su un basamento in pietra serena. Possibile intervento di ripristino e consolidamento [M: A: 2. L: 62. P: 128.; P.s. A: 23; L: 69. P: 139.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ICI REPOSE/ EUGENE ALISSOFF/ NE LE 26 FEVRIER 1847/ DECEDE LE 7 OTTOBRE 1872/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Eugène Alissoff, Russia, fils de Théodore et de Marie, née Schorstoff/ 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 337, BTalalay: 26.2.1847-Firenze 7.10.1872, N° 1183, RC/ IV:  Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 20. Allissoff/ Eugenio/ Teodoro/ Russia/ Firenze/ 7 Ottobre/ 1872/ Anni 25/ 1183. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. Nulla osta.
Алисов Евгений Федорович, 26.2.1847 — Флоренция 7.10.1872, № 1183, E16R.



E16S/ 117/ 303
435/ FLORENCE CAROLINE LAMBERT AND GEORGE ARTHUR LENNOX LAMBERT/
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI FLORENCE CAROLINE, NATA IL 7 LUGLIO 1842 E MORTA IL 12 GENNAIO 1845 E GEORGE ARTHUR LENNOX, NATO IL 18 LUGLIO E MORTO IL 4 AGOSTO 1850. FIGLI DI ARTHUR LAMBERT DI VILLA CORSINI VICINO A FIRENZE.

I Webb riportano che la madre è Mary Lambert, come la sorella Caroline Napier è la figlia illegittima di F22/ MARY BENNETT il terzo Duca di Richmond, quindi la loro zia è F23/ CAROLINE (BENNETT) NAPIERLa Villa Corsi Salviati a Sesto Fiorentino è bellissima. Nel 1885, anni dopo i loro decessi, il loro padre compra Villa La Richiostra a Massa Carrara e ci crea un romantico giardino vittoriano. Era un mercante di marmo.. 

 

Colonna spezzata.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1850. Ambito toscano. Colonna spezzata con ghirlanda posta su basamento scolpito in marmo bianco, sul fronte due teste di puttini, presenza di crosta nera. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 240; L: 73; P: 73.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF/ FLORENCE CAROLINE  JULY 7TH 1842, DIED JANUARY 12TH 1845/ AND/ GEORGE ARTHUR LENNOX/ BORN JULY 18TH DIED AUGUST 4TH 1850/ CHILDREN OF ARTHUR LAMBERT, OF VILLA CORSINI, NEAR FLORENCE//303 435/  Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 73: died on Sunday, 12th, Burial 14-01, Rev Robbins (E101); Baptisms Florence Caroline GL2377 N° 54 b 07/07/43 bp06/09/43, 18 months, father Alfred, mother Mary, Rev Robbins (E101), George Arthur GL23774 N° 174 b 10/07/50 bp 03/08/50 Rev Gilbert for Robbins (E101)/ Lambert/ Giorgio Arturo Lennoff/ / Inghilterra/ Firenze/ 5 Agosto/ 1850/ / 435/ GL 23774 N° 147: Villa Corsi, Death 04-08, Age 26 days, Burial 1401, Rev Robbins (E101)]/ Morning Post, intermittent fever/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lambert/ Firenze Carolina/ / Inghilterra. Firenze/ 12 Gennaio/ 1845/ Mesi 30/ 303/N&Q 430. Florence Caroline, b. 7 July, 1842 ; ob. 12 Jan., 1845 ; and George Arthur Lennox, b. 18 July, ob. 4 Aug., 1850; both children of Alfred Lambert, Esq., of Villa Corsi, near Florence/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
 

E15R/ E118/ 296
/ CAROLINE EMILY (THOMPSON/POPHAM) PAKENHAM
INGHILTERRASACRO ALLA MEMORIA DI CAROLINE EMILY THOMPSON L'AMATA MOGLIE DEL CAP. JAMES PAKENHAM. LASCIO' QUESTA VITA IL 2 AGOSTO 1844 AVENDO COMPIUTO TUTTI I DOVERI DI MOGLIE E MADRE PER 26 ANNI IN UNA MANIERA RARAMENTE EGUAGLIATA. E PONENDO OGNI SUA SPERANZA IN GESU' CRISTO E IN DIO CROCEFISSO, LEI CHINO' IL CAPO E DORME IN LUI. and E15R 212/ & ELIZABETH ISABELLA PAKENHAM/  INGHILTERRA/ ELIZABETH ISABELLA PAKENHAM MORI' IL 6 FEBBRAIO 1841 ALL'ETA' DI 21 ANNI E SEI MESI. ESILE ERA LA CORTECCIA, IL TEMPO FURENTE, TROPPO PRESTO CI FU COINVOLTA MIA FIGLIA. MA COLUI CHE HA LASCIATO IL SUO ALTO TRONO PER AMORE NOSTRO E' ANCORA VICINO, VIVE PER SALVARE, QUINDI LASCI CHE MUOIA. // P.BAZZANTI.F.

Madre e figlia sono sepolte insieme
. E118/ CAROLINE EMILY (THOMPSON/POPHAM) PAKENHAM ra la figlia del Amm. Sir Home Popham e  suo fratello più giovane, D25/ HARCOURT POPHAM,è sepolto nel Settore D. NDNB, Oxford University Press, rilascia il permesso per scrivere un articolo riguardo a Sir Home Pakenham (inventò il codice a bandiere usato da Nelson a Trafalgar, “L'Inghilterra aspetta che ogni uomo faccia il suo dovere”). Fu scritto da un discendente e sarebbe da leggere, si trova a http://www.oxforddnb.com/public/dnb/22541.html. 'JAMES' e 'THOMPSONche si trovano sulla tomba sono chiaramente errori. Il Gentleman's Magazine ha il necrologio del suocero di lei, L'On. Sir Thomas Pakenham, Amm. dei Rossi. Ian Anderson il 24.8.2003 scrive sul Web: “Non sono un parente dei Pakenham però colleziono medaglie e possiedo una medaglia della Marina per Servizio generale data al Ten. John Pakenham nel 1793 per le sue azioni nella battaglia di San Sebastiano. La Naval Biography di O'Byrne a pag. 851, che si interessa di colui, fu compilata fra il 1845 e il 1850, una specie di Who's Who della Marina, fra le altre cose dice che John Pakenham nacque il 18 ottobre 1790 ed è il quarto figlio maschio del'Amm l'On. Sir Thomas Pakenham (secondo figlio del primo Lord Longford) e Louisa, figlia del Right Hon. John Staples e  fratello del Ten. Henry Pakenham della Marina Reale (1827). Morì nell'aprile del 1839. Parla dell'attuale Edward Michael Conolly, esq., Cap. dell'esercito e M.P. Donegal, del Capitano Pakenham,  il primo cugino del  Generale Maggiore l'On. Sir Edward Michael Pakenham che morì a New Orleans l'8 gennaio 1815; del Tenente Generale l'On. Sir Hercules Robert Pakenham, un  ufficiale distintosi  nella penisola; del Cap. l'On. William Pakenham della Marina Reale, che morì nel naufragio della fregata Saldanha nel 1811; e dell'ultima Duchessa di Wellington. Quest'ufficiale si arruolo nella Marina il 22 aprile 1801. Accettò il pensionamento il primo ottobre 1846. Si sposò il 3 novembre 1817 con Caroline Emily '  (E118/ CAROLINE EMILY (THOMPSON/POPHAM) PAKENHAM),  terza figlia femmina del defunto Amm. Sir Home Riggs Popham, col quale ebbe tre figlie e un figlio. Quello che cerco di capire è la data del suo decesso  ….. Ho, dal Public Record Office, una fotocopia del Memoriale di Servizio di John Pakenham fino al1815, manoscritto da lui e firmato” JL Maquay, Diari 7.2.1841.” Un biglietto da Pakenham arrivato dopo  colazione mi ha informato che la povera Elizabeth  (E118/ ELIZABETH ISABELLA PAKENHAM) è morta ieri alle 6”  9.2.1841. “ Sono andato al funerale di Eliz P. alle 7” 10.2.1841 “ Povero Pakenham,  nella sua famiglia sono desolati e la Signora Pakenham esausta e nessuno pensa di muoversi per almeno una settimana o due, il che, invece, sarebbe necessario per rendere la casa igienica dopo un periodo così lungo di malattia”. Maquay  (D1/ HUGH CHRISTOPHER JOHN MAQUAY, E74/ ELIZABETH (DISNEY) MAQUAY)insieme a Pakenham avevano fondato la loro banca dopo il fallimento della banca di Kerrich  (D144HARRIET EMILY MARY KERRICH, D143CHARLES EDWARD KERRICH).  I Pakenham erano sposati da 26 anni. Lui si risposò con una vedova, Mrs. Felix Tollemach, nata Julia Peters, una proselitista ardente. Il Cap. John Pakenham, Segretario della Società della Bibbia Navale e Militare, fondata nel 1780 era nei guai giudiziari a Firenze per la distribuzione di Bibbie tradotte. Quest'attività causò la sua espulsione da Lucca, poi dal Granducato e poi da Genova finendo in una fuga in Svizzera e poi  a Cannes. Tutto ciò  forma una grandissimo dossier al Foreign Office. I Webb hanno altre referenze familiari.

