FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2017: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || UMILTA WEBSITE || RINGOFGOLD WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New
: Dante vivo || White Silence
 
 
 

ELIZABETH BARRETT BROWNING’S

FLORENCE
 

aaaaaaaaaaaaaaa
                                 Elizabeth Barrett Browning,
                                 Michele Gordigiani, 1858

 

Casa Guidi, da George Mignaty, 1861
 

LA FIRENZE DI

ELIZABETH BARRETT BROWNING

[I numeri in rosso indicano i luoghi che possono essere ritrovati sulla piantina. Aprire ambedue i file passando dall'uno all'altro. Casa Guidi (29) è aperta ai visitatori il lunedì, il mercoledì, e il venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00, escluso il periodo invernale.Il Cimitero 'degli Inglesi' (in basso a destra) è visitabile il lunedì: 9.00-12.00, e dal martedì al venerdì: 15.00-18.00 orario estivo (ora legale), 14.00-17.00 orario invernale (ora solare)]

[Numbers in red, so (1), signify places that can be found on map. Call up both files and cycle between them. Casa Guidi (29) is open on Monday, Wednesday and Friday from 3:00 until 6:00, except in winter. The English Cemetery (bottom right of map), is open Monday morning, 9:00-12:00, Tuesday through Friday afternoons, summer, 3:00-6:00 p.m., winter, 2:00-5:00 p.m.]


AUDIO FILES OF ELIZABETH BARRETT BROWNING'S FLORENCE, PREFACE, CASA GUIDI WINDOWS, AURORA LEIGH & POLITICAL POEMS
to accompany Elizabeth Barrett Browning's Florence and Map of Florence.


PREFAZIONE/ PREFACE

Elizabeth Barrett Moulton Barrett invalida per una tubercolosi infantile e già poeta di successo, a quarant'anni d'età compie la fuga con Robert Browning, con al seguito la cameriera, Lily Wilson, e lo spaniel Flush. Diretti a Firenze - passando per Parigi, Valchiusa e Pisa nel settembre 1846 - vi giungono nell'aprile del 1847. In luglio visitano Vallombrosa, e al ritorno scoprono Casa Guidi in Via Maggio (29), che diviene la loro dimora per il resto della vita matrimoniale. Presto incontrano Hiram Powers, grande scultore americano, e subito dopo la scultrice francese Félicie de Fauveau.

Elizabeth Barrett Moulton Barrett, crippled by childhood tuberculosis and already a successful poet, eloped at forty with Robert Browning, her entourage including Lily Wilson, her maid, and the spaniel Flush, coming, by way of Paris, Vaucluse and Pisa, September, 1846, reaching Florence in April 1847, then going to Vallombrosa in July, on their returning finding Casa Guidi in Via Maggio (29) which became their home for the rest of their marriage, immediately meeting Hiram Powers, the great American sculptor, and soon after the French sculptress, Félicie de Fauveau.

Elizabeth stringe amicizia anche con Margaret Fuller, il presunto consorte e il loro bambino, i quali, dopo essere fuggiti dal disastro della Repubblica Romana di Mazzini, giungono a Firenze nell'aprile del 1850 poco prima della morte, avvenuta il 19 luglio dello stesso anno per l'affondamento dell'Elizabeth al largo di Fire Island. Elizabeth si ispirerà a lei per il carattere di Aurora nel suo poema Aurora Leigh. Tra i loro amici americani sono da ricordare Harriet Beecher Stowe, autrice di Uncle Tom's Cabin, romanzo contro la schiavitù in America, e tra gli altri, gli Hawthorne, la giovane Kate Field, giornalista dell'Atlantic Monthly, la scultrice Harriet Hosmer.

Elizabeth also became friends with Margaret Fuller, her presumed husband and their child who, fleeing the disaster of Mazzini's Roman Republic came to Florence in April 1850, shortly before their deaths by drowning in the ship 'Elizabeth' off Fire Island, on 19 July of that year. Elizabeth would turn her into the character of Aurora of her Aurora Leigh. Another of their American friends was Harriet Beecher Stowe, who wrote Uncle Tom's Cabin against slavery in America, while others included the Hawthornes and the young Kate Field, journalist for the Atlantic Monthly, and Harriet Hosmer, sculptress, who sculpted their 'Clasped Hands'.

