FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2017: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || UMILTA WEBSITE || RINGOFGOLD WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New
:
Dante vivo || White Silence


TUONI DI SILENZIO BIANCO

CAPITOLO V: SETTORE C


WhiteSilence

                                         I secoli lo onoreranno nei loro cuori custoditi,
                                         Tu Southwood Smith (
C3), Medico degli Umani,
                                         Portatore in casa di aria, luce e salute,
                                         Per i Poveri ricchi negli anni più felici che verranno.
                                       
                                                                                                                                                     
                                                                                                                                     Leigh Hunt


Diplomatici: Campbell Scarlett, C12; Sir George Baillie Hamilton, C31; Thomas Tod, C32
Militari: Count Mario Gigliucci, C20; John Sinclair, C41; James Hughes, C93; Gwyllym Lloyd Wardle, C79
Peninsolari contro Napoleone: Hughes, C93
Marinai: Charles Montague Walker, C96; James Stuart Brisbane, C98; Frederic Dickonson, C104
Medici: Thomas Southwood Smith, C3; Ivan Ivanovich Ivanov, C94; James Craigie, C99
Storici: Robert Davidsohn, C1; Bartolomeo Malfatti, C36; Adolfo Mussafia, C27
Artisti: Adolfo Belimbau, C17; Friedrich Adolph Arnold, C55; Carlo Müller, C75; Charles Moore C

Archeologo: James Millingen, C63
Svizzeri: Wagniere, C6; Guerber, C9; Gonin, C10, C11, C106; Emataz, C23; Kubli, C25; Stupan, C26; Dalgas, C39; Duplan, C40, C42; Giseppe, C46, C60; Pult, C50, Engert, C66, Duffay, C67; Ciarner/Tscharner, C73, C91, C95; de Jeanneret, C80; Thomequex, C84, C85, C86, Hooffstetter, C87; Castelmur, C89; Genand, C100, Vieusseux, C101
Russi: Poliakov, C8; Comparetti, C18; Ivanov, C74
Americani: Jarves, C5; Masons, C24,
C32; Livingston, C38; Gallier, C49

Mappa con le coordinate delle tombe

                                                            marrone, intervento conservativo sul ferro
                                                            rosso, tombe danneggiate, intervento di ripristino
                                                            azzurro, tombe, intervento di pulitura

                 


Chiave:

COORDINATE DELLA PIANTA/ NUMERO DELLA TOMBA IN SPAZIO/ NUMERO DELLA TOMBA IN TEMPO/ NOME/ NAZIONE/ ISCRIZIONE

Paragrafo che ricava ritratti dal materiale d'archivio. La storia di ogni persona.

Foto

Belle Arti description: [Misure/Measurements: Marmo/Marble: Altezza/Height;  Lunghezza/Length; Profondita/Depth; Pietra serena: A: L: P: Recinto/Frame: Marmo o Pietra Serena con Ferro/Iron: A: L: P: ]/ INSCRIPTION ON TOMB/
Archival materials retrieved from:
1828-1844 = the earliest Register of Burials in the Swiss Cemetery.
Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts:
I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli = Expense entries for funerals where here the total is given, while the accounting in the Register also carefully lists in that total the costs for the coffin, its lining, the grave, the crepe and gloves for the bearers, the carriage for the pastor, etc.
II: 1859-1865 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Paoli e Francs
III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs
IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs. This register is the only one indicating the zone of burial. Its A comprises Sectors A,B, its B comrpises Sectors E,F, its C corresponds with Sectors C and D.
Quittance receipts, Q plus number.
Guildhall Library Records, etc./
Orbituaries supplied by the Webbs, etc.
1873 Chronological Register in French, then Italian/#/Cognome/Nom/Age/Patria/Domicile/Décés/Enterrement/Remarques
1877 Alphabetical Register in Italian gives following information in columns:
[Flyleaves] Cognome/ Nome/ Paternita` / Patria/ Data della Morte/ Eta/ Tomba
[Surname/ Christian name/ Father's Christian name/ Country/ Date of death/ Age/ Tomb number]
Mediterranean culture has the woman retain her maiden surname, northern European culture has her renounce it in favour of her husband's surname. We attempt to follow cultural practices so: Mediterranean women being listed under their maiden surnames; English and American wives having their maiden names given in brackets before their husband's surname/
Notes and Queries (N&Q) then extant tomb inscriptions, published 100 years ago by Lieut. Col. G.S. Parry, 'Inscriptions at Florence in the Protestant Cemetery'.
Further information from descendants, etc.
Schede di Belle Arti, 1993-1997
Trizzino: Università degli studi di Firenze, Prof. L. Trizzino, Corso di Restauro dei Monumenti, 2006/7
Interventi di restauro, di pulitura.
Proprietà: Chiesa Evangelica Riformata svizzera.
Web materials, also Mediatheca 'Fioretta Mazzei', TAU, holdings
 
In cima al Cimitero sotto i cipressi presenti nei cinque quadri “Isola dei Morti” di Arnold Bocklin e la musica composta da Rachmaninoff, si trova una grande colonna di marmo. Costruita, trasportata e eretta da Pietro Bazzanti, prima ancora delle macchine a combustione. In cima alla colonna si trova una croce composta di gigli e rose, che copia la colonna in Piazza San Giovanni. Tutto questo per onorare il Re rosacrociano della Prussia, Federico Guglielmo IV che amava l’architettura dei giardini, che proteggeva i protestanti nei paesi cattolici e che visitò questo cimitero quando era semi-paralizzato nel 1858.
Studenti che ricercavano la tomba etrusca che si trova sotto la “collina”, ci dicono che sotto il vialino centrale che porta alla colonna e alla croce ci sono degli scheletri e delle tombe, ricoperti per permettere questo ingresso reale.


  Frederick William IV of Prussia in his study

Prima prendete il sentiero alla sinistra (verso il Duomo), della colonna e la croce del Re della Prussia. All’inizio troviamo:


C21G/ C1/ 2024/
ROBERT DAVIDSOHN/ GERMANIACOMM. DOTT. PROF./ ROBERT DAVIDSOHN/ 26.4.1853-17.9.1937/ PHILIPPINE (COLLOT) DAVIDSOHN/ GERMANIA?/ PHILIPPINE COLLOT/ VED. DAVIDSOHN/ 1847-1947/ 2024/

Robert Davidsohn era il grande storico del medioevo fiorentino, proveniva da Gdansk  e passò la vita lavorando negli archivi scrivendo libro dopo libro in tedesco che poi venivano tradotti in italiano. Alla sua morte, nel 1937, era troppo pericoloso rivelare di essere ebreo. Nonostante ciò, adesso gli ammiratori posano pietre sulla sua tomba, come usa nella religione ebraica. La moglie, una cantante lirica, visse fino a cent’anni. Ho adoperato i suoi libri quando scrivevo Twice-Told Tales: Brunetto Latino and Dante Alighieri, e ho trovato che ogni riferimento degli archivi è esatto.

 
   
Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XX, post 9/1937// 1947. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco, rialzata su basamento in granito lucido. [M: A: 7; L: 68; P: 188.5 ; P.s.: A: 14.5; L: 89; P: 200.] 2024/ Iscrizione sepolcrale in lettere capitali e numeri arabi in piombo: PHILIPPINE COLLOT/ VED. DAVIDSOHN/ 1847-1947/ 2024/ ROBERT DAVIDSOHN/ GERMANIA/ COMM. DOTT. PROF./ ROBERT DAVIDSOHN/ 26.4.1853-17.9.1937/ 2024/ °=Prof. Tim A. Osswald, University of Wisconsin Madison/ Belle Arti 1993-1997 scheda.
Intervento di pulitura e sostituzione lettere in piombo mancanti, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2010. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU & PE


C21H/ C2/ 1189EMILY SOUTHWOOD SMITH/ INGHILTERRA/  SACRO ALLA MEMORIA DI EMILY, FIGLIA DI D. SOUTHWOOD SMITH. MORI’ L’8 DICEMBRE 1872. INSIEME A TE E’ LA FONTANA DELLA VITA, NELLA TUA LUCE VEDREMO LA LUCE.

Emily Southwood Smith abitava a Firenze dove fondò una scuola ed era amica di Giuseppe Mazzini. Un estratto del libro della nipote del 1898 su Thomas Southwood Smith: “La bellezza dell’Italia si mostrò davanti a lui nella sua piena freschezza all’età di 70 anni, ritornò rinforzato e rinvigorito. L’anno seguente mio nonno perse la moglie. Nell’estate del 1858 dopo una breve malattia morì a Pines, Weybridge. Due anni più tardi egli riuscì a realizzare la speranza di tornare in Italia, così andammo a Firenze dove sua figlia Emily abitava da tempo. Ci portò nelle stanze che aveva trovato in un vecchio palazzo nell’ oltrarno: aggiunto all’arte italiano aveva abbellito  l’ambiente rendendo l’atmosfera come quella di una casa inglese. Egli dimostrava una felicità intensa dinnanzi all’arte e alla natura a Firenze e dintorni. La bellezza del cielo e della terra sembrava adatto alla fine di una vita come la sua. In piedi sul vecchio ponte degli orafi, una sera d’autunno alla fine di novembre, ammirò il sole che tramontava dietro la collina a ovest e sopra L’Arno tumultuoso. Il tramonto della sua vita arrivò poco tempo dopo. Forse si era trattenuto troppo a lungo ad ammirare la scena bellissima perché ebbe un raffreddamento e poco dopo la bronchite, ce l’hanno  portato via il 10 dicembre 1861. Verso la fine, quando sapeva che stava morendo, dopo parole amorevoli, le ultime erano, con un sorriso dolce e trionfante: “Alzate la tenda e fatemi vedere le stelle perché amo tuttora la bellezza”. Al Cimitero a Porta Pinti ci sono dei cancelli foschi con su scritto “ils se reposent de leurs travaux, et leurs oeuvres les suivant.”Una mattina dicembrina soleggiata quei cancelli neri si aprirono e ci mostrarono un viale in discesa di tombe marmoree, grovigli di rose cinesi rosa e bianche in piena fioritura che le ricoprivano. In cima una croce bianca e alta che splendeva nella luce del sole contro il cielo blu italiano: cancelli neri, adatti alla morte, che si erano spalancati per permetterlo di passare al di là nella Luce Eterna. L’abbiamo lasciato lì con piena fiducia, il nostro “Cavaliere Servante”, dopo una vita di tribolazioni.

 

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1872. Ambito toscano. Cippo in marmo bianco inciso crollato per la caduta di un cipresso, basamento in pietra serena, pietra serena molto erosa e frammentata. Intervento di ripristinato, Gheorghe Petrache,  2009. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 80; L: 45; P: 7.9; P.s.: erosa e rotta.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi e romani: SACRED TO THE MEMORY OF/ EMILY/ DAUGHTER OF D. SOUTHWOOD SMITH/ DIED DECEMBER 8 1872/ - / WITH THEE IS THE FOUNTAIN/ OF LIFE IN THY LIGHT SHALL WE SEE/ LIGHT/ PSALM XXXVI V.IX/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Emilia Southwood Smith, l'Angleterre/ See Smith/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 514, A/  Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 442 Burial 10/12, Rev Tottenham, via Montebello, 38/ Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Southwood Smith/ Emilia/ Tommaso/ Inghilterra/ Firenze/ 8 Dicembre/ 1872/ Anni 62/ 1189/ N&Q 10 Emily, d. of Dr Southwood Smith, ob 8 Dec 1872. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
 


C20I/ C3/ 761/
THOMAS SOUTHWOOD SMITH/ 
INGHILTERRA/ DELLA QUALE ERA L’INVENTORE E ATTRAVERSO ALTRI SFORZI FILANTROPICI E LETTERARI FU CONSIDERATO UN BENEFATTORE DELL’UMANITA’. NACQUE A MARTOCK, SOMERSET, INGHILTERRA IL 21 DICEMBRE 1788 E MORI’ A FIRENZE IL 10 DICEMBRE 1861. I GIUSTI SPLENDERANNO COME IL SOLE NEL REGNO DEL LORO PADRE. (sotto un ritratto a medaglione scolpito da Joel T. Hart.) I SECOLI ONORERANNO NEI LORO CUORI SOUTHWOOD SMITH. PORTATORI IN CASA DI ARIA, LUCE E SALUTE PER I POVERI RICCHI E PER GLI ANNI FUTURI LA FELICITA’. LEIGH HUNT-

Il Pastore Luigi Santini ci dice che “era un noto medico che promuoveva riforme sanitarie pubbliche e opere buone supportato dalla comunità anglo-fiorentina. La sua pietra tombale, scolpita da John Hart, con versi di Leigh Hunt (il poeta stringato del primo romanticismo inglese) si trova vicina alla tomba di Theodore Parker, con il quale condivideva molte delle idee filosofiche.  Thomas era un Ministro Unitariano e un medico che si laureò a Edimburgo. Era capo dell’ospedale il London Fever Hospital ed era molto preoccupato per le case fatiscenti e causa di malattie, specialmente per i bambini che lavoravano nelle miniere e nelle fabbriche. Era collega di Jeremy Bantham, imbalsamato dietro la sua chiesta, e accompagnò Lord Normanby e Charles Dickens attraverso i bassi fondi di Londra, spiegandoli i problemi delle case malmesse e la loro relazione con la possibilità di malattie. Era associato con Leonard Horner, in seguito sepolto nel Cimitero “Inglese” accanto alla moglie.
A15/ ANNE SUSANNA (LLOYD) HORNER nel settore A.  Fece scrivere da B80/ FRANCES (MILTON) TROLLOPE Michael Armstrong Factory Boy, e fece scrivere a B8/ ELIZABETH BARRETT BROWNING Cry of the Children, ambedue sono sepolte nel settore B. Era il nonno e padre surrogato di Octavia Hill e lei continuò il lavoro del nonno, introducendo la riforma per le case nei bassifondi.
Quando abbiamo un Rom con la tubercolosi teniamo le lezioni della scuola di alfabetizzazione qui sotto la colonna e la croce, nell’aria aperta piuttosto che nella biblioteca. Siamo venuti a sapere che i Rom in Romania sono obbligati, a causa della loro povertà, a vivere, qualche volta, in dodici in una stanza e in ventotto in due stanze, senza finestre e con la tubercolosi in famiglia, specialmente fra i bambini. Oggigiorno la tubercolosi comincia a essere resistente ai farmaci. Installare finestre costerebbe molto meno e sarebbe molto meglio del pagare gli ospedali e le medicine Questa tomba appartiene al gruppo nutrito che mostra un ritratto a medaglione:
A64/ GEORGE AUGUSTUS WALLIS da Aristodemos Costoli, A15/ ANNE SUSANNA (LLOYD) HORNER da Francesco Jerace; AB7/ INA BOSS SAULTER, da Ettore Ximenes; B4/ ELENA NIKITICNA DIK, NATA AKZYNOVA da Fyodor Fyodorovitsch Kamensky; C3/ THOMAS SOUTHWOOD SMITH da Joel T. Hart; D108/ THEODORE PARKER da William Wetmore Story; D127/ JAMES ROBERTS, da Joel T. Hart?; E12/ JAMES LORIMER GRAHAM, JR da Launt Thompson; E9/ WALTER KENNEDY LAWRIE da Pietro Bazzanti, F27/ PHILIPPINA (SIMONS) CIAMPI, da Joel T. Hart?)


        
The University of London's 'auto-icon' of Jeremy Bentham, embalmed at his request by Thomas Southwood Smith, Bentham being the University's founder.

   

                             Harper's Monthly
engraving

Obelisco.
Scultore: Joel Tanner Hart: Signature on neck of bust: J.T.HART. Sec. XIX, post 12/1861. Ambito toscano. Obelisco in marmo su basamento in marmo a pianta quadrata e inciso. [M: A: 398; L/P: 105.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e non, numeri arabi e romani: In Memory of SOUTHWOOD SMITH, Physician/ who through the promotion of sanitary/ reform in the principles of which he was/ the first to discover and through other/ philanthropic and literary labours was/ distinguished as a benefactor of Mankind/ Born at Martock, Somersetshire, England/ Dec 21, 1788, Died at Florence/ Dec 10, 1861// + THEN SHALL THE RIGHTEOUS SHINE FORTH AS THE SUN IN THE KINGDOM/ OF THEIR FATHER/ MATTHEW XII v.43// [Below Joel T. Hart's sculpted portrait medallion] / Ages shall honor, in their hearts enshrined, thee, SOUTHWOOD SMITH, Physician of Mankind/ Bringer of Air, Light, Health into the home/ Of the rich Poor of happier years to come/ Leigh Hunt/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Southwood Smith, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 577 + Francs 31.36/ Q 490: 300 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 301, Rev O'Neill, bronchitis/ Nottinghamshire Guardian, Sheffield and Rotherham Independent, Exminer, Manchester Times, etc./ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Southwood Smith/ M.D./ Tommaso/ Inghilterra/ Firenze/ 10 Dicembre/ 1861/ Anni 73/ 761/ N&Q 9. Southwood Smith, physican, who through promotion of sanitary reform, the principles of which he was the first to discover and through other philanthropic and literary labours, was distinguished as a benefactor of mankind; b. at Martock, Somerset , ob. 10 Dec 1861 at Florence/ DNB/NDNB/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Pulitura, Dumitrescu, 2016. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei', spiritage.html has New Spirit of the Age, ed. Hengist Horne and Elizabeth Barrett Browning, and other materials, TAU.

C21I/ C4/ ERNESTO CONSOLO E ANNA CONSOLO CRAMER/ ITALIA/ ERNESTO CONSOLO/ 1864-1931/ TI BENEDIRO' E TU/ SARAI/ BENEDIZIONE/ GENESI XII 2/ ANNA CONSOLO/ CRAMER/ 1863-1958/ GERARDO CONSOLO/ ITALIA / GERARDO CONSOLO/ ASPIRANTE II ALPINI/ CADUTO PER LA PATRIA/ 1.4.1899-6.11.1917.

Ernesto Consolo era un musicista italiano nato in Inghilterra nel 1864. Morì a Firenze nel 1931. Studiò con G. Sgambati e C.Reinecke. Era un pianista concertatore che insegnava musica avanzata in Chicago, Ginevra e a Firenze. Ha, inoltre, composto e curato la pubblicazione di musica classica, fra cui le sonate di Beethoven per Ricordi. Il loro figlio adolescente morì prima di loro, morendo nella Prima Guerra Mondiale. I tre membri della famiglia furono sepolti qui dopo la chiusura nel 1877, quindi, i loro resti sono cremati.

Ora prendete il sentiero alla vostra sinistra dalla colonna e la croce del Re della Prussia, passate oltre la tomba moderna dei Consolo.




Monumento. Marmista ignoto. Sec. XX, post 11/1917// 1958. Ambito toscano.
Vaso in rame, intervento conservativo Daniel Dumitrescu, anno 2008. [M: Rame/Urna: A: 69; circum: 87; Rame Vase: A: 22; Ferro: 26. Travertine: A: 78; L/P: 36;  lastra in travertino: A: 7; L: 40; P: 26. R: Travertino: A: 23; L: 100.1; P: 180.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ERNESTO CONSOLO/ 1864-1931/ TI BENEDIRO' E TU/ SARAI/ BENEDIZIONE/ GENESI XII 2/ ANNA CONSOLO/ CRAMER/ 1863-1958/ GERARDO CONSOLO/ ITALIA / GERARDO CONSOLO/ ASPIRANTE II ALPINI/ CADUTO PER LA PATRIA/ 1.4.1899-6.11.1917. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

Now take the path to your left at the Column and Cross of the King of Prussia past the modern Consolo tomb:




C22L/ C5/ 752
ELIZABETH (RUSSELL SWAIN) JARVES/ AMERICA/ LIBBY ELIZABETH RUSSELL SWAIN JARVES, MOGLIE DI JAMES JACKSON JARVES DI BOSTON, MASS.. MORI’ A FIRENZE NEL 1861.

Elizabeth era la figlia del Maggiore Oliver Swain e la moglie Amy di New Redford. Jackson Jarves era Console Americano a Firenze, giornalista e collezionista di arte primitivo. Egli è stato il responsabile della collezione d’arte a Yale, come Walter Savage Landor, Edward Wilson, Augustus Wallis, Bernard Berenson ecc. Morì in Svizzera nel1888. Il matrimonio non fu né felice né fedele.



Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1861. Ambito toscano. Stele scolpita posta su basamento in pietra serena, sul fronte violette, basamento gravamente eroso, recinzione con motivo ornamentale in ferro. Intervento conservativo sul ferro Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 160; L: 80.8; P: 51.5; P.s.: erosa ; RF: A: 40; L: 190; P: 80.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: LIBBY/ ELIZABETH RUSSELL SWAIN JARVES/ WIFE OF JAMES JACKSON JARVES/ OF BOSTON MASSACHUSETTS/ DIED IN FLORENCE 1861/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Elizabeth A. Jarves, New Bedford, Etats Unis d'Amerique, fille majeure de Oliver Sivani [for Swain] et de Amy sa femme/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 300/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 597 + Paoli 40/ Q 475: 320 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jarves/ Elisabetta N./ Oliviero/ America/ Firenze/ 27 Agosto/ 1861/ Anni 40/ 752/ N&Q 1. Elizabeth Russell Jarves, wife of Jas Jackson Jarves, of Boston, Mass., obit 1861/ For James Jackson Jarves, see Giuliana Artom Treves, Golden Ring, passim, and his Italian Sights and Papal Principles. Wife of James Jackson Jarves, Boston/ °=researcher, Margo Galt. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See Margot Galt, CBVe.html#Galt


C24L/ C6/ 630/
PIERRE SIMEON WAGNIERE/ SVIZZERA/ PIERRE WAGNIERE/ NE A FEY EN SUISSE/ LE 29 JANVIER 1806/ MORT A FLORENCE/ LE 27 DECEMBRE 1857//. . . CHRIST . . ./ . . . / EPIL DE S. PAUL CHAP I VERS XXI/ VENEZ A MOI VOUS QUI LES TRAVAIL/ ES ET CHARGES ET JE VOUS SOULGERAIT/ S. GIOV. CHAP XI VERS XXVIII// MATTEI

Un banchiere svizzero che contribuì alla facciata vittoriana in marmo del Duomo e dove si trova il suo stemma. Il suo socio nel mercato della seta
D5/ EDOUARD PREVOST, dal quale si separò per entrare nell’attività bancaria, è sepolto nel settore D, come la madre di Prevost (D130/ ELISA PREVOST PATRY). MAQUAYS (D1, E74). PAKENHAMS (E118), KERRICHES (D143, D144) and HASKARDS (B55, F83), sono le altre famiglie di banchieri nel cimitero. Un bambino nato morto di questa famiglia è sepolto nel settore A, A4/ MANFRED WAGNIERE. La medioteca “Fioretta Mazzei” ha WagniereFamilyHistory.pdf che riporta la loro relazione con Madame de Staël e che Frederick Wagniere divenne Governatore della banca d’Italia. Troviamo Q 49: 490 Paoli, Q 60: 1000 Paoli, Q 75: 1200 Paoli, Q 100: 1432.10 Paoli, Q 119: 700 Paoli, Q 121: 500 Paoli, Q 132: 560 Paoli, Q 153: 500 Paoli, Q 162: 1000 Paoli, Q 192: 1000 Paoli, Q 204: 600 Paoli, Q 215: 400 Paoli, Q 234: 1000 Paoli, Q 248: 600 Paoli, Q 258: 700 Paoli,  Q 268: 500 Paoli, Q 281: 1000 Paoli, Q 319: 500 Paoli, Q322 1000 Paoli, Q 331 1000 Paoli, Q 358: 500 Paoli, Q 372: 500 Paoli, Q 391: 1000 Paoli, Q 395: 1500 Paoli, Q 414: 500 Paoli, Q 415: 500 Paoli, Q 423: 840 Paoli, Q 430: 840 Paoli, Q 456: 1643 Paoli, Q 456/2: 403.44 Paoli, Q 477: 1680 Paoli, Q 500: 1613.50 Paoli, between Adolphe Du Fresne (D9), Louis Gilli (D63-66), Edouard Prévost (D5), come 'Ispecteur du Cimitière', e Frédéric Wagnière, tesoriere del Cimitero.

     

Cippo e lastra. Scultore, Francesco Matteri, Signature:
MATTEI
Sec. XIX, post 12/1857. Ambito toscano. Cippo in marmo scolpito con libro e lastra in marmo bianco, intervento di restauro conservativo Scuola per l'Arte e il Restauro di Palazzo Spinelli anno 2002, anno 2007. [M: Cippo: A: 135.5; L: 82; P: 59.3; M Lastra: A: 14; L: 81.5; P: 146.5; Basamento in mattoni; A: 10.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: PIERRE WAGNIERE/ NE A FEY EN SUISSE/ LE 29 JANVIER 1806/ MORT A FLORENCE/ LE 27 DECEMBRE 1857//[inscription that follows on the book no longer readable since the marble has been cleaned with compressed glass powder]. . . CHRIST . . ./ . . . / EPIL DE S. PAUL CHAP I VERS XXI/ VENEZ A MOI VOUS QUI LES TRAVAIL/ ES ET CHARGES ET JE VOUS SOULGERAIT/ S. GIOV. CHAP XI VERS XXVIII/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Pierre Siméon Wagnière, Fey, Canton de Vaud, en Suisse, Negociant à Florence, fils de Jean Samuel Wagnière, et de Julie Wagnière, née Laurent/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 577/ Q 135: 500 Paoli/ Q 289: 300 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Wagnière/ Pietro Simone/ Gio: Samuele/ Svizzera/ Firenze/ 27 Dicembre/ 1857/ Anni 52/ 630/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Roger & Paula Goyins.  Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei holdings, TAU.

C23I/ C6B/ 1034/ OSCAR MOGNI MOUNIER/ SVIZZERA?/ CE MONUMENT EST ELEVE A LA CHERE MEMOIRE DU BIEN AIME OSCAR MOGNI MOUNIER/ NE LE 25 SEPTEMBRE 1842/ MORT LE 18 JANVIER 1869/ PAR SA SOEUR E SON BEAU FRERE

Sua madre potrebbe essere Maria Mogni Mounier Schiarine, la cui tomba è ormai persa. La sorella e il marito posano questa piccola pietra tombale. Nella successiva generazione ci sono un Oscar e una Bianca Mogni Mounier e sembra che la famiglia si interessasse di ferrovia e di locomotive.