   

Stele. Scultore: Pietro Bazzanti, Signature/Firma: P.BAZZANTI.F. Sec. XIX, post 88/1844. Ambito toscano.Stele in marmo, marmo sporco, presenza di crosta nera, basamento in pietra serena, pietra serena molto erosa. Accanto a questa tomba era posta la tomba di Gerard Lake Brooks, la madre era Louise Barbara Pakenham. La tomba poggia ora sulla parte retrostante della stele. Possibile intervento di consolidamento sulla pietra serena e di pulitura sul marmo. [M: A: 116; L: 73.5; P: 148.2; P.s. A: 61; L: 95; P: 80.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ CAROLINE EMILY THOMPSON/ THE BELOVED WIFE OF CAPTAIN JAMES PAKENHAM R.N./ WHO DEPARTED THIS LIFE AUGT 2.1844/ HAVING FULFILLED ALL THE DUTIES OF A WIFE AND OF A MOTHER/ FOR TWENTY SIX YEARS IN A MANNER SELDOM EQUALLED AND PLACING HER EVERY HOPE IN JESUS CHRIST AND HIM/ CRUCIFIED SHE BOWED HER HEAD AND SLEEPS IN HIM/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Pakenham/ Carolina E.T./ / Inghilterra/ Firenze/ 2 Agosto/ 1844/ / 296/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 69 Burial 04-08, Rev Jenkinson officiates, Robbins (E101) attests; first wife of Capt Pakenham, who marries again following year at Legation, PRO RG33/114; Webb has further family references/ Maquay Diaries: 27 Jul 1844; 2 Aug; 4 Aug/ N&Q 414. Caroline Emily Thompson, w. of Capt. John Pakenham, R.N., ob. '2 Aug., 1844, a. 44. After 26 yrs. of marriage/°=Katherine Pakenham. 
E15R 212/ & ELIZABETH ISABELLA PAKENHAM/ Iscrizione sepolcrale inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ELIZABETH ISABELLA PAKENHAM/ DIED 6TH FEBRUARY 1841/ AGED 21 YEARS AND SIX MONTHS/ FRAIL WAS THE BARK, THE WEATHER WILD/ TOO SOON T'WAS FOUNDERING WITH MY CHILD/ BUT HE WHO LEFT HIS THRONE ON HIGH/ FROM LOVE TO US, HE STILL IS NIGH/ HE LIVES TO SAVE, SO, LET HER DIE/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Pakenham/ Isabella/ Inghilterra/ Firenze/ 6 Febbraio/ 1841/ Anni 21/ 212/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 11: d of Caroline and Captain James Pakenham RN, Burial 09-02, Rev Tennant (F49)/ N&Q 434. Elizabeth Isabella Pakenham, ob. 6 Feb., 1841 L a 21 yrs. 6 months/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Katherine Pakenham. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E12S/ E119/ 946/
JULES AUGUSTE MERCIER/ SVIZZERA/ A/ LA MEMOIRE/ DE/ JULES AUGUSTE MERCIER/ DE/ NYON CANTON DE VAUD/ NE LE 2 DEC 1807/ MORT LE 15 JUILLET 1866/ CETTE PIERRE/ ES/ LE DERNIER TRIBUT D'AFFECTION/ DE SA VEUVE
ALLA MEMORIA DI JULES AUGUSTE MERCIER DI NYON, CANTONE DI VAUD. NATO IL 2 DICEMBRE 1807 E MORTO IL 15 LUGLIO 1866. QUESTA PIETRA E' L'ULTIMO TRIBUTO DI AFFETTO POSATO DALLA VEDOVA.

La vedova commissiona la pietra tombale per il suo marito svizzero di lingua francese.


 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1866. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 63; P: 139; P.s. A: 20; L: 79; P: 154.5.] Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: A/ LA MEMOIRE/ DE/ JULES AUGUSTE MERCIER/ DE/ NYON CANTON DE VAUD/ NE LE 2 DEC 1807/ MORT LE 15 JUILLET 1866/ CETTE PIERRE/ ES/ LE DERNIER TRIBUT D'AFFECTION/ DE SA VEUVE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jules Mercier, Nyon, Suisse, rentier, fils de Jacques Pierre Mercier et de Octavie, née Bureloz, son épouse/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 262.50/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mercier/ Giulio/ Giacomo Pietro/ Svizzera/ Firenze/ 13 Luglio/ 1866/ Anni 58/ 946. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E12S/ E120/ (160) 926/ GEORGE HENRY BENGOUGH/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI GEORGE HENRY BENGOUGH DEL RIDGE, GLOUCESTERSHIRE/......BENEDETTI... IN LUI.....IL 22 OTTOBRE ALL'ETA' DI 37 ANNI.

Il Web riporta informazioni sulla figlia: Marion Agnes Bengough che nacque nel 1857 a Gloucestershire, la figlia di George Henry Bengough del Ridge, Wotton-Under-Edge e la prima moglie Harriet Evans. La madre morì quando lei aveva un anno d'età e il padre si risposò nel 1860. Nel 1852 il padre, un giovane ricco proprietario terriero, insieme a Thomas Barwick Lloyd Baker, aiutò a fondare la Hardwicke Reformatory School.  A causa del suo interessamento appassionato nei riformatori sembra che si sia ammalato e decise di portare la famiglia in Italia, dove morì a Firenze nel 1865. Nel 1879 (Marion Agnes) Bengough e un'amica Elenora Catherine Cuyler, andarono in Sud Africa, nella zona di Kimberley, per lavorare come infermiere. Lei scrisse due romanzi: So Near Akin (1891) e  In a Promised Land (1893). Quest'ultimo romanzo parla di due donne mogli di missionari che vanno in Sud Africa e la scrittrice trae informazioni dalle sue esperienze, specialmente quelle nelle miniere di diamanti. Non si sposò mai e morì a Kimberley nel 1896.

 

Tomba/Croce orizzontale.  Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1865. Ambito toscano. Tomba a croce gotica orizzontale in pietra serena. [M: A: 41; L: 68; P: 181.]101. Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ GEORGE HENRY BENGOUGH/ OF THE RIDGE GLOUCESTERSHIRE // . . . BLESSED . . . IN HIM/ OCTOBER 22ND AGED 37 YEARS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: George Henri Benghough, l'Angleterre/  III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 396.55/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 Nˆ°367, Rev. Tottenham, assisted by Rev. Pendleton/ Obituary, Pall Mall Gazette, Morning Post, Bristol Mercury/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Bengough/ Giorgio Enrico/ / Inghilterra/ Firenze/ 22 Ottobre/ 1865/ Anni 37/ 926/ +/ N&Q 412. George Henry Bengough, of the Ridge, Glouc.,o6. 22 Oct., 1863, a. 37.  Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

2E11S/ E121/ NON IDENTIFICATA Lastra. Marmista ignoto. Sec XIX, post 1828. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco e attaccato dai licheni. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2.5; L: 61.5; P: 134.5; P.s. A: 18; L: 72; P: 144.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.

 

1E11S/ E122/ NON IDENTIFICATA Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Ambito toscano. Lastra in  marmo, marmo eroso. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 2; L: 62.2; P: 136; P.s. A: 20; L: 71; P: 143.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014. Nulla osta



E10S/ E123/ (157) 903/
GIORGIO ZIEGLER/ SVIZZERA/

Uno svizzero dal Cantone di Schaffhause di lingua tedesca.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1865. Ambito toscano. Lastra ora in cimento, eroso, iscrizione illeggibile, identificata dal suo numero. [M: A: 1; L: 73.2; P: 118; P.s. A: 18; L: 87.2; P: 127.] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: George Zeigler, Schaffhause, Suisse/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 214.55/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Ziegler/ Giorgio/ / Svizzera/ Firenze/ 9 Aprile/ 1865/ Anni 79/ 903. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E124 NON IDENTIFICATA




E10S-T/ E125/ (162) 140/
SARAH McCALMONT/ 
INGHILTERRA/ GESU' PIANSE. QUI SOTTO ABBIAMO DEPOSITATO TUTTO CIO' CHE ERA MORTALE DI SARAH L'AMATA MOGLIE DI T. RD. THOMAS McCALMONT DI WIMBOURNE MINSTER, DORSET. MORI' DI PARTO A FIRENZE IL 24 AGOSTO 1836 ALL'ETA' DI 28 ANNI.  ecc.// P.BAZZANTI.F.


Un avo dei Blundell fondò la Blue Coat School. Lei è Sarah Blundell e il suo ritratto, sempre in possesso della famiglia, sembra uscire fuori dalle pagine di un romanzo di Jane Austen. Il 17 giugno 1833 sposa il rev Thomas McCalmont di Tarrant Crawford. Vivevano a Villa Medici a Fiesole quando morì di parto e in questa stessa villa Holman Hunt scolpì la tomba della moglie 
B9/ FANNY WAUGH HUNTanche lei deceduta di parto (non sapevano che dovevano lavarsi le mani. Questa villa ha visto tantissimi inglesi  prima della una degli ultimi a soggiornarsi era Iris Origo. Il marito di Sarah McCalmont, un religioso, riporta il bambino orfano a casa in Inghilterra dove viene battezzato “Hugh Barklie Blundell McCalmont”, l'officiante era un parente, il Rev.  William Blundell le prediche del quale furono spesso ascoltate da  DeQuincy, http://dequinceyineverton.blogspot.it/2011/02/reverend-william-blundell.html. Si suggerisca che venga svolto uno studio sull'arte e decorazioni di Florence Ashley Rawlins.
 

  

Pilastro sormontato da un'urna. Scultore: Pietro Bazzanti, Signature:
P.BAZZANTI.F. Sec. XIX, post 8/1836. Ambito toscano. Intervento di restauro Scuola per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli, marmo eroso, pietra serena erosa, ferro mancante, superstite solo una delle quattro colonnine del recinto. Fondi da parte dei discendenti. [M: A: 178.5; L: 34.5; P: 34.5; P.s. A: 22; L: 71; P: 71; R: A: 38; L: 200; P: 200] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa sull'urna in lettere capitali e numeri arabi: JESUS WEPT [John 11.35]; su un fianco del pilastro: BENEATH IS DEPOSITED ALL THAT WAS MORTAL OF/ SARAH/ THE BELOVED WIFE OF T. RD THOMAS MCCALMONT/ OF WIMBOURNE MINSTER DORSET/ DIED AT FLORENCE/ IN CHILDBIRTH/ AUGUST 24TH 1836/ AGED 28 YEARS/ BUT I WOULD NOT HAVE YOU TO BE IGNORANT, BRETHREN, / CONCERNING THEM WHICH ARE ASLEEP THAT YE SORROW / NOT EVEN AS OTHERS/ WHICH HAVE NO HOPE FOR/ IF WE BELIEVE THAT JESUS DIED AND ROSE AGAIN EVEN SO/ THEM ALSO WHICH SLEEP IN JESUS WILL GOD BRING/ WITH HIM 1 THESS IV.13[-14]/ AND THEY SHALL BE MINE, SAITH THE LORD OF HOSTS/ IN THE DAY WHEN I MAKE UP MY JEWELS. MAL 3.17 / BLESSED BE GOD EVEN THE FATHER OF OUR LORD JESUS/ CHRIST THE FATHER OF MERCIES AND THE GOD OF ALL COMFORT WHO COMFORT/ETH US IN ALL OUR TRIBU/LATION THAT WE MAY BE ABLE TO COMFORT THEM/ WHICH ARE IN ANY TROUBLE BY THE COMFORT WHERE/WITH WE OURSELVES ARE COMFORTED OF GOD. 2 COR 1.3[-4]// [Indistinct]// IT IS THE LORD LET HIM/ DO THAT WHICH SEEMETH HIM/ GOOD II SAM 10.12/ THE LORD GAVE AND THE/ LORD HATH TAKEN AWAY/ BLESSED BE THE NAME OF/ THE LORD JOB 1.21/ Records, Guildhall Library, London: GL23773/4 N° 49, Rev Knapp/ Obituary, Standard, Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Calmont/ Sara/ / Inghilterra/ Firenze/ 24 Agosto/ 1836/ Anni 27/ 140/ See Calmont/ N&Q 442. Sarah, w. of the Rev. Thomas McCalmont, of Wimborne Minster, Dorset, ob. in childbirth, 24 Aug., 1836, a. 28/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ °=Christopher Stuart Rawlins, Bristol, England, Extant Portrait, Lisa de Garston, Mark Ashley. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E126 Non abbiamo trovato segni di una tomba qui anche se presente su una piantina vecchia.