Tra gli amici inglesi annoveravano Walter Savage Landor, di cui alla fine si prenderanno cura negli anni della sua demenzia senile - Elizabeth parla della sua barba come della 'più bella barba mai vista, tutta un bianco bioccolo di spumeggiante bellezza' - Seymour Kirkup che nella Cappella della Maddalena del Bargello (7) scoprì un ritratto di Dante attribuito a Giotto; John Ruskin, autore di Mornings in Florence; il fratello di Tennyson, Frederick Tennyson; Robert Lytton, che divenne Vicerè d'India; e - alla lontana - i Trollope. Elizabeth escluse, però, dalla sua cerchia George Eliot quando giunse in Italia per compiere il lavoro di ricerca sull'epoca di Savonarola per il romanzo Romola.

Their English friends included Walter Savage Landor, whom they would eventually care for in his senile dementia, Elizabeth speaking of him having 'the most beautiful sea-foam of a beard you ever saw, all in a curl and white bubblement of beauty'; Seymour Kirkup, who discovered Giotto's portrait of Dante in the Bargello Magdalen Chapel (7); John Ruskin, who wrote Mornings in Florence; Tennyson's brother, Frederick Tennyson; Robert Lytton, who became Viceroy of India; and - at a distance - the Trollopes. Elizabeth also kept George Eliot at a distance when that novelist came to Italy to research the period of Savonarola for Romola.

Sulla mensola in marmo del caminetto di Casa Guidi Elizabeth pose le due incisioni tratte da A New Spirit of the Age di Hengist Horne.  Inferma, segregata nella sua stanza di Wimpole Streeet, collaborò all'edizione del volume. Le due incisioni sono quelle di Lord Tennyson, Poeta laureato, e di Robert Browning, autore del Paracelsus. Nel suo poemetto Lady Geraldine's Courtship del 1844, e prima di incontrare i due poeti, aveva scherzosamente fatto a entrambi proposta di matrimonio nel punto in cui parla della sua eroina che legge con il suo amante eroe de:

                                                   l'estatica reverie di Tennyson, -
O da Browning qualche 'Melagrana', che se tagliata nel profondo
rivela un cuore tinto di sangue, di una umanità da vene percorsa! -
Elizabeth placed on the Casa Guidi marble mantelpiece the two engravings from Hengist Horne's New Spirit of the Age, which she helped edit in her Wimpole Street sickroom, of Lord Tennyson, Poet Laureate, and Robert Browning, author of Paracelsus. She had jokingly proposed to both of them in her 1844 poem, Lady Geraldine's Courtship, before meeting either poet, when speaking of her heroine reading with her lover hero, of
                                                   Tennyson's enchanted reverie, -
Or from Browning some 'Pomegranate', which if cut deep down the middle
Shows a heart within blood-tinctured, of a veined humanity! -
aaa

A queste immagini si sarebbero aggiunte sulla mensola del caminetto in Casa Guidi lo schizzo di Dante Gabriel Rossetti, che raffigura Tennyson intento a leggere 'Maud'. Elizabeth scrisse intorno a questo episodio nell'ottobre del 1855.

And these images would be joined on the mantelpiece in Casa Guidi by Dante Gabriel Rossetti's sketch of Tennyson reading 'Maud', about which event Elizabeth wrote in October 1855.

Robert, nel frattempo, arredò la grande stanza nella quale Elizabeth scriveva (che ella soleva dire pareva 'la stanza tratta da un romanzo') con pezzi d'antiquariato, quadri, il grande specchio dalla cornice dorata. Molti dei pezzi provenivano da monasteri soppressi, e furono da lui acquistati in San Lorenzo (20) dove, un giorno, trova anche 'The Old Yellow Book', cronaca del processo di un uomo per l'omicidio della propria moglie.