SCHIARINE MARIA MOGNI MOUNIER/ ITALIA/ Mogni nei Mounier/ Maria/ Marco/ Italia/ Firenze/ 20 Marzo/ 1869/ Anni 49/ 1042/ Schiarine Maria Mounier née Mogni// Mounier nata Mogni/ Maria/ Marco/ Italia/ Firenze/ 20 Marzo/ 1869/ Anni 49/ 1042. III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 248.



Monumento. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1842. Ambito toscano. Piccolo monumento in marmo bianco mancante di una parte, inciso sul fronte. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 38.5; L: 32; P: 23.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi CE MONUMENT EST ELEVE A LA CHERE MEMOIRE DU BIEN AIME OSCAR MOGNI MOUNIER/ NE LE 25 SEPTEMBRE 1842/ MORT LE 18 JANVIER 1869/ PAR SA SOEUR E SON BEAU FRERE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Oscar Mounier./ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 236/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mounier/ Oscar/ Luigi/ Inghilterra/ Firenze/ 18 Gennaio/ 1869/ Anni 26/ 1034. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C24I-L/ C7/ NON IDENTIFICATA Tomba a croce orizzontale. Marmista ignoto. Sec. XIX. Ambito toscano. Tomba in pietra serena, iscrizione illeggibile. [P:s: A: 27.5; L: 73.5; P: 204.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2010.

 


C24I/ C8/
EVGENIJ POLJAKOV/ RUSSIA/ Poljakov/ Evgenij/ Evgenia/ 27.4.1943-24.10.1996/ EVGHENI POLYAKOV/ COREOGRAFO BALLERINO MAITRE DE BALLET// EVGHENI POLYAKOV// GENIE COREOGRAFO BALLERINO/ MAITRE DE BALLET DA MOSCA DOVE NACQUE/ PORTO' IN FRANCIA E IN ITALIA/ LA GRANDE ARTE DELLA DANZA/ E LA SUA RARA PREZIOSA UMANITA'/ RIPOSA ADESSO NELLA SUA FIRENZE/ VIVO NEL CUORE DEGLI AMICI/ CON AMORE E NOSTALGIA/ A LUI UNITI PER SEMPRE

Un amatissimo ballerino e coreografo russo che ha lavorato al Teatro Comunale. A Parigi, mentre moriva, chiese di essere sepolto qui a Firenze.

Piramide. Sec. XX, post 10/1996. Ambito toscano. Piramide in marmo con lettere d'oro. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 51; L: 50; P: 60.] Iscrizione sepolcrale in russo e italiano in lettere capitali e corsivo, e numeri arabi: Poljakov/ Evgenij/ Evgenia/ 27.4.1943-24.10.1996/ EVGHENI POLYAKOV/ COREOGRAFO BALLERINO MAITRE DE BALLET// EVGHENI POLYAKOV// GENIE COREOGRAFO BALLERINO/ MAITRE DE BALLET DA MOSCA DOVE NACQUE/ PORTO' IN FRANCIA E IN ITALIA/ LA GRANDE ARTE DELLA DANZA/ E LA SUA RARA PREZIOSA UMANITA'/ RIPOSA ADESSO NELLA SUA FIRENZE/ VIVO NEL CUORE DEGLI AMICI/ CON AMORE E NOSTALGIA/ A LUI UNITI PER SEMPRE/ Talalay: 1945 - Parigi 1996, coreografo, ballerino; Bibl: E. Polyakov, S. Stagni, Altre coreografie (Firenze: Edizioni Novalis, 1996); M. Talalay, Pamjati Evgenija Poljakova, in Russ,kaja Mysl', 4149 (14.11.1996), S. 17; M. Talalay, 'Florencija prosaetsja s maestro, in Russkaja Mysl', 4161, 13-02.1997, S. 16, La Firenze dei Russi (foto di M. Agus, testi di L. Tonin e M. Talalay), Firenze, Edizioni Polistampa, 2000, pp. 44-45. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Поляков Евгений, Москва 1945 — Париж 1996, D24I [танцовщик, хореограф].


C25I/ C9/ 158/
JEAN SAMUEL GUERBER/ SVIZZERA/ JEAN SAMUEL/ GVERBER/ DU BERNE/ N. 158

Il suo stemma porta l'orso di Berna in Svizzera. La salma fu portata da Rovigo quindi il Cimitero non possiede delle informazioni al riguardo, come la data della morte o il nome del padre o della madre, la sua professione ecc.



Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post ?. Ambito toscano. Cippo in marmo bianco scolpito con  stemma di Berne (orso). Possibile intervento di pulitura. [M: A: 136; L: 69.5; P: 27; P.s.: A: 9; L: 116; P: 75.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese in lettere capitali e numeri arabi: JEAN SAMUEL/ GVERBER/ DU BERNE/ N. 158/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Guerber/ Giovanni/ Samuele/ Svizzera/ Rovigo/ / / 158. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C25I/ C10/ 544/
PRESIDENTE JEAN PIERRE GONIN/ SVIZZERA/ JEAN PIERRE GONIN/ NE A GENEVE LE 24 AVRILE 1783/ MORT A FLORENCE LE 12 JUILLET 1854/ LE JUSTE A DES GRAND NOMBRE MAIS L'ETERNEL LE DELIVRE DE TOUS

Nacque a Ginevra, un esercente in pensione che abitava al Pignone vicino a Firenze. Era Presidente della Chiesa Evangelica Riformata Svizzera a Firenze e anche questo cimitero nel quale dovette seppellire un figlio di 26 anni, prima della sua dipartita, C106/ JEAN DAVID MARC GONIN.


 
   

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1854. Ambito toscano. Cippo in marmo scolpito ad imitazione di una lira in origine sormontato da una croce (non superstite). Possibile intervento di pulitura. [M: A: 170; L: 88.5; 31-8.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: JEAN PIERRE GONIN/ NE A GENEVE LE 24 AVRILE 1783/ MORT A FLORENCE LE 12 JUILLET 1854/ LE JUSTE A DES GRAND NOMBRE MAIS L'ETERNEL LE DELIVRE DE TOUS [Psalm 34.19]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean Gonin, Genève, domicilié a Pignone près Florence, ancien negociant, agé de 72 ans, fils de Pierre Gonin/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 250/ Q 137: 185 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gonin/ Giovanni/ Pietro/ Svizzera/ Pignone/ 13 Luglio/ 1854/ Anni 71/ 544. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C25I/ C11/ 1199/
ANTOINE GONIN/ SVIZZERA/
ANTOINE GONIN// NE A FLORENCE 17 JUIN 1819/ MORT 15 JAN 1873// HEUREUX LES MORTS QUI MEURENT AU SEIGNEUR CAR ILS SE REPOSENT DE LEURS TRAVAUX ET LEURS/ OEUVRES LES SUIVANT. AP. 14.13

Un membro di una famiglia svizzera importante che, in essenza, fondò il cosiddetto Cimitero degli Inglesi. Il padre si chiamava Jean, la madre Louise, nata  Lafond. Provengono dalla francofona Ginevra in Svizzera.

 

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1872. Ambito toscano. Croce in marmo su finte rocce in marmo. [M: A: + 162; L: 75; P: 7; rocce: A: 21; L: 73.5; P: 134.3.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: ANTOINE GONIN// NE A FLORENCE 17 JUIN 1819/ MORT 15 JAN 1873// HEUREUX LES MORTS QUI MEURENT AU SEIGNEUR CAR ILS SE REPOSENT DE LEURS TRAVAUX ET LEURS/ OEUVRES LES SUIVANT. AP. 14.13./ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Antoine Gonin, Genève, Suisse, fils de Jean Gonin, et de Louise, née Lafond/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 316, C/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gonin/ Antonio/ Giovanni/ Svizzera/ Firenze/ 15 Febbraio/ 1872/ Anni 54/ 1199. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


Ora ritorniamo indietro per vedere la fila di tombe centrali.


C
26M/ C12/ 414 376/ HONOURABLE FRANCES SOPHIA MOSTYN CAMPBELL SCARLETT/
INGHILTERRA/JAMIACA/  SACRO ALLA MEMORIA DI FRANCES SOPHIA MOSTYN CAMPBELL CHE MORI' ALLA VILLA GALLI IL 23 SETTEMBRE ALL'ETA' DI 24 ANNI. SENTITE LA CALMA SACRA CHE CI CIRCONDA. CHIEDE CHE OGNI PASSIONE TUMULTUOSA E INTENSO CESSI. IN PICCOLI ESALAZIONI BISBIGLIA DALLA TERRA, UNA GRATA E ETERNA PACE. LAWRENCE PETER CAMPBELL SCARLETT/ ENGLAND/ LAWRENCE PETER CAMPBELL SCARLETT/INGHILTERRA/SACRO ALLA MEMORIA DI LAWRENCE PETER CAMPBELL, FIGLIO MAGGIORE DELL'ON PETER CAMPBELL SCARLETT, SEGRETARIO DI SUA MAESTA' ALLA LEGATION IN TOSCANA E DI FRANCES SOPHIA MOSTYN, SUA MOGLIE. NACQUE IL PRIMO GENNAIO 1846 E MORI' IL 16 OTTOBRE 1847.  // F.MATTEI


NDNB -  Peter Campbell Scarlett. Questi sono il figlio e la moglie, che raggiunge il figlio dopo due anni,  di Peter Campbell Scarlett, un diplomatico. Suo padre era James Scarlett, Lord Abinger, tutore di Edward Moulton Barrett, ambedue le famiglie provenivano dalla Giamaica ed erano proprietari di schiavi. Abinger si adoperò in Parlamento per l'abolizione della schiavitù. La Villa Galli potrebbe essere la Torre dei Galli dal Wikipedia.

 

Urna posta su una colonna. Scultore F. Mattei
. Sec. XIX, post 9/1850. Ambito toscano. Scultore: Francesco Mattei, Firma: F.MATTEI Urna cineraria scolpita posta su sostegni a zampa di leone poggianti su colonna con stemma e urna cineraria classica con ramoscelli, recinto in marmo, pietra serena e ferro. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di ripristino. [M: A: 163; L: 67.5; P: 50.5; P.s. A: 30.5; L: 43; P: 42.2; RPSMF: A: 43; L: 170.5; P: 161.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF THE HON./ FRANCES/ SOPHIA MOSTYN SCARLETT WHO DIED AT THE/ VILLA GALLI SEPTEMBER 23 1850/ AGED 24/// HARK HOW THE SACRED CALM WHICH BREATHES AROUND/ BIDS EVERY FIERCE TUMULTUOUS PASSION CEASE/ IN STILL SMALL ACCENTS WHISPERING FROM THE GROUND/ A GRATEFUL EARNEST OF ETERNAL PEACE/ FO 79/139+79 passim; Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 139, wife of Hon Peter Campbell Scarlet, HM's Sec of Legation at the Court of Tuscany, Burial 29-09/ Morning Post, Standard/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Scarlett (Campbell)/ Francesca Sofia/ / Inghilterra/ Firenze/ 27 Settembre/ 1849/ Anni 23/ 414/ +/ [urn on top of column of her son's memorial]/ NDNB entry for Peter Campbell Scarlett/ Henderson/ See Scarlett/ // LAWRENCE PETER CAMPBELL SCARLETT/ ENGLAND/ Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF LAWRENCE PETER CAMPBELL/ ELDEST SON OF THE HONOURABLE/ PETER CAMPBELL SCARLETT HER/ BRITANNIC MAJESTY'S SECRETARY/ OF LEGATION IN TUSCANY AND/ OF FRANCES SOPHIA MOSTYN HIS WIFE/ BORN ON THE 1 OF JAN 1846/ AND DIED ON THE 16TH OF OCT 1847/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 120, Death 01-01, Burial 23-10, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Scarlett (Campbell)/ Lorenzo Pietro/ / Inghilterra/ Firenze/ 16 Ottobre/ 1847/ Mesi 18/ 376/ N&Q 8. Lawrence Peter Campbell, s. of Peter Scarlett Campbell, H.B.M. Secretary of Legation in Tuscany, and of Frances Sophia Mostyn his w., b. 1 Jan 1846, ob. 16 Ot 1847/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

D27M/ C13/ ERNESTO PULITI/ ITALIA/ ERNESTO PULITI/ CUOR D'ORO/ ANIMA RETTA E SINCERA/ 8 SETT 1857 20 MARZO 1919

Non ci sono documenti negli archivi riguardo a questa sepoltura di ceneri.

 

Urna.
Marmista ignoto. Sec. XX, post 3/1919. Ambito toscano. Pilastro in marmo sormontato da un'urna posto su basamento in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 32; L: 49; P: 25; P.s. A: 47; L: 42; P: 24; RP.s.: A: 8; L: 100.5; P: 150.5.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ERNESTO PULITI/ CUOR D'ORO/ ANIMA RETTA E SINCERA/ 8 SETT 1857 20 MARZO 1919. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C14-16/
Abbiamo soltanto un documento successivo riguardante la famiglia Lessono di Cremona.

 
  
Urne e lastra entro recinto con catene in ferro e colonnini. Marmista ignoto. Sec. XIX-XX, post 6/1887// 1994. Possibile intervento di pulitura. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2012.
C28M/ Lessona/ Carlo/ [M: A: 81; L: 49.5; P: 29; RP.s.F: A: 49; L: 202; P: 202.]
C27M/ Lessona/ Mario/ [M: A: 68; L: 54.5; P: 38.5; RP.s.F: A: 49; L: 202; P: 202.]
[C28L/ Lessona Olivieri/ Renata/ 1994/ [M: A: 2; L: 54.2; P: 38.5; RP.s.F: A: 49; L: 202; P: 202.]]
C28M/ Lessona/ Silvio/  [* (later hand, later in volume) Lessona/ Silvio/ / Italia/ Cremona/ 3 Giugno/ 1887/ Anni 82/ 1046/ [°=Avv. Carlo Lessona, Firenze]/ [M: A: 71; L: 55; P: 38; RP.s.F: A: 49; L: 202; P: 202.] Consolidazione del ferro con la colonna di pietra serena, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


D28M/ C17/ 2021/
ANNA BELIMBAU/ ITALIA/ ANNA BELIMBAU/ GENNAIO 1859-28 APRILE 1936/ 2021// ADOLFO BELIMBAU/ ITALIA/ ADOLFO BELIMBAU/ PITTORE/ 16 DICEMBRE 1846 - 14 GUIGNO 1939/ 2026

Adolfo Belimbau, pittore, nacque al Cairo ed è cresciuto in Provenza e a Livorno. Dipingeva giovani donne carine. Una delle sue modelle, forse una nipote, andò a Hollywood dove eseguì il doppiaggio dei film in italiano. Regalò le sue proprietà alla famiglia di Susan French, insieme al suo ritratto. Poi ritornò a Firenze con la leucemia.

   

Monumento. Marmista ignoto. Sec. XX, post 4/1936// 6/1939. Ambito Toscano. Urna posta su basamento in marmo bianco, marmo scolpito. Possibile intervento di pulitura. Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ANNA BELIMBAU/ GENNAIO 1859-28 APRILE 1936/ 2021 [Urn] / [M: A: 80; L: 54.2; P: 31; RMF: A: 128; L:79;  P: 199.] D28M 2026/ ADOLFO BELIMBAU/ ITALIA/ Lastra. Possibile intervento di pulitura. Iscrizione sepolcrale in lettere capitali e numeri arabi in piombo: ADOLFO BELIMBAU/ PITTORE/ 16 DICEMBRE 1846 - 14 GUIGNO 1939/ 2026/ [M: A: 10; L: 63; P: 118; RMF: A: 128; L:79; P: 199.] Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Susan French. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C28L/ C18/ 760/
ELENA RAFFALOVIC COMPARETTI/ RUSSIA/ITALY/ ELENA COMPARETTI/ RAFFALOVICH/ ODESSA 1842/ FIRENZE 1918/

Sposò Domenico Comparetti il grande medievalista cattolico ma il matrimonio non fu felice. Mikhail Talalay riporta che era una femminista e educatrice del figlio del banchiere  Lev Anisomovic Rafalovic, sua madre si chiamava Polyakov e che Samojlovna, la moglie di suo zio Ljubov, è sepolta al cimitero degli Allori.
Bibl.: Storia di Elena, a cura di E. Frontali Montali, Torino, La Rosa, 1980; M.A. Manacorda, 'La breve illusione pedagogica di Elena Comparetti' in L'educazione delle donne: Scuola e modello di vita femminile nell'Italia dell'800, a cura di S. Soldoni, Milano, Angeli, 1989. Proviene dalla famiglia di Don Lorenzo Milani Comparetti, anche lui un educatore.

     

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XX, post 1918. Ambito toscano. Lastra in marmo, con lettere romane in ottone [M: A: 18; L: 60; P: 80.] Iscrizione sepolcrale in italiano in lettere capitali e numeri arabi in piombo: ELENA COMPARETTI/ RAFFALOVICH/ ODESSA 1842/ FIRENZE 1918/ [Comparetti/ Elena/ /Italia/ Firenze/ 29 Novembre/ 1918/ / 760 Later Hand]/ [Wife to prof. Domenico Comparetti] Talalay: Odessa 1842-1918; femminista, pedagoga, figlia del banchiere Lev Anisimovic Rafalovic e di Elena Jakovlevna Poljakova, moglie del filologo pisano Domenico Comparetti; nel Cimitero 'Agli Allori' si trova la tomba della moglie dello zio Rafalovic Ljubov' Samojlovna/1825-1883, HII11/ °=Valeria Milani Comparetti. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Компаретти, урожд. Рафалович, Елена Львовна, Одесса 1842 — Флоренция 1918, D28L [педагог].
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU & PE


D29M/ C19/
COUNTESS EDITH MARGARET (MOZLEY) GIGLIUCCI/
INGHILTERRA/ EDITH MARGARET/ MOGLIE DEL CONTE MARIO GIGLIUCCI/ NATA LIVERPOOL IL 26 AGOSTO 1847/ MORTA IN FIRENZE IL 16 NOVEMBRE 1909// CHARITATEM/ DILEXIT// C20/ CONTE MARIO GIGLIUCCI/ ITALIA/ ENGLAND  CONTE MARIO GIGLIUCCI/ PATRIZIO FERMANO/ NATO A FERMO IL 19 NOVEMBRE 1847/ MORTO A FIRENZE IL 13 GENNAIO 1937/ RECTE ET SUAVITER

I due Conti Gigliucci sono i figli di Clara Novello, la cantante inglese che appartiene alla grande famiglia di editori musicali. Il padre, Vincent Novello, era un italiano che sposò una inglese. Clara Novello aprì la esibizione a Crystal Palace nel1851 e la sua voce riempì la vasta sala senza l'aiuto di microfoni. La schiava greca di
B32/ HIRAM POWERS/ era al centro del salone. Nella sua autobiografia Mary Sommerville racconta che, anche in tarda età, la voce di Clara era ancora squisita. I figli Conti sposano due sorelle, figlie del Lord Mayor di Liverpool, Charlea Mozley, un ebreo. Garibaldi spesso visitava Clara e suo figlio, il Conte Mario, che ha combattuto insieme a Garibaldi durante il Risorgimento: Clara (come Eleonora Duse) dovette ricominciare a cantare per sostenere la famiglia quando persero tutti i loro beni. Avevano la loro base  a Fermo, quando non erano in esilio, la loro residenza fiorentina era la Villa Rosa dove ora si trova la Syracuse University in Piazza Savonarola, Firenze. L'Università americana ha finanziato il restauro di queste tombe, la pietra serena si sgretolava e diventava sabbia. Il restauro fu eseguito da Alberto Casciani e L'Aureo Anello ha contribuito con l'opera di Daniel-Claudiu Dumitrescu, restaurando l'inferriata attorno. Un altro monumento per questa famiglia si trova nella chiesa di Santissima Annunziata.

                                     
  The musical Novello family                       Edith Margaret Gigliucci
                                                                           John Gibson, R.A. Royal Academy of Arts, London


Urne. Marmista ignoto. Sec. XX, post 12/1909// 1/1937. Ambito toscano. Urne in  pietra serena, scolpite con stemma e gigli, recinzione in ferro e ottone. //[Stemma]/ Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: EDITH MARGARET/ MOGLIE DEL CONTE MARIO GIGLIUCCI/ NATA LIVERPOOL IL 26 AGOSTO 1847/ MORTA IN FIRENZE IL 16 NOVEMBRE 1909// CHARITATEM/ DILEXIT [Ephesians 2.4]/ C20/ CONTE MARIO GIGLIUCCI/ ITALIA/ ENGLAND Intervento conservativo sulla pietra serena Meridiana Restauri di Alberto Casciani, 2007; intervento conservativo su ferro e ottone Dumitrescu, 2008. [P.s.: A: 63; L: 176; P: 64; RP.s.F: A: 67; L: 192; P: 192.][Stemma]/ CONTE MARIO GIGLIUCCI/ PATRIZIO FERMANO/ NATO A FERMO IL 19 NOVEMBRE 1847/ MORTO A FIRENZE IL 13 GENNAIO 1937/ RECTE ET SUAVITER/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ °=Kathleen Novello Cashman.
Intervento di restauro conservativo Meridiana Restauri di Alberto Casciani, 2008; intervento conservativo su ferro e ottone Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2008. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei', Clara Novello's Reminiscences, ed. by her daughter, Contessa Valeria Gigliucci, with a memoir by Arthur D. Coleridge (London: Edward Arnold, 1910), TAU.


D30M/ C21/ COUNTESS CHARLOTTE SOPHIA (MOZLEY) GIGLIUCCI/
INGHILTERRA/ CHARLOTTE SOPHIA, MOGLIE DEL CONTE GIOVANNI GIGLIUCCI/ NATA A LIVERPOOL IL 4 AGOSTO 1841/ MORTA A FIRENZE IL 12 FEBBRAIO 1920/ ET LAUDENT EAM IN PORTIS OPERA TUA/ D30L/ C22/ CONTE GIOVANNI GIGLIUCCI/ ITALIA/ ENGLAND/ CONTE GIOVANNI GIGLIUCCI/ PATRIZIO FERMANO, NATO A FERMO IL 18 NOVEMBRE 1844/ MORTO A FIRENZE IL 6 DICEMBRE 1906/ VIRTUTE ET FIDE BENE QUI LATUIT BENE VIXIT

I due Conti Gigliucci sono i figli dei Clara Novello, la cantante inglese della famiglia di grandi editori musicali. I Conti sposano due sorelle, figlie del Lord Mayor di Liverpool. La loro Villa Rosa ora appartiene al Syracuse University of Florence. La forsythia  sull'arco  è sempre la prima a fiorire nel cimitero, anche in dicembre-gennaio. Vedi sopra per altre informazioni.

   

Urne. Marmista ignoto. Sec. XX, post 12/1906//2/1920. Ambito toscano. Urne in pietra serena scolpite con stemma e gigli, recinzione in ottone e ferro, arco in ferro. // [Stemma]/ Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: CHARLOTTE SOPHIA, MOGLIE DEL CONTE GIOVANNI GIGLIUCCI/ NATA A LIVERPOOL IL 4 AGOSTO 1841/ MORTA A FIRENZE IL 12 FEBBRAIO 1920/ ET LAUDENT EAM IN PORTIS OPERA TUA/ D30L/ C22/ CONTE GIOVANNI GIGLIUCCI/ ITALIA/ ENGLAND/ Intervento di restauro conservativo Meridiana Restauri, 2008; intervento conservativo su ferro e ottone Daniel Dumitrescu, 2008/ [P.s. A: 67; L: 173; P: 65; RP.s.F: A: 68; L: 192; P: 192.] [Stemma]/ CONTE GIOVANNI GIGLIUCCI/ PATRIZIO FERMANO, NATO A FERMO IL 18 NOVEMBRE 1844/ MORTO A FIRENZE IL 6 DICEMBRE 1906/ VIRTUTE ET FIDE BENE QUI LATUIT BENE VIXIT/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Kathleen Novello Cashman.
Intervento di restauro Meridiana Restauri di Alberto Casciani, 2008; intervento conservativo sul ferro e sull'ottone Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2008Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

______________

Adesso girate verso sinistra, verso il Duomo.


C301/ C23/ 1360/
DAVID CHARLES EMATAZ/ SVIZZERA/ DAVID CHARLES EMATAZ DE GENEVE/ 1849-1876/ HEUREUX CEUX QUI PROCURENT LA PAIX CAR IL SERONT APPELES ENFANTS DE DIEU/ S. MATT. CHAP.V.9

Un immigrante svizzero francofono di Ginevra. Fece parte della vibrante comunità svizzera a Firenze.

 


Colonna spezzata.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1876. Ambito toscano. Colonna spezzata in marmo scolpita con tralcio di edera, recinto con colonnini in pietra serena, pietra serena molto erosa. Possibile intervento di ripristino. [M: A: 238; Circum: 133; L/P: 73; RP.s. erosa A: 80.5; 209.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: DAVID CHARLES EMATAZ DE GENEVE/ 1849-1876/ HEUREUX CEUX QUI PROCURENT LA PAIX CAR IL SERONT APPELES ENFANTS DE DIEU/ S. MATT. CHAP.V.9/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Emetaz/ Carlo David/ Pietro Mosè/ Svizzera. Firenze/ 4 Giugno/ 1876/ Anni 34/ 1360. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C291/ C24/ 2022/
ALFRED BISHOP MASON AND MARY KNIGHT MASON/ AMERICA/
ALFRED BISHOP MASON/ 1851-1933/ MARY KNIGHT MASON/ 1857-1944/ "BIRTHLESS AND DEATHLESS AND CHANGELESS/ REMAINETH THE SPIRIT FOREVER"/ 2022/
ALFRED BISHOP MASON 1851-1933 E MARYU KNIGHT MASON 1857-1944. SENZA LA NASCITA E SENZA LA MORTE, IMMUTABILE RIMANE SEMPRE LO SPIRITO.