E12ST/ E127/ 306/ THOMAS KERWAN ENGLISH/ IRELANDA/ THOMAS ENGLISH IL FIGLIO MINORE DI WILLIAM ENGLISH ESQ. DI FARMLEY CONTEA DI DUBLINO, IRLANDA. MORI' IL 29 MARZO 1845 ALL'ETA' DI 25 ANNI.

Abbiamo qualche informazione sulla sorella Anne, poco dopo la morte di Thomas il 28 marzo 1845:William Lee, Professore di Divinità all'Università di Dublino, membro del Trinity College e Arcidiacono di Dublino si sposa con la figlia di William English esq. Di Farmley, Dublino e nacquero William (Rev.), Thomas Richard, Henry, Alice,Anne e Jane. Il 28 maggio nella Chiesa di Castleknock, il Rev. W.LEE membro del Trinity College, Dublino sposa la figlia minore di William ENGLISH esq. di Farmley, Dublino. Al padre fu concesso uno stemma.


 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1845. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo non molto sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 61; P: 123; P.s. A: 17; L: 61; P: 123.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: THOMAS ENGLISH/ YOUNGEST SON OF WILLIAM ENGLISH ESQ/ OF FARMLEY COUNTY OF DUBLIN/ IRELAND/ DIED 29TH OF MARCH 1845/ AETATIS SUA 25/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 76: Thomas Kerwan English of Dublin, Burial 31-03, Rev Robbins (E101)/Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Kerwan/ Tommaso/ / Inghilterra/ Firenze/ 29 Marzo/ 1845/ Anni 25/ 306/ N&Q 440. Thomas, youngest s. of Wm. English, Esq., of Farmley, co. Dublin, ob. 29 Mar., 1845, a. 25/ Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E12T/
E128/ NON IDENTIFICATA  Parti di una tomba. Marmista ignoto. Sec. XIX, dopo il 1828. Base in marmo + due elementi in marmo. [M: A: 23; L: 46; P: 48.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

 

E13S/ E129/ 125/ THOMAS WALTER DILLON/ IRELANDA/ SACRO ALLA MEMORIA DI THOMAS WALTER DILLON ESQ. MORI' NELLA SUA VILLA A SERAVEZZA IL 18 SETTEMBRE 1835 ALL'ETA' DI 34 ANNI.// P.BAZZANTI F.
 
Proveniente da Cork, Irlanda. Morì nella sua villa a Seravezza, vicino a Lucca. Tre anni prima, all'età di 33 anni si era sposato alla Legation con Emma Francis Hathorne. Forse lei era una parente di B137/ GERALDINE (HATHORN) PERCEVAL
nel Settore B che è canadese?

 

Urna su colonna. P[ietro] BAZZANTI F[ece]. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1835. Ambito toscano. Colonna in marmo sormontata da un'urna poggiante su un basamento in pietra serena e mattoni, recinto in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 175. L/P: circumf: 103; P.s. A: 28. L: 54. P: 54.; R: A: 5. L: 207. P: 207.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF THOMAS WALTER DILLON ESQ/ WHO DIED AT HIS VILLA AT SERAVEZZA/ ON THE 18TH OF SEPT 1835/ AGED 34 YEARS/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 42: son of Thomas Dillon, Cork, Burial 24-9, Rev Hutchinson; Marriage, GL20990 Nˆ° 15 79/67 17/07/32 Thomas Walker Dillon to Emma Frances Hathorne at HBM, Rev Harvey/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Dillon/ Tommaso/ / Inghilterra/ Seravezza/ 18 Settembre/ 1835/ / 125/ N&Q 438. Thos. Walter Dillon, Esq., ob. at Seravezza, 18 Sep., 1835, a. 34. Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E13S/ E130/ 511/
ELENA MIGNATY/ GRECIA/
ELENA/ DI GIORGIO E MARGHERITA MIGNATY/ NATA A FIRENZE LI 17 GENNAIO 1848/ MORTA LI 17 LUGLIO 1853/ BEATI I PURI DI CUORE PERCIOCCHE/ VEDRANNO IDDIO/ S. MATT. V.8

E' la sorella di E131DEMETRIO FREDERICK MIGNATY.
Mentre l'iscrizione sulla lapide di Demetrio è in inglese e in greco, quella di lei è in italiano. Ha 5 anni. Loro padre, alla morte di B8/ ELIZABETH BARRETT BROWNING, dipinse il salone di Casa Guidi per Robert Browning perché, quest'ultimo, non era riuscito a trovare un fotografo che fosse all'altezza . . .

   

Tomba con croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1853. Ambito toscano. Piccola tomba scolpita con croce distesa. Marmo non molto sporco.  [M: A: 20; L: 36; P: 105.] Iscrizione sepolcrale in lettere capitali e numeri arabi in piombo: ELENA/ DI GIORGIO E MARGHERITA MIGNATY/ NATA A FIRENZE LI 17 GENNAIO 1848/ MORTA LI 17 LUGLIO 1853/ BEATI I PURI DI CUORE PERCIOCCHE/ VEDRANNO IDDIO/ S. MATT. V.8/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Hélène Mignaty, fille de George Mignaty/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 220/ Q 76: 55 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mignaty/ Elena/ Giorgio/ Grecia/ Firenze/ 6 Luglio/ 1853/ Anni 5/ 511/ N&Q 437. Elena, d. of G. and M. Mignaty, b. 17 Jan., 1848 ; ob. 17 July, 1853/ . Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E13S/ E131/ 343/ 
DEMETRIO FREDERICK MIGNATY/ GRECIA/ IN MEMORIA DI FREDERICK MIGNATY, FIGLIOLETTO DI GEORGE E MARGARET MIGNATY, NATIVI DELLE ISOLE IONIE. NACQUE IL 13 GENNAIO 1845 E MORI’ L’8 SETTEMBRE 1846.
// F.MATTEI 1847
 
Ha soltanto 19 mesi. Sua sorella gli giacerà accanto con una tomba più semplice (E130). Thomas Adolphus Trollope scrisse della madre nel suo “What I Remember” II.311 che era la nipote di Sir Frederick Adam che aveva sposato una Signora greca. “Mi ricordo la zia, una signora bellissima. La nipote Margherita Albani  aveva 18 anni quando l’ho conosciuto a Roma. Aveva ereditato molto delle bellezza della sua razza e i pittori romani le imploravano sempre di posare. Si è fatto conoscere nel mondo letterario con diverse opere, specialmente un libro recente sul Correggio, la sua vita e opere, pubblicato in francese”. Per i Mignaty vedi anche Giuliana Artom Treves, Golden Ring. La sua testa fu il modello per la Schiava greca di Hiram Powers. Il padre Giorgio Mignaty proviene dalla Cefalonia e si trovava a Firenze allo stesso tempo del alleato di Byron,  E27/ DEMETRIO CORGIALEGNO/Δεμητριος Κοργιολενιος, anche lui di Cefalonia. Le Isole Ionie facevano parte dell’Impero britannico, 1815-1864.

   

Sarcofago.
Scultore: Francesco Mattei, Signature, F.MATTEI 1847. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1845. Ambito toscano. Piccolo sarcofago in marmo bianco e variegato, marmo non molto sporco. [M: A: 114; L: 87.5; P: 45.6.] Iscrizione sepolcrale in inglese e greco incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN THE MEMORY/ OF DEMETRIO FREDERICK MIGNATY, INFANT SON OF GEORGE AND MARGARET MIGNATY, NATIVES OF THE IONIAN ISLANDS/ BORN THE 13TH OF JANUARY 1845/ DIED THE 8TH SEPTEMBER 1846// Inscription in Greek/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 220/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mignaty/ Demetrio/ / Grecia/ Firenze/ 8 Settembre/ 1846/ Mesi 19/ 343/ N&Q 436. Demetrius Frederick, inf. s. of George and Margaret Mignaty, natives of the Ionian Is., b. 13 Jan., 1845; ob. 8 Sep., 1846. Belle Arti 1993-1997 schedaChiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU


E14S/ E132/ 300/ JOHANNA JULIA MATHILDE ECKHARD WESENDONCK/ GERMANIA/ MATHILDE GEBORNE ECKARD/ GATTIN VON OTT WESENDONCK/ GEBOREN 11 DECEMBER 1819 IN FRANKFURT AIM/ STARB SIE 8 DECEMBER 1844 IN FLORENZ//AUFIHRER HOCHZEITSREISE SAUK DIE SE BLUTHE/ ACHTER WEIBLICHKEIT IN EN FRUHES GRAB// HEISSE THRANEN IHRES GATTEN, IHRER/ MUTTER, GESCHWISTER UND ALLER DIE SIE/ KANTEN FLIESSEN IHR NACH// P. BAZZANTI F.