Robert, meanwhile, furnished the vast room in which Elizabeth wrote (and which she said was 'like a room in a novel') with antiques, including its great gold-framed mirror, and paintings, many pieces resulting from the suppression of monasteries, bought in San Lorenzo Market (20) where, one day, he found 'The Old Yellow Book' about a man's murder of his wife.


Alla visita a Vallombrosa seguirono i soggiorni a Bagni di Lucca, dove, un mattino del 1849, Elizabeth timidamente donò a Robert i sonetti sul loro amore che anni prima ella scrisse nella sua stanza da invalida in Wimpole Streeet. Robert prontamente pubblicò i sonetti come Sonnets from the Portuguese. Fu qui, in Casa Guidi (29), il 9 marzo 1849, che nacque il figlio Pen Browning, di cui Elizabeth scriverà sia in Casa Guidi Windows II sia in Aurora Leigh. Da qui il 12 aprile 1848 Elizabeth potè assistere al ritorno del Granduca con l'esercito austriaco che di lì a poco avrebbe tiranneggiato il popolo fiorentino, anche proibendo il vessillo rosso, bianco e verde - i colori della veste di Beatrice nel Purgatorio. Elizabeth come atto provocatorio arredò il suo salone con tende bianche e rosse, contro lo sfondo verde delle pareti. Ella soleva scrivere nella bassa sedia a sdraio che vediamo nel dipinto di George Mignaty, infilando i fogli tra i cuscini quando giungevano visitatori. In questa casa, nella camera da letto, il 29 giugno 1861, Elizabeth Barrett Browning muore. Dopo la sua morte Robert Browning taglia i riccioli di Pen e fa ritorno assieme a lui in Inghilterra dopo aver commissionato a George Mignaty un dipinto della stanza dove Elizabeth aveva scritto molte delle sue lettere e delle sue più importanti poesie.

The visit to Vallombrosa was succeeded by stays in Bagni di Lucca where, one morning in 1849, Elizabeth shyly gave Robert her sonnets she had written of their love, now years ago, in her Wimpole Street sickroom. And which he promptly published as Sonnets from the Portuguese. It was here in Casa Guidi (29), 9 March 1849, that Pen Browning, their child, was born, about whom Elizabeth would write in both Casa Guidi Windows II and in Aurora Leigh. It was here that Elizabeth saw the Grand Duke come back with the Austrian Army, 12 April 1848, to oppress the Florentine people, forbidding their flag of red, white and green, from Dante's Beatrice in Purgatorio. Elizabeth defiantly furnished her salon with white and red curtains against its green walls. She would write in the low deckchair in the foreground of George Mignaty's painting, stuffing the sheets between the cushions when visitors called. It was here in the bedroom, 29 June 1861, that Elizabeth Barrett Browning died, his father cutting off Pen's curls and also hers and journeying back to England with the boy, after commissioning George Mignaty to paint the room in which she had written so many of her letters and her major poems.

Sophia Peabody Hawthorne così descrive Casa Guidi: 