Questi sono i resti cremati  del periodo successivo alla chiusura del cimitero. Alfred Bishop Mason BA 1871. Bollettino dell'Università di Yale. Registro dei necrologi dei laureati dell'università di Yale: Defunto durante l'anno 1932-1933 p. 14-15, membro del Skull and Bones, Phi Beta Kappa, avvocato per le ferrovie e scrittore. Mary Knight Mason, Wikipedia, pianista, insegnante di musica e compositrice, La sepoltura della vedova, durante gli anni della Guerra, sarebbe avvenuta in tempi difficili – i tempi di “Te con Mussolini”.


 


Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XX, post 1944. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco incisa rialzata su basamento in pietra. [M: A: 6; L: 113.2; P: 190.5; P.s.: A: 26; L: 129.8; P: 208.6.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: ALFRED BISHOP MASON/ 1851-1933/ MARY KNIGHT MASON/ 1857-1944/ "BIRTHLESS AND DEATHLESS AND CHANGELESS/ REMAINETH THE SPIRIT FOREVER"/ 2022/ Baghavad Gita quotation. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.



C29I/ C25/ 1351/
ADELINA KUBLI/ FIRENZE/SVIZZERA/ ADELINA U. KUBLI/ NATA A FIRENZE/ DI 10 MARZO 1837/ MORTA DI 5 MARZO 1876/ 1351/

Questo membro della comunità svizzera-fiorentina nacque in esilio e morì qui. Il padre e il fratello sono sepolti uno accanto all'altro nel settore D (D2/ EMANUELE KUBLI, JEAN-JACQUES KUBLI), ambedue erano esercenti.

 

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1837. Ambito toscano. Croce infissa su finte rocce in marmo bianco, marmo sporco, recinto in pietra serena e ferro. Intervento conservativo sul ferro, Daniel Dumitrescu, 2008. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 182; L: 70; P: 52; P.s.F: A: 47; L: 92; P: 210.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: ADELINA U. KUBLI/ NATA A FIRENZE/ DI 10 MARZO 1837/ MORTA DI 5 MARZO 1876/ 1351/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Kubli/ Adele/ Gian Giacomo/ Svizzera/ Firenze/ 30 Marzo/ 1876/ Anni 38/ 1351/ See father's, brother's tombs, Sector D. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C28I/ C26/ 1407/
GIOVANNI STUPAN/ SVIZZERA/
NATO IN SENS SVIZZERA/ E MORTO A FIRENZE/ LI 15 SETTEMBRE 1877 IN ETA/ DI ANNI 46/ TU MORISTI ALLA VITA/ MA SOPRAVIVI ALL'AMORE/ DI QUANTI TI CONOBBERO/ ALL'OTTIMO FRATELLO POSE QUESTA MEMORIA/ C.S./

His brother or, more likely, sister, buries him here. He is from the Rumantsch-speaking Grigione area of Switzerland. Other Stupans in the cemetery are: D53, Nicolo Enrico Stupan; D54, Barbla Stupan; D55, Orsolina Stupan; D57 Anna Cla Stupan Bazzell; E114 Ann and Annina Stupan. The grandmother's stone is inscribed in Rumantsch.



Cippo.
Sculptor G.BONDI.F. Sec. XIX, post 9/1877. Ambito toscano. Cippo in marmo, scolpito con rose, gigli, margherite, recinto in marmo. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 113.5; L: 59; P: 24.8; P.s.: A: 23; L: 64.5; P: 31; RM: A: 6.5; L: 89.1; P: 204.6.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: NATO IN SENS SVIZZERA/ E MORTO A FIRENZE/ LI 15 SETTEMBRE 1877 IN ETA/ DI ANNI 46/ TU MORISTI ALLA VITA/ MA SOPRAVIVI ALL'AMORE/ DI QUANTI TI CONOBBERO/ ALL'OTTIMO FRATELLO POSE QUESTA MEMORIA/ C.S./ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Stupan/ Giovanni/ Niccolò/ Svizzera/Pelago/ 15 Settembre/ 1877/ Anni 46/ 1407. Pulitura, Dumitrescu, 2012. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C28I/ C27/ 2011/
ADOLFO MUSSAFIA/ TRIESTE/ ADOLFO MUSSAFIA/ N. A SPALATO, IL 15 FEBBRAIO 1834/ M. A FIRENZE IL 7 GIUGNO 1905 / LA MOGLIE INCONSOLATA/ REGINA MUSSAFIA/ AUSTRIA/ DELLA VEDOVA REGINA MVSSAFIA MORTA A VIENNA IL XV/ MARZO M.D.CCCC.XV. QVI PER SVO VOLERE FVRONO DEPOSTE LE CENERI IL SUSSEGVENTE XI APRILE/ 2011/

Adolfo Mussafia proviene da una famiglia ebrea di Trieste. Era professore a Vienna e un grande studioso di Dante e di Brunetto Latino. Perciò scelse di essere sepolto a Firenze piuttosto che sotto l'egemonia austriaca. Sua moglie  organizzò che le sue ceneri, da Vienna,  fossero sepolte insieme a quelle di lui a che le carte di lui fossero regalate all'Università di Firenze. E' molto appropriato  che sia lui che Davidsohn siano sepolti così vicini uno all'altro.
Wikipedia: Il suo discendente, il Professore Leopoldo Stefanulti, che assomiglia moltissimo al ritratto a medaglione trovato sulla tomba di Adolfo Mussafia, predispose il restauro e la pulizia della tomba, eseguiti da Daniel-Claudiu Dumitrescu. Questa fa parte delle molte tombe con ritratto a medaglione:
A64/ GEORGE AUGUSTUS WALLIS da  Aristodemos Costoli, A15/ ANNE SUSANNA (LLOYD) HORNER da Francesco Jerace; AB7/ INA BOSS SAULTER, da Ettore Ximenes; B4/ ELENA NIKITICNA DIK, NATA AKZYNOVA da Fyodor Fyodorovitsch Kamensky; C3/ THOMAS SOUTHWOOD SMITH da Joel T. Hart; C27/ Adolfo Mussafia; D108/ THEODORE PARKER da William Wetmore Story; D127/ JAMES ROBERTS, da Joel T. Hart?; E12/ JAMES LORIMER GRAHAM, JR da  Launt Thompson; E9/ WALTER KENNEDY LAWRIE da Pietro Bazzanti, F27/ PHILIPPINA (SIMONS) CIAMPI, da Joel T. Hart?)

 
 

Sarcofago.
Marmista ignoto. Sec. XX, post 6/1905// 3/1915. Ambito toscano. Sarcofago in marmo bianco scolpito, tondo con la sua effige (apice naso mancante o eroso) posto su quattro colonne in marmo grigio e lastra in marmo bianco (piccole parti distaccate), sul fronte e tergo e sui due fianchi laterali ghirlande e festoni, recinto in pietra serena. Possibile intervento di consolidamento e pulitura sul marmo (richiesta da parte di un discendente.  [M: A: 72; L: 91.8; P: 52.5; A Colonne: A: 119.5; Circum: 49; L/P: 24.5; M Base: 17.6; L: 123.3; P: 82; RP.s.: A: 43.5; L/P: 201.]/ Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi e romani: ADOLFO MUSSAFIA/ N. A SPALATO, IL 15 FEBBRAIO 1834/ M. A FIRENZE IL 7 GIUGNO 1905 / LA MOGLIE INCONSOLATA/ REGINA MUSSAFIA/ AUSTRIA/ DELLA VEDOVA REGINA MVSSAFIA MORTA A VIENNA IL XV/ MARZO M.D.CCCC.XV. QVI PER SVO VOLERE FVRONO DEPOSTE LE CENERI IL SUSSEGVENTE XI APRILE/ 2011/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Leopoldo Stefanulti. Consolidazione con Acrysil, pulitura, Casciani/ Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, TAU
& PE

C27I0/ C28/ BERNARDUS JASINK/ HERMANCE PETRONILLE VAN KARNEBEEK/ OLANDA/ 1937/

Questi marito e moglie olandesi hanno fatto seppellire le urne cinerarie qui nel 1937. Egli era uno scrittore e studioso della spiritualità buddista. Il padre di lei era Presidente della Lega delle Nazioni: http://nl.wikipedia.org/wiki/Bernardus_Jasink

   


Urne.
Marmista ignoto. Sec. XX, post 1937. Ambito toscano. Urna nella parte superiore in marmo bianco e incisa, posta in una cornice in granito sopra lastra in marmo colorato, seconda urna in rame (trafugata e restituita), recinto in granito. [M: Urna: A: 28; L: 44; P: 24; Cornice.: A: 130; L: 88; P: 27; R Granito lucido: A: 11; L: 115; P: 181] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 



C27I/
C29A/ CAV. DOTT. ERNESTO DELLA TORRE/ ITALIA/ CAV. DOTT. ERNESTO DELLA TORRE/ FIRENZE 8 GENNAIO 1917/ 2025/
C29B/ 2025/ AMINA OSTROGOVICH DELLA TORRE/ ITALIA/ AMINA OSTROGOVICH DELLA TORRE/ 5 DICEMBRE 1966/ 2025

Questa nobile famiglia milanese ha altre due sepolture nel settore E,(E97/ AGRIPPINE DELLA TORREANGIOLO DELLA TORRE).. Di nuovo queste sono sepolture delle ceneri, dopo la chiusura nel 1877. La seconda sepoltura e probabilmente la figlia sposata.

 

Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
C27I/ C29A/ CAV. DOTT. ERNESTO DELLA TORRE/ ITALIA/  C29B/ 2025/ e AMINA OSTROGOVICH DELLA TORRE/ ITALIA/ Tomba. Marmista ignoto. Sec. XX, post 1/1917// 12/1966. Ambito toscano. Tomba in pietra serena scolpita a rilievo, sul coperchio scarabeo e due stelle (Stella di Salomone e Stella di Davide ai lati). [P.s.: A: 75; L: 93.2; P: 75; RP.s.: A: 19; L: 125.5; P: 201.5] Iscrizione incisa in lettere capitali e numeri arabi: CAV. DOTT. ERNESTO DELLA TORRE/ FIRENZE 8 GENNAIO 1917/ 2025// AMINA OSTROGOVICH DELLA TORRE/ 5 DICEMBRE 1966/ 2025/

C26I/ C30/ 773/ HONOURABLE FRANCES HERBERT/ 
INGHILTERRA/GALLES/ SACRO ALLA MEMORIA DELL'ON FRANCES HERBERT VEDOVA DELL'ON GEORGE HERBERT, QUARTO FIGLIO DI HENRY, PRIMO CONTE DI CARNARVON E UNICA FIGLIA E EREDITERA DI FRANCIS HEAD ESQ. DI SAINT ANDREW'S HALL, NORFOLK. MORI' A FIRENZE IL 2 FEBBRAIO 1868. QUESTA CROCE FU ERETTA COME TRIBUTO DI GRANDE EFFETTO DALLE DUE FIGLIE MAGGIORI

Sua madre, Justina Maria (Stepney) Head, figlia di un baronetto, si sposa in seconde nozze, con già due figli maschi. Il marito dell'On Frances Herbert, l'On. George Herbert, un vicario nel Norfolk, era morto nel 1825 all'età di 36 anni. Con il secondo marito ebbe sette figli sei dei quali femmine. Non siamo a conoscenza dei loro nomi però sappiamo che le due figlie maggiori eressero questa grande croce di marmo. Vedi Wikipedia per “Il Conte (Earl) di Carnarvon”. Riporta che la casa ancestrale del marito è stato il set per Downtown Abbey.

       


Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1862. Ambito toscano. Croce posta nella parte retrostante di una lastra in marmo bianco, marmo sporco, iscrizione con lettere in piombo. Possibile intervento di pulitura. [M: A: + 178; L: 70; P: 40; M Lastra: 16.5; L: 64.5; P: 179.5; M Lastra:: A: 15; L: 67.2; P: 184.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ THE HONORABLE FRANCES HERBERT/ WIDOW OF/ THE HONORABLE GEORGE HERBERT/ FOURTH SON OF HENRY FIRST EARL OF CARNARVON/ ONLY DAUGHTER AND HEIRESS OF FRANCIS HEAD ESQ/ OF ST ANDREW'S HALL NORFOLK/ DIED AT FLORENCE 2 FEBRUARY 1868/ THIS CROSS WAS ERECTED AS A/ TRIBUTE OF GRATEFUL AFFECTION/ BY HER TWO ELDEST DAUGHTERS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Francesco Herbert, l'Angleterre/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 1100/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 307, Burial 04/02, age 81. Rev O'Neill, paralysis and congestion/ Obituary, Examiner, Era, her mother named as Mary Justine, daughter of Sir T. Stepney, Bt/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Herbert/ Francesca/ / Inghilterra/ Firenze/ 2 Febbraio/ 1862/ Anni 81/ 773/ N&Q 4. The Hon. Frances Herbert., wid. of the Hon George Herbert, 4th son of Henry, 1st Earl of Carnarvon, only d. and heiress of Francis Head, Esq, of St Andrew's Hall, Norfolk, ob 2 Feb, 1862. Erected by her two eldest daughters. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C26H/ C31/ 440/
SIR GEORGE BAILLIE HAMILTON/
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DI SIR GEORGE BAILLIE. MINISTRO PLENIPOTENZIARIO DI SUA MAESTA' BRITANNICA ALLA CORTE DELLA TOSCANA. MORI' A FIRENZE IL 3 SETTEMBRE 1850, ALL'ETA' DI 51 ANNI.

Suo padre era Charles Baillie-Hamilton, Lord Binning era il nonno di George Baillie-Hamilton, 10° Conte di Haddington. Precede Lord Normanby come Ministro Plenipotenziario e commissionò a Giuseppe Poggi la costruzione di Villa Normanby. Era lo zio di Emily Eleanor Baillie-Hamilton che sposò il Conte Giorgio Geneys,  figlio dell'Ammiraglio Conte de Geneys, Regno di Sardegna. Peter Scarlett
(C12) era presente per fare gli onori per la Legation. JL Maquay, Diari 4-9-1850, “Sir Geo. Hamilton è morto stamattina, alle 2 stava bene come al solito.”


 

Sepolcro. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1850. Ambito toscano. Sepolcro in pietra serena, pietra molto erosa, sul coperchio croce in marmo, incastonate sul fronte e tergo due tabule in marmo. Possibile intervento di pulitura sul marmo. [M: Lastra con croce: A: 7.5; L: 56.5; P: 143.5; 2 lapidi identiche: M: L: 114; P: 38; P.s. A: 118; L: 172.5; P: 85.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese in lettere capitali e numeri arabi ripresa sui due fianchi del sarcofago: TO.THE.MEMORY/ OF/ SIR. GEORGE. BAILLIE. HAMILTON. K.C.H./ HER. BRITANNIC. MAJESTY'S. MINISTER. PLENIPOTENTIARY/ AT. THE. COURT. OF. TUSCANY/ HE. DIED. AT. FLORENCE. THE THIRD. OF. SEPTEMBER 1850/ AGED. 51/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 245, paid by Dennison/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 148: KGB, Burial 06-09, Rev Gilbert for Rev Robbin]/ Maquay Diaries: 4 Sep 1850/ Illustrated London News 1850: 'Obituary of Eminent Persons Recently Deceased includes Sir George Baillie Hamilton KCH British Minister at Florence died at the Villa Normanby, Florence from a rupture of a blood vessel in the chest - Thomas Thistlethwayte Esq of Southwick Park, Hants'/ 'K.C.H'= Knight Commander of the Royal Hanoverian Guelphic Order/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hamilton/ Giorgio/ / Inghilterra/ Firenze/ 4 Settembre/ 1850/ / 440/ +/ N&Q 3. Sir Geo. Baillie Hamilton, K.C.H., H.B.M. Minister Plenipotentiary at the Court of Tuscany, obit. 3 Sept, 1850, a. 51/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' holdings, De Geneys material, TAU.



C26H/ C32/ 456/
THOMAS TOD/ SCOZIA/
SACRO ALLA MEMORIA DI THOMAS TOD, FIGLIO MAGGIORE DI JOHN TOD ESQ. DI EDIMBURGO E ATTACHE' ALLA LEGATION DI SUA MAESTA' BRITANNICA ALLA CORTE DELLA TOSCANA. MORI' A FIRENZE IL 26 APRILE 1851 ALL'ETA' DI 42 ANNI.

Egli muore l'anno dopo C31/ SIR GEORGE BAILLIE HAMILTON,
ambedue scozzesi e diplomatici alla Florentine Legation.

 
   
Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1851. Ambito toscano. Cippo in marmo, recinzione in ferro. Intervento conservativo sul ferro Daniel Dumitrescu, 2008. Intervento di pulitura sul marmo e di consolidamento sul ferro, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 100; L: 55; P: 20; P.s. Lastra: A: interrita; L: 78.5; P: 175.5; RF8: A: 76; L: 101; P: 190.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY/ OF/ THOMAS TOD/ ELDEST SON OF JOHN TOD ESQ/ OF EDINBURGH/ AND ATTACHE TO HER BRITANNIC/ MAJESTY'S LEGATION AT THE/ COURT OF TUSCANY/ WHO DIED AT FLORENCE/ ON THE 26TH DAY OF APRIL 1851/ AGED 42/ PRO RG 33/117-327; Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 157 Burial 29/04 Rev Robbins
(E101)/ Obituary, Times, Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Tod/ Tommaso/ / Inghilterra/ Firenze/ 26 Aprile/ 1851/ Anni 42/ 456.
Consolidazione del ferro, Dumitrescu, 2011. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2012. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C27G/ C33/
JOHN McHARDY SINCLAIR/ SCOZIA/
JOHN McHARDY SINCLAIR/ EDIMBURGH/ 14.6.1933/ FLORENCE 13.3.2003

Wikipedia: Professore di linguistica all'Istituto Universitario Europeo a Fiesole. E' stato un caso, più che altro, che questi due scozzesi siano sepolti così vicini in un paese straniero. Vedi: John Sinclair (
C41). Al funerale di John Mchardy Sinclair, il figlio di primo letto, vestito con il kilt insieme alla tradizionale borsetta di pelliccia, ha suonato la cornamusa. I suoi due figli del secondo matrimonio, accudiscono con amore la sua tomba. Sono così ammaliata dallo spelling all'italiana di Edimburgo, come EDIMBURGH, invece di Edinburgh, che ho chiesto di non cambiarlo.



Marmista ignoto. Sec. XXI, post 3/2003. Ambito toscano.
Blocco in marmo inciso. [M: A: 22; L: 60; P: 40.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: JOHN McHARDY SINCLAIR/ EDIMBURGH/ 14.6.1933/ FLORENCE 13.3.2003. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C30H/ C34/ 1396
/ ARTHUR VICTOR GOODBAN/
INGHILTERRAIO IL SIGNORE LO ACCUDIRO', NIENTE GLI FARA' DEL MALE, LO ACCUDIRO' NOTTE E GIORNO. ARTHUR VICTOR GOODBAN/ AMATISSIMO FIGLIO DI EDWARD E ROSE GOODMAN.

Il padre, un insegnante di musica, portò la famiglia da Canterbury, Kent a Firenze e mise su un negozio di stampe e libreria. I Webb enumera 5 fratelli: Beatrice, Ernest, Eva, Francis e Percy. Alyson Price riporta che nel diario di Susan Harner troviamo: “sono andata da Goodban per sapere se aveva una copia degli inni della Signora Barbauld in italiano” (23 gennaio 1862). Suo padre viene menzionato nel libro di William Dean Howell,  An Indian Summer (1885): “Egli le ordinava i libri da Goodban” (capitolo 8).

  

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1877. Ambito toscano. Croce in marmo posta su basamento di finte rocce in marmo, sul fronte mazzolino di margherite, recinto in marmo.Possibile intervento di ripristino sul recinto. [M: + A: 102; L: 50.5; P: 8; roccie: A: 66; L: 55; P: 40; R: A: 92; L: 44; P: 206.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: / I THE LORD/ DO KEEP IT/ LEST HURT IT/ I WILL KEEP IT NIGHT AND DAY/ ARTHUR VICTOR GOODBAN/ DARLING CHILD OF EDWARD & ROSE GOODBAN/ 1396/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 513 Burial 14/05, Age 2 years 6 months, Rev Tottenham; Baptism GL23775 N° 240 born 15/10/74, father Edward printseller formerly of Canterbury Kent, mother Rosanna Sarah, Rev Tottenham/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Goodban/ Arturo Vittorio/ Eduardo/ Inghilterra/ Firenze/ 13 Maggio/ 1877/ Anni 2/ 1396/ N&Q 7. Arthur Victor, s. of Edward and Rose Goodban, b. 15 Oct. 1854, ob. 15 May 1877. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C29H/ C35/ 2003/
MARIA MALFATTI/ LUISA MALFATTI/ ITALIA/ MARIA MALFATTI/ SPLENDE/ LUCE PURISSIMA/ D'ANIMO E DI MENTE/ DAL XXVI OTTOBRE MDCCCLXIII/ AL VII DICEMBRE MDCCCLXXXXV/ ORA ANGOSCIAMENTE RIMPIANTA/ CRESCERE FIORI ALLA SUA CORONA/ POTEVA SOLTANTE MORE IMMATURA/ 2003/  LUISA MALFATTI D.D./ ELLA NON TORNERA' A ME;/ MA IO VADO A LEI/ 2 SAM. 12.23/ NATA IN MILANO MORTO IN FIRENZE/ FU ARSA PER SUA VOLONTA' ESPRESSA/ 2003

Non abbiamo informazioni nell'archivio se non che queste due donne milanesi hanno scelto la cremazione, una nel 1895, dell'altra non abbiamo la data. In quei tempi la Chiesa Cattolica vietava la cremazione. Saranno la moglie , la sorella o la figlia di Bartolomeo? Tutti i monumenti di questo gruppo di famiglia sono grandi e ben visibili dalla strada.

 

Colonna spezzata. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1895. Ambito toscano. Colonna spezzata con ghirlanda posta su basamento in marmo bianco, recinto in marmo. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 250; L: 68.5; P: 69.5; RM: A: 7.5; L: 130; P: 135.] Iscrizioni sepolcrali incise in lettere capitali e numeri arabi: MARIA MALFATTI/ SPLENDE/ LUCE PURISSIMA/ D'ANIMO E DI MENTE/ DAL XXVI OTTOBRE MDCCCLXIII/ AL VII DICEMBRE MDCCCLXXXXV/ ORA ANGOSCIAMENTE RIMPIANTA/ CRESCERE FIORI ALLA SUA CORONA/ POTEVA SOLTANTE MORE IMMATURA/ 2003/  LUISA MALFATTI D.D./ ELLA NON TORNERA' A ME;/ MA IO VADO A LEI/ 2 SAM. 12.23/ NATA IN MILANO MORTO IN FIRENZE/ FU ARSA PER SUA VOLONTA' ESPRESSA/ 2003. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C29H/ C36/ 2021 2001/
BARTOLOMEO MALFATTI/ ITALIA/ QUI/ LA FAMIGLIA DESOLATA/ POTE DEPORRE LE CENERI DI BARTOLOMEO MALFATTI/ PROFESSORE NEL R. ISTITUTO DI STUDI SUPERIORI/ IN FIRENZE/ STORICO GEOGRAFICO POLIGRAFO/ NEL PREGIO DELLE OPERE SUE/ NEL DOLORE INSANABILE DI CHI NE CONOBBE L'ANIMO E NE PROVO L'AMORE SOPPRAVIVERE/ PAX UNITI IN VITA UNITI IN MORTE// NATO IN MORI DI TRENTO A XXV FEBBRAIO MDCCCXXVIII/ MORTO IN FIRENZE A XV FU ARSO PER SUA VOLONTA ESPRESSA A XVIII GENNAIO MDCCCLXXXXII/ 2021/ 2001/

L'Enciclopedia italiana riporta notizie di Bartolomeo Malfatti. Era un geografo, storico ed etnologo italiano. Nacque a Trento nel 1828 e morì a Firenze nel 1892: Prima insegnò a Milano alla Regia Accademia Scientifica e Letteraria di Milano e dal 1878 a Firenze all'Istituto di Studi Superiori di Firenze. Non fece molte pubblicazioni nel suo nome ma era il primo geografo positivista che si concentrava sulla geografia storica e toponomastica. Era particolarmente interessato alle relazioni fra la Chiesa e l'Impero Romano.

 

Scultore: I. Bondi, Signature:
I.BONDI. Sec. XX, post 1/1892. Arco scolpito a formare una cornice, la cornice racchiude un'urna cineraria innalzandosi su un basamento in marmo bianco, recinto in marmo bianco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 224; L: 109; P: 65.6; RM: A: 7.5; L: 115; P: 64.8.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri romani: QUI/ LA FAMIGLIA DESOLATA/ POTE DEPORRE LE CENERI DI BARTOLOMEO MALFATTI/ PROFESSORE NEL R. ISTITUTO DI STUDI SUPERIORI/ IN FIRENZE/ STORICO GEOGRAFICO POLIGRAFO/ NEL PREGIO DELLE OPERE SUE/ NEL DOLORE INSANABILE DI CHI NE CONOBBE L'ANIMO E NE PROVO L'AMORE SOPPRAVIVERE/ PAX UNITI IN VITA UNITI IN MORTE// NATO IN MORI DI TRENTO A XXV FEBBRAIO MDCCCXXVIII/ MORTO IN FIRENZE A XV FU ARSO PER SUA VOLONTA ESPRESSA A XVIII GENNAIO MDCCCLXXXXII/ 2021/ 2001/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
 

C28G/ C37/ 2002/
PAOLO MALFATTI/ ITALIA/ ALLA MEMORIA CARISSIMA/ DI/ PAOLO MALFATTI/ DOTTORE IN SCIENZE NATURALI/ NEI FIORI DELLA GIOVINEZZA/ RAPITO AGLI STUDI DILETTI/ ALL'AMORE DEI SUOI/ CHE IN LUI PIANGONO/ PER SEMPRE TRONCATE/ LE PIU NOBILI SPERANZE/ NATO IN MILANO ADDI XI GENNAIO MDCCCLXVI/ MORTO IN LIVORNO ADDI II MAGGIO MDCCCLXXXV/ FU ARSO PER SUA VOLONTA ESPRESSA IN FIRENZE/ 2002 

Qui il marmo (1866-1895) ci rivela soltanto delle informazioni d'archivio riguardo a questa sepoltura di ceneri, dopo la chiusura del Cimitero nel 1877. E', forse, il figlio di Bartolomeo Malfatti? La colonna spezzata significa che morì troppo presto. Questo gruppo di tombe di famiglia è maestosamente visibile dalla strada.