Aveva soltanto 25 anni questa donna tedesca sposata, proveniente da Francoforte sul Meno ed è rimpianto dalla sua famiglia. La base di marmo è molto bella ma la colonna è pesantemente danneggiata. Per un’altra con il nome simile vedi  Mathilde Wesendonck http://it.wikipedia.org/wiki/Mathilde_Wesendonck, la musa di Wagner che muore il secolo dopo ed è la seconda moglie del marito. La prima moglie di Otto si chiamava Agnes Luckenmeyer ma lui la chiamava Mathilde come fece anche per la seconda moglie. Thomas Siedel da Berlino riporta: Mathilde Wesendonck-Eckhard era la prima moglie di Otto Wesendonck (03.16.1815 a Elberfeld (ora Wuppertal) morì l’11.18.1896 a Berlino), era un mercante di seta di Elberfeld e il proprietario di una compagnia finanziaria a New York (Loeschigk, Wesendonck & Co). Nel 1844 sposò Mathilda Eckhard ma lei morì durante il viaggio di nozze a Firenze e fu sepolta lì. Più tardi Otto conobbe Egnes Luckenmeyer (12.23.1828) a Elberfeld (Wuppertal), morì l’8.31.1902 a Traunblick a Traunsee (Austria) e la sposò nel 1848. Il mondo della musica deve molto alla relazione fra Richard Wagner e Mathilde Wesendonck, incluso Tristano e Isotta e Il Wesendock-Lieder.

 

 
Mathilde Wesendonck (1828-1902)          Villa Wesendonck, Zurich

Colonna spezzata.
Sculptor: P[ietro] BAZZANTI F[ece] Sec. XIX, post 12/1844. Colonna spezzata in marmo, molta erosa, basamento in marmo in buono stato di conservazione, basamento in pietra serena, molto erosa. Possibile sostituzione o ripristino con un intervento di restauro. [M: A: 121.5; circum: 79.2;  L: 49.5; P: 49.5; P.s. A: 27; L: 85; P: 85.] Iscrizione sepolcrale in tedesco incisa in lettere capitali e numeri arabi: MATHILDE GEBORNE ECKARD/ GATTIN VON OTT WESENDONCK/ GEBOREN 11 DECEMBER 1819 IN FRANKFURT AIM/ STARB SIE 8 DECEMBER 1844 IN FLORENZ//AUFIHRER HOCHZEITSREISE SAUK DIE SE BLUTHE/ ACHTER WEIBLICHKEIT IN EN FRUHES GRAB// HEISSE THRANEN IHRES GATTEN, IHRER/ MUTTER, GESCHWISTER UND ALLER DIE SIE/ KANTEN FLIESSEN IHR NACH/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jeanne Julie Mathilde Wesendonck, née Echard, Frankfort-sur-Maine/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Wesendonck/ Giovanna Giulia Matteina/ / / Firenze/ 8 Dicembre/ 1844/ Anni 25/ 300. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E14S/ E133/ 109/
LOUISE LEBRUN/ SVIZZERA/ ICI REPOSE LOUISE LEBRUN/ MORTE A FLORENCE LE 21 DECEMBRE/ 1834/ N° 90
QUI RIPOSA LOUISE. MORI’ A FIRENZE IL 21 DICEMBRE 1834.

Una svizzera di lingua francese l’età della quale non conosciamo. E’ probabile che provenga da Ginevra.


 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1834. Ambito toscano. Marmo in frammenti, possibile intervento di ripristino e consolidamento sulla lastra. [M: A: 25; L: 155; P: 79.] Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ICI REPOSE LOUISE LEBRUN/ MORTE A FLORENCE LE 21 DECEMBRE/ 1834/ N° 90 1828-1844/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lebrun/ Elisa/ Svizzera/ Firenze/ 21 Dicembra/ 1834/ / 109. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E15S/ E134/ 666/
GERARD LAKE BROOKS/
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI GERARD LAKE/FIGLIOLETTO DI GERARD LAKE BROOKS E LOUISE BARBARA LA MOGLIE. MORI’ IL 25 FEBBRAIO 1858 ALL’ETA’ DI SEI SETTIMANE.

Louisa Barbara è la sorella di John Pakenham, la sua cognata è la figlia di Sir Home Popham, il cognato è D25/ HARCOURT POPHAM(Settore D), molti dei suoi figli avevano Popham fra i loro nomi. Lady Popham era una figura chiave nelle società anglo-fiorentina anche dopo una generazione dalla morte del marito. Il padre di questo bambino, il quarto di sei figli, morirà a Roma nel 1900.



Croce. Scultore ignoto. Sec. XIX, post 2/1859. Ambito toscano. Croce in marmo incisa crollata dal basamento in pietra serena, pietra serena erosa. La croce ora poggia sulla tomba di Pakenham. Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF/ GERARD LAKE/ INFANT SON OF GERARD LAKE BROOKS AND LOUISE BARBARA HIS WIFE/ DIED/ FEBRUARY/ TWENTY FIFTH/ 1858/ AGED/ SIX WEEKS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Gerard Lake Brooks, Angleterre, agé de 6 semaines/ Q350: 200 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N°265, Rev O'Neill; GL23774 N°74+170/33/144 Nˆ°74, 19/10/48, convulsions, Marriage of parents, Gerard Lake Brooks to Louisa Barbara Pakenham, at HBM, John Pakenham RN signing as witness/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 369/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 193. Brooks/ Gerardo Lake/ Inghilterra/ Firenze/ 25 Febbraio/ 1859/ Mesi 18/ 666/ N&Q 433. Gerard Lake, inf. s. of Gerard Lake Brooks and Louisa Barbara, his w., ob. 25 Feb., 1859, a. 6 weeks/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Katherine Pakenham. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E15S/ E135/ 103
/ CHARLOTTE AUGUSTA MOFFATT/ 
INGHILTERRA/ CHARLOTTE AUGUSTA MOFFATT, FIGLIA DI WILLIAM MOFFATT ESQ. EX DI BURSLEDON HANTS. MORI’ IL 18 NOVEMBRE 1834 ALL’ETA’ DI 16 ANNI. O MORTE DOV’E’ IL TUO PUNGIGLIONE. O TOMBA DOV’E’ LA TUA VITTORIA. GRAZIE A DIO CHE CI DA’ LA VITTORIA ATTRAVERSO IL NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO.//
F.POZZI.F
Suo fratello Henry Moffatt, ex della Cavalleria Leggera del Bengala, morì a 28 anni nel 1832. La madre dell’Amm. Home Popham era, anche lei, una Moffatt del Bengala, questo spiega la vicinanza di queste tombe dei  Moffatt e dei Pakenham (
E118) con quella di un Popham (D25) in un settore adiacente. I Webb elencano i matrimoni dei membri della famiglia.

 

Pilastro sormontato da un'urna. Scultore/ Francesco Pozzi, F.POZZI.F  Sec. XIX, post 11/1834. Ambito toscano. Pilastro sormontato da un'urna, marmo e pietra serena erosi. [M: A: 171; L: 92; P: 92; P.s. A: 8; L: 101; P: 101.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi:  CHARLOTTE AUGUSTA MOFFATT/ DAUGHTER OF WILLIAM MOFFATT ESQ/ LATE OF BURSLEDON HANTS/ DIED THE 18 OF NOVEMBER 1834/ AGED 16 YEARS/ OH DEATH WHERE IS THY STING/ OH GRAVE WHERE IS THY VICTORY/ THANKS BE TO GOD/ WHICH GIVETH US THE VICTORY/ THROUGH OUR LORD JESUS CHRIST [I Cor. 15.55-57]/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Moffat/ Carlotta/ / Inghilterra/ Firenze/ 18 Novembre/ 1834/ Anni 16/ 103/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 24: Burial 21-11, Rev Hutton/ N&Q 432. Charlotte Augusta, d. of Wm. Moffat, Esq., of Bursledon, Hants, ob. 18 Nov., 1834, a. 16/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E16S/ E136/ 99/ JAMES TOUGH/ 
INGHILTERRA/ JACOBUS. TOUGH/ GEORGII. F. NATUS. BRISTOLII. AN. MDCCXXXXIX/ HIC.VITA. FINIS.VITA FINISQUE. LABORUM/ IN. NATURA, SILET. TEMPORA. MUTA. IACENT/ HIC.PAX.PERPETUA.INTER.SACRA.SILENTIA,MORTIS/ NAMQUE.PAVENT.TUMULUS.PULVIS.ET. OSSA. NIHIL/ TU.QUI.TRANSIS.DICENS.BONA.VERBA.SEPULTO/ HAEC TIBI SIT,NESCIS,ULTIMA. FORTE. DIES/ UNDIQUE.MORTALES.SEQUITUR.MORS. IMPROBA.TELIS/ AT.QUANDO.FERIET.DICERE.NEMO.POTEST/ ET.PROBET.IMPAVIDA.PECTUS.VIR.IUSTUS. AD.ICTUM./ SI.CADET.HAUD.TREPIDAT.NAM.SINE.LABE.CADIT/ NON.NULLAS.VIDE. TERRAS.URBESQUE VIROSQUE/ ULTIMA.NUNC.FOVEA.ET.MARMORE.TECTA.DOMUS/ SEPULTUS.FUIT.POSTRIDE/ APPOSITO. TITULO.AB.IPSO.SUPREMIS.TABULIS. DECRET.// P.BAZZANTI.F

Anche questa è una tomba che, una volta, era grandiosa, adesso rstaurato da Daniel-Claudiu Dumitrescu. Ha una iscrizione magniloquente in latino informandoci che James Tough nacque a Bristol.

 

Monumento. Scultore: Pietro Bazzanti, Signature: P.BAZZANTI.F Monumento in marmo scolpito, marmo sporco, lastre basamento discoste. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 101; L: 92.5; P: 59.][busto classico tra papaveri, iscrizione tra due faci rovesciate, clessidra e falce nella parte sottostante] Iscrizione sepolcrale in latino in lettere capitali: JACOBUS. TOUGH/ GEORGII. F. NATUS. BRISTOLII. AN. MDCCXXXXIX/ HIC.VITA. FINIS.VITA FINISQUE. LABORUM/ IN. NATURA, SILET. TEMPORA. MUTA. IACENT/ HIC.PAX.PERPETUA.INTER.SACRA.SILENTIA,MORTIS/ NAMQUE.PAVENT.TUMULUS.PULVIS.ET. OSSA. NIHIL/ TU.QUI.TRANSIS.DICENS.BONA.VERBA.SEPULTO/ HAEC TIBI SIT,NESCIS,ULTIMA. FORTE. DIES/ UNDIQUE.MORTALES.SEQUITUR.MORS. IMPROBA.TELIS/ AT.QUANDO.FERIET.DICERE.NEMO.POTEST/ ET.PROBET.IMPAVIDA.PECTUS.VIR.IUSTUS. AD.ICTUM./ SI.CADET.HAUD.TREPIDAT.NAM.SINE.LABE.CADIT/ NON.NULLAS.VIDE. TERRAS.URBESQUE VIROSQUE/ ULTIMA.NUNC.FOVEA.ET.MARMORE.TECTA.DOMUS/ SEPULTUS.FUIT.POSTRIDE/ APPOSITO. TITULO.AB.IPSO.SUPREMIS.TABULIS. DECRET./ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 23 Burial 12-6 Rev Yelverton, Rev Hutton correcting entry/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Tough/ Giacomo/ / / Firenze/ 11 Giugno/ 1834/ Anni 85/ 99/ N&Q 431. James, s. of George Tough, of Bristol, b. 1749 ; ob. 5 Jan., 1834. (A long inscription in Latin.) Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E1
7S/ E137/ 108/ FERDINAND THOMAS WILLIAMSON/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI FERDINAND  THOMAS WILLIAMSON EX CAPITANO NELL’ESERCITO BRITANNICO. MORI’ A FIRENZE IL 10 DICEMBRE 1834 ALL’ETA’ DI 37 ANNI.