. . . alle otto ci recammo all'illustre Casa Guidi. Al piano nobile un bimbetto ci accolse nell'ingresso . . . Nella luce fioca ci apparve come un orfanello della poesia, tutto raccolto nell'angolo scuro, con lunghi capelli castani e ricciuti, e una tunica di seta beige con ricamo bianco. Attraverso un anticamera ci condusse nel salotto, e fuori sul terrazzo. Nella luce più vivida  era ancora più bello, scuro d'occhi e chiaro di pelle, esile e dall'aspetto grazioso. Subito apparve Robert Browning che ci accolse  con grande cordialità. Dalla chiesa accanto, di fronte alla casa, un coro melodioso intonava canti . . . . La musica, le stelle, i fiori, Browning e il suo bambino incantavano il mio spirito. A noi si unì poi la Browning - minuta, delicata, scura di pelle, dal volto espressivo. Quasi uno spirito. Una nube di capelli in boccoli le incorniciva il volto, velandone i lineamenti. Ma da sotto il velo guardavano occhi miti e melanconici, pensosi e penetranti, misteriosi. Le dita delicate apparivano troppo fragili per poterle stringere, la stretta, tuttavia, era salda e forte. Il più impalpabile involucro di materia racchiudeva la sua anima, ogni cui particella era infusa di cuore e intelligenza. Mai percepii in alcun essere umano una così infinitesima, caduca, e irredenta polvere . . . Presto ritornammo nel salone . . . . un'ampia stanza con quadri e arazzi che ne ornavano le pareti, piena zeppa di mobili intarsiati e oggetti d'arte. Ogni cosa armonizzava - poeta, poetessa, bimbo, casa, l'aria pregna, la notte stellata.  . . . Fu portato il tè e servito su un tavolo lungo e stretto posto davanti a un sofà, Robert Browning fa gli onori di casa . . . Elizabeth intrecciando una fitta conversazione sullo spiritualismo ne fa nascere un'accesa discussione. Robert Browning mostra incredulità, ed Elizabeth non può fare a meno di crederci.
Sophia Peabody Hawthorne described Casa Guidi:
. . . at eight we went to the illustrious Casa Guidi. We found a little boy in an upper hall . . . . In the dim light he looked like a waif of poetry, drifted up into the dark corner, with long, curling, brown hair, and buff silk tunic, embroidered with white. He took us through an anteroom, into the drawing room, and out upon the balcony. In a brighter light he was lovelier still, with brown eyes, fair skin, and a slender, graceful figure. In a moment, Mr Browning appeared, and welcomed us cordially. In a church near by, opposite the house, a melodious choir was chanting . . . . The music, the stars, the flowers, Mr. Browning and his child, all combined to entrance my wits. Then Mrs. Browning came out to us - very small, delicate, dark and expressive. She looked like a spirit. A cloud of hair falls on each side of her face in curls, so as partly to veil her features. But out of the veil looked sweet, sad eyes, musing and farseeing and weird. Her fairy fingers seem airy to hold, and yet their pressure was very firm and strong. The smallest possible amount of substance encloses her soul, and every particle of it is infused with heart and intellect. I was never conscious of so little unredeemed perishable dust in any human being . . . . We soon returned to the drawing room . . . . a lofty, spacious apartment, hung with gobelin tapestry and pictures, and filled with carved furniture and objects of vertu. Everything harmonized - poet, poetess, child, house, the rich air and the starry night . . . . Tea was brought and served on a long narrow table, placed before a sofa, and Mrs. Brownign presided . . . Mr. Browning introduced the subject of spiritualism, and there was an animated talk. Mr. Browning cannot believe, and Mrs. Browning cannot help believing.
Robert dopo la morte di Elizabeth continuò il suo The Ring and the Book, poema sulla storia desunta dal processo per omicidio dell' 'Old Yellow Book' che egli trovò nel mercato di San Lorenzo. Il poeta apre e chiude il libro parlando della moglie. Il figlio Pen all'Inghilterra preferì il Continente, fu pittore e scultore, studiando sotto Rodin. Suo è un busto in bronzo di 'Pompilia'. Ebbe come sua modella la figlia illeggittima, Ginevra, nata in Bretagna, e dunque nipote di Elizabeth. Robert e Elizabeth condivisero l'amicizia con Isa Blagden, che egli  mantenne anche dopo la morte della moglie. Lo scenario della casa di Aurora a Firenze è la veduta dalla terrazza di Bellosguardo di Isa - gli interni sono, invece, quelli di Casa Guidi in via Maggio (29).

Robert after her death went on to write the murder story of The Ring and the Book, from the 'Old Yellow Book' he had found in San Lorenzo Market, beginning it and ending it speaking of his wife. Their son Pen when he grew up preferred the Continent to England, became a painter and a sculptor, studying under Rodin, one bronze bust he made being of 'Pompilia', his model, his illegitimate Breton daughter, Ginevra, and thus Elizabeth's granddaughter. Robert and Elizabeth had shared a friendship with Isa Blagden, which Robert continued following his wife's death. Elizabeth had used the landscape from Isa's Bellosguardo terrace for the setting of Aurora's house in Florence - though its interior is that of via Maggio's Casa Guidi (29).