 
 
Colonna spezzata.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1895. Ambito toscano. Colonna spezzata con ghirlanda posta su basamento in marmo bianco, recinto in marmo. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 253; L/P: 70; MR: A: 4; L/P: 134.] Iscrizione sepolcrale in lettere capitali e numeri arabi in piombo: ALLA MEMORIA CARISSIMA/ DI/ PAOLO MALFATTI/ DOTTORE IN SCIENZE NATURALI/ NEI FIORI DELLA GIOVINEZZA/ RAPITO AGLI STUDI DILETTI/ ALL'AMORE DEI SUOI/ CHE IN LUI PIANGONO/ PER SEMPRE TRONCATE/ LE PIU NOBILI SPERANZE/ NATO IN MILANO ADDI XI GENNAIO MDCCCLXVI/ MORTO IN LIVORNO ADDI II MAGGIO MDCCCLXXXV/ FU ARSO PER SUA VOLONTA ESPRESSA IN FIRENZE/ 2002. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C28G/ C38/
HENRY BROCKHOLST LIVINGSTON/ AMERICA/ ALLA MEMORIA DI ENRICO BROCKHOLST LIVINGSTON

Wikipedia sul padre: Era il figlio del Giudice Henry Brockholst Livingston, un magistrato alla Corte Suprema degli USA dal 1806 al 1823. La moglie si chiamava Catherine Seaman Kortright. Mary Thomas Seaman 1928: Seaman Genealogia  riporta su Catherine Seaman Kotright che è la seconda moglie di Henry. Jeffrey Begeal, e che Henry sposò Marian Magdalen Gribaldo di Torino il 17 gennaio 1874 a Firenze, Italia (Registri Consolari di James Lorimer Graham) (
E12). Quindi, nacque a Washington DC circa nel 1819, secondo l'età che dette a Graham sul certificato di matrimonio che si trova all'Ufficio Consolare. The New York Times lo descrisse nel 1878 mentre guidava un tiro di dodici cavalli bai, bardati in oro, attraverso Firenze. Era un vedovo, uno studioso dei classici indipendente finanziariamente e non aveva bisogno di lavorare. Il suo necrologio fu pubblicato nel New York Times il 21 luglio 1892. Tranne il marmo che indica dove sono posate le sue ceneri  gli archivi del Cimitero mancano di altre informazioni.

  

Urna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1892. Ambito toscano. Sec. XIX, post 1892. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 197; L/P: 120.5.] Urna in marmo su zoccolo in marmo nella parte retrostante di una lastra in marmo bianco, marmo sporco. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. Iscrizione sepolcrale in lettere capitali in piombo: ALLA MEMORIA DI ENRICO BROCKHOLST LIVINGSTON/ Obituary, New York Times, 1892/ N&Q 6. Enrico Brockholst Livingston, n.d. (In Italian)/ Belle Arti 1993-1997 scheda/°= Jeffrey Begeal, Fred Bartle. Pulitura, Dumitrescu, 2012.Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C26G/ C39/ 1159 1154/
LOUISE LAURE SOPHIE ALICE DALGAS/ SVIZZERA/ LUISA ALICE/ FANCIULLINA DI XXXI MESI/ TUTTA GRAZIA TUTTA AMORE/ DEI GENITORI TANTO MISERI/ CONFORTO DELIZIA INEFFABILE/ DA FIERO MORBO COLTA/ MORIBONDA GRIDO TRE VOLTE ADDIO/ ALLA MADRE DESOLATA/ E IN CIELO SI RIUNI/ AL DILETTO FRATELLO RODOLFO/ LA SERA DEL xiv FEBBRAIO MDCCCLXXII/ RODOLPHE GUILLAUME DALGAS/ SVIZZERA/ RODOLFO GUGLIELMO/ FANCIULLO/ SOAVE D'AFFETTI E DI . . . EMEIANTE/ NATO A FIRENZE IL VII  MARZO MDCCCLXIII/ RAPITO/ IL XIX GENNAIO MDCCCLXXII/ A /GUSTAVO E ELOISA DALGAS/ GENITORI DOLORATISSIMI/ CUI SOCCORE/ PERDUTA TANTA SPEME/ LA FIDUCIA DI LUI CHE DISSE/ LASCIATE I PARGOLI VENIRE A ME/ SAN LUCA

Questi due bambini piccoli di Gusta Dalgas, ingegnere, Presidente della Chiesa Riformata Evangelica Svizzera e storico del Cimitero, sono sepolto sotto una bellissima croce di marmo simil-legno. Dalgas era il figlio del Console danese a Livorno, Christan Dalgas. Sposò Heloise Yarak a Livorno, lavorò sulle ferrovie toscane e successivamente si trasferì a Firenze con la famiglia
: http://www.studivaldesi.org/dizionario/evan_det.php?evan_id=212.
(Ricordiamo che una Yarak è la madre di JOHN MAURICE WALKER, D75.)  Questa figlia prende il nome della madre e della nonna.

    

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1872. Ambito toscano. Croce su finte rocce, fiore scolpito in marmo, sul fronte due lapidi con  iscrizioni in lingua italiana in lettere romane, recinto in marmo con finte rocce. Possibile intervento pulitura. [M: A: 280; L/P: 100; RM: A: 18; L: 173; P: 201.] LOUISE LAURE SOPHIE ALICE DALGAS/ SVIZZERA/ Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri romani: LUISA ALICE/ FANCIULLINA DI XXXI MESI/ TUTTA GRAZIA TUTTA AMORE/ DEI GENITORI TANTO MISERI/ CONFORTO DELIZIA INEFFABILE/ DA FIERO MORBO COLTA/ MORIBONDA GRIDO TRE VOLTE ADDIO/ ALLA MADRE DESOLATA/ E IN CIELO SI RIUNI/ AL DILETTO FRATELLO RODOLFO/ LA SERA DEL xiv FEBBRAIO MDCCCLXXII/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Louise Laure Sophie Alice Dalgas, fille de Gustave Dalgas e de Héloise, née Garak/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 191, C/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Dalgas/ Luigia/ Gustavo/ Svizzera/ Firenze/ 14 Febbraio/ 1872/ Mesi 30/ 1159/ RODOLPHE GUILLAUME DALGAS/ SVIZZERA/ Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: RODOLFO GUGLIELMO/ FANCIULLO/ SOAVE D'AFFETTI E DI . . . EMEIANTE/ NATO A FIRENZE IL VII  MARZO MDCCCLXIII/ RAPITO/ IL XIX GENNAIO MDCCCLXXII/ A /GUSTAVO E ELOISA DALGAS/ GENITORI DOLORATISSIMI/ CUI SOCCORE/ PERDUTA TANTA SPEME/ LA FIDUCIA DI LUI CHE DISSE/ LASCIATE I PARGOLI VENIRE A ME/ SAN LUCA [18.16]/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: fils de Gustave Dalgas e de Héloise, née Gasak/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 2371, C/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Dalgas/ Rodolfo Guglielmo/ Svizzera/ Firenze/ 19 Gennaio/ 1872/ Anni 9/ 1154/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C26F/ C40/ 1102/
FREDERIQUE PHILIPPANE (GENAND) DUPLAN/ SVIZZERA/ BIEN HEUREUX SON CEUX QUI ONT/ FAIM ET SOIE DE JUSTICE CAR ILS/ SERONT RASSASIES [Matt. 5.6]/ FREDERIQUE DUPLAN NEE A VEVEY LE 22 AVRIL/ 1800 DECEDEE LE 30 JUILLET 1871// A MA MERE/ 1102

Molti anni più tardi la madre di Jean Louis Francois Duplan, anche lui della famiglia Genand, adesso vedova è stata collocata accanto al figlio dal figlio e la figlia sopravvissuti.

 
  

Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1870. Ambito toscano. Croce con bracci trifogliati in marmo posta su basamento in marmo e pietra serena.
[M: + A: 1305; L: 63.7; P: 8.5; P.s.: A: 24.5; L: 53; P: 44.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: BIEN HEUREUX SON CEUX QUI ONT/ FAIM ET SOIE DE JUSTICE CAR ILS/ SERONT RASSASIES [Matt. 5.6]/ FREDERIQUE DUPLAN NEE A VEVEY LE 22 AVRIL/ 1800 DECEDEE LE 30 JUILLET 1871// A MA MERE/ 1102/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Frédérique Duplan Veuve, Vevey, Canton de Vaud, fille de Philippe Genand/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 334/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Duplan nata Genand/ Vedova Federica/ Filippo/ Svizzera/ Firenze/ 31 Luglio/ 1870/ Anni 70/ 1102/ Genand Vedova Duplan/ Federica/ Filippo/ Svizzera/ Firenze/ 31 Luglio/ 1870/ Anni 70/ 1102. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C26F/ C41/ 7/
LIEUTENENT JOHN SINCLAIR/ SCOZIA/
IN MEMORIA DEL TENENTE JOHN SINCLAIR DEGLI ARTIGLIERI REALI. FIGLIO DI L.S.SINCLAIR ESQ. DEFUNTO TENENTE COLONNELLO DELLO STESSO REGGIMENTO. MORI' IL 25 GIUGNO 1828 ALL'ETA' DI 23 ANNI.

Questo giovane soldato scozzese è la settima sepoltura del Cimitero. In origine la sua tomba era appoggiata contro il muro medioevale. Probabilmente morì di tubercolosi a Firenze. Una coincidenza straordinaria che successivamente John Mchardy Sinclair (
C33) fosse sepolto lì vicino.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1828. Ambito toscano. Cippo in marmo bianco inciso, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 64; L: 50; P: 5; P.s.: A: 20; L: 58; P: 16.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF/ LIEUT JOHN SINCLAIR/ ROYAL BRITISH ARTILLERY/ SON OF/ L.S. SINCLAIR ESQ LATE LIEUT COLONEL OF THAT CORPS/ DIED 25TH JUNE 1828/ AGED 23/ 

N°7                Le vingt-sept du mois de Juin, mil huit cent vingt huit, John
Sinclair        Sinclair, sujet de S.M. Britannique, mort à Florence, le vingt
                       cinq Juin, mil huit cent vingt huit, à  l'âge de vingt-un ans
                       a reçu les honneurs de la sépulture dans le Cimetierre de l'Eglise
                       Réformée Evangelique, en présence du révérend Taylor, Chapelain
                       de la Légation Anglaise, d'Horace Hall, et de Carlo Vitali. En foi
                       de quoi j'ai signé
                                                                          
Auguste Colomb Pasteur~/

Obituary, Aberdeen Journal, second son of J.S. Sinclair, Esq, late of the Royal Artillery/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Sinclair/ Giovanni/ / Inghilterra/ Firenze/ 25 Giugno/ 1828/ Anni 21/ 7/ N&Q 5. Lieut. John Sinclair, Royal Artillery, 2nd son of J.S. Sinclair, Esq; late Lieut Col. in that Corps, ob. 25 Jun 1828. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C25F/ C42/ 501/
JEAN LOUIS FRANCOIS DUPLAN/ SVIZZERA/ FRANCOIS DUPLAN/ NE LE 24 JUIN 1820/ MORT LE 15 MARS 1853

We have already had  buried nearby. Jean Louis François Duplan is a merchant from the French-speaking Canton de Vaud in Switzerland.
Abbiamo già visto
C100/ JULES FRIEDERIC GENAND, sepolto lì vicino. Jean Louis Francois Duplan è un mercante proveniente dal cantone francofono di Vaud in Svizzera.

 

Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1853. Ambito toscano.
[M: A: 131.2; L/P: 59; RP.s.: A: 14.5; L: 82; P: 204.8.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: FRANCOIS DUPLAN/ NE LE 24 JUIN 1820/ MORT LE 15 MARS 1853/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean Louis François Duplan, bourgeois de Cossenay et d'Ouchy, Canton de Vaud, Suisse, Commis negociant, fils de Benjamin Jean François Louis Duplan, et de Fréderique Philippane, née Genand, sa veuve. 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais'/ Q 56: 200 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Duplan/ / / Svizzera/ Firenze/ 15 Marzo/ 1853/ Anni 28/ 501. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C25E/ C43/ NON IDENTIFICATA Indecipherable lapide.




C25E/ C44/
30/ ELIZABETH (JUDGE) D'ARCY IRVINE/ IRLANDA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ELIZABETH JUDGE D'ARCY IRVINE, MOGLIE DI GORGES D'ARCY IRVINE . . .

        
  
Elizabeth e Gorges Marcus D'Arcy-Irvine, dipinto a Firenze Gorges Marcus D'Arcy-Irvine da anziano.

Figlia del Giudice D'Arcy, di una famiglia nobile di Holderness. Il titolo si estinse alla sua morte. The Webbs riporta che nel 1827 aggiunse un codicillo al testamento del 1822, testimoniato da Lord Blessington, Dr. Kissock e il Rev. Taylor (archivi nazionali). Il suo discendente, Miles D'Arcy Irvine ci ha fornito molte informazioni e inoltre ha contribuito al restauro della tomba, eseguito da Daniel-Claudiu Dimitrescu. La loro figlia
F24/ EMILY D'ARCY IRVINE dipinse un ritratto di Letita D'Arcy Irvine e si trova nel settore F. Altri figli si sposano con nobili italiani, gli Incontri (che si sposano anche con la famiglia Reader) e i Bossi Pucci. E' chiaro che l'eroe di Jane Austen, Darcy, con i suoi vasti terreni e affitti annuali è anche lui irlandese, anche se la Austen non lo dice.

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1830. Ambito toscano. Lastra in marmo rialzata su basamento in mattoni, marmo sporco, rispetto alla posizione originaria obliqua, incisa con stemma e iscrizione. Intervento di consolidamento e pulitura, Alberto Casciani e Daniel-Claudiu Dumitescu. [M: A: 2; L: 87.5; P: 203; zoccolo in mattoni: A: 335/50.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali: SACRED TO THE MEMORY OF/ ELIZABETH JUDGE D'ARCY IRVINE/ WIFE OF GORGES D'ARCY IRVINE/ . . .

N° 30                Le vingt six Mars mil huit cent trente un,
Mme. D'Arcy-  Elizabeth Judge d'Arcy Irvine, femme
Irvine.              de George Marcus d'Arcy Irvine, de
                         Castle Irvine, Comté de Fermanagh, en
x et dix mois     Irlande, agée de soixante trois ans x, décédée
                         à Florence le vingt-trois du meme mois,
                         a étée ensevelie dans le Cimetière de l'Eglise 
                         Evangélique.            Chs Recordon~

III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 258/ Q 107: 418 Paoli/ Obituary, Morning Post, Belfast Newsletter/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: D'Arcy Irvine/ Elizabeth Judge/ / Inghilterra/ Firenze/ 23 Marzo/ 1830/ Anni 64/ 30/ N&Q 20. Eliz. Judge, w. of George Marcus D'Arcy Irvine, Esq, of Castle Irvine, Fermanagh, b. 23 May 1766, ob. 23 March 1830, a. 63/ See D'Arcy, Irvine. Intervento di consolidazione, l'iscrizione depinta, pulitura, Casciani/Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 

Adesso se siete accompagnati dal Custode del Cimitero, potete guardare le tombe che si trovano fuori dei sentieri.


C25E/ C45/ 48/
 FRANCIS WEMYSS HOWE/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI FRANCIS WEMYSS HOWE. MORi' A FIRENZE IL 21 MAGGIO 1831 ALL'ETA' DI 19 ANNI E 6 MESI. IL SIGNORE HA DATO E IL SIGNORE HA TOLTO. BENEDETTO SIA IL NOME DEL SIGNORE.

Egli è maschio sebbene i registri in francese lo riportano come femmina.


 
 
Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1831. Ambito toscano. Lastra in marmo, forma ornamentale incisa con globo alato, lastra spezzata, marmo sporco. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 25; L: 80; P: 52.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ FRANCIS WEMYSS HOWE/ WHO DIED IN FLORENCE MAY 21ST 1831/ AGED 19 GEARS [sic] AND SIX MONTHS/ THE LORD GAVE AND THE LORD HATH/ TAKEN AWAY/ BLESSED BE THE NAME OF THE LORD/ JOB CAP 1 VERSE 21/

N° 49                  Le vingt-trois Mai mil huit cent trente
Howe                  et un, Francis Wemyss Howe, agéè de
                             dix neuf ans, décédée à Florence, le vingt-
                             deux du même mois, a été ensevelie dans le
                             Cimetière de l'Eglise évangélique.
                                                                          Chs Recordon Past~


See 1828-1844/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Howe/ Francesco Wemyss/ / / Firenze/ 22 Maggio/ 1831/ Anni 19/ 48/ N&Q 33. Francis Wymess Howe, ob. 21 May 1831, a. 9 yrs 6 mths. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Intervento di consolidazione, incollatura della lastra di marmo, pulitura, Dumitrescu, 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24D/ C46/ 759/
NICCOLO GIONA TONES CISEPPE/GIUSEPPI/ SVIZZERA/ QUI RIPOSANO LE OSSA DI NICCOLO TONES/ GIUSEPPI NATO A CELINO NEL CANTONE GRIGIONE/ MORTO A PISTOIA IL DI 29 NOVEMBRE 1861/ IN ETA DI ANNI 31 LA SUA AFFLITTA CONSORTA/ O.VI.P./ ANIMA MIA . . . DIO/ SOLO PERCIOCCHE LA MIA SPERANZA/ PENDE DA LUI/ SALM LXII.5

Di nuovo un proprietario di un caffè, proviene dal cantone di lingua romancia dei Grigioni, Svizzera.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1861. Ambito toscano.
Possibile  intervento di consolidamento sulla lastra. [M: A: L: P: ; P.s.: A: L: P: ; R: A: L: P:] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: QUI RIPOSANO LE OSSA DI NICCOLO TONES/ GIUSEPPI NATO A CELINO NEL CANTONE GRIGIONE/ MORTO A PISTOIA IL DI 29 NOVEMBRE 1861/ IN ETA DI ANNI 31 LA SUA AFFLITTA CONSORTA/ O.VI.P./ ANIMA MIA . . . DIO/ SOLO PERCIOCCHE LA MIA SPERANZA/ PENDE DA LUI/ SALM LXII.5/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: 1861, 20 Novembre, Nicola Tones Ciseppe [correction faite par moi], Celino (Engadine, Grisons, Suisse), cafetier, fils de Giuseppe Ciseppe, et de Domenica née Starlai, sa femme/ See Gisepp/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 252.55/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Cisepp/ Niccolo Giona/ Giuseppe/ Svizzera/ Pistoia/ 20 Novembre/ 1861/ 31/ 759. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24E/ C47/
3/
CHARLOTTE (WARDLE) MORGAN/ GALLES/

Charlotte Wardle di Hartsheath Park, Hersedd, Yr Wyddgrug, Flintshire, Galles. Sposata con Edward Morgan junior di Golden Grove, Flintshire, Galles. Muore a Firenze dieci giorni dopo aver messo al mondo un figlio che le sopravvive: il Tenente Colonnello George Augustus Morgan, nato l’11 aprile 1828 di Gwylgre, Llanasa, Flintshire, Galles. Notes & Queries: cento anni fa questa tomba si trovava nel settore C.  Notes & Queries 34. Charlotte, moglie di Edward Morgan esq. Di Golden Grove, Flintshire, figlia di Gwyllim Lloyd Wardle esq. di Hartsheath, Flintshire morì il 31 aprile 1828. E’ figlia di Eliza Wardle (
C78) e George Lloyd Wardle (C79), anche loro sepolti in questo settore. Sarà altresì imparentata con Charlotte Morgen Whyte (vedi C69) e con John Woodley Morgan (A96)?



Urna sopra colonna. Morgan nei Wordle/ Carlotta/ / Inghilterra/ Firenze/ 23 Aprile/ 1828/ / 3/ Obituary, Johnston's Oxford Journal, Morning Chronicle.

N° 3            Le vingt cinq Avril, mil-huit-cent-vingt-huit, Charlotte Morgan,
Morgan       née Wardle, femme de x x x Morgan, sujet de S.M. le Roi de l'En-
née              -gleterre, domiciliée a Florence, decédée dans cette ville le vingt
Wardle        trois Avril, mil-huit cent vingt huit, a reçu les honneurs de la sépul-
                   ture dans le cimetierre de l'Eglise Evangelique, en presence de
                   Carlo Vitali et de moi soussigné         Auguste Colomb Pasteur~

.

C24E/ C48/ 39/
DENZIL EDE/
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI DENZIL EDE, GIA’ DI LISKEARD, CORNOVAGLIA. MORI’ IL 21 NOVEMBRE ALL’ETA’ DI 23 ANNI.

Della Cornovaglia, sembra che fosse un padrone crudele nella sua fabbrica di cappelli di paglia perché i suoi operai l’hanno assassinato. La tomba riporta dei simboli cupi. Lo zio si trova nel settore E,
E111/ CHARLES EDE, fratello del padre il Capitano John Ede. Sembra che lo zio avesse un carattere completamente diverso perché era sposato e molto amato dalla famiglia.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1863. Ambito toscano. Cippo in marmo, forma complessa, sul fronte clessidra alata e ourobouros alato in marmo, presenza di crosta nera su ali e clessidra. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 145.5; L: 85.5; P: 51.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF/ DENZIL EDE/ LATE OF LISKEARD IN CORNWALL/ WHO DIED THE 21ST DAY/ OF NOVEMBER 1863 AGED 23/ N° 39/ See 1828-1844/ FO: 79/55: murdered Sunday previous to date of despatch 25/11, employed 300, making straw hats/ Obituary, Gentleman's Magazine/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Ede/ Denzel/ / Inghilterra/ S. Colombano/ 21 Novembre/ 1830/ Anni 25/ 39/ [marginal note, assassinato]/ N&Q 19. Denzil Ede, of Liskeard, Cornwall, ob. 21 Nov 1863, a. 23. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See Mediatheca 'Fioretta Mazzei' TAU, Oliva Rucellai, La paglia: intrecci svizzeri a Firenze. Firenze: Polistampa, 2001.


C24E/ C49/ 478/ 
NINA GALLIER/ AMERICA/ ALLA MEMORIA DI NINA, LA FIGLIOLETTA DI JAMES E CATHERINE GALLIER DI NEW ORLEANS USA. MORI’ A FIRENZE IL 10 MAGGIO 1852.

http://freepages.genealogy.rootsweb.ancestry.com/~wynkoop/webdocs/staridx.htm
Wikipedia
: James Gallier è un architetto irlandese che si trasferisce in America. Morì con la moglie nel naufragio, a causa di un uragano, del piroscafo Evening Star, viaggiando da New York a New Orleans nel 1866. Può darsi che la figlia morì di difterite. Il figlio sopravvissuto divenne, anche lui, un architetto.


 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1852. Ambito toscano. Cippo in marmo, sul fronte boccioli, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 66; L: 36.5; P: 8.2.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY/ OF/ NINA/ THE INFANT DAUGHTER OF JAMES & CATHERINE GALLIER/ OF NEW ORLEANS UNITED STATES/ OF AMERICA WHO DIED AT FLORENCE ON THE 10 OF MAY/ 1852/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Nina Gallier, la Nouvelle Orléans, Etats Unis d'Amerique, fille de James Gallier, et de Catherine, sa femme/ Q: 185 Paoli/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 330/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 171, Burial 12/05, Age 6 months, Rev. O'Neill/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gallier/ Nina/ Giacomo/ America/ Firenze/ 10 Maggio/ 1852/ Mesi 5/ 478/ N&Q 14. Mina, inf. d. of James and Cath. Gallier of New Orleans, ob. 10 May 1852. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24F/ C50/ 58/
FIORINO PULT/ SVIZZERA/ A FIORINO DI FIORINO PULT/ DE SENT/ MORTO IN FIRENZE IL 4 MARZO 1832/ NELL'ETA DI ANNI 27/ GLI EREDI P./ N. 58

I suoi eredi hanno posato questa lapide a forma di piramide che ricorda due generazioni della famiglia di lingua romancia proveniente dal cantone dei Grigioni, Svizzera. Un altro Fiorino Pult (
A75) è sepolto al numero 17 nel settore A, nel 1850.

 

Piramide.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 3/1832. Ambito toscano. Piramide in marmo rialzata su basamento in pietra serena, pietra serena erosa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 93; L/P: 62; P.s.: A: 65; L/P: 87.5.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: A FIORINO DI FIORINO PULT/ DE SENT/ MORTO IN FIRENZE IL 4 MARZO 1832/ NELL'ETA DI ANNI 27/ GLI EREDI P./ N. 58/ See N° 60 1828-1844/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Pult/ Fiorino/ [Fiorino] / Svizzera/ Firenze/ 4 Marzo/ 1832/ Anni 27/ 58. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C23E/ C51/ 61/ CHARLOTTE CHRISTIE/ SCOZIA/ ALLA MEMORIA DI CHARLOTTE CHRISTIE/ NATA GIUGNO 2, 1815, MORTA APRILE 18, 1831.

E' possibile che la sua famiglia è da Auchtermuchty.

 

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1832. Ambito toscano. Cippo in marmo inciso in lettere romane e numeri arabi. [M: A: 2; L: 107; P: 63.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO/ THE MEMORY/ OF/ CHARLOTTE CHRISTIE/ BORN JUNE 3RD 1815 / DIED APRIL 28TH 1832/ 61/ Records, Guildhall Library, London: Older sibling of GL20990 N° 4 Hannah baptized 02/08/25, father, John gentleman, mother, Caroline, Rev Neat/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Cristie/ Carlotta/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Aprile/ 1832/ Anni 17/ 61/ N&Q 18. Charlotte Christie, b. 3 June 1815, ob. 28 Apr 1832. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23-24F/ C52/ 299/ MARGARET LOUISE DONKIN/
INGHILTERRA/ QUI SONO POSATI I RESTI DI MARGARET LOUISE, MOGLIE DI HENRY DONKIN ESQ. MORI’ A SAN MARCELLO ALL’ETA’ DI 22 ANNI NELL’ANNO DEL NOSTRO SIGNORE 1844.