Web: “WILLIAMSON, F.T. (1797-1834)Commissione Portabandiera (14° Fanteria) 3 agosto 1815; (45° Fanteria) 16 maggio 1816; Tenente (73° Reggimento ) 3 febbraio 1820 (comprato); Capitano (73°) 18 settembre 1823; a metà paga senza incarico 21 maggio 1829. Servì in NSW/VDL; Servì a Ceylon 1820-1821. Così veniamo a sapere che prima degli anni 1830 questo giovane inglese ha viaggiato fra l’Australia e  Ceylon, poi in Italia. In questo periodo, Henry Williams, un altro ufficiale a metà paga, muore in un campo militare a Scarica l’Asino, fra Bologna e Firenze.
HENRY WILLIAMS/ INGHILTERRA/ Williams/ Enrico/ / / Scarica l'Asino/ 9 Settembre/ 1831/ / 53/ FO79/59, 19/9 date of despatch, Lieut on half pay RN/ See 1828-1844
 

Urna e colonna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1834. Ambito toscano. Urna in marmo caduta dalla colonna, marmo non molto sporco. Urna da ricollocare sulla colonna. [M: A: 185? circum: Ps: A: 9; 128; L: 52; P: 52.]Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ FERDINAND THOMAS WILLIAMSON/ LATE CAPTAIN IN THE BRITISH ARMY/ WHO DIED AT FLORENCE/ THE 10 DECEMBER 1834/ AGED 37. YEARS/ Records, Guildhall Library, London: GL23773/4 N° 29 Burial 12/12/34 Rev Hutton/ Morning Post, of a fever, Captain Ferdinand Thomas Williamson, late of his Majesty's 73rd Regiment, eldest son of the late Rev Thomas Williamson, Rector of Stoke Damerel, Devonport, and nephew of the late Sir Hedworth Williamson, Bart, of Whitburn, Durham'/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Williamson/ Tommaso/ / Inghilterra/ Scarica l'Asino/ Dicembre/ 1834/ Anni 37/ 108/ N&Q 429. Ferdinand Thomas Williamson, Capt. in Brit. Army, ob. 10 Dec., 1834, a. 37/ Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17S/ E138/ 106/
JAMES SMITH/SCHMIDT/ 
INGHILTERRA/ EREDE DA ESSO SCRITTA/ IN SEGNO DI ANIMO GRATO/ POSE QUESTO MONUMENTO// ALLA MEMORIA/ GIACOMO SMITH/ . . . PROBO VIRTUTI COSTI// ALLA CHIMICA E NELLA MECCA[NICA] / MEDIOCREMENTE VERSATO D'ECCLESIA/ [LE]TTURE IMITATOR NON VOLGARE D'IST[ORIA]/ DI POLITICA STUDIOSISSIMO

Mentre la nota sul registro ci informa che è un inglese vissuto fino a 103 anni, l’iscrizione in italiano elogia la sua erudizione. Quando l’iscrizione  fu letto cento anni fa da Notes & Queries sembra che dicesse che fosse nato a New York. C’è una flebile possibilità che il “John Smith”,
AB30/ JOHANNES SCHMID/JOHN SMITH, nel Settore AB, il cui padre si chiama “James”, abbia posato questo monumento. Però l’iscrizione di John è in tedesco e lui studiò in Svizzera.


 

Colonna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1834. Ambito toscano. Colonna in marmo, marmo molto sporco ed eroso, basamento in pietra serena, pietra serena erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 68; P: 137; P.s. A: 17; L: 78; P: 146.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: EREDE DA ESSO SCRITTA/ IN SEGNO DI ANIMO GRATO/ POSE QUESTO MONUMENTO// ALLA MEMORIA/ GIACOMO SMITH/ . . . PROBO VIRTUTI COSTI// ALLA CHIMICA E NELLA MECCA[NICA] / MEDIOCREMENTE VERSATO D'ECCLESIA/ [LE]TTURE IMITATOR NON VOLGARE D'IST[ORIA]/ DI POLITICA STUDIOSISSIMO/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Schmidt/ Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ / / Anni 103/ 106/ See AB30/ JOHANNES SCHMID/JOHN SMITH, Sector AB/ N&Q 427. Giacomo Smith, b. in New York ; ob. 24 Nov., 1834, over 90. (In Italian.) Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E139/ 1E18T/ NON IDENTIFICATA Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828.  Lastra in marmo mancante. [P.s.: A: 17; L: 98; P: 182.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.




E18S/ E140/ 543/
NICOLAS JULES WILLIAM OETTINGER/ SVIZZERA/ A LA MEMOIRE/  DE/  JULES WILLIAM/ OETTINGER/ . . .ALLA MEMORIA DI JULES WILLIAM OETTINGER.

Questo bambino di 7 anni, con i parenti svizzeri che abitano a Firenze, viene ricordato da loro con una colonna spezzata significando che è morto troppo presto.

 

Colonna spezzata.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1854. Ambito toscano. Colonna spezzata su basamento in marmo. [M: A: 78; circum: 54; A: 16; L: 29; P: 29.] Iscrizione sepolcrale in francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: A LA MEMOIRE/  DE/  JULES WILLIAM/ OETTINGER/ . . . / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Nicolas Jules William Oettinger, Genève, fils de Jean Henri Ferdinand Oettinger de Genève, Domicilié à Florence, et de Maria, née Burgat, sa famme/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 145/ Q 140: 35 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Oettinger/ Giulio/ Ferdinando/ Svizzera/ Firenze/ 9 Luglio/ 1854/ Anni 7/ 543. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18T/ E141/ 1393/
PRINCIPESSA LAURA TEMPLE-BOWDOIN PANDOLFINA/ AMERICA/
INGHILTERRA/ITALIA/ PANDOLFINA/AMERICA/INGHILTERRA/ITALIA/SACRO ALLA MEMORIA DI LAURA TEMPLE BOWDOIN PRINCIPESSA DI PANDOLFINA. MORI’ A VILLA BELMONTA ACQUA SANTA VICINO A PALERMO IL 6 FEBBRAIO 1877.

Le sorelle Bowdoin-Temple, Laura e Christine (E2) sepolte una accanto all’altra in questo settore erano americane imparentate con la nobiltà britannica. Il loro zio  B16/ SIR GRENVILLE TEMPLE, BART, è sepolto nel Settore B. Nel 1848 il marito di Laura, Ferdinando Monroy di Pandolfina, come capo della casa principesca del dominio feudale in Sicilia e primo Lord del Regno, fu delegato a offrire la corona Siciliana al Duca di Genova, Ferdinando Alberto Amedeo di Savoia, il figlio di Carlo Alberto, fratello di Vittorio Emanuele, sconfisso dall'austriaco Radetsky (F131), lo rifiutò.



Tomba con croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1877. Ambito toscano. Tomba in marmo bianco con croce scolpita distesa, marmo molto sporco. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 5/2010. [M: A: 43; L: 73.5; P: 148.2; P.s. A: 25.2; L: 110; P: 175.5.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ LAURA TEMPLE BOWDOIN PRINCESS OF PANDOLFINA/ WHO DIED AT VILLA BELMONTA ACQUA SANTA/ NEAR PALERMO THE 6TH OF FEBRUARY 1877/ MY PEACE I GIVE UNTO YOU [John 14.27] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Proveniente dalla Sicilia/ [cross]/ Christine (sic) Temple, Princesse Bowdoin, agée de 54 ans, fille de Jacques Temple, et de Maria, née Kins/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 512 Death 06/02 Burial 29/04/ age 58, Rev Tottenham/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Pandolfina/ Principessa Laura Temple/ / Italia/ Firenze/ 27 Aprile/ 1877/ / 1393/See Bowdoin, Temple/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E18T/ E142/ 1130/
MARY ISABELLA JEFFERSON PAGE/ AMERICA/ SACRO ALLA MEMORIA DI T.H. JEFFERSON PAGE JR. DELLA VIRGINIA, MAGGIORE DELL’ARTIGLIERIA DELL’ESERCITO DEI CONFEDERATI. NACQUE IL 3 AGOSTO 1839 E MORI’ IL 16 GIUGNO 1864 E LA SORELLA MARY BELLE PAGE ALL’ETA’ DI 21 ANNI CHE MORI’ A FIRENZE IL 20 APRILE 1871. VIENE SEMINATO UN CORPO NATURALE E VIENE COLTO UN CORPO SPIRITUALE.

Questi due figli dell’americano della Virginia Thomas Jefferson Page, sono dal  1975  sepolti nel Cimitero Protestante di Roma. Il loro padre, nipote del firmatario della Dichiarazione di Indipendenza, ebbe una carriera molto interessante negli Stati Uniti del Sud, nel lontano Oriente, in Argentina e in Italia.