Benché appartenesse ad una famiglia che in Giamaica trasse la sua ricchezza dagli schiavi, Elizabeth odiò ogni forma di schiavitù e oppressione, e si servì della sua poesia per scrivere contro lo sfruttamento dei bambini e delle donne, per la libertà delle nazioni - della Grecia, così come dell'Italia, a quel tempo asservite all'Impero austriaco, agli spagnoli, ai francesi, al Papa. Dalle finestre di Casa Guidi potè vedere sfilare l'esercito austriaco. In quanto donna fu esclusa dal Gabinetto Vieusseux. Non le era concesso leggere giornali e romanzi, libertà di cui godettero il marito e Dostoevskij. Scherzando affermava che lì i periodici erano custoditi dai draghi del luogo come i pomi d'oro delle Esperidi. Non visse tanto a lungo da vedere la liberazione di Roma e dell'Italia. Sostenitrice della causa del Risorgimento italiano in suo omaggio fu posta la lapide commemorativa sulla facciata di Casa Guidi che recita in italiano: 'E fece del suo verso Aureo Anello fra Italia e Inghilterra. Leighton, allievo dell'Accademia di Belle Arti (23), disegnò nel 1861 il suo sepolcro nel Cimitero 'degli Inglesi': sul sarcofago il rilievo di una lira inghirlandata su cui posano delle catene spezzate.

Though from a Jamaican family whose wealth came from slaves, Elizabeth hated slavery and oppression, using her poetry to write for the liberation of slaves, children, women, nations, Greece, and also Italy, in her day ground under by the Austrians, the Spanish, the French, the Pope. She witnessed the Austrian army passing beneath her Casa Guidi windows. She, as a woman, was barred from reading newspapers and novels at the Gabinetto Vieusseux, though her husband and Fedor Dosteivsky had that liberty. She joked that the periodicals are guarded there like Hesperian apples by the dragons of the place. She did not live to see the freedom of Rome with Italy. Her support of Italy's Risorgimento is acknowledged in the plaque on Casa Guidi which proclaims in Italian that she 'made of her verse a golden ring wedding Italy to England'. Leighton, who studied at the Accademia di Belle Arti (23), designed her tomb in the English Cemetery, 1861, with a broken slave shackle upon a garlanded harp.


 

Ci saremmo aspettati da Robert Browning e Lord Leighton la scelta delle melagrane come altro motivo decorativo per la tomba di Elizabeth in Piazzale Donatello. Robert 'sposerà' la sua poesia a quella di Elizabeth in The Ring and the Book per mezzo dell'anello gigliato dei Castellani. Elizabeth legò strettamente la sua poesia a quella di Robert 'ricamando' le melagrane del Sommo Sacerdote in Lady Geraldine's Courtship, nelle sue Lettere a lui, e, successivamente, in Aurora Leigh.

One could have wished Robert Browning and Lord Leighton had seen fit to include pomegranates on Elizabeth's tomb in the Piazzale Donatello. Robert was to wed his poetry to Elizabeth's in The Ring and the Book through Castellani's lilied ring. Elizabeth had powerfully wed her poetry to Robert's through her embroidering of the High Priestly pomegranate into Lady Geraldine's Courtship, into her Letters to Robert Browning, and, later, in Aurora Leigh.

Elizabeth Barrett Browning's Tomb, 'English Cemetery'
Sepolcro di Elizabeth Barrett Browning, Cimitero 'degli Inglesi'
 

a
Frederic Lord Leighton, Self-Portraits, In Youth, In Maturity, Uffizi Gallery (10)
Frederic Lord Leighton, autoritratti, giovinezza e maturità, Galleria degli Uffizi (10)
 

Il sepolcro disegnato da Leighton reca incisi il cardo, la rosa, il trifoglio, a simboleggiare la Scozia, l'Inghilterra e l'Irlanda, il giglio fiorentino, l'alloro della corona del poeta, le tre lire della poesia. Sull'una posta in alto si adagiano catene spezzate e rose, ramoscelli d'ulivo sulle altre.

Instead, Leighton's tomb has the thistle, rose and shamrock of the British Isles, the lily of Florence, the laurel of the poet's crown, and the three lyres of poetry, one with the broken slave shackle and roses, shown above, the two others with olive branches.