Nel 2002 si poteva quasi leggere l’iscrizione, nel 2009 era già impossibile. Abbiamo saputo che il Granduca autorizzò l’uso di carta continua e la macchina per farla proveniva dalla ditta Donkin. Henry Donkin la installò e visse a San Marcello per diversi anni dove faceva il tecnico. La moglie muore di parto, probabilmente aveva la febbre puerperale causata dalle mani sporche.


 

Urna su colonna.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1844. Ambito toscano. Urna posta su pilastro poggiante su basamento in pietra serena, recinto in pietra serena e ferro. Possibile intervento di ripristino. [M: A: 105; Circum: Urna: 84.5; L/P: 41; P.s.: A: 36.5; L/P: 74; RP.s.F: A: 45; L: 156; P: 180.] Iscrizione in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi illeggibile: HERE ARE LAID THE REMAINS OF MARGARET LOUISE WIFE OF HENRY DONKIN ESQ DIED AT SAN MARCELLO AGED 22 THE YEAR OF OUR LORD 1844/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 Nˆ° 71: wife of Henry Donkin, died San Marcello, Burial 09-12, Rev Robbins (E101); Baptism GL23774 N° 90 Margaret Sarah Julyan b 03/12/44 at San Marcello bp 24/04/45, Rev Robbins (E101) suggests mother died from childbirth/ Obituary, Times, Newcastle Courant, her father the late John Dunn of Durham/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Donkin/ Margherita Luisa/ / Inghilterra/ Firenze/ 5 Dicembre/ 1844/ Anni 22/ 299/ N&Q 25. Margaret Louisa, w. of Henry Donkin, Esq, ob. 5 Dec 1844, a. 22, two days after having given birth to a daughter. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C23E/ C53/ 237/ HEINRICH JONAS/ GERMANIA/ HIER RUHET/ HEINRICH JONAS/ GEBOREN ZU POTSDAM/ GESTOREN ZU FLORENZ/ DEN 20 FEBRUAR 1842/ HERVORP AGEND DURCH HERZENSGUTE/ UND TIEFES WISSEN/ RUHT ER ENTFERT VON SEINEM IHN/ LIEBENDEN BRUDER/ FRIEDE SEINER ASCHL

Proviene da Potsdam in Prussia. Muore a Firenze e il fratello lo rimpiange.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1842. Ambito toscano. [M: L: 59; P: 41; P.s.: A: 173; L: 64.5; P: 25.5.] Tabula in marmo incisa incastonata in stele in pietra serena. Iscrizione in ebraico e tedesco in lettere capitali e numeri arabi: HIER RUHET/ HEINRICH JONAS/ GEBOREN ZU POTSDAM/ GESTOREN ZU FLORENZ/ DEN 20 FEBRUAR 1842/ HERVORP AGEND DURCH HERZENSGUTE/ UND TIEFES WISSEN/ RUHT ER ENTFERT VON SEINEM IHN/ LIEBENDEN BRUDER/ FRIEDE SEINER ASCHL/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jonas/ Enrico/ / Germania/ Firenze/ 20 Febbraio/ 1842/ / 237. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22E/ C54/ 98/ BENJAMIN MILLS/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI BENJAMIN MILLS/.......QUESTA CITTA'. LASCIO' QUESTA VITA IL 6 SETTEMBRE 1834 ALL'ETA' DI 35 ANNI.
Sembra che morì di tubercolosi all'età di 34 anni. Il parroco che officia il funerale viene dalla nobile famiglia degli Yeverton per la quale vediamo tre enormi tombe nel settore B (
B1-3). Sembra che la vedova di Benjamin Mills si risposi due anni dopo con JAMES HUBAND, D24, un cocchiere.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1834. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco interrata, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 7; L: 77.2; P: 150.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi. SACRED TO THE MEMORY/ OF BENJAMEN MILLS/ . . . THIS CITY/ DEPARTED THIS LIFE/ SEPTEMBER 6 MDCCCXXXIV/ AGED 35 YEARS/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 22: age 34, consumption, Burial, 8-6, Rev Yelverton/ Marriage of widow? to James Huband 09/01/36 GL23773/4 N° 19/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Mills/ Beniamino/ / Inghilterra/ Firenze/ 6 Giugno/ 1834/ / 98. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23E/ C55/ 807/
FRIEDRICH ADOLPH ARNOLD/ GERMANIA/ Friedrich Adolph

Un pittore di Saxe, Germania.

   
Die Sternsinger

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1862. Ambito toscano. Lastra in marmo incisa, forma ornamentale. Possibile intervento di ripristino. [M: A: Interrito; L: 50; P: 102.] Friedrich Adolph Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Fréderic Adolphe Arnold, Saxe, peintre, fils de Christian Fréderic Arnold et de Jeanne Fréderiqua, née Klauffagel/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 36. Arnold/ Federigo Adolfo/ Christian F./ Germania/ Firenze/ 28 Settembre/ 1862/ Anni 31/ 807. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2014.  Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C22E/ C56 FIORINO?



C22E/ C57 NON IDENTIFICATA
Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata e interrata, iscrizione illeggibile. Possibile intervento di consolidamento e pulitura.. [M: A: 2.5; L: 50; P: 93.5; P:s: A: 4; L: 65.5; P: 97.] Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2010.


 

C22E/ C58/ 127/ JOHN KEY/ 
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI JOHN KEY DI EATINGTON, WARWICKSHIRE. LASCIO' QUESTA VITA IL 3 NOVEMBRE 1835. QUESTA LAPIDE E' POSATA SOPRA I SUOI RESTI PER RINGRAZIARLO PER I SUOI FEDELI SERVIGI.

Proviene dal Warwickshire, vicino a Stratford-on-Avon. Sebbene avesse soltanto 24 anni viene ricordato per i suoi fedeli servigi, probabilmente un cocchiere o un domestico in una famiglia inglese. The National Gazetteer of Great Britain and Ireland (1868). EATINGTON, (Or Ettington), una parrocchia nella divisione di Kington, Warwickshire, 5 miglia a sud-ovest di Stratford-on-Avon. Situata sul fiume Stour e enumera i villaggi di Fulreddy, Lambcote e Thornton. Ci sono alcune cave di pietra calcarea blu. La prebenda è un vicariato del diocesi di Worcester del valore di 154 sterline, dal patrocino di E.J. Shirley, Esq. La chiesa dedicata a St. Thomas-a-Becket, si trova nel Lower Eatington e fu eretta nel 1802.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1835. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco incisa rialzata su basamento in pietra. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2.5; L: 150; P: 75.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF/ JOHN KEY/ OF EATINGTON WARWICKSHIRE/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ THE 3 NOVEMBER 1835/ THIS STONE IS PLACED/ OVER HIS REMAINS IN GRATITUDE/ FOR HIS/ FAITHFUL SERVICES/ N.127/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 45 Burial 4/11, Rev Hutchinson, out of sequence with Rev Gabbett, of Eatingdon, Warwick/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Key/ Giovanni/ / Inghilterra/ Firenze/ 3 Novembre/ 1835/ Anni 24/ 127/ N&Q 15. John Key of Eatington, Warw. ob. 3 Nov 1835. Stone placed in gratitude for faithful service. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22E/ C59/ 32/
ANNE HARRIS/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ANNE HARRIS. MORI' A FIRENZE IL 3 APRILE 1830.

Morì a Villa Vespucci. Il giornale Liverpool Mercury riporta che è la figlia del defunto Joseph Harris esq. Di Lady-Wood, vicino a Birmingham. I Webb genealogia: “Joseph Harris nacque a Owlpen nel Gloucestershire nel 1728”. “Mary e Joseph si sposarono prima del 1758. I figli erano Anne, Elizabeth, Hester, Jane, Joseph,  Mary e Thomas”. Se il secondo Joseph Harris ha chiamato la figlia con il nome di Anne si potrebbe aver trovato la nostra sepoltura. Notes & Queries trovò questa tomba cento anni fa nel settore B, fra le tombe di Coffin e Chute, non nel settore C. Vorrebbe dire che la lapide è stata mossa nel frattempo. Si potrebbe restaurarla e rimetterla al posto giusto.

 


Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1830. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco spezzata. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 2; L: 75; P: 153.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ ANNE HARRIS/ WHO DIED IN FLORENCE/ APRIL 3 1830/ N.XXXII/

N° 32                 Le cinq Avril mil huit cent trente, Anne
Jane Harris      Harris, fille de Joseph Harris, agee
                          de quarante neuf ans, decedee le trois du
                          meme mois, a la Villa Vespucci, a ete
                          ensevelie dans le Cimetiere de l'Eglise Evan=
                          =gelique.
                                                            Chs Recordon/

Liverpool Mercury/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti:
Harris/ Anna/ / [In later pencil, Ing]/ Firenze/ 3 Aprile/ 1830/ Anni 49/ 32/ N&Q 247. Anne Harris, ob. 3 Ap., 1830. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C21E/ C60/ 481
/ GIOVANNI GISEPP/ SVIZZERA/ GIOVANNI GISEPP/ NATO/ IL 4 MARZO 1847/ MORTO/ IL 7 GIUGNO 1852/ IL SIGNORE L'AVEVA DATO IL SIGNORE L'HA TOLTO/ BENEDETTO IL NOME DEL SIGNORE/ IOB I.V.21/ 481

Proviene dal Cantone, di lingua romancia, dei Grigioni. Conta molti parenti nel Cimitero. Il padre abita a Pistoia. E' proprietario di un caffè.

 
 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1852. Ambito toscano. Lastra in marmo rialzata su basamento in pietra, interrato in parte. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 2; L: 51; P: 193.5; P.s.: Interrato.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: GIOVANNI GISEPP/ NATO/ IL 4 MARZO 1847/ MORTO/ IL 7 GIUGNO 1852/ IL SIGNORE L'AVEVA DATO IL SIGNORE L'HA TOLTO/ BENEDETTO IL NOME DEL SIGNORE/ IOB I.V.21/ 481/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Pistoie, Jean Giuseppe (Joseph), Zelin, Canton des Grisons, Suisse, Cafetier, fils de Nicolas Joseph, domicilié a Pistoie, et de Elise, née Melchior, sa femme/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 100/ Q 24: 30 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Cisepp/ Giovanni/ Niccola/ Svizzera/ Prato/ 17 Giugno/ 1852/ Anni 4/ 481/ See Cisepp, Jonas, Tones. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C21E/ C61/ 110/
ANNA ROFFY/
INGHILTERRA / ALLA MEMORIA DI ANNA ROFFY/ NATA A CROYDON/ PRESSO LONDRA/ MORTA FIRENZE/ IL DI 19 FEBBARIO/ 1835

Era una domestica inglese dall'età di 24 anni al servizio di
ISABELLA BOUILLON LANZONI, D29, sposata con Serafino Lanzoni. La sua residenza a Croydon, perciò, era di 30 anni prima. Vediamo fra molte di queste tombe il grande affetto e rispetto che i “padroni” avevano per i loro domesticiCHARLES CROSBIE, A20 a MARY DUVALL, A80; gli amici di WILLIAM READER, A23 a HENRY AUSTIN, E34; FRANCES (MILTON) TROLLOPE, B80, THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE, B85, and HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW), C77, to ELIZABETH SHINNER, C71; SIR WILLIAM HENRY SEWELL, E58, a JAMES BANSFIELD, E59; Principe Demidoff a GEORGE FREDERIC WAIHINGER, E64; Rosina Buonarotti Simoni a MARY ANNE SALISBURY, F2.



Croce. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1835. Ambito toscano. Croce infissa su pilastro quadrato in marmo bianco, pilastro inciso, eroso e sporco. [M: A: + 62.5; M: A: 136; L/P: 40.7; P.s.: A: 35.5; L/P: 67.] Iscrizione sepolcrale in lettere capitali e numeri arabi: ALLA MEMORIA DI ANNA ROFFY/ NATA A CROYDON/ PRESSO LONDRA/ MORTA FIRENZE/ IL DI 19 FEBBARIO/ 1835/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 30: 30 years servant to Signora Lanzoni in Florence, Burial 21-2. Rev Peacock/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Rofy/ Anna/ / Inghilterra/ Firenze/ 19 Febbraio/ 1835/ Anni 54/ 110. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C22E/ C62/ 112/ GIOVANNI FARGAU/ GERMANIA/

Fargau is a Schleswig-Holstein German placename.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1835. Ambito toscano. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 83; L: 60.5; P: 22.5; P.s.: A: 21; L: 72; P: 43.5.] Iscrizione illeggibile. Giovanni Fargau/ N° 91 1828-1844/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Forgau/ Giovanni/ / Germania/ Firenze/ Maggio/ 1835/ Anni 54/ 112. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. 


C22E/
C63/ 315/ JAMES MILLINGEN/
INGHILTERRA/

Wikipedia: James Millingen era un archeologo olandese/inglese, il secondo figlio di Michael Millingen, un mercante olandese che emigrò da Rotterdam a Batavia e successivamente ebbe la residenza a Queens Square, Westminster. James ci nacque il 18 gennaio 1774; il medico e scrittore John Gideon Millingen era un fratello più giovane. James frequentò la Westminster School e fu notato da un amico del padre e vicino di casa, Clayton Mordaunt Cracherode, che lo incoraggiò a studiare la numismatica. Nel 1790 la famiglia andò a vivere a Parigi e James divenne un impiegato nella banca di M. Van de Nyver, un conoscente della madre. Dopo gli eventi del 10 agosto 1792 la signora Millingen, assieme ai due figli, andò a Calais, ma il Millingen maggiore li riportò a Parigi. James fu assunto in un conio francese. Lì conobbe Monger, il direttore e un famoso mineralologo , mentre, alla Royal or (National) Library fece la conoscenza del direttore, Abbé Courcy Barthélemy, il geografo Barbié du Bocage, Charles Athanase Walckenaer, De Non, D'Aumont e altri archeologi. Nel tardo 1792 Millingen fu arrestato, come cittadino britannico, secondo un decreto del National Convention, e confinato prima nella prigione delle Madelonettes, poi al Luoxembourg e alla fine al Collège des Escossais, dove rimase fino agli eventi del 9 Termidor (27 luglio 1794). Al Collège des Escossais conobbe altri due prigionieri, Charles Este, figlio del Rev. Charles Este (1753-1829) e Sir Robert Smit6h di Beerchurch Hall, Essex. Dopo la sua liberazione Millingen visse a Calais ma più tardi divenne socio nella banca di Sir Robert Smith e Co., in Rue Céruti a Parigi. La banca fallì e Millinger dovette arrangiarsi. Soffriva d'asma quindi andò a vivere in Italia dove scrisse dei lavori riguardanti monete, medaglie e vasi etruschi. Scriveva in francese e in italiano. Comprava antichità e forniva la maggior parte dei più grandi musei dell'Europa con oggetti di arte antica. Spesso offriva i suoi acquisti al British Museum. Per un certo periodo visse a Roma e a Napoli, dove conobbe Lady Blessington. Alla fine si stabilì a Firenze e ogni tanto visitava Parigi e Londra. Percepiva una pensione civile di 100 sterline all'anno. Era socio reale e dopo membro onorario del Royal Society of Literature, membro della Societies of Antiquaries di Londra e della Francia, corrispondente dell'Istituto di Francia (18 gennaio 1833) e membro di altre accademie culturali. Il primo ottobre 1845 Millingen, alla vigilia del viaggio da Firenze a Londra, morì di una malattia catarrosa. Il figlio Julias Michael Millingen era il medico di Lord Byron.



GL 23773/4 N° 82: Archeologist, Burial 03-10, Rev Robbins (E101), severe catarrhal infection/ Millingen/ Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 1 Ottobre/ 1845/ Anni 70/ 315/ DNB.


C22E/ C64/ 185/
ELIZABETH CRAFT/
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI ELIZABETH CRAFT, MOGLIE DI JOHN CRAFT DI LONDRA. RIMPIANTA CON AFFETTO DAL MARITO , I FIGLI E GLI AMICI. LASCIO' QUESTA VITA L'11 SETTEMBRE 1839, ALL'ETA' DI 55 ANNI.

Sappiamo che il marito John è di Londra e che hanno figli e amici. Abitavano qui oppure lei è venuta per problemi di salute?

 


Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1839. Ambito toscano. Lastra in marmo rialzata su basamento in pietra serena, lastra rotta. Possibile intervento di consolidamento e pulitura. [M: A: 3; L: 66.7; P: 138.1; P.s.: A: 16; L: 74.5; P: 144.2.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF ELIZABETH CRAFT WIFE OF JOHN CRAFT NATIVE OF LONDON LAMENTED BY HER AFFECTIONATE HUSBAND CHILDREN AND FRIENDS DEPARTED THIS LIFE 11 SEPTEMBER 1839 AGED 55 YEARS N° 185/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4, Burial 13/09, Rev Tennant (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Craft/ Elisabetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 11 Settembre/ 1839/ / 185/ N&Q 16. Elizabeth, w. of John Craft, of London, ob. 11 Sept 1839, a. 55. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23E/ C65/ 75/
EDWARD BRIND/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI EDWARD BRIND. MORI' A SIGNA IL 24 MAGGIO 1833 ALL'ETA' DI 35 ANNI. MOLTO STIMATO E RIMPIANTO DA TUTTI COLORO CHE L'HANNO CONOSCIUTO.

Muore giovane e celibe a Signa, la tomba del fratello Henry è andata persa. I Webb aggiunge: Edward (morto nel 1833) e Henry Brind (morto nel 1866). La tomba di Edward si riporta come danneggiata e quella di Henry persa. Erano, quasi certamente, fratelli. Henry era il figlio di Walter Brind, che morì nel 1832, un mercante di seta e produttore di nastri a Paternoster Row nel City di Londra. Fra i suoi numerosi figli troviamo un Edward, nato il 22 ottobre 1800 e un Henry, nato il 31 gennaio 1807. Nel  gennaio del 1825 Henry fece domanda per iscriversi al Seminario degli Artiglieri e Ingegneri della Compagnia delle Indie Orientali. Non so se effettivamente andò in India o per quanto tempo. Sappiamo per certo che era a Firenze nel 1839 da due indicazioni: (a) che si iscrisse al Vieusseux il 15 maggio, (b) il 29 giugno la Gazzetta di Firenze annunciò che il cappellaio di Luton Thomas Waller, l'aveva assunto “come gentleman inglese che ora vive a Firenze”. Era rappresentante di tutti gli affari di Waller  in Toscana. Forse Thomas Waller era in affari con Walter Brind che potrebbe avergli fornito nastri per i suoi cappelli. L'unica cosa in più che ho trovato sulla sua vita a Firenze è che nel 1855 contribuì al fondo di assistenza per i reduci della guerra in Crimea. Il suo certificato di morte riporta soltanto che era un “mercante”. Per Edward non sappiamo se era in Toscana per affari, per vacanza o per la sua salute. Negli Archivi Nazionali esiste un breve testamento del 1831 di Edward Brind che , ovviamente il figlio di Walter Brind, e scrisse che era in buona salute ma  che si rendeva conto della incertezza della vita. Potrebbe significare soltanto che andava all'estero. Il testamento fu legalizzato il 24 giugno 1833, circa un mese dopo la morte del “nostro” Edward Brind. Non si può provare al 100% che la persona che firmò quel testamento sia la persona che morì a Signa, ma sembra molto probabile. Il nome non è molto comune.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1833. Ambito toscano. Lastra rotta, marmo sporco. Possibile  intervento di ripristino e pulitura.  [M: A: 2; L: 73.5; P: 146.2; P.s.: A: 16.5; L: 87.1; P: 175.4.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE/ MEMORY OF/ EDWARD BRIND/ DIED AT SIGNA/ 24th MAY 1833/ AGED 35 YEARS/ MUCH ESTEEMED AND/ REGRETTED BY ALL/ WHO KNEW HIM/ 75/ See N° 76 1828-1844/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N°60 about 34, Burial 26-5, Rev Hutton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 184. Brind/ Edoardo/ / Inghilterra/ Firenze/ 24 Maggio/ 1833/ Anni 35/ 75/ N&Q 17. Edward Brind, ob. at Signa, 24 Mar 1833, a. 35. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011.  Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.



C23F/ C66/ 1327/
MARGHERITA (JÖSLER) ENGERT/ SVIZZERA/

Questa giovane vedova proviene dal cantone dei Grigioni in Svizzera. Vedi fra le tombe perse per altri membri della famiglia.

461/ BARBARINA JÖSLER/ SVIZZERA/ Barbara Josler, Zenatz, dans le Canton des Grisons, en Suisse, fille de Jean Josler, boulanger, et Marguerite, née Marguth, sa femme/ Jösler/ Barberina/ / Svizzera/ Firenze/ 20 Luglio/ 1851/ Anni 3/ 461.
Una bambina di tre anni, il padre è un fornaio e la madre è della famiglia Marguth. Hanno un'altra figlia di nome Orsula Jösler. Vd. sotto.

500/ NANETTE JÖSLER/ SVIZZERA/ Nanette Josler, Senath, Canton des Grisons en Suisse, fille de George Josler, et de Bubette, née Weingartner, sa femme// gratuit/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli  35/ Q 54: 25 Paoli/ Jösler/ Nanetta/ Giorgio/ Svizzera/ Firenze/ 8 Febbraio/ 1853/ Anni 8/ 500.
Una ragazzina di 8 anni dal cantone dei Grigioni, le viene data una sepoltura gratis.

431/ ORSULA JÖSLER/
SVIZZERA/
Jösler/ Orsola/ / Svizzera/ Firenze/ 21 Giugno/ 1850/ Mesi 16/ 431/ Ursula Josler, Jonals, dans le canton des Grisons, agée de 16 mois, fille de Jean Josler et de Dame Marguerite, née Marghuth// Grigione. See Tascher, Marguth/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli  180.
Una bambina di 16 mesi, i genitori provengono dal cantone dei Grigioni. Vedi sopra per la sorella Barbarina. La madre era Orsula Tascher Jösler.
 

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 8/1875. Ambito toscano. Croce in marmo su basamento in marmo, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 100; L: 33; P: 2.] Iscrizione sepolcrale sui bracci della croce e sul basamento incisa in lettere capitali e numeri arabi: MARGHERITA ENGERT// M. 31 AGOSTO 1875/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 252/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Engert nata Jösler/ Vedova Margherita/ Giovanni/ Svizzera/ Firenze/ 31 Agosto/ 1875/ Anni 33/ 1327/ Margherita Jösler Vedova Engert/ Margherita/ Giovanni/ Svizzera/ Firenze/ 31 Agosto/ 1875/ Anni 31/ 1327/ +. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22F/ C67/ 1335/
VICTOIRE DUFFAY/ SVIZZERA/ VICTOIRE DUFFAY/ NEE LE 25 FEVRIER 1825/ DECEDEE A FLORENCE/ LE 1 DECEMBRE 1875/ VEILLEZ DONC: CAR VOUS/ NE SAVEZ POINT/ A QUELLE HEURE VOTRE/ SEIGNEUR DOIT VENIR

Proviene da una regione francofona della Svizzera, probabilmente Ginevra.

 

Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1875. Ambito toscano. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 75; L: 35.5; P: 7.1; P.s.: A: 26; L: 49.3; P: 18.2.] Iscrizione in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: VICTOIRE DUFFAY/ NEE LE 25 FEVRIER 1825/ DECEDEE A FLORENCE/ LE 1 DECEMBRE 1875/ VEILLEZ DONC: CAR VOUS/ NE SAVEZ POINT/ A QUELLE HEURE VOTRE/ SEIGNEUR DOIT VENIR [Matt. 24.42]/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: +/Duffay/ Vittoria/ Luigi/ Svizzera/ Firenze/ 2 Dicembre/ 1875/ Anni 50/ 1335. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22F/ C68/ 278/
HUGEN G. SCHMID/ GERMANIA/

Nei registri troviamo una donna tedesca ma la lapide è per un uomo.

   

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1844. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco, marmo sporco, marmo spezzato e frammentato. Possibile intervento di consolidamento. [M: A: 2.5/14; L: 67.5; P: 137.5.] Hugen G. Schmid/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Schmid/ Eugenia/ / Germania/ Firenze/ 28 Gennaio/ 1844/ Anni 27/ 278/ [gender error]. Intervento di consolidamento e puitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C21F/ C69A/ 82/
MARY WHYTE MOYSER/
INGHILTERRASACRO ALLA MEMORIA DI MARY MOYSER. MORI' IL 4 SETTEMBRE 1833 NEL CINQUANTACINQUESIMO ANNO DELLA SUA VITA. MOGLIE DI ROBERT MOYSER ESQ. DELLA CONTEA DI YORK N.82// C69B/ 465/ EDWARD MARCUS WHYTE/ ENGLAND/ SOTTO SONO  POSATI, ACCANTO ALLA NONNA PATERNA, I RESTI DI EDWARD MARCUS WHYTE ESQ.. NACQUE IL 24 MARZO 1833 E MORI' IL 29 OTTOBRE 1851. IL SIGNORE HA DATO E IL SIGNORE HA TOLTO. BENEDETTO SIA IL NOME DEL SIGNORE. P.BAZZANTI.F.
 

Peter Butler riporta che la famiglia proveniva dall'Irlanda ma possedeva terre nel Devon. Robert Whyte dovette cambiare il nome in Robert Moyser, nel 1826, per poter ereditare fra le altre proprietà, la tenuta di Mappleton nello Yorkshire. Sua moglie morì nel 1833 a Firenze. Egli morì nel  Devon nel 1846. Vedi  sotto: C69B/ EDWARD MARCUS WHYTE, un nipote che Mary conobbe soltanto sei mesi prima e con cui condivide la tomba. Il padre del nipote, suo figlio, era Edward Robert Marcus Whyte, sposato con Alice Maria Owen nel 1830. Essi abitavano a Hotman House, East Yorkshire. Alice morì di parto nel 1835, lasciando due figli orfani, Edward Marcus e Charlotte. Edward Robert Marcus Whyte si risposò con F30/ FLORENCE (FLETCHER WALKER) WHYTE allla Legation di Firenze presieduta da Abercrombie. Nel 1847, mentre era in Inghilterra, impazzì e passò i suoi ultimi anni in vari manicomi fino alla sua morte nel 1859. La famiglia era rimasta fuori dal pericolo a Firenze. The Webbs: connessioni con le famiglie Walker, Baldelli, Whyte, Riddell, Fleetwood Wilson e Chichester.