 

[E18T 870 THOMAS JEFFERSON PAGE/ AMERICA/ Traslato dal Cimitero 'degli Inglesi' di Firenze al 'Testaccio' a Roma: 'Iconography major on south side (i29) [6] coat of arms minor one in general (i30) [5] column major on top (i113) [3] cross, plain'  (Photo *H.26186). Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ TH.JEFFERSON PAGE JR./ OF VIRGINIA/ MAJOR OF ARTILLERY/ CONFEDERATE STATES ARMY/ BORN AUGUST 3, 1839/ DIED JUNE 16,1864/ AND HIS SISTER/ MARY BELLE PAGE/ AGED 21/ FLORENCE APRIL 20, 1871 // IT IS SOWN A NATURAL/ BODY IT IS RAISED/ A SPIRITUAL BODY/ 1.COR XV.44./ Thomas J. Page, Londres, major/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 416.55/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Page/ Tommaso Giovanni/ [later: ESUMATO il 16.4.1975]/ Inghilterra/ Firenze/ 16 Giugno/ 1864/ [TRASLATO] Anni 24/ 870/ TESTACCIO (ROMA)/ See entry at http://www.dkinst-rom.dk/protcem/ in the American Section of the Protestant Cemetery at Rome: Stone 9018/ Zona Prima; Column 150 x x  [m] Thomas Jefferson Jr  Page Born: 0/0/1839 Died: 0/0/1864 aged 25 America [f] Mary Belle Page Born: 0/0/0 Died: 0/0/1871 aged 21 America: Protestant Cemetery, Roma.
Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1871. Ambito toscano. Stele in marmo, marmo sporco, su basamento in pietra serena. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 105; L: 82; P: 55; P.s. A: 28; L: 85; P: 60; R: A: 20; L: 114; P: 200.]Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ MARY ISABELLA PAGE/ DAUGHTER OF TH. JEFFERSON PAGE ESQRE/ BORN AT WASHINGTON/ U.S.A./ JAN 16TH 1849/ DIED AT FLORENCE APRIL 20TH 1871/ NEITHER CAN THEY DIE ANY MORE/ FOR THEY ARE EQUAL UNTO THE ANGELS/ AND ARE THE CHILDREN OF GOD/ BEING THE CHILDREN OF THE RESURRECTION/ LUKE 20.36/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Isabelle Page, l'Amérique, fille de Thomas Jefferson et de Benjamine, née Price/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 433, B/ [later: TRASLATA A TESTACCIO (ROMA)]/Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Page nata Jefferson/ Isabella [later: ESUMATO il 16.4.1975]/ Tommaso/ America/ Firenze/ 20 April/ 1871/ Anni 22/ 1130. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E17T/ E143/ 1129/
ALICE MARIE (ORR) SLAYTON/ AMERICA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ALICE MARIE L’AMATA MOGLIE DI D. FRANK SLAYTON. Mori’ il 23 aprile 871 all’età di 26 anni.

Web: “Slayton,  Frank si è sposato il 12 aprile 1865 a Jefferson County, Indiana, con una sposa di nome  Alice M. Orr” Il Console Graham annotò che erano di Chicago.

 

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1871. Ambito toscano. Cippo in marmo, marmo non molto sporco, il basamento appare ben conservato. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 128; L: 48; P: 14.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e non, e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ ALICE MARIE/ THE BELOVED WIFE OF/ D FRANK SLAYTON/ Who died April 19 1871/ Aged 26 years / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Alice Slayton, l'Amerique, fille de Arthur Orr/  IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 416, B/ James Lorimer Graham Consular Records, Alice Orr, wife of Dr Frank Slayton, formerly of Chicago, Illinois, died 17 April 1871/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Slayton nata Orr/ Alice/ Arturo/ America/ Firenze/ 19 Aprile/ 1871/ Anni 23/ 1129/ +/ See Orr. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E16T/ E144/ 1086/
ROBERT TOWNLEY/ 
INGHILTERRA/ITALY/ ROBERT TOWNLEY/ NACQUI IN FIRENZE/ IL 17 GENNAIO 1817/ VI MORT IL 15 MARZO/ DEL 1870// A ROBERTO TOWNLEY/ D'ANIMO/ A INGLESE VIGORE/ E ITALIANA GENTILEZZA,/ FORMATO/ AMOREVOLE A PARENTI/ CORDIALI AGLI AMICI/ NEL COMMERCI DI SINGOLARE ONORE/ E SOLERZIA/ MARIANNA SORDI/ CON . . . XTO INCONSOLABILE APP . . . / P.O.M./

La madre è D58/ MARY TOWNLEY
(morta nel 1852), il padre  F91/ THOMAS TOWNLEY (morto nel 1839), la moglie è Marianna Sordi mentre suo fratello è sposato con Annunciata Donati. Quindi è un anglo-fiorentino di  secondo generazione e l’iscrizione sulla tomba grandiosa ma ormai rovinata dai vandali, parla di ciò. Il fratello maggiore George Townley, che morì nel 1871 a 58 anni, è sepolto qui ma non abbiamo trovato la tomba. Un altro fratello Henry aveva posato la lapide sulla tomba della madre nel 1852. La tomba che, come detto, era grandiosa era restaurato da Daniel-Claudiu Dumitrescu.
GEORGE TOWNLEY/  INGHILTERRA/ Townley/ Giorgio/ Tommaso/ Inghilterra/ Firenze/ 7 Dicembre/ 1871/ Anni 58/ 1152/ George Townley, l'Angleterre, fils de Thomas/ GL23777/1 N° 434 Burial 09/12 Rev Tottenham; Baptism children Albert b 15/07/69, Alfred b 11/09/60 Henry b 12/02/57,  Mary Victoria b 11/12/65, all bp 26/02/70 Rev Tottenham, father George, mother Annunciata Donati/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 337, B.
He is the son of Thomas (F91) and Mary Townley (D58), the brother of Robert Townley (E144) and Henry Townley, he was buried according to Notes and Queries in the original Sector B (now E & F), but now lacks a tomb.
 

Monumento. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1870. Ambito toscano. Marmo in frammenti, marmo sporco, probabilmente sormontata dall'arco in marmo posto ora accanto alla tomba dei Lambert. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 135; L: 109; P: 65.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ROBERT TOWNLEY/ NACQUI IN FIRENZE/ IL 17 GENNAIO 1817/ VI MORT IL 15 MARZO/ DEL 1870// A ROBERTO TOWNLEY/ D'ANIMO/ A INGLESE VIGORE/ E ITALIANA GENTILEZZA,/ FORMATO/ AMOREVOLE A PARENTI/ CORDIALI AGLI AMICI/ NEL COMMERCI DI SINGOLARE ONORE/ E SOLERZIA/ MARIANNA SORDI/ CON . . . XTO INCONSOLABILE APP . . . / P.O.M./ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Robert Jownley, l'Angleterre, fils de Thomas/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 421 Burial 16/03, Rev Tottenham, via san Antonino, 18; Baptism RG33/117 p  bp 12/02/17 father Thomas, mother Mary, Rev De Lacy, entered by Rev Hall/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Townley/ Roberto/ Tommaso/ Inghilterra/ Firenze/ 15 Marzo/ 1870/ Anni 53/ 1086/  See Thomas Townley, Mary Townley. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

E15U/ E145 / 1148/  ALBERT REVEL/ ITALIA/ ERNESTO REVEL/ ITALIA/ EUGENIO REVEL/ ITALIA/ ALLA MEMORIA/ DI/ ALBERTO REVEL ANNI VI MESI IX/ ERNESTO REVEL MESI III/ EUGENIO REVEL MESI XXII/ CHE IDDIO PRESE A SE NEI MESI/ DI OTTOBRE NOVEMBRE 1871

Spezzano il cuore questi tre bambini che muoiono uno dopo l’altro nel 1871. Il loro padre è un Ministro valdesiano e teologo che insegna il Vecchio Testamento a Firenze. Lui morì quello stesso anno, all’età di 61 anni,  prima dei bambini. I suoi resti furono traslati al Cimitero degli Allori.

  Prima

 

Dopo. Croce caduta dal cippo

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1871. Ambito toscano. Cippo in marmo, marmo non molto sporco, croce mancante.  Intervento di restauro della croce vandalizzata, intervento della pulitura del marmo, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 80; L: 55; P: 19; P.s. A: 15; L: 65; P: 26.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ALLA MEMORIA/ DI/ ALBERTO REVEL ANNI VI MESI IX/ ERNESTO REVEL MESI III/ EUGENIO REVEL MESI XXII/ CHE IDDIO PRESE A SE NEI MESI/ DI OTTOBRE NOVEMBRE 1871/ ALBERT REVEL/ ITALIA/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Albert Revel, Valles Vaudoises, fils de Albert Revel professeur en theologie/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs. 76, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Revel/ Alberto/ Alberto/ Italia/ Firenze/ 6 Ottobre/ 1871/ Anni 7/ 1148/ ERNESTO REVEL/ ITALIA / Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Ernest Revel, Vallés Vaudoises, fils de Albert Revel professeur/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 70, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Revel/ Ernesto/ Alberto/ Italia/ Firenze/ 23 Ottobre/ 1871/ Mesi 3/ 1150/ EUGENIO REVEL/ ITALIA/ Revel/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 70, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Revel/ Eugenio/ Alberto/ Italia/ Firenze/ 14 Novembre/1871 / / 1151/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E13T/ E146/ 1180/
LEONID ALEKSANDROVIC GORODECKIJ/ RUSSIA/

Un russo di cui sappiamo poco.

 

Lastra con croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1862. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco, croce distesa scolpita in rilievo, rialzata su basamento in pietra serena. Buono stato di conservazione. [M: A: 3; L: 63; P: 130.5; P.s. A: 8; L: 72; P: 141.5.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere cirilliche. Gorodeckij Leonid Aleksandrovic/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Leonide Gorodtsky, fils d'Alexandre/ Talalay: N° 1180, RC/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 248, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gorodetzky/ Leonida/ Alessandro/ Russia/ Firenze/ 30 Settembre/ 1872/ Anni 21/ 1180. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Городецкий Леонид Александрович, † Флоренция 30(18).9.1872, 21 год, № 1180, B13T.

E13T/ E147/ 1221/ GUGLIELMO GAIANI/ ITALIA/ A MIO MARITO/ GUGLIELMO GAIANI/ NATO 22 GIUGNO 1822/ MORTO 8 GIUGNO 1868/ BEATI I PURI DI CUORE/ PERCIOCHE' VEDRANNO IDDIO

Un italiano protestante di  Cesena. La moglie fa scrivere parole delle Scritture sulla tomba in italiano che era vietato agli italiani.A Protestant Italian from Cesena, whose wife has scripture in Italian (forbidden to Italians in Italy) inscribed on his tombstone, is buried here.