Anna Jameson, raffinata storica dell'arte, viaggiò con i Browning durante la loro luna di miele. Giunti a Pisa incontrano John Ruskin che stava lì realizzando i suoi schizzi. Il padre di Anna Jameson fu raffinato miniaturista su avorio dei dipinti custoditi a Windsor Castle. La figlia dai bellissimi capelli rossi e grande conoscitrice di quei dipinti ne scrisse nei suoi libri. Tra questi avremmo certamente ritrovato il dipinto di Johann Zoffany della Tribuna degli Uffizi (10) (si veda l'immagine sottostante). Tra gli amici dei Browning sono da ricordare il preraffellita Dante Gabriel Rossetti,

The Brownings had been accompanied on their honeymoon by Anna Jameson, a fine art historian, and John Ruskin was sketching in Pisa when they arrived there. Anna Jameson's father painted miniatures on ivory of the paintings in Windsor Castle and his red-haired daughter knew these paintings well and others and wrote about them in books. Among them would have been Johann Zoffany's painting of the Uffizi's Tribune (10) which we shall see below. The Brownings numbered among their friends the Pre-Raphaelite Dante Gabriel Rossetti,

a
Robert Browning by Dante Gabriel Rossetti
Robert Browning, Dante Gabriel Rossetti

e Fanny, moglie di Holman Hunt, che trovò sepolturà accanto ad Elizabeth nel Cimitero 'degli Inglesi', il cui sarcofago fu scolpito dallo stesso Hunt. I Browning furono un importante anello di congiunzione tra l'Italia e i Preraffaelliti in Inghilterra. Furono inglesi in Italia.

and Holman Hunt's wife Fanny came to be buried beside Elizabeth in the English Cemetery in a tomb Hunt sculpted. The Brownings were an important link between Italy and England's Pre-Raphaelites. They were English in Italy.

Diversamente, il padre di Dante Gabriel Rossetti, esule italiano, insegnò Dante a Londra. Il figlio immaginò la Firenze che mai vide, con la veduta dell'Arno e dei ponti sullo sfondo, nel dipinto della prima giovinezza 'Dante che disegna figure d'angeli', la sua opera più autoreferenziale. La scena è tratta dalla Vita Nuova di Dante (11).

While Dante Gabriel Rossetti's father was exiled from Italy, teaching Dante in London. His son imagined the Florence he never saw in his early and most self-referential painting of 'Dante painting Angels', a scene he took from Dante Alighieri's Vita Nuova, and which gives the Arno and its bridges (11).


Dante Painting Angels, Ashmolean Museum
Dante che disegna figure d'angeli, Ashmolean Museum

Un dipinto autoreferenziale affine a questo è quello di Frederic Leighton, pittore accademico anch'egli giovanissimo e allievo dell'Accademia di Belle Arti (23).

A similar self-referential painting was executed by the similarly very young, but academic painter, Frederic Leighton, who had studied at Florence's Accademia di Belle Arti (23).


 


Madonna col Bambino, Cimabue

In Casa Guidi Windows  I 334 [1848] Elizabeth in una nota sulla Madonna di Cimabue così scrive: 'A king stood bare before its sovran grace': il re Carlo d'Angiò, di passaggio a Firenze, ottenne da Cimabue di vedere il dipinto che osserviamo sopra quando era ancora nella sua 'bottega'. Il popolo si mise al seguito del visitatore reale, e, nella letizia e ammirazione condivisa, il quartiere dell'artista  fu denominato 'Borgo Allegri'. Il dipinto fu portato in trionfo in chiesa, e ivi posto'. Al tempo di Elizabeth Barrett Browning il dipinto di Cimabue era ancora conservato in Santa Maria Novella. Ella narra così la storia che sarebbe poi stata raffigurata nel dipinto. E se ne rallegrava in una lettera del 13 maggio 1855 di quel dipinto di Frederick Leighton non ancora venticinquenne 'Processione della Madonna di Cimabue attraverso Borgo Allegri' acquisito dalla Regina Vittoria (26). (Guardando attentamente in alto, a destra della scena, possiamo scorgere San Miniato). Nel luglio-agosto di quell'anno Robert Browning presentò Frederic Leighton a John Ruskin.