 

National Archives: Will and codicil of Edward Robert Marcus Whyte of Hotham House, York, his father. Discussion on Ancestry.com by descendants. His stepmother, F30/ FLORENCE (FLETCHER WALKER) WHYTE, who is a Walker, daughter to C96/ CAPTAIN CHARLES MONTAGUE (HUDLESTON) WALKER and C97/ ANNA MARIA (RIDDELL) WALKER of this Sector, is buried instead in Sector F. He is thus related to the  Walker, Baldelli, Moyser, Fletcher, Fleetwood Wilson, Chichester families, Peter Butler noting that the Whyte family was from Ireland (Dublin and Newtown), owning extensive property in Devon, and in Yorkshire, including Mappleton, this last inherited with the condition the family name be changed to Moyser. While his sister no longer has a tomb:
710/ CHARLOTTE MORGAN WHYTE/ INGHILTERRA/ Charlotte Whyte, l'Angleterre, fille de Edouard Whyte et de Alice Marie Whyte/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 905 + monument Paoli 40/ Q 425: 428 Paoli/ GL23777/1 N° 284 Burial 07/11 Rev O'Neill, d of Edward M. Whyte and Alice Maria of Hotham Hall Yorks/ Whyte/ Carlotta M./ Edoardo/ Inghilterra/ Firenze/ 5 Novembre/ 1860/ Anni 25/ 710/
Is Charlotte Wardle Morgan (C47) related to this young woman?


Sarcofago. Scultore: Pietro Bazzanti, Firma: P.BAZZANTI.F.
Sec. XIX, post 9/1833. Ambito toscano. Sarcofago in marmo scolpito con globo alato condiviso con Edward Whyte. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 110; L: 133.5; P: 68.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF /MARY MOYSER/ WHO DIED ON THE 4 SEPTEMBER 1833/ IN THE 55TH YEAR OF HER AGE/ WIFE OF ROBERT MOYSER ESQRE/ OF THE COUNTY OF YORK/ N. 82/ See N°83 1828-1844/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 9: Burial 7-9, Age about 50, Rev Hutton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Moyser/ Maria/ / Inghilterra/ Firenze/ 4 Settembre/ 1833/ Anni 52/ 82/ N&Q 13. Mary, w. of Robert Moyser, Esq, co of York, ob.. 4 Setp 1833, a. 55. Beside his paternal grandmother, Edward Marcus Whyte, b. 24 Mar 1833, ob. 10 May 1852/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ °=Walker, Butler, Folliott, Brooks. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. // Sarcofago in marmo bianco inciso e scolpito, condiviso con Mary Whyte Moyser. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 110; L: 133.5; P: 68.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: BENEATH ARE LAID BESIDE HIS PATERNAL GRANDMOTHER/ THE REMAINS/ OF/ EDWARD MARCUS WHITE ESQ/ BORN 24TH OF MARCH 1833 DIED 29TH OCTOBER 1851/ THE LORD GAVE AND THE LORD HATH TAKEN AWAY/ BLESSED BE THE NAME OF THE LORD [Job 1.21]/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 161 Burial 31/10, Rev Swan (paternal grandmother Moyser)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Whyte/ Edoardo/ / Inghilterra/ Firenze/ 29 Ottobre/ 1851/ Anni 18/ 465/ N&Q. See above entry/ °=Walker, Butler, Folliott, Brooks. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C21G/ C70/ PIRAMIDE NON IDENTIFICATA


Piramide. Marmista ignoto. Sec. XIX. Ambito toscano. Piramide in pietra serena in frammenti, in cima sfera andata perduta. La tomba richiama la tomba di Robert Hart posta nel settore F. I
ntervento di ripristino, Daniel-Claudiu Dumitrescu. [M: A: 73; L/ P: ? ] Intervento di ripristina, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2010.

 
    


C22E/ C71/ 488/
ELIZABETH SHINNER/
INGHILTERRA/ ALLA MEMORIA DI ELIZABETH SHINNER. MORI' NELL'OTTOBRE DEL 1852. PER PIU' DI VENT'ANNI ERA LA DOMESTICA FEDELE E AFFEZIONATA A COLORO CHE QUI HANNO POSATO IL SUO CORPO.


Elizabeth Shinner viene menzionata nel testamento di
C77/ HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW), del 18 luglio 1846. Scrisse: "A Elizabeth Shinner domestica, la somma di 30 sterline, il mio orologio d'oro e qualsiasi capo d'abbigliamento  che  mia sorella Theodosia Garrow non voglia tenere”. JL Maquay, Diari 8-10-1832, “La signore Burdett doveva passare la giornata in campagna con noi ma la morte della domestica favorita della sua amica, la signora Trollope, l'ha obbligata ad andare a farle compagnia”. Viene onorata con un funerale di prima classe, da parte dei Trollope, con una spesa di 572 Paoli. Ricordiamo altri domestici dei Trollope, Hester Rust e William Abbott che fecero il viaggio dall'Europa all'America e ritorno insieme alla famiglia. Vedi per i rapporti fra domestici e “padroni”: CHARLES CROSBIE, A20 a MARY DUVALL, A80; gli amici di WILLIAM READER, A23 a HENRY AUSTIN, E34; FRANCES (MILTON) TROLLOPE, B80, THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE, B85, e HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW), C77, e ELIZABETH SHINNER, C71; ISABELLA BOUILLON LANZONI, D29, a ANNA ROFFY, C61SIR WILLIAM HENRY SEWELL, E58, a JAMES BANSFIELD, E59; Principe Demidoff a GEORGE FREDERIC WAIHINGER, E64; Rosina Buonarotti Simoni a MARY ANNE SALISBURY, F2. E' il reverendo che seppellisce sposato con B102/ GEORGIANA CLEMENTINA (TULK) SLOPER, che muore a Firenze nel 1854?


 


Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1852. Ambito toscano. Cippo in pietra serena inciso.  Intervento conservativo sulla pietra serena (nel tempo tende a sgretolarsi e sfaldarsi) Opificio delle Pietre Dure/ [P.s.: A: 124;L: 67.5; P: 18.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi dipinti in nero, Opificio delle Pietre Dure: TO/ THE MEMORY OF/ ELIZABETH SHINNER/ WHO DIED/ OCT. 1852/ SHE WAS FOR MORE THAN/ TWENTY YEARS THE FAITHFUL/ SERVANT AND ATTACHED FRIEND/ OF THOSE WHO LAID HER BODY/ HERE/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 572/ Q 34: 295 Paoli/ GL23774 N° 176 Burial 09/10, Rev M Sloper/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Shinner/ Elisabetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 7 Ottobre/ 1852/ Anni 41/ 488/ See Sector B, Garrow, Trollope. Restauro, Opificio delle Pietre Dure, 1999. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See, for Hester Rust and William Abbott, ironchain.html



C22G/ C72/ 328/ PEREGRINE BOWEN/
INGHILTERRA/ IN MEMORIA DI PEREGRINE BOWEN ESQ. DI BRISTOL, INGHILTERRA. LASCIO' QUESTA VITA A FIRENZE IL 29 DICEMBRE 1845 ALL'ETA' DI 66 ANNI.

Esistono almeno due Peregrine Bowen di Bristol con connessioni quacchere, azioni in navi e molta ricchezza. La misura piccola e la semplicità della sua lapide è tipico dei “Friends” (quaccheri) Ha una discendente in Australia, Marie Marchese.


 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1845. Ambito toscano. Possibile intervento di pulitura. Lastra in marmo bianco. [M: A: 2; L: 53.5; P: 39.8; P.s.: A: 8; L: 82.2; P: 48.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY OF/ PEREGRINE BOWEN ESQ/ OF BRISTOL ENGLAND/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ AT FLORENCE/ THE 29 DAY OF DEC 1845/ AETAT 66/ Records, Guildhall Library, London: GL237774 N° 90, Rev. Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 175. Bowen/ Pellegrino/ / Inghilterra/ Firenze/ 24 Dicembre/ 1845/ Anni 60/ 328/°=Marie Marchese. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22G/ C73/
445/ LUCA CIARNER/ SVIZZERA/ PIU CHE SU QUESTO MARMO/ ETERNA E SCOLPITA/ NEI CUORI INGENUI DI TRE FIGLIE/ LA MEMORIA DI LUCA CIARNER/ NATIVO DI TRANS IN SVIZZERA/ SPOSO E PADRE/ PER OGNI CRISTIANA E DOMESTICA VIRTU/ OTTIMO INCOMPARABILE/ COLTO DA REPENTINO MORBO/ IN SOLE ORE VENTIQUATTRO/ FU TOLTO A VIVENTI IL 28 NOVEMBRE 1859/ NELL ETA DI ANNI 51 E MESI 3/ LA MOGLIE DOLENTE DI TANTA PERDITA/ INSIEME CON LE FIGLIE/ Q.M.P./ 61

Un fornaio che si ammalò e morì nello spazio di 24 ore. La moglie e le tre figlie lo rimpiangono. Proviene dal cantone dei Grigioni di lingua romancia. Vedi anche: Elisa Ciarner, C73, Roberto Ciarner, C95.

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 611//1859. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzato rialzata su basamento in pietra serena. Intervento di consolidamento, Gheorghe Petrache, anno 2009. [M: A: 2; L: 61.5; P: 146.5; P.s.: A: 17; L: 80; P: 156.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: PIU CHE SU QUESTO MARMO/ ETERNA E SCOLPITA/ NEI CUORI INGENUI DI TRE FIGLIE/ LA MEMORIA DI LUCA CIARNER/ NATIVO DI TRANS IN SVIZZERA/ SPOSO E PADRE/ PER OGNI CRISTIANA E DOMESTICA VIRTU/ OTTIMO INCOMPARABILE/ COLTO DA REPENTINO MORBO/ IN SOLE ORE VENTIQUATTRO/ FU TOLTO A VIVENTI IL 28 NOVEMBRE 1859/ NELL ETA DI ANNI 51 E MESI 3/ LA MOGLIE DOLENTE DI TANTA PERDITA/ INSIEME CON LE FIGLIE/ Q.M.P./ 61/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Luc Tscharner (Ciarneer), Trans dans le Canton des Grisons en Suisse, Boulanger, fils de Gaudenz Tscharner er de Marguerite, née Tscharner (Marca)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Tscharner/ Luca/ / Svizzera/ Firenze/ 28 Novembre/ 1850/ Anni 51/ 445. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22H/ C74/ 177/
IVAN IVANOVICH IVANOV/ RUSSIA/

Un giovane medico della Corte Imperiale Russa.

 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1838. Ambito toscano. Lastra in marmo incisa, marmo sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2/27; L: 75; P: 136.] Ivanov Ivan Ivanovic/ Talalay: Firenze, 19(7).12.1858, di anni 26, Epitaffo: kollezskij registrator/ pridvornogo Rossijskogo Imperatorskogo stata/ lekarskij pomosnik/ Medico della Corte Imperiale di Russia, N° 177, RC/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Ivanoff/ Giovanni/ / Russia/ Firenze/ 19 Dicembre/ 1838/ / 177. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. Иванов Иван Иванович, † Флоренция 19(7).12.1858, 26 лет, № 177, D22H, коллежский регистратор придворного Российского Императорского штата лекарский помощник.


C23G/ C75/ 62/ 
CARLO MÜLLER/ SVIZZERA/ CARLO MULLER/ PITTORE PAESISTA/ EDUCATO DA SE STESSO ALL'ECCELLENZA NELL'ARTE SUA/ NACQUE NEL CANTONE DI BERNA L'ANNO 1764/ MORIVA DI SUBITO NELLA MAREMMA TOSCANA/ INTESO QUIVI A RAFFIGURARE/ I BELLI ASPETTI DELLA NATURA/ L'ANNO 1832// F.MATTEI.

Proviene dal cantone di Berna, un pittore svizzero che eseguì molte tele della Maremma: Viaggio pittorico nelle Maremme Toscane e all'Isola dell'Elba disegnato da Carlo Muller... inciso e pubblicato da Fortunato de Fournier, Firenze, 1835, quindi una pubblicazione postuma.


 


Stele. Scultore: Francesco Mattei, Signature:
F.MATTEI. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1832. Ambito toscano. Croce infissa su stele scolpita con medaglione in marmo bianco e incisa, marmo sporco, posta su basamento in pietra serena, pietra serena erosa.  [M: A: 194; L: 97.8; P: 39.5; P.s. erosa: A: 41.5; L: 101; P: 4.5.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: CARLO MULLER/ PITTORE PAESISTA/ EDUCATO DA SE STESSO ALL'ECCELLENZA NELL'ARTE SUA/ NACQUE NEL CANTONE DI BERNA L'ANNO 1764/ MORIVA DI SUBITO NELLA MAREMMA TOSCANA/ INTESO QUIVI A RAFFIGURARE/ I BELLI ASPETTI DELLA NATURA/ L'ANNO 1832/ See N° 64 1828-1844/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Müller/ Carlo/ / Svizzera/ Pitigliano/ 23 Maggio/ 1832/ Anni 64/ 62/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See digital copy at http://opac.bncf.firenze.sbn.it/opac/controller.jsp?action=notizia_view&notizia_idn=CFI0594391

C23G/ C76/  NON IDENTIFICATA

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX. Ambito toscano. Tomba inglese originario di York, lastra in marmo, marmo molto sporco, iscrizione illeggibile. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 73.6; P: 152; P:s: A: 5; L: 77.5; P: 156?] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2010.




C23G/ C77/ 393/
HARRIET THEODOSIA FISHER (GARROW)/ INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI HARRIET THEODOSIA  FISHER, FIGLIASTRA DI JOSEPH GARROW DI BRADDONS TORQUAY, DEVON ESQ. MORI' A FIRENZE, RIMPIANTA DA TUTTI, IL 12 NOVEMBRE 1848 ALL'ETA' DI 37 ANNI.  ERA COSI' AMOROSA E DOVIZIOSA, GENEROSA , COMPASSIONEVOLE E PORTATA ALL'ABNEGAZIONE. NON PIANGIAMO COME QUELLI CHE NON HANNO SPERANZA PERCHE' SAPPIAMO CHE LA NOSTRA AMATA HA RICEVUTO LA SUA RICOMPENSA.

E' la figliastra di
B108/ JOSEPH GARROW, e la sorellastra di B85/ THEODOSIA (GARROW) TROLLOPE). Sono ambedue sepolte nel settore B. Thomas Adolphus Trollope, What I Remember II.150-152 riporta che la madre era Miss Abrams, ebrea. In prime nozze sposò un ufficiale di marina, Fisher, e in seconde nozze con Joseph Garrow, la madre del quale era indiana. Riporta inoltre che Harriet morì di vaiolo. Vd. C71/ ELIZABETH SHINNER. Sono sepolte una vicina all'altra.
 

 


Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1848. Ambito toscano. Stele in marmo con tabula in marmo bianco incastonata in una cornice in marmo con venature rosa posta su basamento in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 82.5; P: 44.2; Veined Marble:: A: 58.5; L: 97; P: 7.3; P.s.: A: 29.5; L: 71; P: 20.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ HARRIET THEODOSIA FISHER/ STEP DAUGHTER OF JOSEPH GARROW/ OF BRADDONS TORQUAY DEVON ESQ/ WHO DIED UNIVERSALLY REGRETTED/ AT FLORENCE NOV 12 1848/ AGED 37 YEARS/ FOR ONE SO LOVING AND DUTIFUL/ OF GENEROUS COMPASSIONATE AND/ SELF DENYING LET US NOT WEEP AS THOSE WHO HAVE NO HOPE FOR/ WE KNOW THAT OUR BELOVED/ HAS RECEIVED HER REWARD/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 26: Burial 14-11, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Fischer/ Enrichetta Teodosia/ / Inghilterra/ Firenze/ 12 Novembre/ 1848/ Anni 37/ 393/ N&Q 27. Harriett Theodosia Fisher, stepd. of Joseph Garrow of Braddons, Torquay, ob. 12 Nov 1848, a. 37. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See Olive Baldwin and Thelma Wilson, 'Tom Trollope's Mother-in-Law', garrows.html, also TAU. 


C23G/ C78/ 277/
ELLEN ELIZABETH WARDLE/ GALLES/ ALLA MEMORIA DI ELLEN ELIZABETH WARDLE DI WERNFOUR, GALLES DEL NORD, VEDOVA DI GWYLLYM LLOYD WARDLE DI HARTSHEATH. MORI' A FIRENZE IL 22 GENNAIO 1844 ALL'ETA' DI 77 ANNI.

La tomba della figlia, Charlotte Wardle Morgan, che morì di parto nel 1828, era già al C47. NDNB – suo marito, C79/ COLONEL GWYLLYM LLOYD WARDLE, fu sepolto undici anni prima vicino a dove fu posata quella di lei. Era notoriamente infedele mentre lei rimase fedele a lui. La coppia abitava a Firenze in seguito a disonore politico e finanziario.



Monumento.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1844. Ambito toscano. Monumento in marmo bianco scolpito con farfalla e inciso. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 151.5; L: 87; P: 53; P.s.: A: 14; L: 112; P: 78.] Iscrizione sepolcrale in inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: TO THE MEMORY/ OF/ ELLEN ELIZABETH WARDLE OF WERNFOUR/ NORTH WALES/ WIDOW OF GWYLLYM LLOYD WARDLE/ OF HARTSHEATH/ DIED AT FLORENCE ON THE 22 JANUARY 1844/ IN HER 77 YEAR/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 60 Burial 24-01 Age 77 years, 4 months, husband of Hartsheath, Flint, Wales, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Wardle/ Elisabetta/ / Inghilterra/ Firenze/ 22 Gennaio/ 1844/ Anni 77/ 277/ N&Q 29. Ellen Elizabeth Wardle of Wernfour, N. Wales, wid. of Gwyllim Lloyd Wardle, of Hartsheath, ob. 22 Jan 1844, a. 77. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24G/ C79/ 85/
COLONEL GWYLLYM LLOYD WARDLE/ GALLES/
QUI SI TROVANO I RESTI DEL COLONNELLO GWYLLYM LLOYD WARDLE. STIMATO E ONORATO DAL SUO PAESE. I SUOI MERITI COME PERSONAGGIO PUBBLICO SARANNO MEGLIO COMPRESI DALLA STORIA DELL'INGHILTERRA CHE DA UN'ISCRIZIONE QUI. MORI' IL 3O NOVEMBRE 1833. // P.BAZZANTI.F
 
Alcuni necrologi discutono il suo coinvolgimento nel caso del Principe Frederick, Duca di York, Comandante in Capo dell'Esercito Britannico e la signora Anne Clark. Vedi Wikipedia
http://en.wikipedia.org/wiki/Mary_Anne_Clarke riporta che Daphne Du Maurier, una sua discendente, scrive  di Anne nel suo libro, Mary Anne. Gwyllym e la moglie vivevano a Firenze a causa di debiti e disonore politico. Nel 1828 circolava un discorso datato 3 novembre 1827, Colonel Wardle to his Countrymen, che caldeggiava l'emancipazione dei cattolici, portando come esempio la condizione felice in Toscana. La loro figlia, Charlotte, sposa Edward Marcus Whyte ma poi muore dando alla luce un bambino. Anche la sua tomba si trova in questo settore C, come riportato nel Notes & Queries cento anni fa. La vedova di Gwyllym, ELLEN ELIZABETH WARDLE (C78) sarà tumulata vicino a lei 11 anni più tardi, la loro figlia Charlotte (C47) c'era già dal 1828.

 

Sarcofago. Pietro Bazzanti, Firma: P.BAZZANTI.F Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1833. Ambito toscano. Sarcofago in marmo bianco, marmo sporco, scolpito con ape e inciso. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 93.3; L: 140; P: 79; P.s.: A: 50; L: 144.6; P: 83.7.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi:  HERE LIE THE REMAINS OF/ COLONEL GWILLIM LLOYD WARDLE/ ESTEEMED AND HONOURED BY HIS COUNTRY/ HIS MERITS AS A PUBLIC MAN WILL BE/ BETTER UNDERSTOOD FROM THE HISTORY OF/ ENGLAND THAN THEY CAN BE FROM AN/ INSCRIPTION HERE/ HE DIED ON THE 30 NOVEMBER 1833/ N° 86 1828-1844/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 11, formely Lieut Col in Br army, age 72, Burial 3-12, Rev Hutton/ Obituary, Times, Liverpool Mercury, Standard, etc., formerly MP for Okehampton, Devon/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Wardle/ Gwyllym-Lloyd/ / Inghilterra/ Firenze/ 30 Novembre/ 1833/ Anni 72/ 85/ N&Q 26. Col. Gwyllym Lloyd Wardle, ob 30 Nov 1833/ DNB/NDNB entries/ Belle Art 1993-1997 scheda/°=Mai Roberts,, Arlene and Brian Williamson. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24G/ C80/ 336/
FRANCOISE HENRIETTE SOPHIE DE JEANNERET/ SVIZZERA/
ICI REPOSE FRANCOISE HENRIETTE SOPHIE DE JEANNERET/ NEE . . ./ MORTE 23 AVRIL 1846 / . . .

Una anziana signora che proviene da una zona di lingua francofona. Sembra  che la seguente sepoltura, persa,  fosse di una parente con lo stesso nome.
SOPHIE JEANNERET PERRIN/ SVIZZERA/ Jeanneret nei Perrin/ Sofia/ / Svizzera/ Pebriolo/ 29 Dicembre/ 1872/ / 1192/ morte a Petrola, Sophie Perrin née Jeanneret, Neuchatel, Suisse// Petrolo/ IV: 1871-1875 'Registre des Sepultures' avec detail des frais, Francs 340, 5.
 

Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 4/1846. Ambito toscano. Lastra in marmo rialzata su basamento in pietra, marmo molto sporco. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 63; P: 134; P:s: A: 22; L: 73; P: 144.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitli e numeri arabi: ICI REPOSE FRANCOISE HENRIETTE SOPHIE DE JEANNERET/ NEE . . ./ MORTE 23 AVRIL 1846 / . . . Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Jeanneret nei Rochefort/ Sofia/ / Svizzera/ Firenze/ 23 Aprile/ 1846/ Anni 70/ 336. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C25G/ C81/ BEATRICE SHAKESPEARE AND CLAUDE SHAKESPEARE CLENCH/ INGHILTERRA/ BEATRICE SHAKESPEARE E CLAUDE SHAKESPEARE CLENCH, ULTIMI DISCENDENTI DI WILLIAM SHAKESPEARE.

Questi sono i resti dei presunti parenti di William Shakespeare, ex custodi del Cimitero. Edward Claude Shakespeare Clench nacque a Brighton il 30-9-1886 e morì a Firenze il 16.9.1974. Beatrice Shakespeare Clench nacque a Liverpool il 21.6.1886 e morì a Firenze il 9.6.1976. Non esistono discendenti diretti di William Shakespeare.


 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XX, post 6/1976. Ambito toscano. Lastra in travertino con lettere in ottone:. [A: 17.5; L: 58; P: 88.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali: BEATRICE SHAKESPEARE/ AND CLAUDE SHAKESPEARE CLENCH/ LAST DESCENDENTES [sic]/ OF/ WILLIAM SHAKESPEARE. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C25G/ C82/ 193/
FREDERICK VYSE/ INGHILTERRA/ N.193/ SACRO ALLA MEMORIA DI FREDERICK VYSE, FIGLIO DI THOMAS VYSE DI LONDRA. LASCIO' QUESTA VITA A FIRENZE IL 28 FEBBRAIO 1840. P.BAZZANTI

London Archives: Thomas Vyse e figli, Leghorn (Livorno, Italy) mercanti e produttori di cappelli di paglia con sede a 30 Ludgate Hill e successivamente a 3 Cripplegate Buildings e poi a 76 Wood Street. La loro residenza era a Herne Hill, Surrey nel Greater London. Fratello e sorella C83/ FLORENCE ANN VYSE, sono sepolti insieme.

 

Urna su colonna. Scultore P.BAZZANTI Sec. XIX, post 2/1840. Ambito toscano. / Urna su colonna posta su basamento di forma quadrata inciso, quest'ultimo poggiante su basamento in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 182; Circum: 103; L/P: 55.2; P.s.: A: 39; L/P: 102.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: N.193/ SACRED TO THE MEMORY OF/ FREDERICK VYSE/ SON OF THOMAS VYSE OF LONDON/ WHO DEPARTED THIS LIFE IN FLORENCE/ FEBRUARY THE 28 1840/ 193/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 4 Burial 02-03 Rev Tennant (E101)/ Campion & Weekly Herald, Times, giving residence as of Herne-hill Abbey, Surrey/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Vyse/ Federigo/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Febbraio/ 1840/ Anni 23/ 193/ N&Q 26. Frederick, son of Thos. Wyse, of London, ob 28 Feb 1840. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827 -present.
See Mediatheca 'Fioretta Mazzei' TAU, Oliva Rucellai, La paglia: intrecci svizzeri a Firenze. Firenze: Polistampa, 2001.



C25H/ C83/ 22/
FLORENCE ANN VYSE/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI UNA  FIGLIA AMATA FLORENCE ANN VYSE. MORI' IL 21 OTTOBRE 1829 ALL'ETA' DI 16 MESI.

Questa bambina viene raggiunta dal fratello
C82/ FREDERICK VYSE undici anni più tardi. La famiglia chiaramente importa cappelli di paglia realizzati dagli svizzeri a Firenze in Inghilterra. Vedi anche C48/ DENZIL EDE. Le radici di un ciliegio avevano spostato questa tomba, il problema è stato risolto da uno scalpellino Rom.