 

 Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1868. Ambito toscano. Croce in marmo a finto tronco d'albero posta su finte rocce in marmo entro recinto in marmo con colonnine. [M: A: 174; L: 58.7; P: 52; RM. A: 65; L: 83; P: 203.5.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: A MIO MARITO/ GUGLIELMO GAIANI/ NATO 22 GIUGNO 1822/ MORTO 8 GIUGNO 1868/ BEATI I PURI DI CUORE/ PERCIOCHE' VEDRANNO IDDIO/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Guillaume Gajani, Cesena/ Romagna Italie/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Galani/ Guglielmo/ / Italia/ Cesena/ / / 1221. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11U/ E148/ (169) 1166/ 
CHAPMAN STANSFIELD MARSHALL/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI CHAPMAN STANSFELD MARSHALL CHE LASCIO’ QUESTA VITA IL 27 APRILE 1872 NEL 64° ANNO DELLA SUA VITA. BENEDETTI SIANO I PURI DI CUORE PERCHE’ ESSI VEDRANNO DIO.

Il padre era Sir Chapman Marshall, Sindaco di Londra, cosicché non ereditò il titolo di Sir. Si sposò con una donna viennese, abitava a Casa Guidi e aveva 6 figli. Sembra coincidere con i tempi dei Brown, (E24/ ANNA BROWN)  e i Hay, ( F53/ HENRIETTA MARIA HAY) ianche loro abitanti a Casa Guidi. Fu la repubblicana Elizabeth Barrett Browning che cambiò il nome di Palazzo Guidi in “Casa Guidi”. Si presume che queste famiglie avessero diversi appartamenti nel palazzo, usando il nome datogli da Elizabeth Barrett Browning.

  

 Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1872. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo non molto sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 10.2; L: 87; P: 200; P.s. A: 9.5; L: 90; P: 204.2.] Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED/ TO/ THE MEMORY/ OF/ CHAPMAN STANSFELD MARSHALL/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ THE 27TH DAY OF APRIL 1872/ IN THE SIXTY FOURTH YEAR OF HIS AGE/ -- / BLESSED ARE THE PURE IN HEART/ FOR THEY SHALL SEE GOD/ MATTHEW V. 8/ 1166/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Sir Chapmann Stansfield Marshall, l'Angleterra, fils de Sir Chapmann/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 523, B/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 436, Burial 30/04, Rev Tottenham, Casa Guidi, Piazza San Felice, 9/ Obituary, Morning Post, Pall Mall Gazette, Times, of Vienna / Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Marshall (Chapman)/ Stansfield/ / Inghilterra/ Firenze/ 27 Aprile/ 1872/ Anni 63/ 1166. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11U/ E149/ (A168) 577/
GIACOMO SALOMONI/ SVIZZERA/ QUI RIPOSANO LE CENERE DI GIACOMO IL MAGGIORE DI NICOLA SALAMONE/ NATO IN SENT IL 25 DECEMBRE 1789/ MORTO IN FIRENZE IL 23 AGOSTO 1855/ LA DI LUI CONSORTE E FIGLIE/ DOLENTISSIME/ QUESTO MARMO POSERO/

Uno svizzero di lingua romancia del cantone dei Grigioni. La moglie e le figlie lo piangono in italiano.


 
Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1855. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 62; P: 133; P.s. A: Int. L: 74; P: 144.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: QUI RIPOSANO LE CENERE DI GIACOMO IL MAGGIORE DI NICOLA SALAMONE/ NATO IN SENT IL 25 DECEMBRE 1789/ MORTO IN FIRENZE IL 23 AGOSTO 1855/ LA DI LUI CONSORTE E FIGLIE/ DOLENTISSIME/ QUESTO MARMO POSERO/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Salomoni/ Giacomo/ Svizzera/ Firenze/ 23 Agosto/ 1855/ Anni 29/ 577. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11T/ E150/ (167) 1161/
ANASPIAS E CLARA GAUDENZI/ SVIZZERA/ ANASPIAS E CLARA, FANCIULLINE DI GIUSEPPE E AGNESE GAUDENZI

Due bambini svizzeri, muoiono a Montevarchi non lontano da Firenze.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1872. Ambito toscano. Lastra in marmo scolpita in rilievo. Marmo spezzato e storto, pietra serena molto erosa. La tomba richiama la tomba di Anna Balzer. Intervento di consolidamento, Alberto Casciani e Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2/201. [M: A: 2.5; L: 53; P: 193.5; P.s. A: ?; L: 92; P: 228?] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ANASPIAS E CLARA, FANCIULLINE DI GIUSEPPE E AGNESE GAUDENZI/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Anaspasie Gaudenzi, Schule Grisons, fille de Joseph Gaudenzi e de Agnese née Bishcoff, agé de 4 ans/ Clara Gaudenzi, agée de 2 ans, mortes a Montevarchi/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 352, B/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gaudenzi/ Anaspasia [and Clara]/ / Svizzera/ Montevarchi/ 16 Febbraio/ 1872/ Anni 4/ 1161. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11U/ E151/ (165) 583/
CRESTINA LENZZI/ SVIZZERA/ QUI/ RIPOSANO LE CENERI/ DI CRESTINA LENZZI NATIVA DE SENT/ CANTONE DEI GRIGIONE MORTA A FIRENZE/ 11 DI 23 SETTEMBRE 1855 EN ETA DE ANNI 53/ L'EREDE SUO NIPOTE/ Q.M.P./ 583

Sorella e fratello giacciono uno accanto all'altra, E152/ GIOVANNI LENZZI. Provengono dal Cantone dei Grigioni e ambedue fanno i pasticceri. La loro nipote e erede li seppellisce. Q.M.P. Significa “Questa memoria pose”.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1855. Ambito toscano. Marmo con presenza di crepe, non molto sporco. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 23; L: 62.5; P: 133.7; P.s. L: 72; P: 146.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: QUI/ RIPOSANO LE CENERI/ DI CRESTINA LENZZI NATIVA DE SENT/ CANTONE DEI GRIGIONE MORTA A FIRENZE/ 11 DI 23 SETTEMBRE 1855 EN ETA DE ANNI 53/ L'EREDE SUO NIPOTE/ Q.M.P./ 583/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Cristina Leinsi, Sent, Canton des Grisons en Suisse, Domiciliée a Florence, celibataire, Patissiere, fille de Jean Leinsi et de Agnes, née Leinsi, son epouse/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 440/ Q 203: 175 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lenz/ Cristina/ / Svizzera/ Firenze/ 23 Settembre/ 1855/ Anni 53/ 583. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E11U/ E152/ (166) 582/
GIOVANNI LENZZI/ SVIZZERA/ QUI RIPOSANO LE CENERI/ DI GIOVANNI LENZZI NATIVO DI SENT/ CANTONE DEI GRIGIONE MORTO A FIRENZE/ IL DI 16 SETTEMBRE 1855 IN ETA DI ANNI 57/ L'EREDE SUO NIPOTE/ Q.M.P./ 582

Fratello e sorella giacciono uno accanto all'altra, E151/ CRESTINA LENZZI. Provengono dal Cantone dei Grigioni e ambedue fanno i pasticceri. La loro nipote e erede li seppellisce. Q.M.P. Significa “Questa memoria pose”.



Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1855. Ambito toscano. Lastra in marmo con presenza di crepe, parte in frammenti, marmo non molto sporco. Possibile interventro di consolidamento e pulitura. [M: A: 23; L: 62.5; P: 133.7; P.s. A: 8; L: 72; P: 136.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: QUI RIPOSANO LE CENERI/ DI GIOVANNI LENZZI NATIVO DI SENT/ CANTONE DEI GRIGIONE MORTO A FIRENZE/ IL DI 16 SETTEMBRE 1855 IN ETA DI ANNI 57/ L'EREDE SUO NIPOTE/ Q.M.P./ 582/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean (Giacomo) Leinsi, Sent, Canton des Grisons en Suisse, domicilié a Florence, Patissier, fils de Jean Leinsi, et de Agnes, née Leinsi, sa femma/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 440/ Q 202: 175 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Lenz/ Giovanni / Svizzera/ Firenze/ 16 Settembre/ 18/ Anni 57/ 582. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E10T/ E153/ (163) / ELIZABETH D. DAVIS/ AMERICA/ 1270 HARRIET E. DAVIS/ AMERICA/

Due sorelle del Massachusetts, una muore giovane e l'altra la raggiunge quando il Cimitero è ormai chiuso. Adesso riposano insieme sotto i grandi cipressi fiorentini.




Tomba. Marmista ignoto. Sec. XIX, XX, post 5/1874// 3/1924. Ambito toscano. Monumento con lettere in piombo, recinto con colonne e ferro. Possibile intervento di ripristino sul recinto con colonne. [M: A: 32; L: 137; P: 77; RMF: A: 70; L: 204; P: 117.]/ ELIZABETH D. DAVIS/ AMERICA/ Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi in piombo: ELIZABETH D. DAVIS/ BORN PITTSFIELD MASS U.S.A. OCT 11 1846/ DIED FLORENCE MARCH 7 1924/ Rev JA Stampen/ Henderson/ 1270 HARRIET E. DAVIS/ AMERICA/ Iscrizione sepolcrale in inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: HARRIET E. DAVIS/ BORN NORTH ANDOVER MASS. SEPTEMBER 21ST 1849/ DIED FLORENCE MAY 10TH 1874/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Harriet E. Davis, Amerique/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 154/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Davis/ Enrichetta/ Giorgio/ America/ Firenze/ 10 Maggio/ 1874/ Anni 24/ 1270/ +. / N&Q 460 .Harriet E. Davis, b. at N. Andover, Mass., 21 Sep., 1849 ; ob. 10 May, 1874. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


E10U/ E154/ (164) 168/
REVD KENNETH COURTENAY, D.D./ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DEL REV. KENNETH COURTNEY DI 68 ANNI/AD MDCCCXXXIII.

Un discendente dalla famiglia  irlandesi degli Antrim Powderham Courteney . Studiò a Cambridge e sposò Phoebe che gli sopravvisse. La figlia si chiamava Persephone.


 

Tomba. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1838. Ambito toscano. Buono stato di conservazione. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 49; L: 75; P: 163.2.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF THE/ REV. D KENNETH COURTENAY/ AGED LXVIII . . . / A.D. MDCCCXXXIII// 168/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 64:  Burial 28-4. Rev Knapp, "died at Villa da Pace near Florence"/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Courtenay/ Kenneth/ / Inghilterra/ Firenze/ 26 Aprile/ 1838/ Anni 68/ 168. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


11 UNKNOWN TOMBS

§961/ HENRY BRIND/  INGHILTERRA/

Perry per N&Q dà lettura dell'iscrizione trovata su questa tomba, ormai persa. “HENRY”, figlio del defunto Walter Brind di Londra, morì il 22 dicembre 1866 a 61 anni. E' un parente di Edward Brind (C65), sepolto nel Settore C, forse il fratello? N&Q iscrizione: 'HENRY, SON OF THE LATE WALTER BRIND OF LONDON, OB. 22 DEC, 1866, A. 61'.