Elizabeth had written the note to Casa Guidi Windows, I. 334 [1848], about Cimabue's Madonna, 'A king stood bare before its sovran grace: Charles of Anjou, whom, in his passage through Florence Cimabue allowed to see this picture while yet in his "Bottega". The populace followed the royal visitor, and, in the universal delight and admiration, the quarter of the city in which the artist lived was called "Borgo Allegri". The picture was carried in triumph to the church, and deposited there. E.B.B.' In Elizabeth Barrett Browning's day the Cimabue painting was still in Santa Maria Novella. Thus she tells the story that will become the painting. Then she wrote joyously in a 13 May 1855 letter about Queen Victoria purchasing the not yet twenty-five-year-old Frederic Leighton's 'Carrying Cimabue's Madonna through the Borgo Allegri' (26). (If one looks with care to the top of the scene on the right, one can see San Miniato.) In July-August of that year Robert Browning introduced Frederic Leighton to John Ruskin.

Le lettere e le poesie di Elizabeth sono permeate di Firenze, offrendoci, così per dire, una guida all'arte fiorentina. Nelle sue lettere parla 'dell'Arno dorato' al tramonto, 'freccia d'argento' che fende i palazzi (11), delle passeggiate con Robert fino alla Loggia nelle serate rischiarate dalla luna per ammirare il 'Perseo' (9). Oggi oramai spoglie, al tempo di Elizabeth le chiese fiorentine erano illuminate dalle fiammelle delle candele che pur ombreggiandone le pareti ne facevano brillare l'oro dei dipinti. Parte delle immagini prescelte per illustrare questo testo sono dell'acquarellista inglese, Colonel C. Goff, e rievocano quello che la stessa Elizabeth vide. Avevo appena abbozzato questo libro che è comparso un altissimo, giovane artista dello Yorkshire, James Rotherham, il cui portfolio includeva un disegno del Perseo di Cellini nella Loggia dei Lanzi (9). Una mattina dopo l'altra lo incontravo a messa alla Santissima Annunziata (26) a Firenze. Abbiamo assieme pensato come meglio illustrare la poesia di Elizabeth Barrett Browning su Firenze e la sua arte. Come secondo contributo James ha dipinto ' La Madonna dei sette dolori' della Santissima Annunziata. Tutti questi incontri sono avvenuti nel Cimitero degli Inglesi in Piazzale Donatello (in basso a destra), dove Elizabeth Barrett Browning ha trovato sepoltura. Vicino al cimitero esiste ancora lo studio di Michele Gordigiani.

Elizabeth filled her letters and poems with Florence, giving as it were, a guidebook to Florentine art. One finds her in the letters speaking of the 'golden Arno', at sunset, a 'silver arrow' cleaving the palaces (11), of strolling with Robert on moonlit evenings to the Loggia to look at the 'Perseus' (9). Recently, Florentine churches have been scrubbed clean. In Elizabeth's day they were lit with candles which darkened the walls but made the gold leaf gleam. Our selection of images are partly taken from an English water colourist, Colonel C. Goff, because these evoke what Elizabeth herself saw. Then I had no sooner started drafting together this book than in walked a tall young Yorkshire artist, James Rotherham, with portfolio, - including a drawing of Cellini's 'Perseus' in the Loggia dei Lanzi (9). I had met him at Mass morning after morning at the Santissima Annunziata (26) in Florence. Together we plotted how best to illustrate Elizabeth Barrett Browning's poetry about Florence and his art. His second contribution - the Santissima Annunziata's 'Madonna of the Seven Sorrows'. All this editorializing transpired in the English Cemetery in Piazzale Donatello (bottom right), where Elizabeth Barrett Browning is buried and beside which is Michele Gordigiani's studio.