 

Sarcofago.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1829. Ambito toscano. Sarcofago in marmo bianco scolpito e inciso. Intervento di ripristino, Gheorghe Petrache, 2009. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 72.5; L: 110; P: 66.5.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY/ A BELOVED CHILD/ FLORENCE ANN VYSE/ WHO DIED OCT 21 1829/ AGED 16 MONTHS/ N.22/

N° 22           Le vingt-trois Octobre mil-huit-cent-vingt-neuf
Wyse
            Anna Wyse (Florence), âgée de quinze mois
                        fille de Thomas Andrews Wyse et de Mary J.
                    Fisher, de Londres, a été enterée dans le Cime=
                    tière de l'Eglise évangélique.

                                                                                  
Chs. Recordon Pasteur~

Records, Guildhall Library, London: GL237774 N° 4 Burial 02/03 Rev Tennant (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Wyse/ Anna Fiorenza/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Ottobre/ 1829/ Mesi 15/ 22/ N&Q 24. Florence Ann Vyse, ob. 21 Oct 1829, a. 15 months. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present. Nulla osta.
See Mediatheca 'Fioretta Mazzei' TAU, Oliva Rucellai, La paglia: intrecci svizzeri a Firenze. Firenze: Polistampa, 2001.



C25H/ C84/ 255/
JENNY/GIOVANNA/GIOVANNI THOMEQUEX/ SVIZZERA/

Nel registro originale è chiaramente una femmina. Abbiamo trovato che la famiglia, a causa di matrimoni inter-famigliari, si è imparentata con la famiglia Gonin, questo spiega perché queste tombe sono così vicine. A causa del fatto che le iscrizioni di queste tombe identiche non sono più leggibili e non ci sono informazioni nel registro, non possiamo capire il rapporto fra di loro.

Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1842. Ambito toscano. Cippo in marmo illeggibile, basamento in pietra serena condiviso con Louise Thomequex. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 102; L: 54; P: 20; P.s.: A: 13; L: 175; P: 58.] Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Thomequex/ Giovanni/ / Svizzera/ Firenze/ 14 Dicembre/ 1842/ Anni 53/ 255. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

144 bis
     255           Dame Jenny Thomequex née Gonin morte à Florence
                     âgée
de 53 ans, le 14 Décembre 1842, a été enseveli dans
                     le cimetière del'Eglise évangelique-réformée de Florence
                     le 15 du même mois
                                                                   Me Droin Pasteur~


Because the three identical tombstones of this family are no longer legible nor are their entries very complete it is difficult to understand their immediate relationship to each other.



C25I/ C85/ 123/
LOUISE THOMEQUEX/ SVIZZERA/ 

La lapide originale, scoperta da Daniel-Claudiu Dumitrescu, si trova sul dietro dell'attuale lapide, ora riparata di B60/ JENNY (MOREL) WALTON nel settore B.


Cippo. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1835. Ambito toscano. Cippo in marmo illeggibile, basamento in pietra serena condiviso con Giovanni Thomequex. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 102; L: 54; P: 20; P.s.: A: 13; L: 175; P: 58.] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Louise Thomequex/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Thomequex/ Elisa/ / Svizzera/ Montevarchi/ Settembre/ 1835/ / 123. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C25H/ C86/ 280/
PYRAM ISACCO THOMEQUZ/ SVIZZERA/

Ha un negozio che vende cappelli di paglia, proviene da Ginevra.



Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1844. Ambito toscano. Cippo in marmo illeggibile posto su basamento in pietra serena. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 106; L: 57; P: 22.3; P.s.: A: 14; L: 102; P: 58.7.] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Isaac Pryame Thomequex, Genève en Suisse, negotiant en chapeaux de pailles/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Thomequex/ Pyram Isacco/ / Svizzera/ Firenze/ 15 Febbraio/ 1844/ / 280. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24H/ C87/ 80/
ANNE AMELIE MEGIT HOOFFSTETTER/
INGHILTERRA/SVIZZERA/ AMELIE MEGIT/ HOOFFSTETTER/ NEE LE 2 MAI 1780/ MORTE LE 2 AOUT 1833// CHARLES HOOFFSTETTER/ SVIZZERA/ CHARLES HOOFFSTETTER/ NEE LE 22 AVRIL 1779/ MORT LE 28 OCTOBRE 1834/ JULIE HOOFFSTETTER/ SVIZZERA/ JULIE HOOFFSTETTER/ NEE LE 7 AOUT 1816/ MORTE LE 3 OCTOBRE 1845/

Anne Amelie Megit Hooffstetter è l'unica inglese in questa famiglia svizzera del cantone di Berna, la famiglia, per matrimonio, si imparenta anche con la famiglia Heinzmann della Baviera. Vedi Charles Heinzmann (
B13). Si trovano anche a Livorno. Robert Hawtin riporta che la famiglia inglese dei Megit è connessa con le famiglie Merry e Foster.

ANNE (FOSTER) MERRY/ INGHILTERRA/ Merry/ Anna/ / Inghilterra/ Firenze/ 2 Luglio/ 1857/ Anni 38/ 615/ Ann Merry, Angleterre/ GL23777/1 N° 237 Burial 04/07, Rev Gilbert; Marriage GL20776 N° 132 18/08/56 William Merry to Ann Foster at HBM (Normanby), Rev Gilbert, fever/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli  615/°=Robert Hawtin
This young couple die a month apart from each other and within a year of their marriage to each other.

WILLIAM MERRY/ INGHILTERRA/ Merry/ Guglielmo/ / Inghilterra/ Firenze/ 2 Giugno/ 1857/ Anni 35/ 613/ William Merry, Lincolnshire en Angleterre/ GL23777/1 N° 235, Burial 04/06, Rev O'Neill, fever; Marriage, see above entry/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 615/ °=Robert Hawtin.This young couple die a year after their marriage and are given expensive funerals.
 

Piramide su colonna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1845. Ambito toscano. Pilastro quadrato con piccola piramide in marmo bianco incisa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 92; L/P: 40.5; P.s.: A: 34; L/P: 64.2.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese in lettere capitali e numeri arabi: AMELIE MEGIT/ HOOFFSTETTER/ NEE LE 2 MAI 1780/ MORTE LE 2 AOUT 1833/ HoofstetteraamD24H.jpg// Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Anna Amalia/ /Inghilterra/ Firenze/ 1 Agosto/ 1833/ Anni 53/ 80/ Webbs: her daughter Julia will be buried by Rev Hall in Livorno, 6/10/45/ Gabriel Walter Megit buried by Rev Knapp 01/08/33/ °=Robert Hawtin/ CHARLES HOOFFSTETTER/ SVIZZERA/ Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: CHARLES HOOFFSTETTER/ NEE [sic] LE 22 AVRIL 1779/ MORT LE 28 OCTOBRE 1834/ HoofstettercD24H.jpg// / N° 89 1826-1844/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hooffstetter/ Carlo/ / Svizzera/ Firenze/ 24 Settembre/ 1834/ / 102/ JULIE HOOFFSTETTER/ SVIZZERA/ Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: JULIE HOOFFSTETTER/ NEE LE 7 AOUT 1816/ MORTE LE 3 OCTOBRE 1845/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts:  Florence, fille de Charles Hooffstetter de Buren dans le Canton de Berne et de Anne Amelie nèe Megit/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hooffstetter/ Giulia/ / Svizzera/ Firenze/ 3 Ottobre/ 1845/ Anni 29/ 316. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C24M/
C88/ 479/ JEAN CHRISTIAN HEINZMANN/ GERMANIA/ CHRISTIAN HEINZMANN/ GEB D I JUNI 1795. GEST D 25 MAI 1852/ [GUSTAVE HEINZMANN/ ITALIA/AUSTRALIA/] IN MEMORIAM/ GUSTAVE HEINZMANN FLORENCE 6.ii.1833-ALBANY AUSTRALIE 28.VI.1906/ [FRANZ HEINZMANN/ ITALIA/AMERICA?/] FRANZ HEINZMANN/ FLORENCE 18.IX.1834-COLON A[M]ERIQUE 18.IX.1894

Questa grande tomba menziona anche altri membri di questa famiglia della Baviera. I due figli di Christian, in Australia e America, tutti ricordati nella loro lingua tedesca, qui nella città di Firenze. Christian Heinzmann è un esercente a Firenze. Dall'Australia abbiamo saputo che Gustave Bernard Heinzmann morì il 28.6.1906 (nacque a Firenze nel 1833) ed è sepolto nel Albany Old Cemetery, western Australia. Vedi C102/ CARL JULES HEINZMANN.
Fra quelli  della famiglia che non hanno tombe:

ELVIRA HEINZMANN/ GERMANIA/ Elvira/ Cristiano/ Germania/ 15 marzo/ 1837/ Mesi 4/ 156// Bavière/

ELVIRA HEINZMANN/ GERMANIA/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais', loose documents on death and funeral.

GEORGE HEINZMANN/ GERMANIA/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 555.

    
Stele. Marmista ignoto. Sec. XIX/XX, post 5/1852// 6/1906. Ambito toscano. Scultore: Francesco Mattei, Firma, F.MATTEI/ Stele in marmo scolpita e incisa, recinto in marmo bianco. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 164.5; L: 115.5; P: 45; P.s.: A: 31; L: 115.5; P: 45; RMF: A: 45; L: 178; P: 66.] Iscrizione sepolcrale in lingua tedesca incisa in lettere capitali e numeri arabi: CHRISTIAN HEINZMANN/ GEB D I JUNI 1795. GEST D 25 MAI 1852/ [GUSTAVE HEINZMANN/ ITALIA/AUSTRALIA/] IN MEMORIAM/ GUSTAVE HEINZMANN FLORENCE 6.ii.1833-ALBANY AUSTRALIE 28.VI.1906/ [FRANZ HEINZMANN/ ITALIA/AMERICA?/] FRANZ HEINZMANN/ FLORENCE 18.IX.1834-COLON A[M]ERIQUE 18.IX.1894/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Jean Cretien ou Cristan Heinzmann, Wunsedal, Royaume de Bavière, Negociant, fils de Barthelme Heinzmann et de Elisabeth, sa femme/ 479/ Heinzmann/ Jean Chrétien de Wunseidel / 57/ Bavière/ San Marco Vecchio/ 5 Juin/ 7 Juin/ Q18: 290 Paoli/ 1852-1859 'Registre des Sèpultures avec detail des frais', Paoli 555/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Heinzmann/ Gio: Cristiano/ Bartolomeo/ Germania/ Firenze/ 15 Maggio/ 1852/ Anni 57/ 479/Belle Arti 1993-1997 scheda/°=Chris Betteridge, Brian Croker.  Consolidazione del ferro con marmo, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23H/ C89/ 519/
 CECILIA CASTELMUR/ SVIZZERA/ A CECILIA CASTELMUR DI SAMANDEN/ CANTONE DE GRIGIONI IN SVIZZERA/ NATA IL 27 GIUGNO 1834/ ESTINTA IL 12 NOVEMBRE 1853 IN FLORENCE

Ha 19 anni e proviene dal cantone dei Grigioni di lingua romancia. Troviamo nei cimiteri fiorentini, creati da diversi scultori, per cattolici, ebrei e protestanti, gli stessi motivi di geroglifici ispirati da Champollion e Rossellini di cui abbiamo parlato prima. Insieme a questi motivi troviamo altresì le mani congiunte. Nel Cimitero Ebreo fuori dalle mura di Firenze, scorto in un quadro di John Brett dipinto guardando da Bellosguardo, marito e moglie, di una casta clericale, hanno in bella mostra le mani congiunte. La nostra Cecilia è chiaramente nubile.

 


Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1853. Ambito toscano. Cippo in marmo scolpito, sul fronte  fiore e colomba, in alto mani congiunte, recinto delimitato da colonnini, colonnini spezzati. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 103; L: 58; P: 15; P.s.: A: 78; L: 84.5; P: 38.2; RP.s.: A: 35; L: 113; P: 175.] Iscrizione sepolcrale incisa in lettere capitali e numeri arabi: A CECILIA CASTELMUR DI SAMANDEN/ CANTONE DE GRIGIONI IN SVIZZERA/ NATA IL 27 GIUGNO 1834/ ESTINTA IL 12 NOVEMBRE 1853 IN FLORENCE/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Cecile Castelmur, Samaden, Canton des Grisons, en Suisse, fille de Jean Castelmur et de Catherine, née Pidermann, sa femme/ Q 92: 310 Paoli/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Castelmur/ Cecilia/ Giovanni/ Svizzera/ Firenze/ 12 Novembre/ 1853/ Anni 19/ 519/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C23H/ C90/ 467/ ELISA RUTHERFORD/ SCOZIA/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI ELISA RUTHERFORD, FIGLIA DEL DEFUNTO JOHN RUTHERFORD DI LONDRA. MORI' A FIRENZE IL 15 DICEMBRE 1851 ALL'ETA' DI 58 ANNI. (Leone tra cipresso e alloro). IL SIGNORE E' IN ALTO. BENEDETTI SIANO I MORTI CHE MUOIANO NEL SIGNORE. IL SUO PASSATO E' IN ALTO, PARTITA PRIMA MA NON PERSA.

Il nome della famiglia proviene dai Lowlands in Scozia ma il padre abita a Londra. Muore nubile a Firenze e viene sepolta in una tomba a forma di obelisco come quella di un altro scozzese del Lowlands, Thomas Fraser  (
F101).

 


Piramide.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1851. Ambito toscano. Piramide incisa e scolpita con leone tra un cipresso e un alloro sormontata da una croce. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 205.2; L/P: 80.5; R Colonne in marmo; RP.s: Ferro mancante: A: 50; L: 207; P: 113.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ ELISA RUTHERFORD/ DAUGHTER OF THE LATE/ JOHN RUTHERFORD/ OF LONDON/ DIED AT FLORENCE/ 15 DECEMBER 1851/ IN THE 58 YEAR OF HER AGE [Leone tra cipresso e alloro]// THE LORD IS ON HIGH// BLESSED ARE THE DEAD/ WHO DIE IN THE LORD [Rev. 14.13]// HER RECORD IS ON HIGH/ GONE BEFORE NOT LOST/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 163, Burial 17/12, Rev O'Neill/ Morning Post, late of Upper Clapton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Rutherford/ Elisa/ [John]/ Inghilterra. Firenze/ 15 Dicembre/ 1851/ Anni 58/ 467/ +/ N&Q 22. Eliza, d. of the late John Rutherford, of London, ob. 15 Dec 1851, a, 58/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

________________________


C22H/ C91/ 446/
 
ROBERTO CIARNER/ SVIZZERA/

Di nuovo un fornaio, un altro Ciarner/Tscharner dai Grigioni di lingua romancia (vedi Elisa Ciarner (
C73) e Luca Ciarner (C95).

 

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1850. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata rialzata su basamento in pietra serena, lastra incisa. Intervento conservativo Gheorghe Petrache, anno 2009. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 76; P: 146.5; P.s.: A: 17; L: 80; P: 156.] Roberto di Luzio Tscharner/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Robert Tscharner, Trans dans le Canton des Grisons en Suisse, Boulanger, agé de 39 ans 4 mois, fils de Luca Tscharner et de Catherine, née Battaglia/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Tscharner/ Roberto/ / Svizzera/ Firenze/ 12 Dicembre/ 1850/ / 446. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.

C22H/ C92/ 404/ MARIANNE UNWIN/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI MARIANNE UNWIN, FIGLIA DI JOHN UNWIN ESQ. E LA MOGLIE ROSAMUND. NACQUE IL 14 OTTOBRE 1819 E MORI' A PISA IL 3 APRILE 1849.

Muore a Pisa, nubile, il 3 aprile 1849.

 


Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1849. Ambito toscano. Lastra in marmo incisa. [M: A: 13.7; L: 73; P: 147.3; P.s.: A: 13.5; L: 81.8; P: 154.]  Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF/ MARIANNE UNWIN DAUGHTER OF JOHN UNWIN ESQ/ AND ROSAMUND HIS WIFE/ BORN OCT 14 1819 DIED AT PISA APRIL 3 1849/ MATT. v3.8. Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero: Unwin/ Unwin/ Maria/ Inghilterra/ Pisa/ 22 Aprile/ 1849/ 404/ N&Q 21. Marianne Unwin, d. of John Unwin, Esq. & Rosamond, b. 14 Oct, 1814, ob. at Pisa, 3 Apr 1849. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C21H/ C93/ 325/
COLONEL JAMES HUGHES/ GALLES/ SACRO ALLA MEMORIA DEL COLONNELLO JAMES HUGHES CB.,TERZO FIGLIO DEL REV. EDWARD HUGHES DI KINNEL PARK NELLA CONTEA DI DENBIGH E DI LLISDULAS NELLA CONTEA DI ANGLESEA. MORI' IL 29 DICE4MBRE 1845. QUESTO MEMORIALE E' UN PEGNO DI GRANDE AFFETTO ERETTO DALL'UNICO FRATELLO SOPRAVVISSUTO, WILLIAM LEWIS LORD DINORBEN. IL COLONNELLO HUGHES ENTRO' NELL'ESERCITO DA GIOVANE COME CORNETTISTA NEI 16° LANCIERI. FU PROMOSSO NEI 15° IN PORTOGALLO E IN SPAGNA SOTTO IL COMANDO DEL TEN. GEN. MOORE. ERA PRESENTE CON LA GUARDIA AVANZATA ALL'ESCORIAL E COINVOLTO NELLE VARIE QUESTIONI DURANTE LA RITIRATA E NEL MEMORABILE AZIONE DI CORUNNA DOVE IL CORAGGIOSO JOHN MOORE MORI' GIOVANE, NEL 1813. IL COLONNELLO SI UNI' ALL'ESERCITO IN SPAGNA COMANDATO DAL DUCA DI WELLINGTON. FU PRESENTE ALLA BATTAGLIA DI MORALES E EBBE LA FORTUNA DI COMANDARE IL 18° REGGIMENTO A VICTORIA, NIVELLE, NIVELLE E HORTHES. IL 28 MARZO 1814, COMANDANDO UNO SQUADRONE DI QUESTO DISTINTO REGGIMENTO CARICO' E SOSPINSE UN REGGIMENTO DI DRAGONI FRANCESI SOTTO IL FUOCO DI SAN CIPRIANO. IL SEGUENTE  18 APRILE ATTACCO' E CONQUISTO' IL PONTE DI CROIX D'ORADE, DIFESA DAL REGGIMENTO DI DRAGONI DI VIAL MENTRE LA RIVA OPPOSTA  ERA SORMONTATA DAI CARABINIERI APPIEDATI. QUESTO SUCCESSO ASSICURO' LE COMUNICAZIONI FRA LE COLONNE ALLEATE E APRI' LA STRADA PER TOLOSA. IL COLONNELLO FU FERITO GRAVEMENTE IN UN'AZIONE A ELLITE. PER I SUOI SERVIGI FU DECORATO CON VARIE DISTINTE CROCI.
P.BAZZANTI.F.

Impossibilitato, a causa delle sue ferite, a essere presente a Waterloo, questo gallese servì in tutte le altre battaglie peninsulari contro Napoleone, per questa ragione abbiamo una iscrizione così prolungata. Morì a Poggibonsi. Il fratello William Lewis, Lord Dinorben, il filantropo che fondò una scuola per ragazza ed era un membro del Parlamento, commissionò questa tomba finemente scolpita, specchiando quella di
A77MAJOR MICHELANGELO GALEAZZI. La famiglia aveva grandi ricchezze provenienti dalla più grande miniera di rame in Europa.


                                                                 


Sarcofago. Sculptor: Pietro Bazzanti, Signature:
P.BAZZANTI.F. Sec. XIX, post 11/1845. Ambito toscano. Sarcofago su basamento in marmo bianco, incisi, marmo sporco, presenza di crosta nera. Possibile intervento di pulitura. [M Sarcofago: A: 54; L: 122.5; P: 61.5; M Tomba: P.s.: A: 63; L: 128.5;  P: 75.5;  Ps Basamento: A: 30; L: 143; P: 91.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: [Sul sarcofago] SACRED TO THE MEMORY OF/ COLONEL JAMES HUGHES CB/ THIRD SON OF THE REVEREND EDWARD HUGHES KINMEL/ PARK IN THE COUNTY OF DENBIGH AND OF LLISDULAS IN THE COUNTY/ OF ANGLESEA HE DIED ON THE 29TH DECEMBER 1845/ THIS MEMORIAL IN TOKEN OF HIS GREAT AFFECTION WAS ERECTED/ BY HIS ONLY SURVIVING BROTHER WILLIAM LEWIS LORD DINORBEN/ [Between Cypress Leaves and Reversed Torch and Laurel Leaves and Sword/tra foglie di cipresso e torce rovesciate, foglie di alloro e spada] COLONEL HUGHES ENTERED THE ARMY AT AN EARLY AGE AS CORNET IN THE 16TH LANCERS/ HAVING BEEN PROMOTED INTO THE 15TH HE ENTERED IN THAT REGIMENT/ IN PORTUGAL AND SPAIN UNDER THE COMMAND OF LT GEN MOORE HE WAS WITH/ THE ADVANCED GUARD AT THE ESCURIAL AND PRESENT AT THE DIFFERENT AFFAIRS/ WHICH WERE HAD DURING THE RETREAT AND AT THE MEMORABLE ACTION OF/ CORUNNA WHERE THE BRAVE SIR JOHN MOORE FELL EARLY IN 1813. THE COLONEL/ JOINED THE ARMY IN SPAIN COMMANDED BY THE DUKE OF WELLINGTON HE/ WAS PRESENT AT THE BATTLE OF MORALES AND HAD THE GOOD FORTUNE/ TO COMMAND THE 18TH AT THOSE OF VICTORIA, NIVELLE, NIVELLE AND HORTHES/ ON THE 28TH OF MARCH 1814 AT THE HEAD OF ONE SQUADRON OF THIS/ DISTINGUISHED REGIMENT HE CHARGED AND DROVE A FRENCH REGIMENT/ OF DRAGOONS UNDER THE GUNS OF ST CYPRIAN AND ON THE 18TH APRIL/ FOLLOWING HE ATTACKED AND CARRIED THE BRIDGE OF CROIX D'ORADE/ DEFENDED BY VIAL'S DRAGOON WHILST THE OPPOSITE BANKS WERE/ LINED WITH DISMOUNTED CARBINIERS. THIS SUCCESS SECURED THE/ COMMUNICATION OF THE ALLIED COLUMNS AND OPENED THE ROAD TO TOLOUSE/ THE COLONEL WAS SEVERELY WOUNDED IN AN AFFAIR AT ELLITE/ FOR HIS SEVERAL SERVICES HE WAS REWARDED WITH DISTIN/GUISHING CROSSES/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 88: Col James Hughes of the late 18th Regiment Royal Dragoons, died 29-11, Burial 04-12, age 63, Rev Robbins (E101)/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Hughes/ Colonn: Giacomo/ / Inghilterra/ Poggibonsi/ 25 Novembre/ 1845/[63] / 325/ N&Q 11. Col. James Hughes C.B. 3rd s. of the Rev Edward Hughes, Kinmel Park, Denbigh, and of Llisdulas, Anglesey, od. 29 Dec 1845. Erected by his only surviving brother, Wm Lewis, Lord Dinorben/ Waterloo Committee/ Belle Arti 1993-1997 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
See waterloo.html
Library has Eric Hunt, Charging against Napoleon: Diaries and Letters of Three Hussars, 1808-1815, Barnsley: Pen and Sword, 2011, gift of Dickon Fetherstonehaugh of Kimel, 'In Memory of Col. James Hughes, CB, May 2018'.

________________________

C21H/ C94/ 339/ PETER CHARLES THEODORE ADERS/ GERMANIA/ SACRO ALLA MEMORIA DI CHARLES THEODORE ADERS DI ELBERFIELD, MORI' A FIRENZE IL 30 GIUGNO 1846 ALL'ETA' DI 67 ANNI.

Un tedesco o prussiano con la lapide in inglese. Altrove troviamo che la famiglia di Peter Carl Theodor Aders, nato nel 1780 a Elberfield si sposa nella famiglia inglese Spence
(A9/ KATIE ISABEL SPENCE,  A10/ BEATRIX FANNY MARY SPENCE, Fiesole, Teresina Spence, ecc.



Lastra. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 6/1846. Ambito toscano. Lastra in marmo spezzata rialzata su basamento in pietra serena, marmo sporco. Intervento di consolidamento, Gheorghe Petrache, anno 2009. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 2; L: 67.5; P: 142; P.s.: A: 105; L: 79; P: 149.2.]
Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF CHARLES THEODORE ADERS/ OF ELBERFELD WHO DIED AT FLORENCE/ JUNE 30TH 1846/ AGED 67 YEARS/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts:  Charles Théodore Aders, Aix-la-Chapelle, dans le Royaume de Prusse, 70 ans/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 10. Aders/ Carolo Teodoro/ / Germania/ Firenze/ 30 Giugno/ 1846/ Anni 67/ 339/ N&Q 12. Charles Theodore (Aders?), of Berfeld, ob. 30 June 1846, a. 67. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C95
706/ LOUISE ORSOLA CIARNER/ SVIZZERA/ ELISA CIARNER/

Vedi anche Luca Ciarner (
C73), Roberto Ciarner (C95) di questa famiglia che proviene dai Grigioni.



Louise Orsola Tscharner, Jenatz (Grisons) fille de Luigi Tscharner et de Anne Tscharner, née Marguth/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 410/ Q 416: 145 Paoli/ Tscharner/ Luisa Orsola/ Luca/ Svizzera/ Firenze/ 15 Settembre/ 1860/ Anni 14/ 706.


C22I/ C96/ 76/
CAPTAIN CHARLES MONTAGUE (HUDLESTON) WALKER/
INGHILTERRA

Un Capitano nella Marina Reale
C97/ ANNA MARIA (RIDDELL) WALKER  e Charles hanno avuto otto figli. Vedi Settore F, F30/ FLORENCE (FLETCHER WALKER) WHYTE, la figlia F13/ FLORENCE EVELYN JULIA FLEETWOOD WILSON, la nipote. In questo Settore C69/ EDWARD MARCUS WHYTE , il nipote. La famiglia era connessa con i Mayer, Whyte, Fleetwood Wilson e Chichester.