Henry Brind, l'Angleterre/ GL23777/1 N° 418, Age 60, Burial 24/12, Rev Pendleton/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 243/ Brind/ Enrico/ / Inghilterra/ Firenze/ 22 Dicembre/ 1866/ / 961/ N&Q 385. Henry, s. of the late Walter Brind, of London, ob. 22 Dec., 1866, a. 61. Formerly in Sector E

§813/ CAPTAIN JOHN CARROLL PEACH/  INGHILTERRA/

Un Capitano militare N&Q cento anni fa vide questa tomba nel Settore E.

John Peuch, l'Angleterre/
Peach/ Giovanni/ / Inghilterra/ Firenze/ 12 Dicembre/ 1862/ Anni 64/ 813/ N&Q 416. Capt. John Carroll Peach, ob. 12 Dec., 1862,


§350/ JULIA (WOODBURN) STRACHEY/  INGHILTERRA/

Il marito traduceva opere di matematica dal persiano. Si sposarono a Calcutta ed ebbero una figlia e sei figli maschi. Lei muore a Perugia e la salma viene portata a Firenze per la sepoltura. La famiglia è imparentata con Lytton Stachey, chiamato  Lytton per ricordare Lord Lytton, primo Vicere in India. Egli era presente al funerale di Elizabeth Barrett Browning (B8) e scrisse una poesia, Lucile, per Isa Blagden (B42), e lei scrisse un romanzo per lui, Agnes Tremorne. Cento anni fa Notes & Queries vide questa tomba nel Settore E.

Woodburn nei Strachey/ Giulia/ / Inghilterra/ Perugia/ 20 Novembre/ 1846/ Anni 56/ 350/
GL 23774 N° 102: widow of Edward Strachey, late of Bengal Civil Establishment, died at Perugia, Friday 20-11, Burial 24-11/ Perugia/ Strachey nata Woodburn/ Giulia/ / Inghilterra/ Perugia/ 20 Novembre/ 1846/ Anni 56/ 350/ N&Q 423. Julia Woodburn, d. of Major-Gen. Wm. Kirkpatrick and wid. of Edward Strachey, Esq., of the Bengal Civil Service, ob. 20 Nov., 1846, a. 55, at Perugia.

§97/ FREDERICK ROWLEY/  INGHILTERRA/

Il tenente Colonnello Charles Rowley figlio del Vice-Ammiraglio Sir Charles Rowley.

GL 23773/4 N° 21: 'son of Lieut Col Charles Rowely, the same who had just lost his wife three weeks previous', Burial 14-5, Rev Hutton/ Rowley/ Federico/ / Inghilterra/ Firenze/ 12 Maggio/ 1834/ Anni 4/ 97.

§95/ FRANCES ROWLEY/  INGHILTERRA/

Possiamo desumere che la tubercolosi uccide questa bambina e la madre. Notes &Queries, cento anni fa vide questa tomba nel Settore E.

GL 23773/4 N° 21: wife of Lieut Charles Rowley, consumption, Burial 24-2 Rev Hutton. Obituary, Jackson's Oxford Journal, Examiner/ Rowley/ Francesca [corrected later, o]/ / Inghilterra/ Firenze/ 22 Aprile/ 1834/ Anni 34/ 95/ N&Q 424. Frances, w. of Lieut. -Col. Rowley, ob. 22 Ap., 1834 ; and her inf. s. F. H. C. Evelyn Rowley, ob. 13 May, 1834, a. 3 yrs.

§115/ SOPHIA PARSONS/  INGHILTERRA/

Una delle prime sepolture di una donna inglese. N&Q cento anni fa trovò questa tomba nel Settore E. Abbiamo trovato due frammenti di marmo, uno con scritto 'SOPHIA', e un altro con scritto 'YORK', cher erano rubati poi dai visitatori.

GL 23773/4 N° 35: from Suffolk, Burial 16-7, entry in hand of Horace Hall, Treasurer of Church Committee, Florence
/ Parsons/ Sofia/ / Inghilterra/ Firenze/ 14 Luglio/ 1835/ Anni 41/ 115/ N&Q 435. Sophia, w. of Robt. Parsons, co. York, ob. 14 July, 1835.


§251/ EMILY FLORENCE CALLAND/  INGHILTERRA/

RootsWeb: Chiameranno un'altra bambina Emily, lei sopravvive ed è presente al censimento. In generale la famiglia vive a Marylebone, Londra, ma anche parenti a Vancouver, Canada, St Paul, Minnesota, United States, ecc. Per esempio: '1. Augustus Percival Calland of 42 Maida Vale, Middlesex, esquire and Charles Forbes Calland of Bromley, Kent, esquire and Eustace Frederick Calland of Putney in the County Borough of Surrey, esquire to 2. William John Rees of The Laurels, Grove Place, in the County Borough of Swansea, Glamorgan and Thomas William James of 24 Goat Street Swansea, Solicitor. Mortgage of the Equity of Redemption of the Upper Forest Estate, situated, Glamorgan to secure the sum of £6,000 and interest subject to a prior Mortgage for securing the sum of £46,500 on all the pieces and parcels of lands known as Ynis Allan, Ynis Isson, Velin Vron, Tir Bach land, Tir Arnallt, Upper Forest Tinplate Works, Morriston Tinplate Works, Midland Tinplate Works, Birmingham Copper Works and land intersected by the Great Western Railway at Plasmarl on land ajoining the Landore Pottery and Copper Works, Rhos Copperworks the the Lower Copperworks sites in the parishes of Llangyfelach and Llansamlet, Glamorgan. 23 January, 1896'. Il padre e la sua seconda moglie insieme a un altro figlio sono sepolti in un mausoleo nel Cimitero di Paddington mentre, purtroppo, a questa bambina,del primo matrimonio, manca una pietra tombale.


Paddington Cemetery, Mausoleum for Augustus Percival Calland

 GL 23773 N° 39: d of Augustus Percival Calland of London and the Hon. Matilda his wife, age 7 months, 2 days, Rev Murray Dean of Ardagh; siblings baptized, GL23774 52, Charles Forbes, born 10/06/43, bp 17/07/43, Rev Robbins (E101), G23774 N°79, Augustus Percival, born 02/06/44, bp 01/08/44, Rev Robbins (E101)/ Calland/ Emilia Firenze/ / Inghilterra/ 7 Novembre/ 1842/ Mesi 17/ 251/ N&Q 439. Emily Florence, only ch. of Augustus Percival Calland, Esq.. and Hanna Matilda his w., of Upper Forest, Glamorganshire, late of Hertford St., Mayfair, ob. 1 Nov., 1842, a. 17 m. 2 days. Listed as in Sector E.

§1836/ HENRY GREY BENNET/  INGHILTERRA/

E' figlio di Charles Bennet, il 4° Barone di Tankerville. E'  un politico che ha studiato a Eton, L'On. Henry Grey Bennet, membro del Parlamento per Shrewsbury,  combatté per l'Emancipazione  Cattolica, richiese un'inchiesta sulle condizioni della classe dei lavoratori dopo il Massacro a Peterloo, difese la Regina Charlotte, era il 2° Presidente della Geological Society, sposò la figlia di Lord William Russel e morì in esilio e in disgrazia in Italia. La morte fu riportata nel Oxford Journal e nel North Wales Chronicle, ecc.

GL 237734 N° 48, Rev Hutchinson/ Bennett/ Enrico Grey/ Inghilterra/ Firenze/ 29 Maggio/ 1836/ Anni 56/ 137/ N&Q 441. Hon. Henry Gray Bennet, b. 2 Dec., 1780; ob. 29 May, 1836. Erected by his widow. Formerly in Sector E.

8 Lost Tombs in N&Q in Sector E: 
N&Q385. Henry, s. of the late Walter Brind, of London, ob. 22 Dec., 1866, a. 61. An Edward Brind (C65) is buried in Sector C.
N&Q416. Capt. John Carroll Peach, ob. 12 Dec., 1862,
N&Q423. Julia Woodburn, d. of Major-Gen. Wm. Kirkpatrick and wid. of Edward Strachey, Esq., of the Bengal Civil Service, ob. 20 Nov., 1846, a. 55, at Perugia.
N&Q424. Frances, w. of Lieut. -Col. Rowley, ob. 22 Ap., 1834 ; and her inf. s. F. H. C. Evelyn Rowley, ob. 13 May, 1834, a. 3 yrs. N&Q426. Arthur H. (C.) Saunders, b. 26 Sep., 1852; ob. 2(6) Aug., 1855. N&Q435. Sophia, w. of Robt. Parsons, co. York, ob. 14 July, 1835. We had two pieces of marble, one with 'SOPHIA', the other with 'YORK'. N&Q439. Emily Florence, only ch. of Augustus Percival Calland, Esq.. and Hanna Matilda his w., of Upper Forest, Glamorganshire, late of Hertford St., Mayfair, ob. 1 Nov., 1842, a. 17 m. 2 days.
N&Q441. Hon. Henry Gray Bennet, b. 2 Dec., 1780; ob. 29 May, 1836. Erected by his widow.
12 TOMBE NON IDENTIFICATE:

E13S/ NON IDENTIFICATA E NON NUMERATO Pilastrino. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1828. Pilastrino in pietra serena con croce a segnalare una sepoltura, numero della tomba illeggibile. [M: A: 5; L: 9; P: 17.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2014.

Ora torniamo all'ultimo settore, F, iniziando all'arca con la tomba di Saxon Cocker.



TABLE OF CONTENTS

CAPITOLO I. IL CIMITERO 'DEGLI INGLESI' A FIRENZE
CAPITOLO II: SETTORE A
CAPITOLO III: SETTORE AB
CAPITOLO IV: SETTORE B
CAPITOLO V: SETTORE C
CAPITOLO VI: SETTORE D
CAPITOLO VII: SETTORE E
CAPITOLO VIII: SETTORE F
CAPITOLO IX: LE TOMBE PERDUTE
CAPITOLO X: IL RESTAURO DEL CIMITERO


FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2017: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || UMILTA WEBSITE || RINGOFGOLD WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New
: Dante vivo || White Silence