Nelle sue lettere Elizabeth diffusamente parlò anche di politica italiana ed europea, filtrandola con l'amore appassionato per la causa della libertà, divenendo per la sua nutrita cerchia di amici quasi una giornalista alla stregua di Jessie White Mario e Margaret Fuller. Cosa ancor più interessante dal momento che Elizabeth lamentava di non avere accesso, in quanto donna, al Gabinetto Vieusseux (sacro ad uomini quali Robert Browning e Fedor Dostoevskij). Le era, dunque, preclusa la possibilità di leggere riviste e romanzi, all'epoca sotto il controllo della censura da parte del Granduca. Le sue lettere e la sua poesia attestano la nascita e la liberazione di una nazione, di cui la sua Firenze per un brevissimo arco di tempo fu capitale.

Elizabeth besides filled her letters with Italian politics, European politics, filtered through her passionate love of liberty, functioning to her large circle of friends as a journalist, much as had also Jessie White Mario and Margaret Fuller and Kate Field. Though she lamented being forbidden to enter, as a woman, the Gabinetto Vieusseux (sacred to men such as Robert Browning, John Ruskin and Fedor Dostoevsky), and thus was denied access to newspapers and to novels, censored during that period by the Grand Duke. Her letters and her poetry witness the birth, the freeing, of a nation, whose capital for a brief while came to be her Florence.

Nelle pagine che seguono osserviamo che Elizabeth utilizza la forma italiana della terza rima per Casa Guidi Windows, la forma del sonetto per 'The Greek Slave' di Hiram Powers; il Blank verse inglese per Aurora Leigh, la forma della ballata per 'An August Voice' e The Runaway Slave at Pilgrim's Point'. Per la sua eulogia su Camillo Cavour ricorre all'ode pindarica classica, richiamando alla nostra memoria che nella Grecia antica Corinna fu incoronata d'alloro per i versi composti in quella forma. Questo libro è un'antologia e una guida. Un'antologia della poesia di Elizabeth Barrett Browning, e oggi, per noi, una guida storica della sua amata Firenze, 'Aureo anello tra Italia e Inghilterra'.

In the pages that follow Elizabeth uses the Italian forms of terza rima for Casa Guidi Windows, and the sonnet, for 'Hiram Powers' Greek Slave', and the Sonnets from the Portuguese, English blank verse for Aurora Leigh, the ballad form for 'An August Voice', as well as 'The Runaway Slave at Pilgrim's Point', and the classical Pindaric Ode for her eulogy on Camille Cavour, recalling that Corinna won the garland for that form in ancient Greece. This book is anthology and guide, an anthology of Elizabeth Barrett Browning's verse, a historical guide for us now to her beloved city of Florence, the 'golden ring between Italy and England'.


Lord Leighton's Florentine Lily on Elizabeth Barrett Browning's Tomb
Il Giglio fiorentino di Lord Leighton sul sepolcro di Elizabeth Barrett Browning


 

GO TO ELIZABETH BARRETT  BROWNING'S FLORENCE I: HER POETRY ABOUT FLORENCE, CASA GUIDI WINDOWS, 'GREEK SLAVE'

GO TO ELIZABETH BARRETT  BROWNING'S FLORENCE II: HER POETRY ABOUT FLORENCE, AURORA LEIGH AND OTHER POEMS  
 

[I numeri in rosso indicano i luoghi che possono essere ritrovati sulla piantina. Apri ambedue i file passando dall'uno all'altro. Casa Guidi (29) è aperta ai visitatori il lunedì, il mercoledì, e il venerdì dalle ore 15.00 alle 18.00, escluso il periodo invernale.Il Cimitero 'degli Inglesi' (in basso a destra) è aperto al pubblico il lunedì: ore 9.00-12.00, e dal martedì al venerdì: orario estivo (ora legale), ore 15.00-18.00; orario invernale (ora solare), ore 14.00-17.00.]

[Numbers in red, so (1), signify places that can be found on map. Call up both files and cycle between them. Casa Guidi (29) is open on Monday, Wednesday and Friday from 3:00 until 6:00, except in winter. The English Cemetery (bottom right of map), is open Monday morning, 9:00-12:00, Tuesday through Friday afternoons, summer, 3:00-6:00 p.m., winter, 2:00-5:00 p.m.]


FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2017: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || UMILTA WEBSITE || RINGOFGOLD WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New
: Dante vivo || White Silence