 


Colonna.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 7/1833. Ambito toscano. Pilastro in marmo, recinto in pietra serena, ferro mancante. [M: A: 72.5; L/P: 40.5; P.s.: A: 34; L/P: 69.5; RP.s.: A: 56; L: 272.5; P: 181.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ CAPTAIN C.M. WALKER R.N./ BORN 3 FEB 1780/ DIED AT FLORENCE/ 9 JULY 1833/ N. 76/ See N° 77 1828-1844/ Q363: 116 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 7 Age 52, Burial 13-7, Rev Hutton/ Obituary, Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Walker/ Carlo Montague/ / Inghilterra/ Firenze/ 10 Luglio/ 1833/ Anni 53/ 76/ N&Q 21. Capt. C.M. Walker, R.N. b. 5 Feb 1780, ob. 9 Juy 1833. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22I/ C97/ 665/
ANNA MARIA (RIDDELL) WALKER/ SCOZIA/ IN MEMORIA DI ANNA MARIA RIDDELL, NATA IL 31 AGOSTO 179… MORI’ IL 21 FEBBRAIO 18…/ FIGLIA DI…TER E MARIA RIDDELL DI GLENRIDDEL. VEDOVA DEL CAPITANO C.M.WALKER.

Glenriddel si trova nel Roxburgshire, Scozia. Lei sopravvive al marito
C96/ CAPTAIN CHARLES MONTAGUE (HUDLESTON) WALKER, per ben 25 anni, dopo avergli dato otto figli. Uno di questi, Arthur de Noe, viene arrestato nel 1851 come protestante evangelico, insieme a Rosa Madiai e Pietro Guicciardini. Era il periodo dell’occupazione  e oppressione austriaca. La loro figlia, Henrietta Gertrude, in prime nozze sposò E30/ ROLAND JAMES MCDOUALL, figlio di un grosso proprietario terriero e in seconde nozze, il Conte Antonio Baldelli. Nel Times lei veniva descritta come una donna con una personalità notevole e una bellezza eccezionale, era amica di Walter Savage Landor (A29). F30/ FLORENCE (FLETCHER WALKER) WHYTE sposò il vedovo Robert Edward Marcus Whyte.  Harriet Horatia sposò Fleetwood Wilson e in un articolo, nello Anglo-Celt, che riporta il  loro matrimonio, spiega che lui era un ex dei 10° Hussars e di Knowle Hall nella Contea di Warwick. Aveva connessioni con  le Isole Barbados. Ebbero una figlia F13/ FLORENCE EVELYN JULIA FLEETWOOD WILSON. Il nipote di Anna Maria C69/ EDWARD MARCUS WHYTE, figlio di Florence Fletcher Whyte e Robert Edward Marcus Whyte, si trova in questo Settore con l’altra nonna, C69/ MARY WHYTE MOYSER. Peter Butler e i Webb riportano molte informazioni sull’albero genealogico di questa famiglia, i battesimi, i nipoti e i matrimoni dei figli. Alcune di queste informazioni si trovano in Letters to Somebody: A Retrospect. di Douglas Fleetwood Wilson, Cassell 1922.

  
Anna Maria Riddell Walker, 1813

Colonna.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 2/1859. Ambito toscano. Pilastro in marmo bianco in stato di degrado, urna mancante. [M: A: 73.5; L/P: 39.5; P.s.: A: 39; L/P: 59 erosa; R: A: L interrito: P: 183.] Possibile intervento di consolidamento sul basamento. Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: IN MEMORY/ OF/ ANNA MARIA RIDDELL/ BORN 31 AUGUST 179 . . ./ . . . D 21 FEBRUARY 18 . . . / DAUGHTER OF/ . . .TER AND MARIA RIDDELL/ . . . F GLENRIDDELL N.B./ WIDOW OF/ . . . PTAIN C.M. WALKER/ Anna Maria Walker, Angleterre/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 550/ Q 349: 273 Paoli/ Records, Guildhall Library, London: GL23777/1 N° 264 Burial 23/02 Rev O'Neill/ Morning Chronicle, Hampshire Advertiser/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Anna Maria/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Febbraio/ 1859/ Anni 67/ 665/ N&Q 2. Anna Maria, b. 31 Aug 1791; ob. 21 Feb 1859; d. of Walter and Maria Riddell, of Glenriddel, N.B., wid. of Capt. C.M. Walker R.N./°=Walker, Foliott, Brooks, Butler. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C22I/ C98/ 89/
JAMES STUART BRISBANE/
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DI JAMES STUART BRISBANE. COMANDANTE NELLA MARINA REALE. MORI’ A FIRENZE IL 23 DICEMBRE 1833 ALL’ETA’ DI 30 ANNI.

JL Maquay, Diari: 26.12.1833 “Lunedì il povero Capitano Brisbane si è sparato ed è stato sepolto il giorno di Natale….pazzo! Il figlio di Sir James Brisbane Commodoro della Marina Reale Charles Brisbane. Alla morte prematura era già Capitano. Il padre morì nel Brisbane nel New South Wales, Australia ed era stato lui a scegliere il nome Brisbane per la città.



 

Colonna. Marmista ignoto. Sec. XIX, post 12/1833. Ambito toscano. Pilastro in marmo, recinto in pietra serena con quattro colonnini a pianta quadrata, ferro mancante. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 73; L/P: 41;; P.s.: A: 19; L/P: 66.5; RP.s.: A: 42; L: 147; P: 275] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED/ TO THE MEMORY OF/ JAMES STUART BRISBANE/ COMMANDER ROYAL NAVY/ DIED AT FLORENCE/ 23 DEC 1833/ AGED 30/ N. 89/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N°14: capt RN, age 26 or 30, Burial 25-12, marginal note, Rev. Hutton/ Maquay Diaries: 26 Dec 1833/ Obituary, Ipswich Journal, Jackson's Oxford Journal/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: 187. Brisbane/ Stuart/ / Inghilterra/ Firenze/ 23 Dicembre/ 1833/ Anni 30/ 89. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23I/ C99/ 69/ 
JAMES CRAIGIE, M.D./ SCOZIA/ JAMES CRAIGIE/ MEDICO NELLA MARINA REALE/ NACQUE A GLASGOW NEL 1754 E MORI’ A FIRENZE NEL 1833. QUESTO PICCOLO TRIBUTO ALLA SUA MEMORIA INDICA IL POSTO DELLA SUA SEPOLTURA, VIENE POSATO DAL COGNATO, STEWART MURRAY BOT.GARD

JL Maquay, Diari 29.1.1833 “Un Sig. Craigie, inglese, si è sparato ieri sera”. Suo cognato, che seppellisce questo medico scozzese e non inglese, configurò il Giardino Botanico di Glasgow, quindi il Bot. Gard nell’iscrizione. Ci si chiede se Stewart Murray ha sposato la sorella di James Craigie o se sia il fratello della moglie di James Craigie, probabilmente la prima. La tomba è maestosa e certamente non piccola. Successivamente un James Craigie Murray si laurea all’Università di Glasgow.

 

Monumento.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 1/1833. Ambito toscano. Monumento in marmo bianco di forma rettangolare. Possibile intervento di ripristino e pulitura. [M: A: 177; L: 109; P: 55; P.s.: A: 15; L: 140; P: 85.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: JAMES CRAIGIE SURGEON/ BRIT. R.N./ BORN AT GLASGOW 1754/ DIED AT FLORENCE 1833/ THIS SMALL TRIBUTE TO HIS MEMORY/ MARKING THE PLACE OF HIS INTERMENT/ IS ERECTED BY HIS BROTHER-IN-LAW STEWART MURRAY BOT.GARD./ See N° 70 1828-1844/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 Nˆ°1: Death 29-01, Burial 31-01, Rev Hutton/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Craigie/ Giacomo/ / Inghilterra/ Firenze/ 28 Gennaio/ 1833/ Anni 46/ 69/ [marginal note]/ Maquay Diaries: 29 Jan 1833/ N&Q 22. James Craigie, b. at Glasgow, 1784, ob. 9 July 1833. Erected by his brother-in-law, Stewart Murray. Bot.Gard./ Belle Arti 1993-1997 scheda. Intervento di incollaggio del pilastrino, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C231/ C100/ 784/
JULES FRIEDERIC GENAND/ SVIZZERA/

Di nuovo abbiamo esercenti svizzeri a Firenze. In questo caso si sposano con membri delle stesse famiglie. Generalmente i Genand si sposano con i Duplan. Tutti provengono dal Cantone di Vaud, di lingua francese.

  

Croce.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 5/1861. Ambito toscano. Croce in marmo con bracci trifogliati posta su basamento in pietra serena. Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 2012. [M: A: 85.2; L: 54; P: 52; P.s.: A: 43; L/P: 43.] Iscrizione illeggibile: Jules Friederic Genand/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Frédéric Genand, Vevy, Canton de Vaud, en Suisse, Commis négociant, fils de Samuel Genand, et de Fanny Genand, née Genand/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Genand/ Federigo/ Samuele/ Svizzera/ Firenze/ 28 Maggio/ 1861/ Anni 31/ 784. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2014. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23I/ C101/ 375/
PAUL VIEUSSEUX/ SVIZZERA/ CI GIT/ PAUL VIEUSSEUX/ NE LE 13 AOUT/ MORT LE 15 OCTOBRE 1847
PAUL VIEUSSEUX, NATO IL 13 AGOSTO E MORTO IL 15 OTTOBRE 1847.

Egli è il fratello di Jean Pierre Vieusseux
(F48). Anche lui nacque a Oneglia in Piemonte ed era un esercente.

  

Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 10/1847. Ambito toscano. Lastra in marmo bianco con profilo curvilineo con lettere in piombo rialzata su basamento in pietra. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 12; L: 66.3; P: 136; P.s.: A: 12; L: 788.5; P: 148.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese in lettere capitali e numeri arabi in piombo: CI GIT/ PAUL VIEUSSEUX/ NE LE 13 AOUT/ MORT LE 15 OCTOBRE 1847/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Paul Wieusseux, Oneglia dans le Piémont, négociant, agé de 61 ans, fils de Pierre Vieusseux et de Françoise Marie, née Vieussseux/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Vieusseux/ Paolo/ / Svizzera/ Firenze/ 15 Ottobre/ 1847/ / 375. Intervento di pulitura, Dumitrescu, 2011.Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23H/ C102/
593/ CARL JULES HEINZMANN/ GERMANIA/ CARLINO HEINZMANN/ AGE DE 9 ANS/ ELISA ADELAIDE HEINZMANN/ GERMANIA/ ELISA HEINZMANN AGE DE 19 ANS

Il bambino di nove anni ha una lapide decorata con boccioli di rosa. La tomba di
C88/ JEAN CHRISTIAN HEINZMANN, il padre di Carl Jules, si trova nelle vicinanze, con altri due suoi fratelli. Questa famiglia bavarese si sposa con i Hoffstetter svizzer/inglesi.




Cippo.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 9/1859. Ambito toscano. Cippo in marmo scolpito con  bocciolino, recinto con colonnini in pietra serena, ferro mancante. [M: A: 83.5; L: 46; P: 17; P.s.: A: 40; L: 58; P: 25; RP.s.: A: 43; L: 78.5; P: 155.] Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Charles Jules Heinzmann, fils de Crétien Bartheleme Heinzmann, de Wunseidel, royaume de Bavière, et de Hélène Catherine Assunta, née Hoffstetter, sa femme/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Heinzmann/ Carlo/ Cristiano/ Germania/ Firenze/ 4 Marzo/ 1856/ Anni 9/ 593/ Iscrizione sepolcrale in italiano e francese incisa in lettere capitali e numeri arabi: CARLINO HEINZMANN/ AGE DE 9 ANS/ ELISA HEINZMANN AGE DE 19 ANS/ ELISA ADELAIDE HEINZMANN/ GERMANIA/ Eglise Evangelique-Reformée de Florence Régistre des Morts: Elisa Heinzmann, Wunsiedel en Bavière (née a  Florence en Toscane), fille de Crétien Barthelemy Heinzmann et de Hélène Catherine Assunta, nee Hofstetter (Hoofstetter)/ N° 41 (where Charles Hoofstetter is uncle, 57, 1828-1844/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Paoli 499/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Heinzmann/ Elisa Adelaide/ Cristiano/ Germania/ Firenze/ 18 Settembre/ 1859/ Anni 19/ 681. Pulitura, Dumitrescu, 2012. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C23-24I/ C103/ 378/ ANNE SMITH/
INGHILTERRA

La figlia di un proprietario di fabbrica tessile a Leeds nello Yorkshire. Probabilmente venne a Firenze per curarsi dalla tubercolosi.



Lastra.
Marmista ignoto. Sec. XIX, post 11/1847. Ambito toscano. Lastra in marmo, marmo sporco, basamento con lastre in marmo. Intervento di consolidamento, Gheorghe Petrache, 2009. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 66.5; L: 135.5; P: 16; P.s.: A: 8; L: 78; P: 147.] Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi SACRED TO THE MEMORY OF/ ANNE SMITH/ YOUNGEST DAUGHTER/ OF WILLIAM SMITH ESQ/ OF ALLERTON HALL, GLEDHOW, NEAR LEEDS, YORKSHIRE/ WHO DEPARTED THIS LIFE/ 21 NOVEMBER 1847/ [SLEEP IN PEACE?] / 378/ Records, Guildhall Library, London: GL 23774 N° 121: Burial 23-11, Rev Robbins (E101)/ Obituary, Leeds Mercury/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Smith/ Anna/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Novembre/ 1847/ Anni 26/ 378/N&Q 31. Anne, youngest d. of William Smith Esq. of Allerton Hall, nr Leeds, ob. 21 Nov 18(4?)7, a. 26/ Laurel L. Walters. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.
Mediatheca 'Fioretta Mazzei' has The Memoirs of William Smith (1785-1868) of Leeds, Yorkshire, ed. Laurel Walters, TAU



C24I/ C104/
C74/ LIEUTENANT FREDERIC DICKONSON/ 
INGHILTERRA/ SACRO ALLA MEMORIA DEL TEN. FREDERIC DICKONSON DELLA MARINA BRITANNICA. SECONDO FIGLIO MASCHIO DEL DEFUNTO THOMAS LACY DICKONSON ESQ. DEL WEST RETFORD HALL NELLA CONTEA DI NOTTINGHAM. LASCIO’ QUESTA VITA IL 3 MAGGIO 1833 ALL’ETA’ DI 48 ANNI.// P.BAZZANTI.F

Un tenente nella Marina Reale Britannica. Morì all’età di 48 anni. Sua sorella, Maria, sposa Sir Charles-Ethelson Nightingale, Baronetto di Kneesworth Hall. Al loro terzo figlio verrà dato il nome de Frederic.


   

Urna su colonna. Scultore: Pietro Bazzanti, Firma: P.BAZZANTI.F Sec. XIX, post 5/1833. Ambito toscano. Urna posta su colonna in marmo poggiante su basamento in pietra serena, colonna incisa. Possibile intervento di pulitura. [M: A: 174.5; Circum: Vase: 140; Colonna: 106.5; P.s.: A: 23; L: 81.2; P: 81.5.] / Iscrizione sepolcrale in lingua inglese incisa in lettere capitali e numeri arabi: SACRED TO THE MEMORY OF LIEUTENANT FREDERIC DICKONSON/ OF THE BRITISH ROYAL NAVY/ SECOND SON OF THE LATE/ THOMAS LACY DICKONSON ESQ OF/ WEST RETFORD HALL IN THE COUNTY OF/ NOTTINGHAM WHO DEPARTED THIS LIFE/ ON THE 3 OF MAY 1833 AGED 48 YEARS/ See N° 75 1828-1844/ Records, Guildhall Library, London: GL 23773/4 N° 5, Burial 05/05, Rev Hutton, suicide/ Obituary, Morning Post/ Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Dickonson/ Federico/ / Inghilterra/ Firenze/ 3 Maggio/ 1833/ Anni 45/ 74/ [marginal note]/ N&Q 30. Lieut. Frederic Dickonson, R.N., 2nd son of Thomas Lacy Dickonson, Esq. of West Retford Hall, Notts, ob. 3 May 1833, a. 48/ Henderson/ Belle Arti 1993 scheda. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.


C24I/ C105/ 891/
VIRGINIE JOSEPHINE HAUPT/
GERMANIA/ 

La prima moglie di Theodore Haupt, Virginie Hooffstetter  Haupt era la figlia di Charles Hooffstetter (B13) e Anne Amelie  Hooffstetter (C87). I suoi genitori erano TEODORO HAUPT, per il quale non abbiamo una tomba, e ANNA SIDONIA WERNER HAUPT, F75. Vedi anche,

VIRGINIE (HOFFSTETTER) HAUPT [Virginia Haupt, née Hoffstetter, femme de Theodore Haupt, originaire de Freiberg, Saxe, Ingenieur, fille de Charles Hofstetter, De Buren, Canton de Berne, en Suisse, et de Anne Amelie Meget, son epouse/ Q 99: 310 Paoli/ Haupt nata Hooffstetter/ Virginia/ Carlo/ Svizzera/ Firenze/ 21 Dicembre/ 1853/ Anni 39/ 524]

Sappiamo, attraverso le discendenze, da qui viene il nome di questa bambina.

Virginie Josephine Haupte, Freiberg, Saxe, fille de Théodore Haupte et de Anne Sidonie, née Verner// Saxe/ I: 1852-1859 'Registre des Sepultures avec detail des frais', Paoli 599/ II: 1859-1865 'Registre des Sepultures avec detail des frais, Francs 114.65/ III: 1865-1870 'Registre des Sepultures' avec detail des frais; Francs 114.05/ Haupt/ Virginia/ Giuseppina/ Teodoro/ Germania/ Firenze/ 29 Novembre/ 1864/ Anni 2/ 891.


C25I
/
C106/ 1/  JEAN DAVID MARC GONIN/ SVIZZERA JEAN DAVID MARC GONIN/ NE A GENEVE LE 28 AVRIL 1812/ MORT A FLORENCE LE 17 JANVIER 1828/ JEUNE ET . . . D'AVENIR/ DONT LA TOMBE SOUARIT DANS . . . /N° 1// P.BAZZANTI.F

La prima sepoltura del Cimitero, un ragazzo di 15 anni, figlio del Presidente della Chiesa Svizzera
(C10/ JEAN PIERRE GONIN). Pietro Bazzanti lo scolpisce come se avesse 18 anni, mentre Salomon Counis (D13), sepolto di fronte, lo dipinge come se avesse 22 anni, un ritratto che appartiene, tutt’ora, ai discendenti residenti a Parigi. Anche John Roddam Stanhope dipinse sua figlia come se avesse vissuto fino a un’età maggiore (B10/ MARY SPENCER STANHOPE).
   

          

 2008                                            2010                             Solomon Counis, ritratto di Jean David Marc Gonin at 22 

Colonna sormontata da una testa e busto (erma).
Scultore: Pietro Bazzanti: firma: P.BAZZANTI.F/ Sec. XIX, post 1/1828. Ambito toscano. Busto su colonna (ritratto) in marmo bianco.  Possibile intervento di consolidamento e ripristino. [M: A: 185; L: Circum: 84; L/P: 34.8; P.s.: A: 34; L/P: 71.8.] Iscrizione sepolcrale in lingua francese incisa sulla colonna in lettere capitali e numeri arabi: JEAN DAVID MARC GONIN/ NE A GENEVE LE 28 AVRIL 1812/ MORT A FLORENCE LE 17 JANVIER 1828/ JEUNE ET . . . D'AVENIR/ DONT LA TOMBE SOUARIT DANS . . . /N° 1/

N° 1               Le dix neuf Janvier, mil-huit-cent-vingt huit John Gonin
Gonin            fils de Jean Gonin Président de Consistoire et de Louise
                       née Lafond, né
                       mort à Florence, le dix sept Janvier, mil huit cent vingt huit
                       a reçu les honneures del la Sepulture en présence de Louis Wolf,
                       Giacomo Bizenzi, Louis Recordon et de plusieurs autres membres
                       du Consistoire . --- . En foi de quoi j'ai signé
                                                                            Auguste Colomb Pasteur~

Registro alfabetico delle persone tumulate nel Cimitero di Pinti: Gonin/ Giovanni/ Giovanni/ Svizzera/ Firenze/ 17 Gennaio/ 1828/ / 1/ Belle Arti 1993-1997 scheda/ °=Didier Berthet.
Intervento di pulitura, Daniel-Claudiu Dumitrescu, 5/2010. Intervento di consolidamento delle base e di pulitura, Dumitrescu, 2011. Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-present.



5 N&Q Tombe ormai perse.

N&Q 32. ________?, artista, di Londra, ob. 1832, a. 37.

CHARLES MOORE/ ENGLAND/ Cette fosse a du nouveau scavi au N° 419// See N° 69 1828-1844/ Obituary, Times, of Rathbone Place, Oxford Street/ Moore/ Carlo/ / Inghilterra/ Firenze/ 21 Ottobre/ 1832/ Anni 32/ 67//

N° 69                 Le vingt trois Octobre mil huit cent trente           
Moore                deux Charles Moore anglais age de
                           trente deux ans mort le vingt et un du
                           meme mois a ete enseveli dans le cimetiere
                           de l'Eglise évangelique réformée de Florence
                                   en foi de quoi j'ai signé
                                                                 G. Emile Demole Pastr
~

Sembra che sia sepolto altrove ma nessuno gli è sopravvissuto. N&Q potrebbe averlo collocato come artista di Londra nel Settore C, fra
C103, Anne Smith e  C45 Francis Wemyss Howe.

N&Q 35 vedova di (Pierre Noble, Esq.?) di Chesunt, Herts.

  +ANNA AUBER/
INGHILTERRA / Auber/ Anna / / Inghilterra/ Firenze/ 10 Dicembre/ 1844/ Anni 87/ 301/ GL23774 N° 72, widow of Peter Auber of London, Burial 12/12 Rev. Robbins (E101)/ Henderson



[Fra
C45, Francis Wemyss Howe, e C83, Florence Anne Wyse]

N&Q
38. Penelope Newhill Hepburn Law, wid. of Arthur Hepburn Law, of ___, Scotland, of 25 April 1833, a. 63.


PENELOPE (NEWELL HEPBURN) LAW/
JAMAICA/SCOZIA/


Proviene dalla Giamaica, vedova del Capitano Arthur Law del 40° Reggimento di Pittlock. Si sposarono nel 1789 in Edimburgo, dove lui morì nel 1815. N&Q, cent’anni fa trovò questa tomba nel Settore C. Forse è il C7?

Law/ Penelope/ / Inghilterra/ Firenze/ 25 Febbraio/ 1833/ / 71/ GL 23773/4 N° 3: widow of Capt Arthur Law of Pittilock, Burial 27-02, Rev Hutton, dies insensible in a few hours of severe illness/ See N° 72 1828-1844

N° 72                 Le vingt-sept fevrier mil huit cent trente
Law                   trois Penelope Law anglaise morte le
                          vingt-cinq du meme mois a ete ensevelie
                          dans le cimetiere del'Eglise evangélique
                          reformée de Florence
                                               en foi de quoi j'ai signé
                                                                       G. Emile Demole Pastr~


C24I-L/ C7/ NON IDENTIFICATA Tomba a croce orizzontale. Marmista ignoto. Sec. XIX. Ambito toscano. Tomba in pietra serena, iscrizione illeggibile. [P:s: A: 27.5; L: 73.5; P: 204.] Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, 1827-. 2010.

 


N&Q 39. Henry ______, son of Elizabeth [Saundies?], of ___, Isle of Wight, ob. 9 March 1899 (sic. per 1829), a. ___ mths.

HENRY SANDERS/ INGHILTERRA/ Sanders/ Enrico/ / Inghilterra/ Firenze/ 23 Marzo/ 1829/ Mesi 4/ 15. Obituary, Times

N° 15           Le ving-cinq Mars, mil-huit-cent-vingt-neuf, Henri Sanders
Sanders       â
gé de quatre mois, fils de Samuel Sanders, Anglais, mort le
                    vingt-trois Mars, mil-huit-cent-cinq neuf, a reçu les honneurs
                    de la sepulture dans le Cimetière de l'Eglise Evangelique en
                    présence de Mrs le Révérend Taylor, et Docteur Kissack. En foi
                    de quoi j'ai signé
                                                                             
Auguste Colomb Pasteur~

N&Q,
100 anni fa vede questa tomba nel Settore C. Un bambino di 4 mesi, figlio di Samuel Sanders di Fernill, Isola di Wight.


Adesso siete pronti per visitare le tombe del Settore D. Si inizia con quella in cima di Hugh Maquay, seguita da una fila di tombe svizzere.




INDICE

CAPITOLO I: IL CIMITERO PROTESTANTE DI FIRENZE
CAPITOLO II: SETTORE A
CAPITOLO III: SETTORE AB
CAPITOLO IV: SETTORE B
CAPITOLO V: SETTORE C
CAPITOLO VI: SETTORE D
CAPITOLO VII: SETTORE E
CAPITOLO VIII: SETTORE F
CAPITOLO IX: LE TOMBE ORA PERSE
CAPITOLO X: IL RESTAURO DEL CIMITERO

 

FLORIN WEBSITE © JULIA BOLTON HOLLOWAYAUREO ANELLO ASSOCIAZIONE, 1997-2017: MEDIEVAL: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, SWEET NEW STYLE: BRUNETTO LATINO, DANTE ALIGHIERI, & GEOFFREY CHAUCER || VICTORIAN: WHITE SILENCE: FLORENCE'S 'ENGLISH' CEMETERY || ELIZABETH BARRETT BROWNING || WALTER SAVAGE LANDOR || FRANCES TROLLOPE || ABOLITION OF SLAVERY || FLORENCE IN SEPIA  || CITY AND BOOK CONFERENCE PROCEEDINGS I, II, III, IV, V, VI, VII || MEDIATHECA 'FIORETTA MAZZEI' || EDITRICE AUREO ANELLO CATALOGUE || UMILTA WEBSITE || RINGOFGOLD WEBSITE || LINGUE/LANGUAGES: ITALIANO, ENGLISH || VITA
New
: Dante vivo || White Silence



                     
Aureo Anello Associazione