FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2022: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || || HIRAM POWERS || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || FLORIN WEBSITE || UMILTA WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New: Dante vivo || White Silence



FLORENCE'S ORSANMICHELE

ORSANMICHELE E FIRENZE





Orsanmichele, prima della pulitura, un miracolo della luce delle candele e dell'elettricità


   

Orsanmichele, dopo la pulitura                                                            Las Cantigas de Santa Maria, una copia arrivata a Firenze da Spagna dopo la battaglia di Benevento, 1266



Cronologia

1260-1266 || Brunetto Latino, che ha scritto alcune pagine del Libro di Montaperti, inviato come ambasciatore da Firenze all'imperatore Alfonso el Sabio di Spagna; al Comune di Firenze e donato Las Cantigas de Santa Maria con i miracoli della Vergine in un tabernacolo, attualmente custodito presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Banco Rari 20.
13 ottobre 1284
|| Lega Toscana di Firenze, Geneva e Siena (con ser Brunetto Latino come ambasciatore) contro Pisa, Archivio di Stato di Firenze, Capitoli di Firenze, Reg.43, fols. 34-37v, 85-87v.
1288
|| Pisa tradita da Ugolino e da Firenze, Ugolino con i due figli e i due nipoti gettato in carcere, Dante Alighieri, Inferno XXXII. 124-139-XXXIII. 1-108, Giovanni Villani, Cronica, VII. civ.
18 marzo 1289
|| Ugolino e i suoi scoperti morti di fame in carcere.
22 marzo 1289, 7 dicembre 1291, 17 luglio 1292
|| Il Comune di Firenze discute sui risarcimento al Conte Guelfo, figlio sopravissuto di Ugolino da Pisa, per la morte dei suoi cari.
3 luglio 1292
|| I miracoli della Vergine nel tabernacolo cominciano in Orsanmichele, Guido Cavalcanti scrive un poema su questi miracoli.
1304
|| Orsanmichele distrutta in un incendio, ed è ricostruita.
1321-1335
|| II Libro di Biadaiuolo.
1322-1345  Giovanni Villani, Cronica.
1337
|| Orsanmichele è di nuovo ricostruita.
1347
|| Madonna della Grazia di Bernardo Daddi, copia di quella vecchia.
1348
|| Monna Biancia, figlia di ser Brunetto Latino, vedova di Guido di Filippo da Castiglionchio, fa testamento lasciando un terzo delle sue ricchezze alla Compagnia dei laudesi di Orsanmichele.
1350
|| La figlia di Dante, monaca a Ravenna col nome di 'Beatrice', riceve da Boccaccio dieci fiorini d'oro dalla Compagnia dei laudesi di Orsanmichele.
1357
|| Il Tabernacolo di Andrea Orcagna
1358
|| Morte di Monna Biancia, Orsanmichele eredita parte del suo patrimonio.
23 giugno 1367
|| Un manoscritto del Roman de la Rose venduto dalla Compagnia dei laudesi di Orsanmichele per quattro fiorini d'oro.

Bibliografia

Archivio di Stato di Firenze, Capitoli di Firenze, Reg. 43 olim XLIV/XLVI, fols. 34-37v, 85-87v
(Genova XL, Biblioteca Universitaria Cod. A; Archivio di Stato di Genova, Cod. C, ecc.)
Archivio di Stato di Firenze, Libro di testamenti di Or San Michele (alluvionato, 1966),
Cyrilla Barr, The Monophonic Lauda and the Lay Religious Confraternities of Tuscany and Umbria in the Late Middle Ages (Kalamazoo: Medieval Institute, 1988)
Christian Bec, Les Marchands ecrivains à Florence, 1375-1434 (Paris: Plon, 1967)
Ursula Betka, 'Marian Images and Laudesi Devotion in Late Medieval Italy, ca. 1260-1350'. University of Melbourne Thesis, 2001
Biblioteca Laurenziana, LXI. 13, Lapo da Castiglionchio, cronaca inedita di Firenze e della sua famiglia
Biblioteca Nazionale, Palatina 168, Lauda di 'Maestro latino'

Robert Davidsohn, Storia di Firenze (Firenze: Sansoni, 1977)
Julia Bolton Holloway, Twice-Told Tales: Brunetto Latino and Dante Alighieri (Bern: Peter Lang, 1993)
Giovanni Villani, Cronica di Giovanni Villani (Roma: Multigrafica Editrice, 1980)

I soci della Compagnie dei laudesi di Orsanmichele erano sepolti accanto a Santa Reparata (poi ricostruita come Santa Maria del Fiore), sotto questa scultura dell'Annunciazione:



Le tombe erano rimosse dalla Piazza San Giovanni soltanto nell'Ottocento.

Guido Cavalcanti,
XLVIIIa 'Una figura della Donna mia', 1292

     Una figura della Donna mia
     s'adora, Guido, a San Michele in Orto,
     che, di bella sembianza, onesta e pia,
     de' peccatori è gran rifugio e porto.

     E qual con devozion lei s'umilìa,
     chi più languisce, più n'ha di conforto:
     li 'nfermi sana e' domon' caccia via
    e gli occhi orbati fa vedere scorto.

     Sana 'n publico loco gran langori;
     con reverenza la gente la 'nchina;
     d[i] luminara l'adornan di fòri.

     La voce va per lontane camina,
     ma dicon ch'è idolatra i Fra' Minori,
     per invidia che non è lor vicina

 
Il Libro di Biadaiuolo, 1321-1335









        Giovanni Villani, Cronica, 1322-1348
LIBRO SETTIMO, CAP.   CLV.

De miracoli che apparirono in Firenze per
santa Maria d' Orto san Michele.

  Nel detto anno a di 3 del mese di Luglio,si co
minciarono a mostrare grandi e apcrti miracoli
nella città di Firenze per una figura dipinta di
santa Maria in uno pilastro della loggia d'Orto san
Michele, ove si vende il grano, sanando infermi,
e rizzando attratti, e isgombrare imperversati /
visibilemente in grande quantità. Ma i frati pre-
dicatori e ancora i minori per invidia o per altra
cagione non vi davano fede, onde caddono in
grande infamia de'Fiorentini. In quello luogo
d'Orto san Michele si truova che fu anticamente la
chiesa di san Michele in Orto, la quale era sotto
la badia di Nonantola in Lombardia, e fu disfatta
per farvi piazza; ma per usanza e devozione alla
detta figura, ogni sera per laici si cantavano laude;
e crebbe tan to la fama de' detti miracoli e meriti
di nostra Donna, che di tutta Toscana vi venia
la gente in peregrinaggio per le feste di santa Ma-
ria, recando diverse imagine di cera per miracoli
fatti, onde grande parte della loggia dinanzi e
intorno alla detta figura s' empie , e crebbe tanto
lo stato di quella compagnia, ov'erano buona parte
della migliore gente di Firenze, che molti bene-
ficii e limosine, per offerere e lasci fatti, ne segui-
rono a' poveri 1' anno piu di seimila libbre ; e
seguesi a' di nostri, sanza acquistare nulla posses-
sione, con troppo maggiore entrata; distribuendosi
tutta a' poveri.


Laudario della Compagnia dei Laudesi di Orsanmichele

1337



1347, Madonna della Grazia di Bernardo Daddi, 1357 Tabernacolo di Andrea Orcagna



Orsanmichele nelle foto dell'Ottocento

FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2022: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || || HIRAM POWERS || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || FLORIN WEBSITE || UMILTA WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New: Dante vivo || White Silence